author Aa. vv. (laurie anderson, meredith monk...)   Euro
45,00
title airwaves  
support lp2 edition original issue          stereo  
year 1977 print usa label   one ten records   item id. 211357

help
conditions   [vinyl]  Excellent  [cover]  Excellent   try to 'translate' with Google.

printer friendly
prima molto rara stampa americana, copertina apribile cartonata, etichette "custom" in bianco e nero, catalogo OT001/2. Data alle stampe nel 1977 dalla piccola etichetta americana di New York One Ten (la stessa che qualche anno dopo avrebbe pubblicato il leggendario secondo singolo di Laurie Anderson "O Superman") nel 1977 e curata dal proprietario della label Bob George, questa raccolta contiene registrazioni perlopiu' altrimenti inedite, effettuate da artisti di area newyorkese, dediti a sperimentazioni sonore di varia natura (sovente all' insegna di una multimedialita' che qui' e' testimoniata dalle belle note interne), piu' o meno ostiche. Tra i nomi degli artisti coinvolti, quasi tutti piu'ttosto oscuri, troviamo LAURIE ANDERSON (tre brani all' epoca inediti, uno dei queli presto inserito nel rarissimo singolo d' esordio) e MEREDITH MONK (due brani inediti). L'album presenta musiche disparate, unite dal filo conduttore della sperimentazione e dalla preminenza della performance vocale, che passa dal canto alla declamazione e fino all'uso di voci trattate con vari effetti. Questa la scaletta: Vito Acconci, ''Ten packed minutes'' (1977); Jana Haimsohn, ''Hav'a lava flow'' (1977); Terry Fox, ''The labyrinth scored for the purrs of 11 different cats'' (1976); Diego Cortez, ''Arbiter'', ''You pay'' (1976); Jim Burton, ''High country helium'' (1976); Leandro Katz, ''Animal hours'' (1977); Connie Beckley, ''Triad triangle'' (1977); Julia Heyward, ''Mongolian face slap/Big coup pt. 1/Nose flute/Bic coup pt. 2'' (1977); Dennis Oppenheim, ''Broken record blues'' (1976); Meredith Monk, ''Rally'' e "Procession" (1975-76); Laurie Anderson, ''Two songs for tape bow violin'' (1977), ''Is anybody home'' (1976); It's not the bullet that kills you - it's the hole'' (1976, poi nel primo singolo); Diego Cortez, ''Cataract monologue'' (1976); Jacki Apple, ''Black holes/Blue sky dreams''; Richard Nonas, ''What do you know'' (1976-77).    
   
     
Other records by Aa. vv. (laurie anderson, meredith monk...)