author Beck jeff   Euro
140,00
title beck-ola  
support Lp edition original issue          stereo  
year 1969 print uk label   columbia   item id. 243818

help
conditions   [vinyl]  Excellent  [cover]  Excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
prima molto rara stampa inglese, in stereo, catalogo SCX 6351 su copertina ed etichetta; contrariamente a quanto riportato da piu' fonti, questo lp NON ESISTE (in edizione inglese) con etichetta nera con logo Columbia blu, ma fu pubblicato originariamente con questa etichetta "Columbia silver/black" (nera ed argento); tanto per chiarire, peraltro, lo stesso "More'' dei Pink Floyd usci' originariamente in Uk su Columbia "silver black", ed ha catalogo 6346, quindi precedente rispetto a questo. Copertina flipback sul retro su tre lati, pressata da Garrod & Lofthouse, etichetta "silver/black", nera ed argento, con logo Emi in basso ma non in alto, con scritta lungo la circonferenza che inizia con ''The Gramophone co'', con '' Sold in the uk subject to resale list see price list'' in basso. Pubblicato in Inghilterra nel giugno del 1969 dopo ''Truth'' e prima di ''Rough and ready'' , giunto al numero 39 delle classifiche britanniche ed al numero 15 di quelle americane. Il secondo album. Sara' l'ultimo lavoro del Jeff Beck Group con la formazione classica, che vede oltre a Jeff Beck alla chitarra, Rod Stewart alla voce e Ron Wood al basso, oltre a Nicky Hopkins al piano e Tony Newman alla batteria. Il disco e' generalmente considerato la risposta di Jeff Beck al successo ed alla popolarita' di Cream e Led Zeppelin, bands in cui militavano i suoi vecchi colleghi degli Yardbirds e rivali ''chitarristici'' Eric Clapton e Jimmy Page. Lavoro potentissimo, con tracce cariche di distorsione ed in cui il blues diviene hard e a volte persino heavy, sono presenti sia brani originali che riletture di classici, tra le covers ''All shook up'' e '' Jailhouse rock'', omaggi Presleyani riletti con furia distruttiva, il resto del materiale, da ''Ppanish boots'' a ''Rice pudding'', sono canovacci autografi in cui la chitarra di Jeff Beck si scatena con istrionico tecnicismo, la voce di Rod Stewart non gli e' da meno, qui ai suoi livelli massimi, mai piu' raggiunti dopo, grintosa ma naturale, calda ma allo stesso potente. Opera magistrale che ha come unico neo la qualita' delle composizioni non all'altezza dell'incredibile muro di suono prodotto dal gruppo (ma forse e' invece proprio questa semplicita' compositiva che rende la band libera di spaziare con gli strumenti e gli da' la possibita' di sviluppare tale spettacolare apocalisse sonora). Uno dei maggiori dischi di rock blues di tutti i tempi, uno dei primi esempi di hard rock con inflessioni heavy, uno dei migliori albums di Jeff Beck in assoluto. Purtroppo una serie di accadimenti negativi portarono il gruppo allo scioglimento, facendo anche annullare la prevista performance al festival di Woodstock, Jeff Beck fu vittima di un incidente di auto che lo rese infermo per oltre un anno, cosi' Rod Stewart e Ron Wood si unirono ai Faces.    
   
     
Other records by Beck jeff