author Aa.vv. (Byrds, David Crosby, Dino Valenti, Canned Heat, Dillards)   Euro
30,00
title Early L.A. (rsd 2017)  
support lp edition new record          stereo  
year 1969 print usa label   sierra   item id. 3020925

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
EDIZIONE LIMITATA, NUMERATA DA UN ADESIVO POSTO SUL RETROCOPERTINA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2017, ristampa "half-speed masterd", in vinile 180 grammi per audiofili, ottenuta dai master tapes analogici originali. Pubblicato nel 1969 dalla etichetta Together, questo quarto volume delle ''Archive Series'' (dedicati ai Byrds, agli Hillmen ed al nuovo blues di Chicago gli altri tre, ma il terzo uscira' di fatto succcessivamente, nel 1971), vede l' inclusione di dieci brani completamente inediti della fondamentale scena di Los Angeles della meta' degli anni '60, che aveva compiuto il percorso dal folk al folk rock ed alla psichedelia, un humus fertilissimo, celebrato anch attraverso la presentazione, sul retro, di otto dei principali dee jays della leggendaria KFWB 98, la radio piu' popolare di Los Angeles del periodo. La prima facciata vede sette brani prodotti dal grande Jim Dickson, tra il 1964 ed il 1966, tra cui due episodi registrati nel 1964 della prima incarnazione dei Byrds, prima che il gruppo firmasse per la Columbia, la acustica e molto beatlesiana "The Only Girl" ed una versione di "You Movin" (questa si', gia' molto classicamente byrdsiana sebbene certo acerba) diversa da quella inserita nell' album della stessa Together, due brani solisti del grande Dino Valenti, qui ovviamente senza i Quicksilver Messenger Service, con l' originale blues di "Life Is Like That" e la trascinante cover di "Black Betty", che anticipa il folk rock, incisa quando ancora la verione elettrica di "Mr. Tambourine Man" dei Byrds non era ancora stata registrata. A seguire due tracce inedite di David Crosby: le belle versioni di "Willie Gene" di Hoyt Axton e "Come Back Baby" di Ray Charles, ed i Dillards che propongono "Each Season Changes You" e "Don't You Cry", presumibilmente registrate nei primi mesi del 1966 (una versione diversa di "Don't You Cry" sara' publicata dai Dillards nel 1968 nell' album "Wheatstraw Suite"). La seconda facciata vede invece due soli lunghi brani originali dei Canned Heat, ''You Know I Love You'' e la notevolissima ''First Time Around'', vera perla del disco, con i duoi oltre dieci, iresistibili, minuti, in cui sembra di sentire i Creedence Clearwater Revival, con diversi anni di anticipo.    
   
     
Other records by Aa.vv. (Byrds, David Crosby, Dino Valenti, Canned Heat, Dillards)