Euro
29,00


codice 2104559
aiuto
Autore Goblin
Titolo la via della droga (ltd. crystal vinyl)
supporto Lp edizione nuovo   stereo  
anno 1977 stampa eu etichetta  ams / cinevox  
 

EDIZIONE LIMITATA IN VINILE "CRYSTAL", ristampa del 2021, copertina apribile lucida, pressoche' identica alla prima tiratura del 2016. Uscita in cd nel 1998, ed in vinile nel 2016, la bella colonna sonora realizzata nel 1977 dai Goblin per il gangster movie omonimo di Enzo G.Castellari (con Fabio Testi e David Hemmings), rimasta inedita' pero', a differenza delle precedenti storiche colonne sonore di "Profondo Rosso" e "Roller", o di "Suspiria", che risale allo stesso 1977, e pubblicata solo in cd nel 1998. Si tratta del periodo piu' fertile e creativo del progetto Goblin, ed anche questo soundtrack lo dimostra, particolarmente interessante peraltro per le atmosfere assai diverse che lo caratterizzano da altri del gruppo, trattandosi di un lavoro realizzato per una volta non per un horror. Tra rock, jazz, funky, con molte percussioni, e brani ora incalnzanti ora atmosferici, suonati come sempre con grande perizia strumentale e grande creativita' negli arrangiamenti e nell' uso degli effetti. Le radici dei Goblin si trovano in un gruppo chiamato Oliver, formato da Claudio Simonetti e Massimo Morante. Simonetti aveva precedentemente suonato con il batterista Walter Martino ne Il Ritratto di Dorian Gray ed il gruppo di breve durata Seconda Generazione. Con il bassista Fabio Pignatelli e il batterista Carlo Bordini, il gruppo si trasferi' in Inghilterra e per un breve periodo ha avuto un cantante inglese, Clive Artman. Questa formazione suono' in Inghilterra nel circuito delle universita' e registro' anche alcuni brani con Eddie Offord (a lungo un collaboratore di Emerson Lake & Palmer). Tornati in Italia, e con il nuovo cantante Tony Tartarini (gi… conosciuto come Toni Gionta, dell'Uovo di Colombo), poterono registrare un album nell'aprile 1974, dopo aver cambiato nome in Goblin. Aiutati dalla passata esperienza di Claudio Simonetti presso la Cinevox come musicista di studio nella registrazione di colonne sonore, i Goblin ebbero un contratto con quella casa discografica e l'offerta di comporre la colonna sonora per il film horror d'esordio del regista Dario Argento, Profondo rosso. Il batterista Bordini rifiuto' il contratto, e venne sostituito da Walter Martino, precedentemente con Simonetti nel Ritratto di Dorian Gray, e questa formazione registro' il primo album ufficiale, mentre l'LP precedente venne pubblicato a nome Cherry Five solo nel 1976. Il film ebbe un enorme successo, cos￾ come il cupo e ipnotico brano guida della colonna sonora, che divento' un hit. Totalmente strumentale, basata principalmente sulle tastiere, la musica dei Goblin era molto elaborata e curata rispetto alle colonne sonore piuttosto anonime di molti film dell'epoca.
   
     
   

Rock bottom records
Via de' Giraldi 16r - Firenze
Rock Bottom s.a.s. p.iva 04451700480
scarica il catalogo
versione completa del sito