author Alice (french prog)   Euro
27,00
title Arretez le monde  
support Lp edition new record          stereo  
year 1972 print ger label   o-music   item id. 3509381

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Vinile pesante, copertina apribile. Ristampa del 2014 ad opera della O-Music, pressoche' identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1972 dalla Polydor in Francia, il secondo ed ultimo album, successivo ad ''Alice'' (1970). ''Arretez le monde'' usci' sempre nel 1972 anche in una versione cantata in inglese, con la copertina cambiata e con il titolo di ''All ice''. Inciso senza piu' l'estroso Jean-Pierre Auffredo, che suonava nel primo album un vasto numero di strumenti (flauti, sax, violino...), il secondo lp degli Alice prosegue con un rock progressivo melodico ancora sottilmente venato di psichedelia, ma proiettato maggiormente verso le sonorita' sognanti del progressivo melodico e con minori influssi blues rispetto all'esordio; l'approccio sfocia talora in episodi splendidi come l'intensa ''Salina'', che si apre con melodie acustiche medievaleggianti per evolversi in una solenne marcia progressiva e trasformarsi quindi in una coda strumentale chitarristica drammatica e post-psichedelica. Alcuni di questi spunti sono ripresi nel lungo brano di chiusura ''Le cercle'', che sfoggia grandi e drammatici assoli di chitarra fra acid rock e blues accompagnati da un bell'organo e da arrangiamenti di ottoni che sembrano rifarsi ad ''Atom heart mother'' ma con un approccio meno sperimentale. Gli Alice furono uno dei primi gruppi del rock progressivo francese, sebbene il loro stile oggi suoni decisamente distante da quello complesso ed avanguardista di altre importanti formazioni transalpine come i Magma: infatti, pur cantando in lingua francese, gli Alice mostravano forti influenze blues e qualche eco psichedelico nel loro sound, e sono generalmente considerati piu' vicini al rock britannico rispetto alla maggior parte delle band progressive transalpine degli anni '70, venendo spesso accostati ai Jethro Tull ed ai Traffic, anche per l'eccellente uso del flauto da parte del multistrumentista Jean-Pierre Auffredo. Pubblicarono due album: il primo eponimo del 1970 fu inciso fra l'altro al Marquee Studio di Londra e mostra maggiormente le loro influenze anglosassoni, mentre il secondo ''Arretez le monde'' (1972, uscito anche in versione anglofona con il titolo di ''All ice'') fu inciso senza piu' Auffredo in formazione. Il gruppo si sciolse intorno alla meta' degli anni '70; il tastierista Alain Suzan pubblico' poi un album solista nel 1976.    
   
     
Other records by Alice (french prog)