Euro
25,00


codice 3019051
aiuto
Autore Franklin aretha
Titolo Soul sister
supporto Lp edizione nuovo   stereo  
anno 1966 stampa eu etichetta  music on vinyl  
 

Ristampa in vinile 180 grammi per audiofili, copertina lucida pressoche' identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1966 dalla Columbia, giunto al 132esimo posto nella classifica billboard 200 ed all'ottava posizione di quella r'n'b negli USA, l'album uscito dopo ''Yeah!'' (1965) e prima di ''Take it like you give it'' (1967). Uno degli ultimi album di Aretha su Columbia, prima del passaggio alla Atlantic, ''Soul sister'' vede la cantante cimentarsi con un soul melodico orchestrale dalle venature pop, con la sua voce ovviamente in gran spolvero, anche se nel complesso piu' trattenuta rispetto al capolavoro ''I never loved a man the way I love you'' dell'anno successivo. Questa la scaletta: ''Until you were gone'', ''You made me love you'', ''Follow your heart'', ''Ol' man river'', ''Sweet bitter love'', ''A mother's love'', ''Swanee'', ''(No, no) I'm losing you'', ''Take a look'', ''Can't you just see me'', ''Cry like a baby''. Nata a Memphis in Tennessee il 25 marzo 1942, figlia del reverendo C.L. Franklin che le trasmette la passione per la musica gospel. La sua casa viene al tempo frequentata da artisti come Mahalia Jackson e Sam Cooke (pare sia stato proprio lui ad insistere perche' Aretha passasse alla "musica del diavolo"). Dopo aver inciso per la Chess qualche brano insieme al padre, inizia la sua carriera alla Columbia nel '60 con un repertorio che spazia dal blues al jazz, dagli standard al pop, mettendo in risalto la sua grande versatilita' interpretativa ma (sono poche le eccezioni) non liberando tutte le sue potenzialita' artistiche. Nel '66, alla scadenza del contratto, Jerry Wexler la porta alla Atlantic. Qui, con il primo singolo "I never loved a man (the way I love you)" ed i singoli a seguire come "Respect" e "(You make me feel like a) Natural Woman", otterra' il grande successo. Verso la fine dei '60, mentre viene pubblicata la trascinante "Think", l'Atlantic ritocca in generale il suono della black music ed anche i brani della cantante risultano arrangiati in maniera decisamente piu' sofisticata. Sempre ben accolta nelle classifiche, si accostera' sempre piu' al tecno pop imperante.
   
     
   

Rock bottom records
Via de' Giraldi 16r - Firenze
Rock Bottom s.a.s. p.iva 04451700480
scarica il catalogo
versione completa del sito