author Art ensemble of chicago   Euro
73,00
title We are on the edge (special box edition)  
support LPBOX edition new record          stereo  
year 2018 print eu label   erased tapes   item id. 2091771

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
La versione in edizione speciale formato box, con cofanetto con superficie "texture" e con parti in incavo sul fronte, senza codice a barre, che contiene due doppi album, ciascuno con copertina apribile: uno è "We are on the edge", l'album in studio uscito anche separatamente, l'altro è intitolato "Volume II", ed è stato registrato dal vivo allo Edgefest di Ann Arbor, Michigan, nel 2018; label custom rossa e bianca sulla prima e terza facciata di ciascuno doppio album, nera e bianca sulla seconda e quarta facciata, catalogo ERATP123LP per l'album in studio e ERATP123LE sia per il cofanetto che per l'album dal vivo. Completa la confezione un adesivo con il logo del gruppo, contenuto all'interno del cofanetto. Pubblicato dalla Erased Tapes nell'aprile del 2019 in cd e nel luglio successivo in vinile, il nuovo album in studio che commemora i cinquant'anni di attività dello storico gruppo jazz di Chicago. L'album fu inciso fra il 16 ed il 20 ottobre del 2018 al Big Sky Recording di Ann Arbor, Michigan, con una folta formazione che includeva ancora due dei membri storici dello Ensemble, Roscoe Mitchell (sax sopranino, sax soprano, sax alto) e Famoudou Don Moye (batteria, percussioni), insieme a numerosi collaboratori, fra cui una sezione di archi ed una unità di percussionisti; "We are on the edge" è dedicato a tre membri del nucleo del gruppo, Lester Bowie, Shaku Joseph Jarman e Malachi Favors Maghostut, purtroppo ormai scomparsi all'epoca della pubblicazione dell'album (Jarman, l'ultimo dei tre ad andarsene, è morto nel gennaio del 2019). E' il primo album in studio degli AEOC in quindici anni, ed il gruppo non si adagia su allori autocelebrativi, ma si sforza di creare una musica ancora vivacemente proiettata nell'esplorazione, partendo dai classici punti di riferimento del free jazz, della musica africana e delle influenze della musica colta contemporanea, con la propulsione di una vitale e ricchissima sezione ritmica, e con il contributo di una vena poetica espressa nelle parti vocali presenti in alcuni brani. Questa la scaletta: "Bell song", "We are on the edge", "I greet you with open arms", "Chi-congo 50", "Jamaican farewell, part I", "Villa tiamo", "Saturday morning", "Jamaican farewell, part II", "Mama koko", "Fanfare and bell", "Variations and sketches from the bamboo terrace", "Oasis at dusk". In questa versione speciale su cofanetto, è presente anche un doppio album dal vivo, come detto prima, che contiene una ispirata performance nella quale vecchi brani del repertorio degli AEOC sono rivisitati con originalità e con nuove sfumature; questa la scaletta del live: "We are on the edge / Cards", "Oasis at dusk", "Chi-congo 50", "Tutankhamun", "Mama koko", "Saturday morning", "Odwalla / The theme". Gli Art Ensemble Of Chicago sono stati uno dei gruppi jazz d'avanguardia più importanti ed originali degli anni '70 ed '80: il gruppo si formò dal Roscoe Mitchell Sextet, attivo intorno al 1966, trasformandosi in Roscoe Mitchell Art Ensemble l'anno successivo; la formazione di questo ultimo gruppo ruotava attorno al sassofonista Roscoe Mitchell, al trombettista Lester Bowie ed al contrabbassista Malachi Favors. Nei due anni successivi l'Art Ensemble incise alcuni album, per poi trasferirsi in Europa con l'aggiunta del flautista Joseph Jarman. Un promoter europeo pubblicizzò il gruppo come Art Ensemble Of Chicago (sebbene il nome fosse Roscoe Mitchell Art Ensemble), che accettò e fece suo il nuovo nome. Nel 1970, a Parigi, il gruppo accolse nel proprio organico il percussionista Don Moye, e dette inizio al suo periodo d'oro che si protrasse anche dopo il ritorno negli Stati Uniti nel 1972 fino agli anni '80. Il gruppo continua la propria attività, che si protrae con cambi di formazione oltre il 2000. La musica degli Art Ensemble Of Chicago è un mirabile amalgama di musica africana, free jazz, avanguardia e di vari stili storici della musica afroamericana del '900.    
   
     
Other records by Art ensemble of chicago