Hai cercato:  St. vincent --- Titoli trovati: : 5
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
St. vincent Actor
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2009  4ad 
indie 2000
Copertina lucida apribile senza codice a barre, due adesivi rettangolari trasparenti sul cellophane, uno sul fronte con nome autore e titolo, l'altro sul retro con scaletta e crediti, label rosa su di una facciata e azzurra sull'altra, scritte bianche su entrambe, catalogo CAD2919, scritte ''Jonz'' e ''loud'' una sopra l'altra incise sul trail off di entrambi i lati. Pubblicato nel maggio del 2009 dalla 4AD negli USA ed in Europa, ''Actor'' e' il secondo album di St. Vincent, uscito dopo ''Marry me'' (2007). Il progetto della musicista americana Annie Clark frutta qui un lavoro dai toni piu' scuri, per quanto ancora melodici ed accessibili, del suo indie pop venato di jazz, blues ed elettronica, e guidato da una voce delicata che spesso si fa sussurrante. St. Vincent e' lo pseudonimo dietro il quale si cela la cantante e chitarrista americana Annie Clark. Dopo aver suonato nei 100 Guitar Orchestra di Glenn Branca e nell'album ''The fragile army'' (2007) dei Polyphonic Spree ed aver fatto parte della tour band di Sufjan Stevens, Annie Clark si dedica alla carriera solista pubblicando un ep ed un singolo fra il 2006 ed il 2007, per poi esordire su lp con ''Marry me'', sempre nel 2007. Autrice di un melodico ed atmosferico pop con occasionali arrangiamenti delicati, influenze blues e jazz ed uno stile vocale che ricorda sia Billie Holiday che Bjork nei suoi lavori piu' melodici e pop, e' stata accostata da alcuni critici anche a Regina Spektor, My Brightest Diamond e Feist.
Euro
27,00
codice 2090713
scheda
St. vincent Daddy's home
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  loma vista 
indie 2000
adesivo su cellophane, copertina apribile. Il sesto album di Annie Erin Clark ovvero St. Vincent, che con ennesima trasformazione in puro stile Bowie, si presenta in copertina con parrucca bionda ed un suono che ricorda i momenti più complessi del rock anni 70 delle parti di New York, pieno di incroci tra rock / pop / funk elettrico e ballate sofisticate, il tutto però scandito da un ottimo sound moderno anche grazie alla co produzione di Jack Antonoff ed alla voce soul di Kenya Hathaway (figlia di Donny) ai cori. Un disco che liricamente riflette sul rapporto con il padre, detenuto per dieci anni per frode fiscale e da poco rilasciato e fa omaggi a Candy Darling, l'eroina di Warhol , già cantata da Lou Reed.
Euro
29,00
codice 2102687
scheda
St. vincent Daddy's home (transparent)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  loma vista 
indie 2000
edizione limitata in vinile trasparente, adesivo su cellophane, copertina apribile. Il sesto album di Annie Erin Clark ovvero St. Vincent, che con ennesima trasformazione in puro stile Bowie, si presenta in copertina con parrucca bionda ed un suono che ricorda i momenti più complessi del rock anni 70 delle parti di New York, pieno di incroci tra rock / pop / funk elettrico e ballate sofisticate, il tutto però scandito da un ottimo sound moderno anche grazie alla co produzione di Jack Antonoff ed alla voce soul di Kenya Hathaway (figlia di Donny) ai cori. Un disco che liricamente riflette sul rapporto con il padre, detenuto per dieci anni per frode fiscale e da poco rilasciato e fa omaggi a Candy Darling, l'eroina di Warhol , già cantata da Lou Reed.
Euro
32,00
codice 2102931
scheda
St. vincent Marry me
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2007  beggars banquet 
indie 2000
Copertina ruvida a busta, inserto in carta bianca e grigia formato 12'' con testi, label grigia con banda gialla e scritte bianche e gialle su di un lato, color crema con scritte grigie sull'altro. Pubblicato dalla Beggars Banquet nel luglio del 2007 negli USA e nel settembre dello stesso anno in Europa, ''Marry me'' e' il primo album di St. Vincent. La cantante americana propone in questo lp un indie pop levigato e romantico, con reminiscenze della canzone femminile americana dei decenni passati, con tocchi di jazz e blues che arricchiscono le delicate melodie e danno un tono quasi senza tempo alle canzoni. La voce di Annie Clark riporta spesso alla mente Billie Holiday, ma con un approccio moderno che fa pensare anche alla Bjork piu' melodica e solare. St. Vincent e' lo pseudonimo dietro il quale si cela la cantante e chitarrista americana Annie Clark. Dopo aver suonato nei 100 Guitar Orchestra di Glenn Branca e nell'album ''The fragile army'' (2007) dei Polyphonic Spree ed aver fatto parte della tour band di Sufjan Stevens, Annie Clark si dedica alla carriera solista pubblicando un ep ed un singolo fra il 2006 ed il 2007, per poi esordire su lp con ''Marry me'', sempre nel 2007. Autrice di un melodico ed atmosferico pop con occasionali arrangiamenti delicati, influenze blues e jazz ed uno stile vocale che ricorda sia Billie Holiday che Bjork nei suoi lavori piu' melodici e pop, e' stata accostata da alcuni critici anche a Regina Spektor, My Brightest Diamond e Feist.
Euro
27,00
codice 2097779
scheda
St. vincent Strange mercy
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  2011  4ad 
indie 2000
ristampa copertina apribile con scritte in rilievo sul retro, completa di coupon per scaricare digitalmente l'intero album, etichetta nera con scritte bianche, Lp pubblicato dalla 4ad nel settembre 2011, dopo "Actor" (09), il terzo album. Coadiuvata da Bobby Sparks al moog, dal batterista dei Midlake, Mackenzie Smith, dal violinista Daniel Hart e dal tastierista Brian LeBarton (Beck), evidenzia un lavoro sulla falsariga del precedente, attraverso un pop orchestrato e sintetico, con chitarre, sintetizzatori e ritmiche articolate e tocchi sperimentali, con riferimenti a Laurie Anderson, Talking Heads, al pop progressivo chitarristico di Marnie Stern mentre la voce rarefatta della Clark evoca Bjork. St. Vincent e' lo pseudonimo dietro il quale si cela la cantante e chitarrista americana Annie Clark. Dopo aver suonato nei 100 Guitar Orchestra di Glenn Branca e nell'album ''The fragile army'' (2007) dei Polyphonic Spree ed aver fatto parte della tour band di Sufjan Stevens, Annie Clark si dedica alla carriera solista pubblicando un ep ed un singolo fra il 2006 ed il 2007, per poi esordire su Lp con ''Marry me'', sempre nel 2007. Autrice di un melodico ed atmosferico pop con occasionali arrangiamenti delicati, influenze blues e jazz ed uno stile vocale che ricorda sia Billie Holiday che Bjork nei suoi lavori piu' melodici e pop, e' stata accostata da alcuni critici anche a Regina Spektor, My Brightest Diamond e Feist.
Euro
24,00
codice 2071905
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: