Hai cercato:  Nuove uscite --- Titoli trovati: : 147
«---  1 2 3 4 5 6  ---»
Pag.: oggetti:
compatta
ordina per aiuto su ricerche
808 State    Four states (compilation)
Lp4 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  ztt 
indie 90
4 vinili 180grammi, contenuti in copertina cartonata a box con apertura con linguetta sul retro. Compilation che ripercorre la carriera del gruppo, con sei brani mai apparsi su vinile. Gli 808 State sono stati tra i principali esponenti della elettronica europea degli anni '90; nascono a Manchester alla fine degli anni '80 con formazione a tre composta da Gerald Simpson, Graham Massey e Martin Price, divenendo il primo gruppo techno inglese al quale tutti si ispireranno, compreso Aphex Twin. Vantano collaborazioni con Bjork, David Bowie, MC Tunes, Soundgarden.
Euro
50,00
codice 2084473
scheda
A place to bury strangers    Fuzz club sessions
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  fuzz club 
indie 2000
edizione limitata in vinile verde trasparente, inner sleeve stondato, copertina ruvida. Lp (che gira a 45 giri) con sei brani live registrati in una sola take al Lovebuzz Studio di Londra il 18 settembre 2018 con versioni di brani tratti da albums ed un inedito "Chrome Shadow". trio di Brooklyn; sempre sull'asse post-punk, noise, shoegaze, con distorsioni, fuzz e riverberi (effetti fabbricati dalla band stessa) che aleggiano fra atmosfere claustrofobiche, spigolose, spesso abrasive, ma anche magnetiche, con partiture vocali piu' in primo piano rispetto al passato; i riferimenti e rimandi si dividono a turno fra Jesus and Mary Chain, Medicine e Joy Division, anche Sister of Mercy e Suicide. Terzetto formatosi a New York ad opera di Oliver Ackermann (ex Skywave), costruttore di congegni di distorsione per chitarre oltreche' musicista, gli A Place To Bury Strangers sono artefici di una rivisitazione di sonorita' anni '80, in cui si incrociano indie pop, shoegazer, post punk, noise e psichedelia, con echi di Cure, Joy Division, Jesus And Mary Chain, Loop e Ride. Il loro primo album eponimo esce nel 2007, seguito da " Exploding head" del 2009.
Euro
27,00
codice 2085094
scheda
Aa. vv. (bonobo)    Fabric presents bonobo
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  fabric 
indie 2000
doppio vinile, copertina apribile. Compilation che inaugura la serie "Fabric presents", dello storico club londinese che propone la ricerca di riprodurre il mood delle sue serate da parte di artisti e djs che gravitano intorno al locale. Per questa prima uscita si affida a Bonobo che crea un mix di brani editi ed inediti di Bonobo, Poté, Durante, Dan Kye, Dark Sky & afriquoi, Olsen, Tsha, R. Lyle, Throwing snow, Dj Seinfeld, Nepa allstar, Ame, O'Flynn.
Euro
31,00
codice 2083669
scheda
Acid mothers temple & the melting paraiso u.f.o.    Invisible eye and phantom cathedral (rsd 2019)
Lp [edizione] nuovo  stereo  EU  2019  bam balam 
indie 90
edizione limitata in vinile trasparente per RECORD STORE DAY 2019. Un lungo brano "invisible eyes and phantom cathedral" diviso in due parti, sui due lati del disco, una suite nel classico stile della longeva band nipponica con feeling Can/Gong.
Euro
27,00
codice 2084412
scheda
Altin gun    Gece
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  glitter beat 
indie 2000
vinile 180 grammi, coupon per download, etichette custom. Il secondo album dopo On del 2018. Gli Altin gun sono un gruppo di stanza ad Amsterdam formato dal bassista olandese Jasper Verhulst, che affascinato dalla musica pop-rock turca degli anni 70, che mischiava in maniera originalissima folk tradizionale con il rock psichedelico, ha messo su la band con musicisti provenienti dalla Turchia per un progetto che si immerge nella musica anatolica di artisti quali Baris Manço, Erkin Koray, Selda aggiornata ai nostri tempi con chitarre fuzz e ritmi tra danza del ventre e funky. Riferimenti a Goat, Baba Zula, Jacco Gardner.
Euro
24,00
codice 2085219
scheda
Bad religion    age of unreason
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  epitaph 
punk new wave
Edizione in vinile nero, pesante 180 grammi, copertina scura e con artwork nel vano per contenere il disco, con parti lucide sul retro, corredata di inner sleeve semirigida con foto e note e di poster apribile (con testi da un lato), etichetta marrone scuro con scritte bianche e marrone chiaro. Pubblicato nel maggio del 2019 dalla Epitaph, a distanza di sei anni dal precedente "True North", il diciassettesimo album in studio per la storica punk rock band californiana. Terminata la collaborazione con il produttore Joe Barresi, qui sostituito da Carlos De La Garza, i Bad Religion incidono ''Age of reason'' con una formazione rinnovata, che include i nuovi membri Mike Dimkich (chitarra) e Jamie Miller (batteria), subentrati a Greg Hetson ed a Brooks Wackerman. I veterani Greg Graffin (voce) e Brett Gurewitz (chitarra), compongono un lavoro accolto positivamente dalla critica per la sintesi fra il loro tirato ed anthemico hardcore punk melodico, che sembra non voler invecchiare, e le forti prese di posizione sociopolitiche dei loro testi, incentrati sul clima politico e culturale occidentale di questi anni, sulle paure e le paranoie che lo percorrono. Questa band californiana che aveva esordito nel 1980 con uno storico ep; i Bad Religion furono tra le prime bands ad imprimere al punk americano quelle accelerazioni e quello scatto di ferocia (figlia dei Germs) che significarono la nascita dello hardcore. Caratterizzati da uno stile inconfondibile (ed imitatissimo), dalla capacità di inanellare un "anthem" dopo l' altro e da un impatto emotivo e fisico stordente, furono aiutati nella registrazione del loro primo album, il capolavoro ''How could hell be any worse?'' che usci' nell'aprile del 1982, dalla chitarra dell'amico Greg Hetson dei Circle Jerks; solo molti anni dopo, in seguito ad un inatteso e benvenuto ritorno sulle scene, suonando sostanzialmente la stessa musica dei loro primi dischi, ottennero i meritati sebbene tardivi riconoscimenti, con un successo ben di rado prima di allora raggiunto da una punk band americana.
Euro
28,00
codice 3022124
scheda
Bad religion    age of unreason (colored vinyl)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  epitaph 
punk new wave
Edizione limitata in vinile colorato, pesante 180 grammi, copertina scura e con artwork nel vano per contenere il disco, con parti lucide sul retro, corredata di inner sleeve semirigida con foto e note e di poster apribile (con testi da un lato), etichetta marrone scuro con scritte bianche e marrone chiaro. Pubblicato nel maggio del 2019 dalla Epitaph, a distanza di sei anni dal precedente "True North", il diciassettesimo album in studio per la storica punk rock band californiana. Terminata la collaborazione con il produttore Joe Barresi, qui sostituito da Carlos De La Garza, i Bad Religion incidono ''Age of reason'' con una formazione rinnovata, che include i nuovi membri Mike Dimkich (chitarra) e Jamie Miller (batteria), subentrati a Greg Hetson ed a Brooks Wackerman. I veterani Greg Graffin (voce) e Brett Gurewitz (chitarra), compongono un lavoro accolto positivamente dalla critica per la sintesi fra il loro tirato ed anthemico hardcore punk melodico, che sembra non voler invecchiare, e le forti prese di posizione sociopolitiche dei loro testi, incentrati sul clima politico e culturale occidentale di questi anni, sulle paure e le paranoie che lo percorrono. Questa band californiana che aveva esordito nel 1980 con uno storico ep; i Bad Religion furono tra le prime bands ad imprimere al punk americano quelle accelerazioni e quello scatto di ferocia (figlia dei Germs) che significarono la nascita dello hardcore. Caratterizzati da uno stile inconfondibile (ed imitatissimo), dalla capacità di inanellare un "anthem" dopo l' altro e da un impatto emotivo e fisico stordente, furono aiutati nella registrazione del loro primo album, il capolavoro ''How could hell be any worse?'' che usci' nell'aprile del 1982, dalla chitarra dell'amico Greg Hetson dei Circle Jerks; solo molti anni dopo, in seguito ad un inatteso e benvenuto ritorno sulle scene, suonando sostanzialmente la stessa musica dei loro primi dischi, ottennero i meritati sebbene tardivi riconoscimenti, con un successo ben di rado prima di allora raggiunto da una punk band americana.
Euro
29,00
codice 3022125
scheda
Beirut    Gallipoli (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  4ad 
indie 2000
edizione limitata in vinile verde, adesivo su cellophane, copertina apribile. "Gallipoli" (2019), registrato tra la città pugliese (Gallipoli, appunto), Berlino e New York, è un nuovo capitolo musicale di Zach Condon, ondivago sonoro e sempre pronto a contaminare la propria cifra stilistica. Teatro della nuovo viaggio è il Sud Italia: Condon, facendosi produrre nuovamente da Gabe Wax, intreccia il proprio stile folk pop con i ritmi del Mediterraneo. I Beirut sono collettivo guidato da Zach Condon nato nel 2006 negli USA, la loro proposta musicale ha come coordinate sonore il folk balcanico, il chamber pop (e pure il folk) occidentale. Hanno all'attivo cinque dischi in studio - "Gulag Orkestar" (2006), "The Flying Club Cup" (2007), "The Rip Tide" (2011), "No No No" (2015) e "Gallipoli" (2019) - e sono apprezzati da pubblico e critica.
Euro
31,00
codice 2083164
scheda
Better oblivion community center (bright eyes)    Better oblivion community center
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  dead oceans 
indie 2000
inner sleeve, copertina ruvida. "Better Oblivion Community Center" (2019) è l'album di debutto omonimo del duo Oberst Bridgers, meglio conosciuto - appunto - come Better Oblivion Community Center. Il disco, scritto a quattro mani e pubblicato dalla Dead Oceans, è stato prodotto dai due musicisti insieme ad Andy LeMaster (collaboratore storico di Conoer Oberst) e registrato da una formazione strepitosa che comprende Nick Zinner degli Yeah Yeah Yeahs, Carla Azar (Autolux, Jack White), Wylie Gelber e Griffin Goldsmith dei Dawes, Christian Lee Hutson e Anna Butterss. Il lavoro dei due raccoglie, quindi, tutte canzoni all'insegna della melodia e dell'introspezioe. Tra folk e rock. Better Oblivion Community Center è il progetto dei due songwriter indie folk Coner Oberst e Phoebe Bridgers, amici di lungo corso e che avevano già collaborato insieme in passato. Nel 2019, però, i due musicisti pubblicano e annunciano il disco d'esordio d'omonimo.
Euro
27,00
codice 2084404
scheda
Birth (myrrors)    Live in tucson
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  cardinal fuzz 
indie 2000
edizione limitata in vinile di 300 copie, copertina ruvida, etichette bianche con scritte nere. Birth è un progetto parallelo estemporaneo di Nik Rayne e Grant Beyschau dei Myrrors, registrato nel 2017 al Cafe Passe in Tucson (con un registratore tenuto in mano, ma che fa ottimamente la sua parte). Il disco è una improvvisazione, divisa sul disco in due parti, con i due musicisti che suonano chitarra , synths e drum machine, di psichedelia minimale ed ambient-drone con riferimenti a Terry Riley, LaMonte Young e alcune cose degli Spacemen 3 (dreamweapon).
Euro
27,00
codice 2085221
scheda
Black to comm    Seven horses for seven kings
LP2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2019  thrill jockey 
indie 2000
Vinile doppio, copertina apribile, label custom grigia con artwork diverso su ciascuna delle quattro facciate, catalogo THRILL481. Pubblicato nel gennaio del 2019 dalla Thrill Jockey, il nono album, successivo a ''Black to comm'' (2014). Frutto di un periodo creativo molto vivace per Richter, durante il quale lavora a musiche per film e teatro, installazioni sonore e composizioni per applicazioni informatiche, oltre a suonare dal vivo in giro per il mondo, ''Seven horses for seven kings'' emerge da un magma sonico modellato dall'autore da fonti disparate e talora frammentate, da campionamenti di opere di artisti contemporanei come Nils Frahm a musica medievale, dal suono del mellotron e di strumenti acustici a manipolazioni digitali: tutto ciò viene integrato ed assume una nuova ed affascinante identità, immersa in un'atmosfera fortemente onirica, ma anche urticante ed a suo modo rabbiosa. Black To Comm è la sigla sotto la quale il musicista tedesco Marc Richter pubblica gran parte delle sue opere. Inizialmente pubblica i suoi dischi con la propria label Dekorder, fra il 2006 ed il 2008, per poi avvalersi di diverse etichette, fra cui la De Stijil e la Thrill Jockey. Richter è uno sperimentatore sonoro che si esprime attraverso droni, influenze ambient, squarci industrial, atmosfere oscure e siderali che talora richiamano lontanamente l'influenza della musica cosmica berlinese del primo Klaus Schulze o i primi Kluster/Cluster, ma il tutto elaborato con personalità, modernità e con un'enfasi cinematica molto potente. Lo studio di incisione è il suo strumento musicale, con il quale scolpisce la sua musica a base di campionamenti, operazioni digitali ed analogiche.
Euro
29,00
codice 2083793
scheda
Blake james    Assume form (ltd)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  polydor 
indie 2000
edizione limitata in vinile doppio verde, adesivo su cellophane, coupon per download, include una bonus track. Il nuovo album, note a seguire.
Euro
34,00
codice 2085269
scheda
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  sony 
indie 2000
edizione in doppio vinile contenuto in foglio ripiegato e copertina pvc grafica, con sul retro il brano "ouch" erroneamente scritto "ounch". "Amo" (2019), registrato a Los Angeles e con alla produzione due membri della band (Oli Sykes e Jordan Fish), è il sesto disco in studio dei Bring Me The Horizon ed è forse l'album del gruppo inglese che più si apre - come mai prima - a nuovi generi : la formazione, partendo da un background rock rappresentato dal singolo "MANTRA" e "Wonderful life", aggiunge nuove frecce al proprio arco sperimentando con l'elettronica e il pop. Gruppo metalcore dello Yorkshire, i Bring Me The Horizon si formano nel 2004, provenendo da diverse influenze, che si ritrovano nei loro primi lavori: grindcore, death metal. Con il trascorrere degli anni e dei dischi, le sonorità del gruppo inglese si avvicinano sempre di più a nuovi generi come il post hardcore l'alternative rock, l'electropop. Hanno all'attivo sei dischi in studio : "Count Your Blessings" (2004), "Suicide Season" (2008), "There Is a Hell, Believe Me I've Seen It. There Is a Heaven, Let's Keep It a Secret" (2010), "Sempiternal" (2013), "That's the Spirit" (2015) e "Amo" (2019). Attualmente la band è formata dal cantante Oliver Sykes, dal chitarrista Lee Malia, dal bassista Matt Kean, dal batterista Matt Nicholls e dal tastierista Jordan Fish.
Euro
30,00
codice 2082726
scheda
Budos band    v
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2019  daptone 
soul funky disco
copertina ruvida senza barcode, in cartoncino scuro all' interno, adesivo di presentazione sul cellophane, download card; pubblicato nell' aprile del 2019, dopo "Burnt Offering" (2014), il quinto album. Descrizione completa a seguire. I Budos band sono un collettivo di Staten Island, New York, la cui musica, interamente strumentale viene definita da loro stessi come afro soul, nel quale compaiono profonde ritmiche funk ed africane, elementi jazz ed un'estetica soul. Debuttano su Daptone, nel 2005 con l'album eponimo, seguito da "The Budos band II" nel 2007 e da "The Budos band III" nel 2010.
Euro
28,00
codice 2085122
scheda
C.s.i.    A tratti (rsd 2019)
10" [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  universal 
indie 90
edizione limitata uscita IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY 2019, 500 copie numerate in vinile colorato. Per prima volta in vinile in occasione del 25° anniversario della pubblicazione, contiene oltre alla versione pubblicata su "Ko de mondo" quattro versioni remixate dai Datura.
Euro
18,00
codice 2084475
scheda
C'mon tigre    Racines (ltd + book)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  bdc 
indie 2000
edizione limitata con libro di 84 pagine ricco di artworks di vari autori internazionali, copertina cartonata non chiusa, doppio vinile. "Racines" (2019) è il secondo lavoro discografico del collettivo C’mon Tigre. Questo ritorno, a cinque anni di distanza dall'omonimo "C'mon Tigre", continua il discorso musicale funk, afro beat, world iniziato con il debutto, arricchito però da nuove sfumature sintetiche come raccontano i diretti interessati, «la composizione dei brani ha previsto sin dall’inizio l’utilizzo di macchine e sintetizzatori come base per l’intervento di strumenti acustici, l’obiettivo era di riprocessare in maniera più contemporanea il terreno dell’influenza mediterranea da cui il nostro progetto è indubbiamente partito» C’mon Tigre, collettivo italiano funk afro beat attorno al quale ruotano artisti che provengono da tutto il mondo, in bilico tra tradizione e sperimentazione. Hanno all'attivo due album : l'omonimo "C'mon Tigre" (2014) e "Racines" (2019).
Euro
45,00
codice 2084117
scheda
Cage the elephant    Social cues
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  rca 
indie 2000
copertina apribile, inserto, inner sleeve. "Social Cues" (2019), prodotto da John Hill (Santigold, Florence + The Machine, Portugal. The Man, tUnE-yArDs), è stato registrato ai Battle Tapes Recording, Blackbird Studio e Sound Emporium a Nashville e ai The Village Recording Studio a Los Angeles, mixato da Tom Elmhirst e masterizzato da Randy Merrill a New York City. Il disco cattura l'anima esplosiva del gruppo, in bilico tra garage rock e pop. Cage the Elephant, band proveniente da Bowiling Green, Kentucky, capitanata dai fratelli Matt e Brad Shultz, rispettivamente voce e chitarra, già nei Perfect Confusion; attivi del 2006, dopo lo scioglimento di quest'ultimi, propongono un rock rumoroso, frutto di varie influenze, che spaziano dal rock classico fino all'indie, passando per il funk rap dei novanta; per questo sono stati spesso definiti come i nuovi Red Hot Chili Peppers, oltre a distinguersi, per le loro particolarmente ed altamente energiche live-performances. Debuttano nel 2008 con l'album omonimo, seguito nel 2011 da "Thank you happy birthday", da "Melophophia" nel 2013, "Tell Me I'm Pretty" nel 2015 e da "Social Cues" nel 2019.
Euro
27,00
codice 2085268
scheda
Cale j.j.    stay around (2lp+cd)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  because 
rock 60-70
doppio album in vinile 180 grammi, adesivo di presentazione sul cellophane, copertina apribile con parte sagomata "die cut" sul fronte, corredata di inner sleeves e di versione in cd dell' album. Pubblicato nel maggio del 2019, a distanza di 10 anni dall' ultimo album in studio "Roll On" (2009), il primo prezioso album postumo del grande cantautore e chitarrista americano; "Stay Around" contiene ben quindici brani inediti, tutti mixati e prodotti da J.J.Cale stesso, che vi suona praticamente tutti gli strumenti, autore di tutti i brani tranne che "My Baby Blues", scritta dalla moglie Christine Lakeland, primo brano registrato dai due, nel 1977. Nato in Oklahoma, J.J. Cale si trasferi' prima a Nashville poi a Los Angeles, dove incise tra il '65 ed il '66 alcuni singoli per la Liberty, tra cui "After Midnight", ed un album con i Leathercoated Minds, tra folk-rock e psichedelia, per poi suonare per qualche tempo con Delaney & Bonnie. Lasciata Los Angeles, torno' a suonare ed incidere da solo, raggiungendo il successo prima per la cover che Clapton fece della sua "After Midnight", poi per una manciata di dischi caratterizzati dal tono basso e sussurrato della sua voce e dal suo personalissimo tocco chitarristico, ricco di citazioni blues, country, folk, r&r e jazz ed influenza fondamentale per molti chitarristi a venire, il Clapton solista in primis.
Euro
30,00
codice 3022146
scheda
Captain caravan    Shun the sun
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  cursed tongue 
indie 2000
vinile pesante, copertina apribile. "Shun the Sun" (2018) è l'album di debutto dei norvegesi Captain Caravan : lavoro discografico tutto all'insegna di heavy riff, chitarra effettate fuzz come nella migliore tradizione stoner. Captain Caravan, band norvegese nata nel 2015 e influenzata dall'hard rock anni settanta, dallo stoner rock e dal classic rock, ha pubblicato l'album d'esordio, "Shun the Sun", nel 2018.
Euro
26,00
codice 2084923
scheda
Cave nick / warren ellis    assassination of jesse james... (rsd 2019)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  mute / bmg 
punk new wave
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE COLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2019. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2019 ad opera della Mute, la colonna sonora, originariamente pubblicata solo in cd, del film del 2007 ''The assassination of jesse james by the coward robert ford'', diretto da Andrew Dominik ed interpretato da Brad Pitt e Casey Affleck. Le musiche furono affidate a Nick Cave ed a Warren Ellis (Dirty Three, Grinderman, Bad Seeds), già autori insieme numerose colonne sonore in questo primo scorcio del nuovo secolo (fra cui quelle dei film ''Hell or high water'' e ''Wind river''). I due musicisti costruiscono ancora una volta una musica di alta atmosfera, una colonna sonora crepuscolare ed ombrosa, basata su sommesse ed introspettive melodie pianistiche e di archi, innuendo di rara potenza emotiva e drammatica pur nella loro compostezza ed essenzialità, creatrici di atmosfere dolenti e struggenti che conferiscono ancora più potenza alle immagini. Questa la scaletta: ''Rather lovely thing'', ''Moving on'', ''Song for jesse'', ''Falling'', ''Cowgirl'', ''The money train'', ''What must be done'', ''Another rather lovely thing'', ''Carnival'', ''Last ride back to KC'', ''What happens next'', ''Destined for great things'', ''Counting the stars'', ''Song for bob''. Sia con la sua storica formazione, i Bad Seeds, che come solista, il cantante e paroliere australiano Nick Cave, già membro della cult band Birthday Party, prese spunto dal post punk e dal rock gotico, contaminandoli con gospel, blues ed art rock, a sorreggere i suoi oscuri testi, spesso incentrati su amore e morte, dalle tinte forti e dallo stile quasi letterario. Fra i suoi numerosi album, da solo o con i Bad Seeds, lavori come l'esordio ''From her to eternity'' (1984), ''Tender prey'' (1988) e ''Abattoir blues/The lyre of Orpheus'' (2004) beneficiano del plauso della critica, all'interno di una discografia complessivamente molto considerata.
Euro
26,00
codice 2084625
scheda
Chai    Punk (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  heavenly 
indie 2000
edizione limitata in vinile bianco, coupon per download, adesivo su cellophane. "Punk" (2019), secondo album delle Chai, è il ritratto perfetto di un universo tutto colorato, zuccheroso, da anime giapponese. Brani orecchiabili e pop, con leggeri sfumature dance. Chai, quartetto pop, dance punk giapponese composto da Mana (voce e tastiere), Kana (vocale e chitarra), Yuuki (basso e voce) e Yuna (batteria e voce), con all'attivo due dischi in studio "Pink" (2017) e "Punk" (2017), entrambi apprezzatti dalla stampa musicale occidentale. Le loro influenze Tom Tom Club, Chemical Brothers, Gorillaz, Devo, Pizzicato Five.
Euro
27,00
codice 2085267
scheda
Chapman michael    True north
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2019  paradise of bachelors 
rock 60-70
Allegato codice per il download digitale dell'album, copertina senza codice a barre, inner sleeve con foto e testi, label custom fotografica in bianco e nero con artwork diverso su ciascuna facciata, catalogo POB-044. Pubblicato nel febbraio del 2019 dalla Paradise Of Bachelors, questo album segue l'apprezzato ''50'' del 2017. Prodotto da Steve Gunn, che vi suona anche la chitarra, ed inciso con la partecipazione della cantante Bridget St. John, della violoncellista Sarah Smout e del suonatore di pedal steel BJ Cole, ''True North'' è un lavoro ancora una volta di grande atmosfera e di calma intensità; è anche un'opea più intimista e minimale rispetto a ''50''. Inciso nella campagna del Galles occidentale, composto prevalentemente da nuove canzoni, l'album offre suggestivi episodi elettroacustici che sfidano gli steccati di genere fra folk progressivo e non tradizionalista, e canzone d'autore. Nato a Leeds nel 1941, Michael Chapman è stato uno dei principali esponenti del folk d'autore britannico degli anni '70: inizia la carriera come fotografo d'arte a Hull, ma nel 1967 decide di divenire un musicista professionista, dopo alcune esibizioni accolte trionfalmente nell'underground londinese, la EMI lo mette sotto contratto per la nuova sottoetichetta specializzata in progressive, la Harvest, per la quale registra e pubblica una serie di album splendidi, considerati, a ragione, come tra i capolavori assoluti del folk progressive britannico. La sua musica, sullo stile di quella di Roy Harper, contiene oltre alle ballate di matrice acustica e sognante, anche brani molto più vicini al progressive, come testimoniato dai numerosi celeberrimi musicisti che partecipano alle incisioni dei suoi dischi, come Rick Kemp (poi negli Steeleye Span), Mick Ronson, chitarrista di David Bowie, Richie Dharma e Keef Hartley. Questa propensione più marcatamente rock troverà la sua coronazione negli album incisi per la Deram negli anni '70, dove le acustiche avranno un ruolo sempre più marginale. La sua carriera e la sua ricerca musicale sono proseguite con molti frutti nel corso dei decenni, ed ancora in divenire nel primo scorcio del XXI secolo.
Euro
27,00
codice 3511885
scheda
Cinematic orchestra    To believe (deluxe)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  ninja tune 
indie 90
edizione limitata in vinile doppio bianco/trasparente, adesivo su cellophane, inner sleeve. "To Believe" (2019), a dodici anni di distanza da "Ma Fleur" (2007), è il ritorno discografico della Cinematic Orchestra di Jason Swinscoe e Dominic Smith a distanza di ben 12 anni dalla precedente prova (Ma Fleur). L'album prevede la partecipazione di diversi ospiti, Moses Sumney, Roots Manuva, Heidi Vogel, Gray Reverend (vocalist nell’album First Fires di Bonobo), Dorian Concept, Tawiah (Mark Ronson, Kindness), Miguel Atwood-Ferguson (Flying Lotus, Anderson Paak, Thundercat, Hiatus Kaiyote) che ha curato gli arrangiamenti degli archi. Tra jazz ed elettronica, come sempre. I Cinematic Orchestra, formatisi nel 1999, sono guidati dal compositore e poli-strumentista inglese Jason Swinscoe; il gruppo propone una musica difficilmente decifrabile in cui si incontrano jazz, blues, trip hop, colonne sonore cinematografiche, elettronica e campionamenti. La musica per il cinema è un elemento importante per i Cinematic Orchestra, il cui terzo album "Man with a movie camera" (2003) è una colonna sonora commissionata per una proiezione dello storico film d'avanguardia di Dziga Vertov "L'uomo con la cinepresa" (1929). Molto apprezzato è anche il secondo Lp "Every day" (2002) mentre "Ma fleur" (2007) è un album concettuale.
Euro
32,00
codice 2084398
scheda
Clark gary jr.    this land
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  warner bros 
blues rnr coun
Doppio album, con due tracce in piu' rispetto alla versione in cd, adesivo di presentazione sul cellophane, copertina apribile con effetto textured in leggero rilievo, corredata di inserto, etichetta custom. Pubblicato nel febbraio del 2019, il quinto album in studio, a distanza di quattro anni dal precedente "The Story of Sonny Boy Slim" (2015). Descrizione completa a seguire. Nato nel 1984 ad Austin, il texano Gary Clark Jr e' gia' trentenne un acclamato chitarrista dalle radici blues, accostato a nomi come Jimi Hendrix e Steve Ray Vaughan, ma e' un artista che non si accontenta di suonare solo blues o rock blues, bensi' elabora una musica piu' eclettica nella quale trovano spazio innesti soul, funk e hip hop. Eccezionale performer dal vivo, Clark e' stato invitato da Eric Clapton a suonare al Crossroad Guitar Festival nel 2010.
Euro
33,00
codice 2085018
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  2019  conspiracy international 
punk new wave
Edizione in vnile blu (cme da adesivo sul cellophane), copertina con titolo in caratteri metallizzati ed in rilievo sul fronte, codice per il download, inner sleeve. Pubblicato nel gennaio del 2019 (anche se la data ufficiale parrebbe essere l' 8 febbraio...), il secondo album a tutti gli effetti solista, dopo "Time To Tell" (uscito nel 1983 su cassetta e nel 2017 su vinile), contenente brani, essenzialmente strumentali, che fanno ampio uso dell' elettronica, definiti un "autoritratto sonoro", concepiti attraverso la manipolazione di musiche e suoni ambientali che percorrono tutta la vita, non solo artistica, di Cosey; punto di partenza per l' opera, l' idea di una colonna sonora per il film autobiografico "Harmonic Coumaction". Cosey Fanni Tutti e' una musicista e performance artist britannica attiva dalla fine degli anni '60 in progetti radicali e multimediali, a partire dai COUM con Genesis P-Orridge, con il quale formera' poi i Throbbing Gristle insieme a Chris Carter e Peter Christopherson. Dopo lo scioglimento di quel seminale gruppo industrial, Chris Carter e Cosey Fanni Tutti decidono nel 1981 di proseguire insieme la propria attivita' musicale. Nascono cosi' Chris And Cosey, dediti ad esplorare le possibilita' della musica elettronica e del synth pop piu' oscuro, con toni sensuali e ''dark'' ed influenze minimaliste, attraverso lavori che sono da alcuni considerati pionieristici nell'ambito della trance e della musica elettronica degli anni '90. Il duo resta nel corso del tempo relegato allo status di cult band, producendo una vasta discografia che si estende oltre l'inizio del nuovo secolo, quando Chris And Cosey cambiano nome in Carter Tutti.
Euro
29,00
codice 2084998
scheda

Page: 1 of 6

«---  1 2 3 4 5 6  ---»
Pag.: oggetti: