author Coil   Euro
57,00
title Ape of naples (expanded 3lps, white vinyl)  
support lp3 edition new record          stereo  
year 2005 print eu label   infinite fog   item id. 3030359

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Triplo album, EDIZIONE LIMITATA IN VINILE BIANCO, ristampa del 2022, rimasterizzata e largamente espansa, con l' aggiunta di ben tre facciate di musica, copertina senza barcode (il barcode adesivo e' posto sul cellophane), apribile in tre parti, pressoche' identica sul fronte a quella della originaria tiratura, realizzata in vinile ufficialmente per la prima volta nel 2016 dalla Important, come doppio album inciso su tre facciate. Questi i brani aggiunti in questa riedizione: "Ten Minute Triple Sun", "Heavens Blade (Mix 1)", "Amber Rain (Drier More Intimate)", "Cold Cell In Bangkok (6 Minute Version)", "I Don't Get It (Unadorned Mix)", "Going Up (Live Better 2)", "I Don't Get It (Untitled Rendered)", "Animal Are You?" e "Katcha Falling Star". Originariamente pubblicato solo in cd nel 2005 dalla Threshold House. ''The ape of naples'' contiene le ultime incisioni in studio effettuate quando John Balance era ancora in vita, oltre a materiale inciso nello studio di New Orleans di Trent Reznor (Nine Inch Nails) e rielaborato da Peter Christopherson. La musica elaborata dai Coil in questo disco, che si potrebbe definire il loro canto del cigno, e' stata accostata dalla critica a quella di loro lavori ''classici'' come ''Love's secret domain'', piuttosto che a quella di album piu' tardi della loro discografia. Una raccolta di canzoni elettroniche immerse in atmosfere oniriche, talora vellutate e contemplative, ma in alcuni casi piu' tese e cupe, spesso in ogni caso ammantate di toni autunnali, fra suggestioni ambient che si alternano con quelle industrial. Questa la scaletta: ''Fire in the mind'', ''The last amethyst deceiver'', ''Tatooed man'', ''Triple sun'', ''It's in my blood'', ''I don't get it'', ''Heaven's blade'', ''Cold cell'', ''Teenage lightning 2005'', ''Amber rain'', ''Gong up''. I Coil si formano nel 1983 a Londra ad opera di Geoff Rushton, in arte John Balance (ex Zos Kia) e Peter Christopherson, gia' con Throbbing Gristle e Psychic TV, oltre che grafico dell'Hypnosis e autore di alcune copertine di Pink Floyd e Led Zeppelin. I Coil ai loro esordi hanno sconcertano il pubblico con un mix di elettronica, sperimentazione, musica rituale, richiami arcani e sessuali. Discepoli della "rivoluzione industriale" dei Throbbing Gristle, i Coil si sono rivelati gli esponenti di punta della corrente esoterica dell'industrial britannico, uno dei gruppi piu' creativi, fantasiosi e versatili del genere, la loro ricerca sul campionamento delle piu' disparate "sorgenti di suono" li ha condotti a ottenere risultati di alto livello tanto nell'avanguardia elettronica piu' ostica, quanto nella creazione di canzoni regolari e addirittura ballabili riuscendo a sposare il loro background esoterico e sperimentale a strutture piu' accessibili. L'esperienza dei Coil si chiude purtroppo con la morte di uno dei suoi due principali animatori, John Balance, scomparso nel 2004.    
   
     
Other records by Coil