author Walker scott   Euro
27,00
title scott 3  
support lp edition new record          stereo  
year 1969 print eu label   mercury / back to black   item id. 2114871

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
ristampa del 2014 in vinile 180 grammi, pressocche' identica alla prima tiratura, copertina apribile. Pubblicato nel marzo del 1969 dalla Philips in Inghilterra e dalla Smash in America, e giunto al terzo posto della classifica inglese. L' enigmatico artista cresciuto a Los Angeles, California, appena reduce dal primo scioglimento dei Walker Brothers, ne aveva superato addirittura il successo con il precedente "Scott 2"; certo non inferiore sebbene caratterizzato da un minore successo fu questo ennesimo prezioso tassello di una storia artistica che sara' condotta sempre all' insegna di una ricerca espressiva vocale e musicale straordinariamente particolare, che con il tempo si arricchira' di capitoli sempre piu' arditi e coraggiosi (e sempre piu' lontani dal successo che ancora qui era incondizionato). La sua splendida voce, a tratti baritonale, carezzevole e profonda, offre anche qui una serie di interpretazioni indimenticabili, in un "mood" come sempre capace di alternare luci e zone d' ombra, in un trionfo di perfetti arrangiamenti orchestrali, qui misuratissimi, offrendo forse la prima prova matura delle sue capacita' di songwriter, dato che questa volta suoi sono ben dieci dei tredici brani inclusi, sebbene il disco confermi, con i suoi ultimi tre brani, la simbiosi con uno dei suoi imprescindibili punti di riferimento, il francese Jacques Brel: sue sono "Sons Of", "Funeral Tango" e "If You Go Away". Forse il capolavoro della prima fase artistica solista di questo grande artista. Con il vero nome di Scott Engel aveva realizzato i suoi primi singoli tra il '58 ed il '59, prima di entrare nei Dalton Brothers, dalle cui ceneri nacquero i Walker Brothers, con cui ottenne grande successo soprattutto in Inghilterra tra il '65 ed il '67, preferendo poi dedicarsi ad una carriera solista inizialmente trionfale, e poi sempre piu' volutamente alla ricerca di sperimentare strade espressive nuove e spesso difficili, scelte che lo allontaneranno inesorabilmente dal grande pubblico, autore di una discografia che si fara' sempre piu' parca di realizzazioni ma sempre piu' straordinaria per il coraggio dimostrato da un' artista unico, sempre piu' circondato dall' affetto della critica e dei musicisti delle venture generazioni, fonte di ispirazione per artisti quali Marc Almond, Alex Chilton e Jeff Buckley, definito dalla critica ''the Pop Star That Time Forgot''.    
   
     
Other records by Walker scott