author Coil   Euro
18,00
title New backwards  
support Lp edition new record          stereo  
year 2008 print eu label   kontakt audio   item id. 3032739

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Ristampa del 2022, copertina lucida pressoche' identica a quella della originaria tiratura vinilica, uscita nel 2016 su Important Records, dell'album originariamente pubblicato nel 2008 dalla Threshold House in cd, inserto con testi e foto. Un album postumo in quanto realizzato nel 2007, dopo la morte di John Balance che avea effettivamente posto fine al gruppo, ''The new backwards'' fu creato da Peter Christopherson prendendo come base alcune registrazioni effettuare nei primi anni '90, durante le sessioni dell'album ''Backwards'', che sarebbe dovuto uscire sulla label di Trent Reznor, la Nothing, ma che rimase inedito fino al 2015, quando fu pubblicato in doppio vinile dalla Cold Spring. Gia' con il brano di apertura ''Careful what you wish for'' si comprende di trovarsi in un affascinante quanto pericoloso e conturbante viaggio in un microcosmo elettronico ed al tempo stesso pervaso da un'atmosfera di misterioso esotismo, attraverso pulsazioni ruvide e dissonanti che proseguono mano nella mano con cullanti e minimali melodie oniriche, mentre un episodio come ''Copacabbala'' evoca una raffinatissima techno per la mente. I Coil si formano nel 1983 a Londra ad opera di Geoff Rushton, in arte John Balance (ex Zos Kia) e Peter Christopherson, gia' con Throbbing Gristle e Psychic TV, oltre che grafico dell'Hypnosis e autore di alcune copertine di Pink Floyd e Led Zeppelin. I Coil ai loro esordi hanno sconcertano il pubblico con un mix di elettronica, sperimentazione, musica rituale, richiami arcani e sessuali. Discepoli della "rivoluzione industriale" dei Throbbing Gristle, i Coil si sono rivelati gli esponenti di punta della corrente esoterica dell'industrial britannico, uno dei gruppi piu' creativi, fantasiosi e versatili del genere, la loro ricerca sul campionamento delle piu' disparate "sorgenti di suono" li ha condotti a ottenere risultati di alto livello tanto nell'avanguardia elettronica piu' ostica, quanto nella creazione di canzoni regolari e addirittura ballabili riuscendo a sposare il loro background esoterico e sperimentale a strutture piu' accessibili. L'esperienza dei Coil si chiude purtroppo con la morte di uno dei suoi due principali animatori, John Balance, scomparso nel 2004.    
   
     
Other records by Coil