author Kweskin jim (jim kweskin jug band)   Euro
23,00
title relax your mind  
support lp edition second issue          stereo  
year 1965 print usa label   vanguard   item id. 47503

help
conditions   [vinyl]  Excellent  [cover]  Excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
Copertina ancora incellophanata, seconda stampa americana dei primi anni '70, pressoche' identica alla prima tiratura, copertina catonata con foro promozionale in alto a destra, etichetta marrone con effetto marmorizzato, catalogo VSD79188. Disco notevole e purtroppo misconosciuto, pubblicato in Usa nel 1965 tra il secondo album della Jim Kweskin Jug Band ''Jug band music'' ed il terzo "See reverse side for title'', non entrato nelle classifiche Usa ne' in qelle Uk, il primo album solista. Disco "Relax Your Mind" vede Jim Kweskin allontanarsi in parte dal suono della Jug Band per un lavoro solista in molti episodi sognante e malinconico, come nella bellissima versione, scarna ed intensa, del celebre traditional "The Cuckoo". Registrato con l' armonicista Mel Lyman ed il "washtub bass" di Fritz Richmond (quest' ultimo con lui anche nella Jim Kweskin Jug Band), vede due delle tracce, "I Got Mine" e "Buffalo Skinners", registrate live al Club 47 di Cambridge. Tra gli altri brani, le covers da Mississippi John Hurt di "My Creole Belle", da Leadbelly di "Relax Your Mind" e da Grandpa Jones di "Eight More Miles to Louisville", mentre "Guabi Guabi'' e' invece un brano folk africano gia' registrato da Ramblin' Jack Elliott, e notevole e' l' originale "I Ain't Never Been Satisfied", cantata da Marilyn Kweskin che ne e' anche co-autrice. Uscito in un periodo in cui il folk sembrava superato per l'elettrificazione di Dylan, dimostra invece che il folk revival era ancora vivo e vegeto nel 1965. Nato a Stanford, Connecticut, ed interessato ad ogni forma di musica tradizionale, viaggio' molto approfondendo la materia con interesse filologico, da vero studioso oltre che da musicista appassionato, fino a formare, basato ormai a Boston, la sua Jug Band, con cui realizzo' un efficace miscela di tutti gli stili della tradizione americana. Sciolto il gruppo dopo un' ultimo album in qualche misura influenzato anche dalla psichedelia, "Garden of Joy", si concentro' sulla produzione solista, iniziata gia' nel '66 con "Relax Your Mind". Del periodo e' anche un crescente interesse di Kweskin nei confronti della setta religiosa di Mel Lyman (gia' armonicista nel suo primo album solista e nel secondo album della Jug Band) e la partecipazione ad "American Avatar" della Lyman Family. Dopo un ultimo album su Reprise, una lunga pausa prima di altri lavori sul finire dei '70 per la piccola Mountain Railroad. Della instabile formazione della Jug Band fecero tra gli altri parte Geoff e Maria Muldaur, poi attivi come duo, nei Betters Days di Paul Butterfield ed infine come solisti; Fritz Richmond, poi con Norman Greenbaum, Ry Cooder ed attualmente collaboratore di John Sebastian; Bill Keith e Richard Greene, che nel '69 formarono la Blue Velvet Band (ma contemporaneamente Greene fu tra i fondatori dei Seatrain e poi nei Muleskinner e solista, prendendo anche parte alle registrazioni di dischi di Brewer and Shipley, William Truckaway e Pearls Before Swine, tra gli altri).    
   
     
Other records by Kweskin jim (jim kweskin jug band)