author Yardbirds   Euro
100,00
title little games  
support Lp edition original issue          stereo  
year 1967 print usa label   epic   item id. 253239

help
conditions   [vinyl]  excellent  [cover]  Very good   try to 'translate' with Google.

printer friendly
prima davvero oramai molto rara stampa americana, copertina (con moderati segni di invecchiamento) cartonata, etichetta gialla con logo ovale in alto, catalogo BN26313 su copertina ed etichetta. Pubblicato in Usa nell' agosto del 1967 dopo "Over under sidewayd down " e prima di ''Live Yardbirds featuring Jimmy Page'', giunto al numero 80 delle classifiche Usa e non pubblicato all'epoca in Uk. Il quarto album americano. Lavoro registrato senza Paul Samwell-Smith che aveva lasciato nel giugno del 1966 rimpiazzato da Jimmy Page, prima al basso e poi alla chitarra con Jeff Beck (con Chris Dreja che passa al basso), ed infine unico chitarrista dopo l'abbandono di Beck nel 1966. Nello stesso tempo il 45 "Happenings Ten Years Time Ago" pubblicato nel novembre del 1966 fu un insuccesso commerciale totale ed il gruppo si affido' a Mickie Most, all'epoca produttore di enorme successo con Donovan , Herman's Hermits, Animals, etc. le radici blues e le tendenze progressive del gruppo pero' si scontrarono subito con le tendenze piu' pop/rock di Most, e queste due opposte '' vie'' sono chiaramente avvertibili nel disco finito. anche il manager era nuovo, Peter Grant, con lui la band inizio' ad intravedere i primi risultati economici, mentre suonavano live da una parte all'altra dell' America. nell'album il classico blues con tendenze sperimentali e psychedeliche del gruppo e' mediato dalla produzione di Most, "White Summer" discende direttamente da Davy Graham e dalla sua rilettura del brano del 1600 "She Moves Through the Fair" , "Drinking Muddy Water" e' una versione '' riscritta '' di "Rollin' and Tumblin'," uno standard blues attribuito a Muddy Waters, tra gli altri brani degni di nota "Only the Black Rose," tra l'acustico e lo psychedelico, "Stealing, Stealing,", blues dalle atmosfere pre war con l'utilizzo del kazoo; "Smile on Me," piu' hard con rimandi ai primi giorni del gruppo, "Tinker, Tailor, Soldier, Sailor" che ricorda gli Who piu' psichedelici. e' questo anche il periodo in cui sia Relf che Jim McCarty iniziano ad interessarsi alle sostanze allucinogene ed alla ideologia del flower power , prova ne e' proprio "Glimpses," dove Jimmy Page per la prima volta usa l'archetto del violino per suonare la chitarra elettrica ( l'aveva visto fare a Londra ai Creation nel 1966 ). un album legendario, frammentario e indefinito, ma certamente una pietra miliare nella musica rock, rappresentando non solo l'ultimo capitolo degli Yardbirds ma anche il primo '' vagito'' che prelude al cambio di nome in Led Zeppelin che avverra' alla fine del 1968.    
   
     
Other records by Yardbirds