Hai cercato:  Audience --- Titoli trovati: : 5
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Audience audience ( stamper 1 1 3 )
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1969  polydor 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent rock 60-70
Prima rarissima stampa inglese, copertina delicatissima in cartoncino leggero nero, per solito assai usurata e qui invece in belle condizioni, con foto del gruppo impressa in grigio con effetto "rev-neg" in negativo, titolo in rosa e sul retro i brani indicati in grigio; etichetta rossa con logo Polydor in alto ''Made in England'' in orizzontale a sinistra, "ST 33" in due cerchi a destra, con titoli in ''bolder types'' (grassetto) sull' etichetta e stamper "1 1 3" sul trail off del lato 1; queste caratteristiche identificano la ''vera'' prima stampa di questo album, che, nonostante sia rarissimo, all' epoca ritirato dalla vendita, esiste (anche se non riportato da nessuna fonte) in due diverse tirature: la prima, questa, e la seconda (quasi del tutto identica ma con i titoli NON in grassetto sull'etichetta, copertina lievissimamente piu' grande e stamper con numeri superiori a "1 1 3" sul lato 1); catalogo 583 065. Pubblicato in Inghilterra nel luglio del 1969 prima di ''Friends Friends Friends", il primo album degli Audience; fu ritirato dalla vendita subito dopo la pubblicazione, da qui la sua notoria rarita' nella sua prima tiratura. Qui il gruppo e' ancora memore della onda psichedelica e questo lp ricorda nello spirito, in bilico tra progressive e psichedelia con influenze che vanno dal jazz al Canterbury sound, accostabile al primo album dei Caravan. Sara' un album amatissimo dal pubblico legato ''spiritualmente'' agli anni '60 che trovera' gli altri successivi su Charisma troppo ''carichi'', enfatici ed arrangiati, non e' invece altrettanto apprezzato dagli estimatori del progressive piu' maturo, che lo trovano a volte un po' ''elementare'' e poco complesso. Sara' tuttavia grazie a questo lavoro che i Led Zeppelin, grandi ammiratori del gruppo in questa prima fase, li inviteranno ad aprire il tour inglese del 1970, dove, al Lyceum di Londra, verranno notati da Tony Stratton Smith che spingera' la Charisma a metterli sotto contratto. Gli Audience si formano a Londra nel 1969 su impulso di Howard Werth, Keith Gemmell, Trevor Williams e Tony Connor. Il primo album esce per la Polydor nello stesso 1969, ma passera' del tutto inosservato, sara' solo con il successivo contratto per la Charisma e con la produzione di Gus Dudgeon che con l' uscita di ''Friend's Friend's Friend'' (1970) e ''House on the Hill'' (1971), la band sviluppera' il suo personalissimo suono e trovera' posto tra le maggiori realta' dell' underground dell' art rock inglese; nel 1972 saranno invitati a suonare come supporto dei Faces in un lungo tour americano, ma proprio alla vigilia di quello che sembrava essere il momento decisivo per la propria arrermazione, Gemmel lascio' la band per unirsi agli Stackridge, e nonostante il gruppo avesse reclutato il nuovo sassofonista Patrick Neubergh ed il tastierista Nick Judd, la nuova alchimia non funziono', e gli Audience si sciolsero poco dopo. Il solo Werth rimarra' nel music show ad alti livelli, e nel 1975 con la sua nuova band, i Moonbeams, realizzera' un nuovo lp, dal titolo "King Brilliant". Nonostante i critici abbiano sempre tenuto il gruppo sul palmo di mano, ed il supporto di un accanitissimo seguito di fedele pubblico, il gruppo non riusci' mai ad imporsi a livello commerciale; gli Audience rimangono comunque come una delle bands di maggiore spicco prodotte dall' Inghilterra negli anni '70.
Euro
500,00
codice 106732
scheda
Audience friends, friends, friends
Lp [edizione] ristampa  stereo  eu  1970  timeless 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Ristampa del 2008, in vinile pesante, edizione limitata in 500 copie, come indicato sul retro, copertina apribile senza barcode, pressoche' identica alla prima tiratura del 1970, catalogo TIME706. Pubblicato in Inghilterra nel settembre del 1970 dopo ''Audience'' e prima di ''House On The Hill '', non entrato nelle classifiche UK ne' in quelle USA. Il secondo album. Considerato insieme al seguente il loro lavoro piu' maturo ed ispirato, mix di progressive, hard rock, blues, caratterizzato dal flauto di Keith Gemmel e dalla voce trascinante di Howarth Werth non dissimile almeno nello spirito dalle pagine che scriveranno negli stessi anni i Family . Gli Audience si formano a Londra nel 1969 su impulso di Howard Werth, Keith Gemmell, Trevor Williams e Tony Connor. Il primo album esce per la Polydor nello stesso 1969, ma passera' del tutto inosservato, sara' solo con il successivo contratto per la Charisma e con la produzione di Gus Dudgeon che nel 1970 con l'uscita di questo ''Friend's Friend's Friend'' e di '' House on the Hill'', dell'anno successivo, che la band sviluppera' il suo personalissimo suono e trovera' posto tra le maggiori realta' dell' underground dell' art rock inglese, nel 1972 saranno invitati a suonare come supporto dei Faces in un lungo tour americano, ma proprio alla vigilia di quello che sembrava essere il momento decisivo per la propria arrermazione, Gemmel lascio' la band per unirsi agli Stackridge, e nonostante il gruppo avesse reclutato il nuovo sassofonista Patrick Neubergh ed il tastierista Nick Judd, la nuova alchimia non funziono' e si sciolsero poco dopo. Il solo Werth rimarra' nel music show ad alti livelli, e nel 1975 con la sua nuova band, i Moonbeams, realizzera' un nuovo lp, dal titolo King Brilliant.
Euro
26,00
codice 252852
scheda
Audience friends, friends, friends
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  Charisma 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent rock 60-70
prima assai rara stampa inglese, copertina apribile, printer "E.J. Day Group" indicato all' interno, l'ultimo numero di catalogo Charisma con etichetta rosa SENZA scritta in basso ''manufactured and distributed by B&C records ltd'', ovvero la primissima variazione charisma, matrix number "CAS 1012 A 2" e "CAS 1012 B 2". Pubblicato in Inghilterra nel settembre del 1970 dopo ''Audience'' e prima di ''House On The Hill'', non entrato nelle classifiche UK ne' in quelle USA. Il secondo album. Considerato insieme al seguente il loro lavoro piu' maturo ed ispirato del gruppo inglese, mix di progressive, hard rock, blues, caratterizzato dal flauto di Keith Gemmel e dalla voce trascinante di Howarth Werth, non dissimile almeno nello spirito dalle pagine che scriveranno negli stessi anni i Family. Gli Audience si formano a Londra nel 1969 su impulso di Howard Werth, Keith Gemmell, Trevor Williams e Tony Connor. Il primo album esce per la Polydor nello stesso 1969, ma passera' del tutto inosservato, sara' solo con il successivo contratto per la Charisma e con la produzione di Gus Dudgeon che nel 1970 con l' uscita di questo ''Friend's Friend's Friend'' e di '' House on the Hill'', dell' anno successivo, la band sviluppera' il suo personalissimo suono e trovera' posto tra le maggiori realta' dell' underground dell' art rock inglese; nel 1972 saranno invitati a suonare come supporto dei Faces in un lungo tour americano, ma proprio alla vigilia di quello che sembrava essere il momento decisivo per la propria arrermazione, Gemmel lascio' la band per unirsi agli Stackridge, e nonostante il gruppo avesse reclutato il nuovo sassofonista Patrick Neubergh ed il tastierista Nick Judd, la nuova alchimia non funziono', e gli Audience si sciolsero poco dopo. Il solo Werth rimarra' nel music show ad alti livelli, e nel 1975 con la sua nuova band, i Moonbeams, realizzera' un nuovo lp, dal titolo "King Brilliant". Nonostante i critici abbiano sempre tenuto il gruppo sul palmo di mano, ed il supporto di un accanitissimo seguito di fedele pubblico, il gruppo non riusci' mai ad imporsi a livello commerciale; gli Audience rimangono comunque come una delle bands di maggiore spicco prodotte dall' Inghilterra negli anni '70.
Euro
120,00
codice 110585
scheda
Audience house on the hill
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1971  Charisma 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima rara stampa inglese, completa della rara inner sleeve con testi, copertina apribile pressata da "E.J.Day Group" come indicato all' interno, etichetta rosa con scritta ''Manufactured and distributed by B&C Records'' in basso, trail off matrix "...A-1U" e "...B-1U". Pubblicato in Inghilterra nel giugno del 1971 dopo ''Friends, friends, friends'' e prima di ''Lunch'', non entrato nelle classifiche Uk ne' in quelle Usa. Il terzo album. Considerato il loro capolavoro, presenta un originalissimo mix di progressive, hard rock, blues, caratterizzato dal flauto di Keith Gemmel e dalla voce trascinante di Howarth Werth, non dissimile almeno nello spirito dalle pagine che scriveranno negli stessi anni i Family. Gli Audience si formano a Londra nel 1969 su impulso di Howard Werth, Keith Gemmell, Trevor Williams e Tony Connor. Il primo album esce per la Polydor nello stesso 1969, ma passera' del tutto inosservato, sara' solo con il successivo contratto per la Charisma e con la produzione di Gus Dudgeon che con l' uscita di ''Friend's Friend's Friend'' (1970) e di questo ''House on the Hill'' (1971), la band sviluppera' il suo personalissimo suono e trovera' posto tra le maggiori realta' dell' underground dell' art rock inglese; nel 1972 saranno invitati a suonare come supporto dei Faces in un lungo tour americano, ma proprio alla vigilia di quello che sembrava essere il momento decisivo per la propria arrermazione, Gemmel lascio' la band per unirsi agli Stackridge, e nonostante il gruppo avesse reclutato il nuovo sassofonista Patrick Neubergh ed il tastierista Nick Judd, la nuova alchimia non funziono', e gli Audience si sciolsero poco dopo. Il solo Werth rimarra' nel music show ad alti livelli, e nel 1975 con la sua nuova band, i Moonbeams, realizzera' un nuovo lp, dal titolo "King Brilliant". Nonostante i critici abbiano sempre tenuto il gruppo sul palmo di mano, ed il supporto di un accanitissimo seguito di fedele pubblico, il gruppo non riusci' mai ad imporsi a livello commerciale; gli Audience rimangono comunque come una delle bands di maggiore spicco prodotte dall' Inghilterra negli anni '70.
Euro
110,00
codice 236562
scheda
Audience You can't beat them
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  charisma perspective 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa inglese, con printer ''E.J. Day Group, London & Bedford'' sul retro copertina, label Charisma ''mad hatter'' con logo Charisma Perspective racchiuso in un disegno di parallelepipedo sotto il foro centrale, scritte nere, logo The Famous Charisma Label bianco lungo il bordo in alto, catalogo CS7. Pubblicata nel 1973 dalla Charisma Perspective in Gran Bretagna, la raccolta postuma dedicata al grande gruppo inglese, con DUE BRANI USCITI SOLO SU SINGOLO ( ''Thunder & lightnin'' e "Indian Summer") E L' INEDITA "ELIXIR OF YOUTH". ''You can't beat them'' (talora identificata con il titolo eponimo di ''Audience'' su alcune fonti), compila undici brani, tratti dal secondo, terzo e quarto album della band, con particolare riguardo al terzo acclamato ''The house on the hill'' (1971), da cui sono tratte cinque canzoni, mentre il secondo ed il quarto disco sono rappresentati rispettivamente da uno e da due brani. Una piacevole introduzione ad un gruppo brillante e meno famoso di quanto meriterebbe, con il suo creativo approccio fra art rock e progressive. Questa la scaletta: ''Trombone gulch'' (da ''Lunch'', 1972), ''Thunder & lightnin''' (b-side del singolo di ''Stand by the door'', 1972), ''Raviole'' (da ''The house on the hill'', 1971), ''Elixir of youth'' (inedito), ''I had a dream'' (da ''The house on the hill'', 1971), ''You're not smiling'' (da ''The house on the hill'', 1971), ''Ain't the man you need'' (da ''Lunch'', 1972), ''It brings a tear'' (da ''Friend's friend's friend, 1970), ''Indian summer'' (singolo, 1971), ''Jackdaw'' (da ''The house on the hill'', 1971), ''Nancy'' (da ''The house on the hill'', 1971). Gli Audience si formano a Londra nel 1969 su impulso di Howard Werth, Keith Gemmell, Trevor Williams e Tony Connor. Il primo album esce per la Polydor nello stesso 1969, ma passera' del tutto inosservato, sara' solo con il successivo contratto per la Charisma e con la produzione di Gus Dudgeon che nel 1970 con l'uscita di ''Friend's Friend's Friend'' e di ''House on the Hill'', dell'anno successivo, che la band sviluppera' il suo personalissimo stile e trovera' posto tra le maggiori realta' underground dello art rock inglese; nel 1972 saranno invitati a suonare come supporto dei Faces in un lungo tour americano, ma proprio alla vigilia di quello che sembrava essere il momento decisivo per la propria affermazione, Gemmel lascio' la band per unirsi agli Stackridge, e nonostante il gruppo avesse reclutato il nuovo sassofonista Patrick Neubergh ed il tastierista Nick Judd, la nuova alchimia non funziono', portando il gruppo allo scioglimento poco dopo. Il solo Werth rimarra' nel music business ad alti livelli e nel 1975, con la sua nuova band, i Moonbeams, realizzera' un nuovo lp, dal titolo ''King Brilliant''.
Euro
32,00
codice 327977
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: