Autore Pholas dactylus   Euro
27,00
Titolo hieros gamos  
supporto Lp edizione nuovo          stereo  
anno 2019 stampa eu etichetta   ams / btf   codice 2086219

aiuto
 

versione per stampa
copertina apribile, vinile 180 grammi, inserto. Pubblicato nel giugno del 2019, a distanza di 46 anni (dal primo leggendario album "Concerto per le Menti" (1973), il secondo lavoro della progressive band italiana, realizzato con tre componenti della line up originaria, ovvero il tastierista Maurizio Pancotti, il bassista Rinaldo Linati ed il cantante Paolo Carelli, e rimanendo molto fedeli al personalissimo approccio originario, con lunghi brani (tra cui la title track, lunga oltre 20 minuti) caratterizzati da ricchi ed intriganti sviluppi musicali, con la tastiera spesso in evidenza, molto piu' che un sottofondo alla voce recitata e sempre suggestiva di Carelli. Originari della provincia di Milano, i Pholas Dactylus si formarono intorno al 1972 per iniziativa del chitarrista Eleino "Lello" Colladet, di Vimercate, proveniente dai Macus 67, che mise insieme il gruppo partendo dal bassista Rinaldo Linati e aggiungendo poi Valentino Galbusera e Giampiero Nava, da un altro gruppo beat locale, i Puritani (in cui militavano due futuri componenti dei Dalton). Per ultimi arrivarono l'altro tastierista Maurizio Pancotti ed il poeta/compositore Paolo Carelli, i cui testi surrealisti vennero recitati dallo stesso Carelli anzich‚ essere cantati. La prima rappresentazione del Concerto delle Menti fu proprio nell'inverno 1972, a Cornate d'Adda. Il gruppo ebbe un'ottima attivita' live, suonando anche come spalla ai tedeschi Amon Duul II ed in alcuni festival, e il loro LP usci' nel 1973 per l'etichetta genovese Magma. La base musicale e' intensa e ipnotica in alcuni passaggi, con partiture vocali parlate e non cantate e testi che sono tra i piu' belli e suggestivi dell'intero panorama musicale non solo Italiano di tutto il decennio. Un disco assolutamente senza paragone e da ascoltare con grande attenzione. Lo scioglimento del gruppo arrivo' verso la fine del 1973, problemi di salute e finanziari impedirono loro di andare avanti, un peccato dopo le ottime recensioni delle riviste specializzate. Nel 2011 Paolo Carelli ha collaborato con il gruppo toscano Labirinto di Specchi, contribuendo con la sua voce narrante al bel disco di esordio "Hanblecheya". Note tratte da Augusto Croce, dal suo bellissimo libro e sito internet ItalianProg.    
   
     
altri titoli di Pholas dactylus    

Pholas dactylus

Cerca titoli di Pholas dactylus nel nostro catalogo



i risultati dei video in alcuni casi potrebbero non essere pertinenti all'autore