Hai cercato:  Deerhunter --- Titoli trovati: : 6
1
Pag.: oggetti:
compatta
ordina per aiuto su ricerche
Deerhunter    Cryptograms
lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2007  kranky 
indie 2000
Vinile doppio con quattro brani in piu' tratti dall'ep ''Fluorescent grey'' (2007), copertina apribile liscia senza codice a barre, label nera con scritte verdi, adesivo rettangolare sulla busta di nylon. Pubblicato dalla Kranky nel 2007, ''Crytptograms'' e' il secondo album dei Deerhunter, uscito dopo l'eponimo lp d'esordio del 2004. I Deerhunter seguono un approccio meno abrasivo e dissonante in questo secondo lavoro, concentrandosi su di uno trance rock ipnotico ed arricchito da elettronica. L'atmosfera dell'album e' spaziale e fluttuante, con ritmi minimali e vortici chitarristici che riportano alla mente il krautrock dei Neu! e dei Faust di ''IV'' (1973) e che contiene elementi presenti negli ultimi My Bloody Valentine, nei Flying Saucer Attack e negli Stereolab, confluenti in un ottundente ed acido minimalismo, situato a meta' strada fra indie rock e musica cosmica. Formatisi ad Atlanta in Georgia nel 2001, i Deerhunter esordiscono su lp con un lavoro eponimo nel 2001, disco dissonante ed abrasivo che li fa accostare al noise dei Sonic Youth, a Yoko Ono come anche al post punk dei Fall. Il gruppo si fa notare per le sue esibizioni live in cui il longilineo cantante Bradford Cox indossa bizzarri costumi ed adotta movenze alla Iggy Pop. Il secondo album ''Crytpograms'' (2007) vede il gruppo in una veste meno rumorosa e piu' minimale ed acida, vicina a My Bloody Valentine, krautrock e Stereolab.
Euro
38,00
codice 2063778
scheda
Deerhunter    Deerhunter (turn it up faggot) ltd.300 copies!
Lp [edizione] originale  stereo  usa  2005  stickfigure 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 2000
La prima rarissima e ricercata stampa, pressata solo negli USA in 300 esemplari, copertina costituita da un pannello in cartoncino sottile ripiegato, con artwork sul fronte e scaletta e crediti sulla parte posteriore ripiegata, senza barcode, label nera ed argento con motivo a scacchiera spiraliforme e senza scritte, catalogo STICKO18, groove message ''skelator strikes back!!!'' sul lato A e ''jump on it, it's moses!!!'' sul lato B. Pubblicato nel gennaio del 2005 dalla Stickfigure negli USA, il rarissimo primo album, precedente ''Cryptograms'' (2007). Conosciuto ora come ''Deerhunter'', ora come ''Turn it up faggot'', l'acerbo esordio a 33 giri del gruppo di Atlanta suona come un incrocio fra il sound ossessivo dei Fall, le crudita' e le venature lisergiche del garage psych ed il minimalismo del krautrock. Un disco che indubbiamente si ispira al post punk ma restando lontano da ombre dark o gotiche, rumoroso nel sound e maniacale nelle atmosfere, ma al tempo stesso percorso da una vena pop. Formatisi ad Atlanta in Georgia nel 2001, i Deerhunter esordiscono su Lp con un lavoro eponimo nel 2001, disco dissonante ed abrasivo che li fa accostare al noise dei Sonic Youth, a Yoko Ono come anche al post punk dei Fall. Il gruppo si fa notare per le sue esibizioni live in cui il longilineo cantante Bradford Cox indossa bizzarri costumi ed adotta movenze alla Iggy Pop. Il secondo album "Crytpograms" (2007) vede il gruppo in una veste meno rumorosa e piu' minimale ed acida, vicina a My Bloody Valentine, krautrock e Stereolab. Nel 2008 esce il terzo Lp, "Microcastle", fra pop, jangle e minimalismo di marca krautrock/Stereolab, immerso in un'atmosfera onirica ed ipnotica che ricorda i My Bloody Valentine ma senza la loro aggressivita' sonora. Nel 2010 esce il quarto lavoro, "Halcyon digest", opera matura dal suono pop psichedelico, pigro e narcotico. Il 2013 vede la luce il quinto full lenght "Monomania".
Euro
190,00
codice 327834
scheda
Deerhunter    Halcyon digest
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2010  4AD 
indie 2000
Vinile bianco, copertina ruvida completa di inner sleeve con foto in bianco e nero, testi e crediti, etichetta bianca con parti grigie, adesivo sulla busta di plastica, Lp, pubblicato dalla 4Ad nel settembre 2010, dopo "Microcastle" (08), il quarto album della band americana. Opera matura con sonorita' pop psichedeliche rivolte verso i sessanta ma anche verso una sorta di alt-folk piu' contemporaneo o perlomeno piu' recente, che dona all'intero disco una valenza piu' fruibile. Massicci riverberi alla voce di Bradford Cox, con chitarre che suonano come fossero clavicembali, o piene di distorsioni quasi shoegaze, batterie rallentate, un magma sonoro che crea atmosfere opacizzate, pigre e narcotiche. I riferimenti partono dai Velvet Undergroung e dai Beatles di "White Album" per arrivare fino agli Arcade Fire, Animal collettive e al progetto soloista di Cox, Atlas Sound. Da segnalare "Memory boy", con echi Byrds e "Desire lines", che ricorda i R.E.M. Formatisi ad Atlanta in Georgia nel 2001, i Deerhunter esordiscono su lp con un lavoro eponimo nel 2001, disco dissonante ed abrasivo che li fa accostare al noise dei Sonic Youth, a Yoko Ono come anche al post punk dei Fall. Il gruppo si fa notare per le sue esibizioni live in cui il longilineo cantante Bradford Cox indossa bizzarri costumi ed adotta movenze alla Iggy Pop. Il secondo album ''Crytpograms'' (2007) vede il gruppo in una veste meno rumorosa e piu' minimale ed acida, vicina a My Bloody Valentine, krautrock e Stereolab. Nel 2008 esce il terzo Lp, "Microcastle", fra pop, jangle e minimalismo di marca krautrock/Stereolab, immerso in un'atmosfera onirica ed ipnotica che ricorda i My Bloody Valentine ma senza la loro aggressivita' sonora. Nel 2010 esce il quarto lavoro, "Halcyon digest".
Euro
27,00
codice 2086572
scheda
Deerhunter    Microcastle (+weird era cont.)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2008  4AD 
indie 2000
Vinile pesante, copertina ruvida apribile, allegato il vinile di ''Weird era cont.'' label arancio con scritte verdi. Adesivo sul cellophane. Pubblicato nell'ottobre del 2008 dalla 4Ad e dalla Kranky, ''Microcastle'' e' il terzo splendido album dei Deerhunter, uscito dopo ''Cryptograms'' (2007). Il gruppo americano realizza forse con questo album il suo capolavoro; leviga ulteriormente il proprio sound ma senza tralasciare del tutto passaggi piu' ottundenti e potenti, concentrandosi comunque su di un intreccio fra pop, influenzato dal jangle e dagli anni '60, e minimalismo di marca krautrock/Stereolab, il tutto immerso in un'atmosfera onirica ed ipnotica che ricorda i My Bloody Valentine ma senza la loro aggressivita' sonora. Formatisi ad Atlanta in Georgia nel 2001, i Deerhunter esordiscono su lp con un lavoro eponimo nel 2001, disco dissonante ed abrasivo che li fa accostare al noise dei Sonic Youth, a Yoko Ono come anche al post punk dei Fall. Il gruppo si fa notare per le sue esibizioni live in cui il longilineo cantante Bradford Cox indossa bizzarri costumi ed adotta movenze alla Iggy Pop. Il secondo album ''Crytpograms'' (2007) vede il gruppo in una veste meno rumorosa e piu' minimale ed acida, vicina a My Bloody Valentine, krautrock e Stereolab.
Euro
29,00
codice 2086960
scheda
Deerhunter    Monomania
Lp+cd [edizione] nuovo  stereo  usa  2013  4ad 
indie 2000
Copertina a busta, senza codice a barre con parti stampate all'interno e con scritta in rilievo sul fronte, corredata dalla versione in Cd in omaggio, da obi e da inner sleeve, etichette rosse e nere custom, Lp pubblicato dalla 4Ad nel 2013, dopo "Halcyon digest" (10), il quinto album della band americana. "Monomania" articola il rodato pop psichedelico in un asse forse un po' piu' canonico rispetto ai precedenti lavori, con una forma canzone piu' definita, ma sempre con un piglio obliquo (chitarre sporche, riverberi e voci acide), compensato da melodie orecchiabili, in un mix che frulla Ramones, Byrds, Sonic Youth e Pavement. Si segnala la formazione parzialmente rinnovata, con gli inserimenti di Frankie Broyles, ex Balkans alla chitarra e Josh Mckay al basso e Moses Archuleta alla batteria. Formatisi ad Atlanta in Georgia nel 2001, i Deerhunter esordiscono su Lp con un lavoro eponimo nel 2001, disco dissonante ed abrasivo che li fa accostare al noise dei Sonic Youth, a Yoko Ono come anche al post punk dei Fall. Il gruppo si fa notare per le sue esibizioni live in cui il longilineo cantante Bradford Cox indossa bizzarri costumi ed adotta movenze alla Iggy Pop. Il secondo album "Crytpograms" (2007) vede il gruppo in una veste meno rumorosa e piu' minimale ed acida, vicina a My Bloody Valentine, krautrock e Stereolab. Nel 2008 esce il terzo Lp, "Microcastle", fra pop, jangle e minimalismo di marca krautrock/Stereolab, immerso in un'atmosfera onirica ed ipnotica che ricorda i My Bloody Valentine ma senza la loro aggressivita' sonora. Nel 2010 esce il quarto lavoro, "Halcyon digest", opera matura dal suono pop psichedelico, pigro e narcotico.
Euro
24,00
codice 2084740
scheda
Deerhunter    Why hasn't everything already disappeared? (ltd grey)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  4ad 
indie 2000
edizione limitata in vinile grigio, copertina ruvida. "Why Hasn't Everything Already Disappeared?" (2019), ottavo album in studio degli americani Deerhunter, è co-prodotto insieme a Cate Le Bon, Ben H. Allen III (già produttore degli ultimi tre dischi della band) e Ben Etter (già al lavoro con il gruppo su “Fading Frontier”). Questa nuova produzione discografica della formazione di Atlanta, capitanata da Bradford Cox, ha una veste sonora, come al solito, enigmatica : si muove, in maniera ondivaga, tra pop e psichedelia, tra melodia e sperimentazione, senza mai ancorarsi a punti di riferimento precisi ma, anzi, spezzetando i brani in frammenti disomogenei, con un inizio e una fine in direzione ostinata e contraria. Deerhunter : formazione tra le più interessanti della scena underground psichedelica e noise americana degli anni duemila, guidata da uno dei miglior songwriter e personalità sfuggente della nuova generazione come Bradford Cox. Hanno otto album all'attivo, tra cui un piccolo gioiellino come "Halcyon Digest" (2010).
Euro
29,00
codice 2085724
scheda

Page: 1 of 1

1
Pag.: oggetti: