author Black angels   Euro
34,00
title Wilderness of mirrors  
support Lp2 edition new record          stereo  
year 2022 print eu label   partisan   item id. 2114409

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
doppio vinile, adesivo su cellophane, fascetta laterale, copertina apribile. Il sesto album, uscito a cinque anni da “Death Song”. Continua il viaggio del gruppo texano, tra episodi garage, folk dal sapore mediorentale e psichedelia spaziale. Note complete a seguire. I Black Angels si formano ad Austin in Texas nel 2004 grazie ad Alex Maas (voce), Stephanie Bailey (batteria), Christian Bland (chitarra), Jennifer Raines (organo) e Nathan Ryan (basso), prendendo il nome da una canzone dei Velvet Underground, "The Black Angel's Death Song". Debuttano nel 2005 con un EP omonimo, seguito dal disco d’esordio, "Passover" (06), da "Directions to see a ghost" (08), da "Phosphene dream" (10) e da “Indigo Meadow” (13). Il suono del gruppo, caratterizzato da chitarre sature e selvagge ed un incedere ipnotico e malato, si presenta come un mix tra Spacemen 3 (in quella particolare fusione tra psichedelia, garage e sonorita' noise futuribili) e Cult (ravvisabili nelle atmosfere vagamente gotiche, nella carica del cantato e nella ritmica potente).    
   
     
Other records by Black angels