Hai cercato:  Arbouretum --- Titoli trovati: : 6
1
Pag.: oggetti:
compatta
ordina per aiuto su ricerche
Arbouretum    A gourd of gold
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  2013  latitudes 
indie 2000
Edizione a tiratura limitata in vinile oro 180 gr, copertina ruvida, senza codice a barre, con grande die-cut sul fronte, corredata da inserto in cartoncino semirigido, con disegno oro in rilievo, da altro piccolo inserto formato Cd, adesivo di presentazione sulla busta in pvc, etichetta con foto in bianco e nero su di un lato, nera con disegno bianco sull'altro, Lp pubblicato dall'inglese Latitudes alla fine dell'agosto 2013, dopo "Coming out of the frog" (13), il sesto album del gruppo americano. Trattasi di una registrazione esclusiva, con cui la band si adopera nel coverizzare 4 tracce dei Gordon Lightfoot: "The wreck of the Edmond Fitzgerald", "Carefree highway", "Protocol" e "Early mornong rain". Gli Arboretum si formano nel 2002 ad opera del musicista di Baltimora Dave Heumann, gia' collaboratore di Papa M, Will Oldham, Cass McCombs ed Anomoanon; Heumann raccoglie inizialmente attorno a se' alcuni musicisti fra cui Walker David Teret (gia' in Anomoanon), David Bergander (poi sostituito da Mitchell Feldstein, gia' nei Lungfish) e Rob Girardi. Il gruppo incide e pubblica nel 2004 il primo album "Long live the well-doer" e nel 2007 il seguito "Rites of uncovering". Succedono poi "Song for the pearl" (09) e "The gathering" nel 2011. Gli Arboretum propongono un indie rock dalle sonorita' influenzate dal rock blues acido dei Grateful Dead dei primi anni '70 e dell'ultimo Hendrix, a cui si unisce un approccio emotivo che li ha fatti accostare a Will Oldham, mentre il canto ed i testi di Heumann hanno riferimenti letterari e 'proto religiosi', come lui stesso ha detto. Altri riferimenti piu' recenti possono essere Black Mountain, Pink Mountaintops ed i Lungfish piu' quieti e meditativi.
Euro
22,00
codice 2045819
scheda
Arbouretum    Coming out of the fog
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2013  thrill jockey 
indie 2000
Vinile bianco, corredato da coupon per il download digitale e da inner sleeve con testi e disegni, etichetta fotografica a colori con scritte bianche e argento, Lp pubblicato dalla Thrill Jockey nel gennaio 2013 dopo "The gathering" (11), il quinto album della band americana. Opera contigua con la precedente, con uno stoner rallentato, fluido ed affililato, con momenti piu' country, slow core ed altri blues dark, con rimandi a Neil Young, Grateful Dead, Black Sabbath, Thin White Rope, Low e Shearwater. Le chitarre sono cariche di fuzz, le ritmiche dilatate mentre la voce ascendente del cantante e' ispirata e densa di pathos: una psichedelia dura ed acida addolcita da momenti con ballate folkeggianti. Gli Arboretum si formano nel 2002 ad opera del musicista di Baltimora Dave Heumann, gia' collaboratore di Papa M, Will Oldham, Cass McCombs ed Anomoanon; Heumann raccoglie inizialmente attorno a se' alcuni musicisti fra cui Walker David Teret (gia' in Anomoanon), David Bergander (poi sostituito da Mitchell Feldstein, gia' nei Lungfish) e Rob Girardi. Il gruppo incide e pubblica nel 2004 il primo album "Long live the well-doer" e nel 2007 il seguito "Rites of uncovering". Succedono poi "Song for the pearl" (09) e "The gathering" nel 2011. Gli Arboretum propongono un indie rock dalle sonorita' influenzate dal rock blues acido dei Grateful Dead dei primi anni '70 e dell'ultimo Hendrix, a cui si unisce un approccio emotivo che li ha fatti accostare a Will Oldham, mentre il canto ed i testi di Heumann hanno riferimenti letterari e 'proto religiosi', come lui stesso ha detto. Altri riferimenti piu' recenti possono essere Black Mountain, Pink Mountaintops ed i Lungfish piu' quieti e meditativi.
Euro
19,00
codice 2039360
scheda
Arbouretum    Let it all in (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2020  thrill jockey 
indie 2000
edizione limitata in vinile colorato, “Let it All in” (2020), decimo disco della band, è stato registrato ai Wrightway Studios insieme a Steve Wright. Scrittura sempre in bilico come sempre tra folk, psichedelia, americana. È rurale, cosmico, sperimentale quest’ultimo album degli Arbouretum. Un viaggio cosmic folk-rock. Gli Arbouretum si formano nel 2002 ad opera del musicista di Baltimora Dave Heumann, già collaboratore di Papa M, Will Oldham, Cass McCombs ed Anomoanon; Heumann raccoglie inizialmente attorno a sè alcuni musicisti fra cui Walker David Teret (già in Anomoanon), David Bergander (poi sostituito da Mitchell Feldstein, già nei Lungfish) e Rob Girardi. Il gruppo incide e pubblica nel 2004 il primo album "Long live the well-doer" e nel 2007 il seguito "Rites of uncovering". Succedono poi "Song for the pearl" (09) e "The gathering" nel 2011. Gli Arboretum propongono un indie rock dalle sonorità influenzate dal rock blues acido dei Grateful Dead dei primi anni '70 e dell'ultimo Hendrix, a cui si unisce un approccio emotivo che li ha fatti accostare a Will Oldham, mentre il canto ed i testi di Heumann hanno riferimenti letterari e ''proto religiosi'' come lui stesso ha detto. Altri riferimenti più recenti possono essere Black Mountain, Pink Mountaintops ed i Lungfish piu' quieti e meditativi.
Euro
30,00
codice 2094912
scheda
Arbouretum    Song of the rose
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2017  thrill jockey 
indie 2000
inner sleeve, etichette custom, coupon per download. Gli Arboretum, fondati nel 2002 dal musicista di Baltimora Dave Heumann (già collaboratore di Papa M, Will Oldham, Cass McCombs ed Anomoanon); Heumann raccoglie inizialmente attorno a sé alcuni musicisti, fra cui Walker David Teret (già in Anomoanon), David Bergander (poi sostituito da Mitchell Feldstein, già nei Lungfish) e Rob Girardi. Il gruppo pubblica nel 2004 il primo album "Long live the well-doer" e nel 2007 il seguito "Rites of uncovering". Seguono poi "Song for the pearl" (09) e "The gathering" nel 2011. La proposta musicale degli Arboretum è influenzata dal rock (blues) acido dei Grateful Dead primi anni '70 e dell'ultimo Hendrix, con un approccio emotivo simile a quello di Will Oldham. Il canto e i testi di Heumann hanno, invece, riferimenti letterari e 'proto religiosi'. “Song of the rose” (2017), registrato presso i Wrightway Studios e prodotto da Steve Wright, è un disco che si muove tra ballate e brani elettrici: la delicatezza di passare dalle atmosfere folk dei testi (e non solo) - sempre tra misticismo e natura- a virate acide, psichedeliche.Questa volta, meglio che nelle produzioni precedenti, vengono coniugati i due lati deella musica della band : l’anima psichedelica e quella folk/country.
Euro
25,00
codice 2071176
scheda
Arbouretum    The gathering
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2011  thrill jockey 
indie 2000
Copertina completa di inserto in cartoncino con disegno e crediti, etichetta fotografica,Lp pubblicato dalla Thrill Jockey nel 2011, dopo "Song of the pearl" (09), il quarto album della band americana. Opera contigua con il precedente album, ottimamente prodotta e registrata da Matt Boynton (Bat for Lashes e Gang Gang Dance), evidenzia uno stoner rock rallentato sporco e sabbioso sulla linea di classiche bands come Black Sabbath e Grateful Dead e ballate piu' folk vicine a Neul Young, con rimandi a bands piu contemporanee come Kyuss, Black Mountain e Pontiak. I testi sono ispirati da "Liber Novus", libro dello psicanalista Jung. Gli Arboretum si formano nel 2002 ad opera del musicista di Baltimora Dave Heumann, gia' collaboratore di Papa M, Will Oldham, Cass McCombs ed Anomoanon; Heumann raccoglie inizialmente attorno a se' alcuni musicisti fra cui Walker David Teret (gia' in Anomoanon), David Bergander (poi sostituito da Mitchell Feldstein, gia' nei Lungfish) e Rob Girardi. Il gruppo incide e pubblica nel 2004 il primo album ''Long live the well-doer'' e nel 2007 il seguito ''Rites of uncovering''. Succedono poi "Song for the pearl" (09) e "The gathering" nel 2011. Gli Arboretum propongono un indie rock dalle sonorita' influenzate dal rock blues acido dei Grateful Dead dei primi anni '70 e dell'ultimo Hendrix, a cui si unisce un approccio emotivo che li ha fatti accostare a Will Oldham, mentre il canto ed i testi di Heumann hanno riferimenti letterari e ''proto religiosi'' come lui stesso ha detto. Altri riferimenti piu' recenti possono essere Black Mountain, Pink Mountaintops ed i Lungfish piu' quieti e meditativi.
Euro
20,00
codice 2040574
scheda
Arbouretum / Hush arbors    Aureola (rsd 2012)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2012  thrill jockey 
indie 2000
EDIZIONE LIMITATA IN 1000 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2012; copertina ruvida corredata da coupon per il download digitale, etichetta custom con disegno e scritte nere, Lp pubblicato dalla Thrill Jockey in occasione del Record Store Day, il 21 aprile 2012, split fra gli Hush Arbors e gli Arboreutum. I primi presentano 5 tracce inedite su albums, "Lowly ghost", "Prayer of forgetfulness", "Up yr coast", "People & places" e "The sleeper", caratterizzate da un folk rock progressivo con ballate introspettive, con elementi rock polverosi; i secondi presentano 3 tracce inedite, "New scarab", "The black sun" e "St. Antony's fire", con un rock psichedelico dilatato contraddistinto da un blues desertico e granitico. Gli Arboretum si formano nel 2002 ad opera del musicista di Baltimora Dave Heumann, gia' collaboratore di Papa M, Will Oldham, Cass McCombs ed Anomoanon; Heumann raccoglie inizialmente attorno a se' alcuni musicisti fra cui Walker David Teret (gia' in Anomoanon), David Bergander (poi sostituito da Mitchell Feldstein, gia' nei Lungfish) e Rob Girardi. Il gruppo incide e pubblica nel 2004 il primo album "Long live the well-doer" e nel 2007 il seguito "Rites of uncovering". Succedono poi "Song for the pearl" (09) e "The gathering" nel 2011. Gli Arboretum propongono un indie rock dalle sonorita' influenzate dal rock blues acido dei Grateful Dead dei primi anni '70 e dell'ultimo Hendrix, a cui si unisce un approccio emotivo che li ha fatti accostare a Will Oldham, mentre il canto ed i testi di Heumann hanno riferimenti letterari e ''proto religiosi'' come lui stesso ha detto. Altri riferimenti piu' recenti possono essere Black Mountain, Pink Mountaintops ed i Lungfish piu' quieti e meditativi. Hus arbor e' il progetto musicale principale del cantante/chitarrista/compositore Keith Wood, la cui music amiscela elementi folk, country con la psichedelia.
Euro
18,00
codice 6002275
scheda

Page: 1 of 1

1
Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Arbouretum":
Arbouretum - 

altri autori contnenti le parole cercate: