Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
autore Velvet night   Euro
24,00
titolo velvet night (+1 track, ltd. violet vinyl)  
supporto Lp edizione nuovo          stereo  
anno 1970 stampa eu etichetta   klimt   codice 2110961

 

Ristampa del 2022, edizione limitata di 500 copie, in vinile viola, copertina senza barcode pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in Usa su Metromedia, ma con un brano aggiunto per l' occasione, "I'm Sure He'll Come Most Anytime", b-side dell' unico singolo del gruppo. Pubblicato nel 1970, l' unico album della oscura band americana dell' area di New York, curiosamente ripubblicato dalla Perception nel 1971 ma accreditato ai Would, con copertina completamente cambiata ed un brano in meno. L' album, caratterizzato dalla presenza di vece sia femminile che maschile, contiene varie covers, da una dilatata "Season of the Witch" di Donovan, "If I Were A Carpenter" di Tim Hardin, "The Weight" della Band (qui erroneamente, come nella stampa originale, accreditata a Tim Hardin) ed una lunga jam dal titolo "Tribute", dedicata ai Cream, con "I Feel Free"; "I'm So Glad", "The Sunshine of Your Love" e "White Room", ma e' nei brani originali che il gruppo mostra appieno il suo valore, soprattutto nella potente psichedelia chitarristica di "Velvet Night" e nell' atmosferica "Freak Show". Dei brani originali del disco, ben tre sono co-firmati da Jimmy Curtiss, musicista e produttore, all' epoca leader degli Hobbits e proprietario della gia' ciatata Perception, il che fa pensare ad un suo diretto coinvolgimento nel progetto. Un disco di rock psichedelico minore ma piacevole, non privo di ottimi momenti.    
   
     
   
stampa