author Graham davy   Euro
27,00
title holly kaleidoscope (rsd 2020)  
support Lp edition new record          stereo  
year 1970 print eu label   decca / universal   item id. 3024515

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE MULTICOLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' AGOSTO 2020, ristampa (la prima ristampa vinilica in assoluto per questo disco) rimasterizzata dai master tapes originali, in vinile 180 grammi, copertina pressoche' identica a quella della molto rara originaria tiratura. Originariamente pubblicato nel dicembre 1970 dalla Decca in Gran Bretagna, il sesto album accreditato al solo Davy Graham, dopo "Hat" (1969) e prima di ''All that moody'' (1976); uscito pressoche' contemporaneamente all' album coaccreditato alla compagna Holly, "Godington Boundry", fu come quello registrato con la stessa Holly alla voce in alcuni brani. Uno degli albums meno noti di Graham, anche a causa della su cronica irreperibilita', lo vede alle prese con brani originali e covers, come "Flower Never Bend With The Rainfall" e "Bridge Over Troubled Water" di Simon & Garfunkel, "Blackbird" e "Here, There And Everywhere" dei Beatles, "Sunny Moon For Two" di Sonny Rollins, eseguiti in una dimessa ed ispirata dimensione acustica. Sebbene in un periodo non facile dal punto di vista professionale, il grande chitarrista inglese aveva elaborato un raffinato linguaggio musicale in cui confluiscono idiomi blues, jazz e folk, che qui trova ancora una notevole espressione. Dopo questo album ed il contemporaneo "Godington Boundry", Graham scompari' dalle scene musicali per alcuni anni, tornando solo nel 1976 con un nuovo lp. Importantissimo esponente del folk revival inglese degli anni '60, Davy Graham (di origini scozzesi e guyanesi, 1940-2008) e' stato un rispettato innovatore dello strumento, che lui suonava con grande liberta' ed originalita' oltreche' con perizia tecnica; nella sua musica convivono il folk delle isole britanniche con il blues americano ed ancora influenze orientali e jazz. Personaggio che non inseguiva il successo, Graham e' rimasto confinato ad un seguito di culto, godendo pero' di grande rispetto fra i chitarristi della sua generazione (come Martin Carthy e John Renbourn) e fra quelli di generazioni successive.    
   
     
Other records by Graham davy