author Blur   Euro
170,00
title parklife  
support lp edition original issue          stereo  
year 1994 print uk label   Parlophone   item id. 251819

help
conditions   [vinyl]  excellent  [cover]  excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
la prima molto rara stampa inglese, copertina lucida, con piccolo adesivo sul fronte "Including Girls & Boys And To The End - 16 Tracks", con "Printed in Uk" e "Food Marketed By Parlophone" sotto il codice a barre sul retro, completa di inner sleeve in cartoncino lucido, con sagomatura sul lato dell' apertura per il disco, etichetta giallo chiara con scritte nere su un lato e in bianco e nero con logo dell' etichetta sull' altro, catalogo FOODLP 10. Pubblicato nell'aprile del 1994 dalla Food/EMI in Gran Bretagna, dove giunse al primo posto in classifica, e nel giugno dello stesso anno dalla S.B.K. Negli USA, dove non entro' in classifica, ''Parklife'' e' il terzo album dei Blur, uscito dopo ''Modern life is rubbish'' (1993) e prima di ''The great escape'' (1995). Considerato da molti critici il capolavoro dei Blur, ''Parklife'' fu il primo disco del gruppo a raggiungere la testa della classifica almeno in patria, consacrandolo definitivamente fra i giganti del pop mondiale del decennio. I Blur si allontanano qui dalle influenze shoegazer e baggy degli esordi, spostandosi verso un pop rock eclettico dal linguaggio facilmente comprensibile, in cui il gruppo riesce a rinnovare il classico pop inglese alle sonorita' degli anni '90 senza perdere di vista le proprie radici ed influenze (psichedelia, Kinks, Small Faces, Beatles ma anche echi di Madchester). Alfieri del brit pop insieme ai rivali Oasis, i Blur si formano a Colchester in Inghilterra nel 1989, inizialmente col nome Seymour, tratto da un libro di Salinger. Poco dopo cambiano nome in Blur e pubblicano il loro primo singolo "She's so high", fra pop, shoegazer e psichedelia, che entra in classifica in Gran Bretagna e da' inizio ad una lunga serie di successi che portano il gruppo all'apice del brit pop, grazie al loro riuscito pop melodico e multiforme, capace di contaminarsi con le nuove tendenze che si fanno strada fra la fine degli anni '90 e l'inizio del nuovo millennio.    
   
     
Other records by Blur