Autore Bitch   Euro
12,00
Titolo Damnation alley  
supporto 12"ep edizione nuovo          stereo  
anno 1982 stampa eu etichetta   metal blade / molten metal   codice 2068030

aiuto
 

versione per stampa
Copertina senza codice a barre e con riproduzione degli autografi dei membri del gruppo sul retro copertina, inserto con foto e testi. Ristampa del 2008 ad opera della Metal Balde / Molten Metal, pressoche' identica alla prima tiratura ma con una nuova versione del brano ''Live for the whip'', come indicato sul retro copertina. Originariamente pubblicato nel 1982 dalla Metal Blade negli USA, l' ep d'esordio della heavy metal band americana di Los Angeles nata nel 1980 e guidata dalla procace cantante Betsy Bitch. Gruppo ricordato da molti soprattutto per il look e le esibizioni dal vivo di ispirazione bondage, e per essere stato per anni al centro di polemiche relative appunto alle tematiche sessuali e sadomasochiste connesse alla loro musica, erano una eccellente band, con un sound aggressivo e sferragliante, che ad elementi metal aggiunge influenze hard-glam e persino punk, un chitarrismo serrato e mai tentato da virtuosismi narcisistici, e la voce molto bella della cantante, aggressiva viscerale, e piu' hard-punk che metal. Cinque brani, inediti su album, trovano spazio in questo ep: ''Saturdays'', ''Never come home'', ''Damnation alley'', ''He's gone'' e ''Live for the whip'', evidenziano un metal grezzo e lontano dalle ambizioni virtuosistiche comuni in questo genere, sostituite da un approccio appunto stradaiolo e venato di urgenza punk, che talora avvicina al gruppo ai grandi Motorhead (ad esempio nella tirata ''Saturdays''). Uscito l'anno successivo, il loro primo album ''Be my slave'' (1983) e' considerato il loro capolavoro; il loro ultimo disco fu ''A rose by any other'' del 1989. Betsy pubblico' anche un eponimo album solista nel 1988.    
   
     
altri titoli di Bitch    

Cerca titoli di Bitch nel nostro catalogo


Ascolta il titolo (Damnation alley ) su Youtube Music o Spotify


Cerca Bitch su


Bandcamp

Youtube

Google

Vimeo

Wikipedia

Allmusic 

Musicbrainz (discografia)

Metacritic                               Rate your music

 

Pitchfork                               

N.M.E.                                    Uncut

 

Onda Rock

SentireAscoltare                  

Rumore (via google)

 

Se hai una webzine e vuoi comparire qui gratuitamente scrivici una mail