author African head charge   Euro
25,00
title Churchical chant of the iyabinghi  
support Lp edition new record          stereo  
year 2020 print eu label   on-u sound   item id. 3513812

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Copertina ruvida fronte retro, allegato coupon per il download digitale dell'album, completa di inserto apribile formato 2x12" con artwork e lunga intervista al leader del gruppo Bonjo Iyabinghi Noah, label nera e grigia con scritte bianche e logo On-U Sound bianco in basso, catalogo ONULP141. Pubblicato nel marzo del 2020 dalla On-U Sound, questo album è una raccolta di outtakes completamente inediti, risalenti alle sessioni di incisione dei classici album degli African Head Charge "Songs of praise" (1990) e "In pursuit of shashamane land" (1993), tratti dai nastri originali e compilati dall'archivista dell'etichetta Patrick Dokter; una pubblicazione da affiancare all'antologia "The return of the crocodile" del 2016, che compilava incisioni inedite del gruppo risalenti alla prima metà degli anni '80. Questo "Churchical chant" offre brani che somigliano ad esperimenti ancor più immersi nel dub rispetto alle registrazioni edite all'epoca dell'uscita degli album: gli ingredienti sono quelli di voci eteree e dilatate dall'eco, sonorità scarne ed ipnotizzanti di tastiere, fiati, basso e chitarra, spinte da un groove tribale e rituale, non lontano in alcuni brani da una sorta di dub psichedelicizzato. Qui di seguito la scaletta. "Shashamane versions": "Peace and happiness", "Jungle law", "Learned", "One love, one heart (version)", "Pitched fever"; "Dubs of praise": Dervish dub", "Dub some more", "Disciplined and dignified", "Healing father's dub", "Dub for the spirits". Formatosi all'inizio degli anni '80, il collettivo African Head Charge, capitanato dal percussionista Bonjo Iyabinghi Noah, è autore di sonorità psichedeliche e dub che affondano le proprie radici nelle matrici afro musicali e che troveranno completamento nella produzione della On U Sound dell'inossidabile Adrian Sherwood. I loro album sono considerati lavori seminali nel mettere insieme stilemi occidentali come rock, dub con quelli etnici, creando una musica da alcuni definita ''ethno-beat'' e contribuendo al fiorire della world music. Bonjo ha suonato anche nei suoi Noah House Of Dread negli anni '80, quindi si è trasferito in Ghana all'inizio del decennio successivo.    
   
     
Other records by African head charge