author Mould bob (husker du)   Euro
27,00
title blue hearts  
support Lp edition new record          stereo  
year 2020 print eu label   merge   item id. 3024790

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Edizione regolare in vinile nero, adesivo di presentazione sul cellophane, copertina senza barcode, corredato da codice per il download digitale, inner sleeve, etichetta custom. Pubblicato dalla Merge nel settembre del 2020, dopo il precedente "Sunshine ROck" del 2019, il tredicesimo album solista dell' ex Husker Du (live e dischi a nome Sugar esclusi). Registrato, come l' album precedente, con Mould (voce e chitarra) accompagnato dalla inesauribile sezione ritmica di Jason Narducy (basso) e Jon Wurster (batteria), l' album e' tra le cose piu' vicine agli Sugar e persino agli (ultimi) Husker Du che l' artista americano abbia mai pubblicato come solista, ed uno dei suoi lavori piu' politicizzati (un brano come "American Crisis" in proposito e' piu' che esplicativo), raccolta di brani ispirati e spesso rabbiosi, con la chitarra e la voce di Mould come sempre inconfondibili e coinvolgenti come poche. Dopo l'indimenticabile epopea degli Husker Du, senza dubbio uno dei massimi gruppi del rock americano degli anni '80, Bob Mould si dedica all'attività solista ed a quella con il suo nuovo gruppo Sugar (dal 1992). Il suo primo album solista, ''Workbook'', più acustico ed quieto rispetto alla musica degli Husker Du, esce nel 1989 e si guadagna il favore della critica. Il successivo ''Black sheets of rain'' (1990) segna un ritorno a sonorità dure ed elettriche. Il successivo album, esce senza titolo nel 1996, dopo che Mould aveva sciolto gli Sugar l'anno precedente. Successivi lavori lo vedono anche inserire elementi elettronici, senza però abbandonare il rock chitarristico e la canzone semi-acustica.    
   
     
Other records by Mould bob (husker du)