author Question mark & the mysterians   Euro
190,00
title 96 tears  
support Lp edition original issue          mono  
year 1966 print usa label   cameo   item id. 234745

help
conditions   [vinyl]  Excellent  [cover]  Excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
COPIA ANCORA INCELLOPHANATA, prima molto rara stampa americana in mono, copertina cartonata con foratura promozionale in basso a sinistra, etichetta rossa e nera con il cameo a sinistra e "1963 Cameo parkway, inc." in basso. Pubblicato in USA nel Settembre del 1966 prima di '' Action'', giunto al numero 75 delle classifiche USA e non entrato in quelle UK. Il primo storico album. Uno dei dischi fondamentali del garage americano, vero capolavoro di "farfisa sound", caratterizzato dalla presenza dell' immortale title track ''96 tears'', i Question Mark erano originari del Messico ma mossero i loro primi passi musicali a Chorpus Christi, Texas, dove si erano trasferiti nei primi anni '60, pare clandestinamente (da qui l' idea del nome della band, obbligata all' anonimato). Pubblicarono nel '65 per la piccola Pa Go Go la prima versione di "96 Tears", singolo pressato in poche centinaia di copie e distribuito durante i concerti. Ottenuto un discreto seguito in Michigan, vi si trasferirono definitivamente, riregistrando per la Cameo il primo singolo, che divenne presto uno straordinario successo, n.1 delle classifiche e secondo singolo dell' anno in USA in termini di vendite. Si tratta in effetti di un brano di straordinaria efficacia, pur nella sua estrema semplicita', un immortale classico del garage-punk degli anni '60, il cui successo la band non riusci' naturalmente a bissare, nonostante molti singoli e due albums, di cui particolarmente questo primo molto efficace, grezzo ed aggressivo quanto basta, ma anche caratterizzato da brani di chiara influenza blues, oltre che dalla presenza dell' onnipresente organo Farfisa, vero marchio di fabbrica del gruppo. Dopo un terzo album registrato ma mai pubblicato, si sciolsero nel '69, tornando occasionalmente insieme nei decenni successivi. Tra i musicisti che si avvicendarono nei Mysterians val la pena ricordare il bassista Mel Schacher, poi nei Grand Funk Railroad.    
   
     
Other records by Question mark & the mysterians