author Zeit   Euro
25,00
title Un giorno in una piazza del mediterraneo  
support Lp edition new record          stereo  
year 1979 print ita label   black sweat   item id. 2121098

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Copertina senza codice a barre. Ristampa del 2017 ad opera della Black Sweat, pressoche' identica alla molto rara e ricercata prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1979 dalla Materiali Sonori in Italia, il primo dei due album di questa interessante formazione, precedente ''Il cerchio degli antichi colori'' (1981). Inciso da Paolo Casu (darbuka, bendir, dholak, piatti, bottiglione, metallofono), Paolo Chiavacci (violino, metallofono), Grazia Scaramelli (marranzano, tamburello, cimbali, sonagliere, triangoli) ed Andrea Tamassia (ciaramella, balalajka, chitarra, flauto dolce contralto, flauto di bambu, tamburello, campanaccio), e' un originale e suggestivo lavoro di sintesi etnomusicale che genera un idioma nuovo sospeso fra moderno ed antico, ora festante ora ipnotico ed onirico, attraverso brani strumentali acustici che suggeriscono influenze musicali mediterranee ed orientali, producendo risultati affini anche se non derivativi rispetto a gruppi precedenti come Aktuala e Third Ear Band, ai quali possono essere accostati per il lavoro di ricerca e la volonta' di sperimentare, ma dei quali gli Zeit non sono meri emuli. Questo gruppo fiorentino fu operativo tra il 1979 ed il 1981, autore di una musica originalissima che miscelava sonorit√† della tradizione italiana con atmosfere tipicamente mediterranee, mediorientali ed orientali, in un viaggio musicale straordinariamente stimolante. I loro album sono caratterizzati da un sapiente e brillantissimo utilizzo di una ricchissima strumentazione tradizionale, e si avvicinano agli esperimenti di "world music" condotti negli stessi anni da Mauro Pagani (che viene non a caso citato nei ringraziamenti), ma hanno un tono piu' ''cosmico'' e sperimentale, con elementi di etnica folk e progressivo.    
   
     
Other records by Zeit