author Czars (john grant)   Euro
27,00
title Best of  
support Lp2 edition new record          stereo  
year 2003 print eu label   bella union   item id. 2056104

help
  try to 'translate' with Google.

printer friendly
Edizione deluxe, copertina apribile completa della versione in Cd in omaggio, inner sleeves, adesivo di presentazione sul cellophane, etichetta arancione con scritte bianche sul lato A, blu con scritte rosa sul B, arancione/rosa con scritte rosse sul C, bianca con scritte nere sul D, doppio Lp compilation, pubblicato alla fine del novembre 2014, dalla Bella Union, che propone il suono della prima band di John Grant: una raccolta comprensiva di 18 tracce rimasterizzate, tratte dai 4 albums targati Bella Union, e cioe: "Before... but longer" del 2000, "The ugly people Vs the beautiful people" del 2001, "Goodbye" del 2004 e la compilation di covers dopo lo scioglimento, "Sorry I made you cry" del 2006; ballate dolenti caratterizzate dalla voce profonda e baritonale di Grant a sancire un suono languido ed intimo, fra folk, country, pop barocco e noir, miscelando influenze alla Tim Buckley (presente la cover "Song to the siren") con i Grant Lee Buffalo: un suono in grado di commuovere l'ascoltatore sulla stessa frequenza di Richard Hawley e Midlake. Ecco la scaletta: "Val", "Concentrate", "Get used to it", "Dave's dream", "Roger's song", "Drug", "Dise effects", "Anger", "Killjoy", "Lullaby 6000", "Paint the moon", "Goodbye", "My love", "Los", "Little pink house", "Song to the siren", "Angel house", "Where the boys are". Gli Czars si attivano nel 1994 a Denver su impulso di John Grant e Chris Pearson, mettendo in evidenza uno stile che coniuga slowcore e dream pop, con quel piglio cantautorale contemporaneo che ha caratterizzato il recente successo di John Grant, con l'album d'esordio "Queen of Denmark" del 2010, seguito da "Pale green ghost" del 2013.    
   
     
Other records by Czars (john grant)