author Culture club   Euro
21,00
title Colour by numbers  
support Lp edition original issue          stereo  
year 1983 print ita label   virgin   item id. 329877

help
conditions   [vinyl]  Excellent  [cover]  Excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
Copia ancora incellophanata, completa di un ritaglio di giornale con foto di Jon Moss, e di cartolina da spedire per acquistare la biografia ufficiale dei Culture Club in lingua italiana, prima stampa italiana, copertina senza codice a barre, con inserto testi formato lp ripiegato in tre, label verde su di una facciata e rossa sull'altra, catalogo V2285. Pubblicato dalla Virgin nel 1983, giunto al primo posto in classifica in Gran Bretagna ed al secondo negli USA, ''Colour by numbers'' e' il secondo album dei Culture Club, uscito dopo ''Kissing to be clever'' (1982) e prima di ''Waking up with the house on fire'' (1984). Considerato da alcuni critici il vertice creativo del gruppo inglese di Boy George, questo secondo lp fu un immenso successo commerciale, da cui furono tratti quattro singoli destinati alle classifiche, primo fra tutti l'irresistibile ''Karma Chameleon'', che raggiunse il primo posto nelle classifiche di mezzo mondo, con l' album al numero uno in Inghilterra ed al secondo posto negli Stati Uniti (spinto anche dagli altri singoli "Church Of The Poison Mind", "Victims" ed "It's a Miracle". Impresiosito dalla voce femminile di Helen terry, l'album vede il gruppo aumentare le dosi di soul e le influenze disco anni '70, ovviamente in un moderno contesto dance e pop anni '80, con ritmi un po' meno vivaci rispetto a ''Kissing to be clever'' ed alcune ballate (fra cui ''Victims''). I Culture Club nascono dall'unione del batterista Jon Moss, dal bassista Mikey Craig, dal chitarrista/tastierista Roy Hay e da un istrionico cantante che, di fatto, ha superato in fama il nome stesso del gruppo, Boy George; possono avvalersi del titolo di essere stati uno dei gruppi inglesi piu' amati e anche piu' venduti degli anni ottanta, capaci di scrivere ed interpretare alcune delle melodie piu' accattivanti della storia della musica pop. Chiusa l'esperienza con i Culture Club, nel 1987 Boy George intraprende l'inevitabile carriera solista fatta di successi altalenanti ma nello stesso tempo affiancata da una carriera come D.J. che otterra' forti apprezzamenti e relative richieste negli ambienti piu' esclusivi di New York e Londra.    
   
     
Other records by Culture club