author Lynyrd skynyrd   Euro
18,00
title nuthin' fancy  
support Lp edition new record          stereo  
year 1975 print eu label   back to black / mca / universal   item id. 2092289

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
ristampa in vinile 180 grammi, corredata di coupon con codice per il download digitale, copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura su MCA, Pubblicato nell' aprile del 1975, prima di "Gimme back my bullets" e dopo "Second helping", giunto al numero 9 delle classifiche Usa ed al numero 75 di quelle Uk dove usci' nel maggio dello stesso anno. Il terzo lp. Pubblicato dopo il successo di "Second Helping", e' uno dei maggior classici del southern rock. La scrittura dei brani apparentemente non dissimile dal precedente, e' influenzata dagli innumerevoli concerti suonati nell' anno precedente, e questo conferisce alle canzoni un suono piu' heavy e potente; Ronnie Van Zant e' in forma smagliante sia come musicista che come autore, tra i brani inclusi le celeberrime "Saturday Night Special", "Railroad Song", "On the Hunt", "Whiskey Rock-A-Roller". I Lynyrd Skynyrd, il piu' importante gruppo del southern rock assieme agli Allman Brothers, si costituirono a Jacksonville, Florida nel '65, cambiando diverse denominazioni ed alcuni musicisti prima di trovare un assetto definitivo sotto il nome di Lynyrd Skynyrd. Attivissimi dal vivo, furono scoperti da Al Kooper che li volle produrre per la sua Sound of the South, sottomarca della MCA. Gia' il primo album, trainato dal successo di "Free Bird", ebbe un notevole riscontro, presentando quella riuscitissima commistione di hard rock, boogie e ballate che divenne un vero e proprio marchio di fabbrica, insieme alla voce potente ed ai testi rabbiosi di Ronnie Van Zandt, personaggio carismatico, incline non poco agli eccessi ed all' alcool. La formazione del primo album vedeva impegnati anche i chitarristi Allen Collins e Gary Rossington, il tastierista Billy Powell, il batterista Bob Burns e l' ex Strawberry Alarm Clock Ed King, chiamato a sostituire il bassista Leon Wilkeson, momentanneamente indisponibile. Quando quest' ultimo rientro' nella band King divenne il terzo chitarrista del gruppo, rendendone il suono ancora piu' marcatamente chitarristico, soprattutto nelle infuocate esibizioni dal vivo. "Second Helping", ancora prodotto da Kooper, e' invece un disco meno rude e grezzo del precedente, presentando peraltro l' inno di sempre del gruppo, l' immortale "Sweet Home Alabama". Ma lo stress accumulato durante le interminabili tournee' ed i burrascosi rapporti personali presto minarono la stabilita' della band. Prima Burns e poi King (quest' ultimo ancora presente su parte delle registrazioni del terzo album) lasciarono il gruppo. A risentirne fu soprattutto il quarto album, ma presto l' inserimento di un nuovo terzo chitarrista, Steve Gaines, riporto' il suono dei Lynyrd Skynyrd ai migliori livelli, come testimoniato da un doppio dal vivo e da "Street Survivors". Fu durante il tour di quest' ultimo lavoro che precipito' il 20 ottobre del '77 un aereo con a bordo Van Zandt e Gaines, decretando lo sfortunato epilogo della storia della band. Tra le iniziative successive dei superstiti notevole soprattutto la Rossington Collins Band, oltre ad una sorprendente reunion sul finire degli anni '80.    
   
     
Other records by Lynyrd skynyrd