Autore Perfect disaster   Euro
35,00
Titolo Perfect disaster (second version)  
supporto Lp edizione seconda stampa          stereo  
anno 1985 stampa uk etichetta   glass   codice 247362

aiuto
condizioni   [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent  

versione per stampa
La comunque molto rara e ricercata seconda stampa, realizzata nel 1987 dalla inglese Glass, con copertina completamente diversa, ordine dei brani cambiato nella scaletta ed una canzone in piu', ''Over you'', posta alla fine della seconda facciata (il brano era originariamente sul loro primo ep eponimo, uscito in Francia nel 1985, si tratta di una cover di un oscuro brano dei Velvet Underground), copertina (con giusto assai lievi segni di invecchiamento) semilucida senza barcode, label bianca e verde con loghi Glass Records sullo sfondo e scritte nere, catalogo GLALP027, groove message ''fuck you, you jealous cock suckers'' sul lato A e ''the ultimate sewing machine'' sul lato B, scritta ''MPO'' incisa sul trail off di entrambi i lati. Originariamente pubblicato in Francia dalla Kampa e non uscito all'epoca in Gran Bretagna, il primo eponimo album del gruppo londinese, qui nella originaria formazione che vedeva il leader Phil Partfitt insieme ad Alison Pate, Danny Cross e John Saltwell, con Malcolm Catto alla batteria. E' un disco che rivela marcate affinita' con il guitar pop della effimera ma eccitante scena C86, con atmosfere pero' nel complesso piu' brumose, alternanza di brani dinamici e solari e malinconiche ballate loureediane (lato quest'ultimo che il gruppo manterra' nei dischi successivi), echi sixties ed arrangiamenti asciutti ed essenziali, arricchiti in qualche episodio dal sax, suonato dallo stesso Parfitt. Guidati dal chitarrista e cantante Phil Parfitt, i Perfect Disaster si formano a Londra all'inizio degli anni '80, prima con il nome di Orange Disaster, poi di Architects Of Disaster ed infine con la sigla definitiva. La formazione cambia frequentemente nel corso degli anni, girando intorno a Parfitt, la cui esperienza di lavoro in una critica psichiatrica influenza i toni spettrali e malinconici della musica del gruppo. Fortemente influenzati dal rock minimale dei Velvet Underground e dal canto disincantato di Lou Reed, esordiscono su lp con un lavoro eponimo del 1985, inizialmente uscito solo in Francia, proseguendo con ''Asylum road'' (1988); i due successivi album ''Up'' (1989) e ''Heaven scent'' (1990) estremizzano il suono, rendendolo piu' lisergico ed accentuando le atmosfere notturne, senza perdere di vista il respiro melodico che li contraddistingue. Si sciolgono poco dopo, con Parfitt che entra negli Spiritualized e poi forma gli Oedipussy; la multi-strumentista Josephine Wiggs fece parte della band fra il 1988 ed il 1989, prima di unirsi alle Breeders.    
   
     
altri titoli di Perfect disaster    

Cerca titoli di Perfect disaster nel nostro catalogo


Ascolta il titolo (Perfect disaster ) su Youtube Music o Spotify


Cerca Perfect disaster su


Bandcamp

Youtube

Google

Vimeo

Wikipedia

Allmusic 

Musicbrainz (discografia)

Metacritic                               Rate your music

 

Pitchfork                               

N.M.E.                                    Uncut

 

Onda Rock

SentireAscoltare                  

Rumore (via google)

 

Se hai una webzine e vuoi comparire qui gratuitamente scrivici una mail