author Black dice   Euro
26,00
title Repo  
support LP2 edition original issue          stereo  
year 2009 print ita label   paw tracks   item id. 332115

help
conditions   [vinyl]  Excellent  [cover]  Excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
Copia ancora incellophanata e con adesivo di presentazione sul fronte, prima stampa USA, ancora corredata del coupon per il download digitale dell'album (non sappiamo se ancora utilizzabile, doppio album, copertina con barcode 677517102611, libretto di venti pagine spillate in carta liscia formato lp con note ed immagini in bianco e nero, label nera con lettere bianche A, B, C e D ad indicazione delle rispettive facciate come unica scritta, catalogo PAW26, scritta ''Joe L.'' incisa sul trail off di tutti i lati. Pubblicato nell'aprile del 2009 dalla Paw Tracks, ''Repo'' è il sesto album dei Black Dice, uscito dopo ''Broken ear record'' (2005). Il gruppo americano propone qui un intreccio fra low fi rock ed elettronica sperimentale immerso in un'atmosfera mercuriale e claustrofobica, tanto che a volte sembra di ascoltare una versione da incubo dei Kraftwerk degli anni '70. I Black Dice provengono da Brooklyn e sono stati uno dei più interessanti esempi del nuovo hardcore e noise rock. La musica della band prende l'avvio da esperimenti quali quelli dei Melt Banana, Merzbow e Harry Pussy, con un suono potente, distorto ed abrasivo; il loro debutto risale al 1998 con un singolo che immediatamente li impone all'attenzione nazionale e, dopo aver partecipato ad alcune delle piu' interessanti e seminali compilation della fine del millennio, si presentano con il primo lp nel 2000, seguito da uno split con Erase Errata e Cold Hands nel 2001. E' però l'anno seguente quello in cui avviene la rivoluzione copernicana della band, che abbandona le sonorità consuete per dedicarsi all'elettronica con un feeling vicino allo avant-hardcore: tale svolta gli frutta un contratto con la DFA per la quale pubblicano un nuovo album nel 2002, ''Beaches & canyons''. Nel 2003 è la volta di una nuova collaborazione, nello specifico con Wolf Eyes, e nello stesso anno vede la luce il 12'' ''Cone Toaster'', apprezzatissimo anche all'interno della dancefloor e singolo del mese per numerose webzine; sarà seguito a sua volta nel 2004 dall' EP, ''Miles of Smiles'' e da un altro album, ''Creature Comforts'' (2004).    
   
     
Other records by Black dice