Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
author Ackamoor idris and the pyramids (pyramids)   Euro
31,00
title An angel fell  
support LP2 edition nuovo          stereo  
year 2018 print ger label   strut   item id. 2083519

 

Vinile doppio, copertina apribile, label rossa con scritte arancio e bianche, logo Strut bianco e rosso a destra, ''made in germany'' in basso, catalogo STRUT164LP. Pubblicato nel maggio del 2018 dalla Strut, il sesto album dei Pyramids, successivi a ''We be all africans'' (2016) e come quello co-accreditato al leader Idris Ackamoor. Inciso ai Quatermass Studios di Londra e prodotto da Malcolm Catto degli Heliocentrics, ''An angel fell'' è un lavoro tematicamente impegnato su temi scottanti della contemporaneità come i radicali mutamenti climatici ed i loro effetti, la noncuranza verso di essi, ma anche su concetti più filosofici come la perdita dell'innocenza e la separazione. Costituito da otto lunghi brani, è un brillante lavoro di afro-funk fuso con il jazz, caratterizzato da ritmiche complesse quanto incalzanti e vivaci e belle armonie vocali, elementi caratteristici di molta musica africana tradizionale e moderna, torridi assoli di sassofono da parte di Ackamoor, ed esotiche melodie di violino elettrificato, suonate da Sandra Poindexter (che ricopre anche il ruolo di cantante femminile), ma anche atmosfere pervase da una nota sottilmente dolente, e sonorità non di rado dilatate e spaziali. Gruppo afroamericano dedito ad un incrocio fra il free jazz e la musica percussiva africana, i Pyramids prendono forma in Europa su impulso di alcuni musicisti originari dello Ohio nel 1971; del gruppo fa parte il sassofonista Idris Ackamoor (alias Bruce Baker), autore di gran parte delle loro composizioni. Tornati in patria intorno al 1973, i Pyramids incidono e pubblicano in quello stesso anno il loro primo album ''Lalibela'', disco caratterizzato da una furiosa vena creativa che lo avvicina al free piu' esuberante. L'anno successivo pubblicano ''King of kings'', dai toni piu' spirituali e con i legami africani ancor piu' in evidenza, quindi tornano nel 1976 con ''Birth/Speed/Merging''. Si sciolsero nel 1977, per poi riformarsi circa trent'anni dopo, e pubblicare due nuovi lp: nel 2011 ''Otherworldly'', e nel 2016 ''We be all africans'', quest'ultimo a nome Idris Ackamoor & the Pyramids.    
   
     
   
print