Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
autore Meshuggah   Euro
32,00
titolo Immutable  
supporto LP2 edizione nuovo          stereo  
anno 2022 stampa eu etichetta   atomic fire   codice 3514279

 

Vinile doppio pesante di colore nero (è stato contemporaneamente pressato in più versioni di differente colore), copertina apribile, label custom nera e marrone, catalogo AF0026. Pubblicato nell'aprile del 2022 dalla Atomic Fire, il nono album in studio, successivo a "The violent sleep of reason" (2016). Il gruppo svedese ritorna con un disco subito ben accolto dalla critica, le cui lavorazioni hanno impiegato anni, anche per le difficoltà create dalla pandemia del COVID. Mantenendosi in equilibrio fra il loro classico e personale sound e la volontà di sperimentare ed evolversi, i Meshuggah offrono qui quasi settanta minuti di musica che combina atmosfere annichilenti e cupissime, una ritmica al tempo stesso potente e martellante ma anche precisa e molto articolata, melodie straziate da dense ed apocalittiche stratificazioni di chitarre, fra le più feroci della storia della band. Aggressivo, a tratti gotico o addirittura industriale, il metal di "Immutable" è estremo, sperimentale e morbosamente epico. Formatisi nel 1987 ad Umea, gli svedesi Meshuggah sono una delle più rispettate ed influenti bands di metal sperimentale del pianeta fra la fine del XX e l'inizio del XXI secolo. Il gruppo è artefice di una sintesi fra le frange del metal più estremo della Scandinavia, la ferocia e la velocità del thrash metal, gli spigoli e la precisione del math rock, le improvvisazioni e le strutture complesse ed articolate ereditate da generi come il jazz rock ed il progressive. Sono anche apprezzati per il livello compositivo dei loro testi, nei quali analizzano temi come il rapporto fra l'umanità e la violenza e l'interazione fra uomo e macchina, non di rado all'interno di album concettuali. Il gruppo pubblica il suo primo lp ''Contradictions collapse'' nel 1991, seguito nel 1995 da uno dei più riveriti ed audaci album di metal del decennio, ''Destroy erase improve''.    
   
     
   
stampa