Hai cercato:  dall'anno 90 all'anno 99 --- Titoli trovati: : 3799
«---  1 2 3 4 5 6 7 8 9 ... 152  ---»
Pag.: oggetti:
compatta
ordina per aiuto su ricerche
1-4-5S (teen titans)    Rock invasion (+"Planetary Annihilation!"ep)
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1996  estrus 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Copia ancora incellophanata, prima stampa americana, nella versione in vinile nero, limitata in 500 copie (altre 500 furono pressate in vinile chiaro), CORREDATA DEL 7"EP con sei brani "Planetary Annihilation!", nella versione in vinile chiaro, uscito anche quello nel 1996, copertina senza barcode, label nera con scritte bianche, catalogo ES1229. Pubblicato nel 1996 dalla Estrus negli USA, il primo ed unico album, precedente il mini a 10" ''Rock'n'roll spook party'' (1997). ''Rock invasion'' è una carrellata di brevissimi e grezzissimi episodi in cui si fondono il trash garage più sgangherato e grezzo, il punk ramonesiano, il low fi ed un'attitudine molto festaiola. Formati nel 1994 da Dean Hsieh (chitarra) ed Anna Viniegra (batteria), entrambi all'epoca membri anche dei Teen Titans, con Travis Higdon (voce, seconda chitarra) e Gavin Scott (basso), i quali all'epoca erano esordienti, gli 1-4-5s emersero dalla vivace scena garage punk di Austin, Texas, inizialmente come poco più di uno scherzo. Ispirati da gruppi come Supercharger e Mummies, fra garage, punk, low fi e tanto divertimento, gli 1-4-5s si vestivano con caschi e giubbotti da corsa e suonavano una musica grezza, sgangherata, a bassa fedeltà e tecnicamente primitiva, tutta attitudine ed energia. Il gruppo, mai inteso come esperienza duratura dai suoi membri, cantava canzoni proprie su temi adolescenzial-garagistici come automobili, ragazze, ragazzate e topi addomesticati, ed alcune cover selezionate. Dopo un 7"ep d'esordio su Peck-A-Boo (1995), il gruppo firmò con la Estrus e pubblicò il suo unico album ''Rock invasion'' (1996) ed il successivo 10" ''Rock'n'roll spook party'' (1997), chiudendo poi la sua discografia e la sua breve carriera con un 7"ep dal vivo, ''Almost good! Live'' (1997).
Euro
18,00
codice 331180
scheda
16 Horsepower    Low estate
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1997  music on vinyl 
indie 90
Ristampa a cura della Music on Vinyl, vinile 180 gr., copertina ruvida, pressoche' idientica all'originale, completa di inserto con foto in bianco e nero, del secondo album, realizzato originariamente nel 1997 dopo "Sackcloth 'n' ashes" (96), prima di "Secret South" (00). Premesso che contiene composizioni, gestate ancor prima dell'uscita del debutto full lenght, questa seconda prova, assembla musica tradizionale americana, come folk e blues, ma anche istanze piu' mittleuropee (si ascolti la fisarmonica di "For heaven's sake"), creando un impasto southern dalle tinte cupe, che talvolta sfiorano connotati perfino gotici e/o atmosfere western. Un disco prodotto da John Paris, che presenta svariate sfaccettature, oltre ad arrangiamenti che contemplano xilofoni, violini, banjo, oltre alla gia' citata fisarmonica, in rimandi e riferimenti fra Nick Cave, Leonard Cohen approcciati con uno spirito punk alla Gun Club (la scaletta li omaggia con "Fire spirit) e similitudini con Grant Lee Buffalo e Woven Hand. Formatisi a Denver in Colorado nel 1992 ad opera di David Eugene Edwards, i 16 Horsepower sono un originale gruppo fra indie rock, folk e pop gotico; guidati da Edwards, i cui testi sono fortemente improntati dalla rigida educazione religiosa ricevuta e ricchi di riferimenti biblici, mentre il suo canto istrionico e carico di tensione, sembra un punto d'incontro fra un predicatore e Nick Cave o Peter Murphy, i 16 Horsepower esordiscono con un singolo nel 1995 e pubblicano il loro primo apprezzato Lp "Sackloth 'n' ashes" nel 1997, seguito l'anno successivo dall'altrettanto considerato "Low estate". Il quinto Lp "Folklore" sposta il loro baricentro musicale verso il folk, sempre immerso in atmosfere notturne e gotiche. Nel 2005 la band si scioglie ed Edwards da' vita la progetto denominato Woven Hand.
Euro
26,00
codice 2093874
scheda
16 Horsepower    Sackcloth 'n' ashes
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1997  music on vinyl 
indie 90
Per la prima volta in vinile, ristampa a cura della Music on Vinyl, vinile 180 grammi, completa di inserto in cartoncino sottile, etichetta sul nero/grigio con scritte bianche e rosse, del primo full lenght della band americana, realizzato originariamente solo su Cd, nell'aprile 1997, dopo l'Ep eponimo (giugno 96) e prima di "Low estate" (97). Prodotto da Warren Bruleigh (Violent Femmes) con Gordon Gano (Violent Femmes) al violino, esprime un country alternativo, con accenti gotici, cupi e densi di tensione, attuato mendiate strumenti tradizionali come banjo, chitarre slide, archi e contrabbasso, a sostegno di una voce visionaria che canta di peccato e redenzione; fra tradizione americana, hillibilly e gospel, Tom Waits, Nick Cave e Ennio Morricone. Formatisi a Denver in Colorado nel 1992 ad opera di David Eugene Edwards, i 16 Horsepower sono un originale gruppo fra indie rock, folk e pop gotico; guidati da Edwards, i cui testi sono fortemente improntati dalla rigida educazione religiosa ricevuta e ricchi di riferimenti biblici, mentre il suo canto istrionico e carico di tensione, sembra un punto d'incontro fra un predicatore e Nick Cave o Peter Murphy, i 16 Horsepower esordiscono con un singolo nel 1995 e pubblicano il loro primo apprezzato Lp "Sackloth 'n' ashes" nel 1997, seguito l'anno successivo dall'altrettanto considerato "Low estate". Il quinto Lp "Folklore" sposta il loro baricentro musicale verso il folk, sempre immerso in atmosfere notturne e gotiche. Nel 2005 la band si scioglie ed Edwards da' vita la progetto denominato Woven hand
Euro
26,00
codice 2082278
scheda
18 Wheeler    Boddha
7" [edizione] originale  stereo  uk  1995  creation 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
band scozzese formatasi nel 91, col loro guitar pop influenzato da Kinks, Big Star e beach boys riuscirono ad essere scritturati dalla Creation. David Keenan, un membro originario, fondera' poi i Telstar Ponies. La band si sciolse nel 97. Questo il loro terzo singolo, con due brani tratti dall'album di debutto ed un inedito.
Euro
6,00
codice 101885
scheda
18Th dye    Done
Lp [edizione] originale  stereo  dan  1992  cloudland 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa, pressata in esclusiva dall' etichetta danese Coludland, copertina ruvida con parti lucide sul fronte e sul retro, con barcode 5709498000312, label blu con scritte bianche e logo Cloudland bianco su campo blu lungo il bordo in alto, logo NCB a destra, catalogo RAIN003. Pubblicato nel novembre del 1992 dalla Cloudland in Danimarca (usci' in UK e negli USA solo successivamente, nel 1994), il primo album del gruppo basato a Berlino, precedente il mini ''Crayon'' (1993) ed il secondo lp ''Tribute to a bus''. Prodotto dall'esperto Iain Burgess, uno dei produttori ed ingegneri del suono che contribuirono a plasmare il seminale sound dello indie rock di Chicago degli anni '80 e '90, il disco e' un'opera basata su chitarre abrasive e dense sostenute da ritmiche regolari, che alimentano i toni punk dei brani piu' tirati, e quelli ipnotici e narcotici dei brani piu' lenti, con spunti noise rock e sottili venature sonicyouthiane cosparse un po' in tutto il disco, ma senza l'approccio intellettuale e sperimentale del gruppo di New York, e anche con echi degli stordenti muri sonori dei My Bloody Valentine, ma senza la loro enfasi visionaria. I 18th Dye sono un trio basato a Berlino, composto dal cantante/chitarrista Sebastian Buttrich, dal batterista danese Piet Bendtsen e dalla bassista/cantante Heike Radeker; il suono espresso si rifa' all'indie noise americano, Sonic Youth, Pixies, Nirvana, con chitarre aggressive su melodie pop, espresso attraverso il debutto "Done" del 1994, prodotto da Iain Burgess (Naked Raygun, Ministry, Big Black), il secondo "Tribute to a bus", prodotto Steve Albini. nel 1999 il gruppo si sciogle, ma ritorna nel 2005, per realizzare il terzo, "Amorine queen" nel 2008.
Euro
23,00
codice 325407
scheda
24-7 Spyz    Gumbo millennium
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1990  in-effect 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good indie 90
Bella copia con leggeri segni di usura sull'angolo inferiore sinistro della copertina, e con scritta promozionale ''campione gratuito'' ricavata con punzonature sull'angolo superiore destro, prima stampa europea, pressata in Olanda, copertina lucida fronte retro con barcode 5099746712013, inner sleeve con foto, testi e sagomatura sul lato di apertura, label marrone scura con scritte arancio, logo In-Effect arancione in alto, logo BIEM/STEMRA a sinistra, catalogo 467120 1. Pubblicato nel 1990 dalla In-Effect in Gran Bretagna e negli USA, il secondo album, successivo a ''Harder than you'' (1989) e precedente ''Strenght in numbers'' (1992). Il disco che consolido' la reputazione del gruppo presso la critica e' un bilanciato amalgama fra hard rock, funk e hip hop che presenta episodi piu' duri dal sound chitarristico aggressivo e graffiante, ed altri piu' levigati e funk, abbinati ad uno stile vocale rap. Provenienti dalla zona Sud del Bronx, i newyorchesi 24-7 Spyz si formano nel 1986, facendosi apprezzare per la fusion che propongono integrando musica bianca come l'hard rock e l'heavy metal, con generi di origine afroamericana quali rap, funk e reggae, a sostegno di testi particolarmente maturi e sensibili ai temi sociali. Debuttano con "Harder than you" nel 1989, seguito un anno dopo da "Gumbo millennium" che, grazie al buon successo, porta la band a suonare da supporto ai Jane's Adiction, durante il tour di "Ritual de lo habitual". Alla fine della tournee' il cantante Peter Fluid abbandona il gruppo, che con i successivi lavori evidenzia un suono soul-metal, molto imperniato sulla chitarra di Haze, fino allo sioglimento nel 1998. La band si riforma nel 2003 e nel 2006 esce "Face the day" con Haze e il bassista Rick Skatore.
Euro
14,00
codice 327535
scheda
27 Devils joking    Sucking effect
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1991  rave 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora sigillata nel cellophane (da noi aperto per verificare il contenuto), la rara prima stampa USA, nella versione in vinile nero (in realta' ambrato se posto contro una forte luce), pressata pare in 500 copie rispetto alle 1000 in vinile blu, copertina senza barcode e fabbricata in Canada, corredata di inserto con disegni, foto e testi, etichetta blu e bianca con scritte argento, catalogo RAVE018, del quarto album della band di Albuquerque, Nuovo Messico, guidata da Brian S. Curley, ex Delinquents (con quel gruppo aveva accompagnato peraltro il grande Lester Bangs...), ed anche in quegli Evil Hook Wildlife Et. che avevano per qualche tempo accompagnato l' ex Thirteen Floor Elevators. Pubblicato nel 1989 dalla Rave Records, dopo "Actual Toons" (1986), "Slonger" (1988) e "Smells Like Fun" (1989), contiene tredici efficaci brani originali di aggressivo, potente rock chitarristico, caratterizzati da un approccio ancor piu' grezzamente "garagey" del disco precedente e da una impronta heavy blues che spesso viene fuori, non dimentichi dei trascosi punk del gruppo, da molti anni animatore della scena locale. Realizzato con una line up in perenne movimento intorno alla figura di Curley, l' album sara' seguito dall' ultimo "Spreadin the Love Vibration" nel '93.
Euro
23,00
codice 320484
scheda
2Pac (tupac shakur)    me against the world
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1995  interscope / universal / amaru 
hip-hop
Doppio album in vinile 180 grammi, ristampa realizzata in occasione del 25esimo anniversario dall' uscita originaria, copertina pressoche' identica a quella della originaria molto rara tiratura. Pubblicato nel marzo del 1995, dopo "Strictly 4 My N.I.G.G.A.Z." e prima di "All Eyez on Me", giunto al primo posto delle classifiche americane, il terzo album. Lavoro frutto di un periodo travagliato, "Me against the world" fu inciso dopo che il rapper era rimasto vittima di una sparatoria a New York, nella quale fu seriamente ferito, ed uscì poi quando Shakur era detenuto in prigione; è un lavoro considerato da toni più introspettivi rispetto ai precedenti lp, come se il rapper stesse facendo i conti con sé stesso dopo aver raggiunto la fama, attraversando nel frattempo acque molto pericolose. Canzoni dai toni amari, dalla perdita di amici in vortici di violenza alla paranoia, dalla nostalgia per l'innocenza fino alla ricerca della serenità in una vita carica di tensioni negative. L'onestà dei testi, le atmosfere cupe e nichiliste che intrecciano durezza e tenerezza, le sonorità elgantemente oscure ed avvolgenti, ne fanno uno dei lavori più amati di Shakur. Uno dei più celebri e discussi rappers del genere gangsta, la cui fama forse si ancor più allargata dopo la prematura morte, Tupac Amaru Shakur (1971-1996, noto anche come 2Pac) nacque a New York in una famiglia fortemente legata al movimento delle Pantere Nere, ma si trasferì nella tarda adolescenza in California, dove cominciò a farsi strada nel mondo dello hip hop. Dopo aver collaborato con i Digital Underground, Shakur si affermò prepotentemente con il suo acclamato album d'esordio, ''2pacalypse now'' (1991), avviando contemporaneamente anche una promettente carriera cinematografica, che lo avrebbe visto recitare in alcuni film nella prima metà degli anni '90. La sua immagine di rapper fuorilegge ed i suoi testi duri, incentrati sulla violenza della vita di strada nei ghetti afroamericani, erano uno dei più spettacolari ritratti della figura del gangsta rapper. La sua reputazione fu cementata dal terzo e dal quarto album, ''Me against the world'' (1995) e ''All eyez on me'' (1996), entrambi giunti in vetta alle classifiche americane, ma la sua giovane vita fu stroncata in una sparatoria a Las Vegas nel 1996, al culmine di un periodo di tensione all'interno della inquieta scena gangsta, che lo aveva visto scontrarsi pubblicamente con il rapper rivale The Notorious B.I.G.
Euro
33,00
codice 3023878
scheda
2Pac (tupac shakur)    Strictly 4 my n.i.g.g.a.z...
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1993  interscope 
hip-hop
Edizione commemorativa del venticinquesimo anniversario dell'originaria pubblicazione, vinile doppio pesante, copertina con piccolo logo ''parental advistory explicit content'' in basso a destra sul fronte. Ristampa del 2018 ad opera della Interscope, pressoche' identica alla rara prima tiratura ma con i brani distribuiti su quattro facciate invece che sulle originarie due. Originariamente pubblicato nel febbraio del 1993 dalla TNT / Interscope, giunto al 24esimo posto nella classifica billboard 200 americana e non entrato in classifica nel Regno Unito, il secondo album del rapper americano. Successivo a ''2Pacalypse now'' (1991) e precedente ''Me against the world'' (1995), il disco registra una ulteriore crescita del rapper verso la piena maturita' artistica; come c'era da aspettarsi, e' un disco duro e cattivo, che descrive la realta' della marginalita' e della vita di strada, ma che vive anche di contraddizioni, fra il lato piu' impegnato socialmente di Shakur e quello piu' festaiolo, fra quello piu' sensibile e riflessivo (''Keep ya head up'') e quello piu' guascone (''I get around''). Uno dei piu' celebri e discussi rappers del genere gangsta, la cui fama forse si ancor piu' allargata dopo la prematura morte, Tupac Amaru Shakur (1971-1996, noto anche come 2Pac) nacque a New York in una famiglia fortemente legata al movimento delle Pantere Nere, ma si trasferi' nella tarda adolescenza in California, dove comincio' a farsi strada nel mondo dello hip hop. Dopo aver collaborato con i Digital Underground, Shakur si affermo' prepotentemente con il suo acclamato album d'esordio, ''2pacalypse now'' (1991), avviando contemporaneamente anche una promettente carriera cinematografica, che lo avrebbe visto recitare in alcuni film nella prima meta' degli anni '90. La sua immagine di rapper fuorilegge ed i suoi testi duri, incentrati sulla violenza della vita di strada nei ghetti afroamericani, erano uno dei piu' spettacolari ritratti della figura del gangsta rapper. La sua reputazione fu cementata dal terzo e dal quarto album, ''Me against the world'' (1995) e ''All eyez on me'' (1996), entrambi giunti in vetta alle classifiche americane, ma la sua giovane vita fu stroncata in una sparatoria a Las Vegas nel 1996, al culmine di un periodo di tensione all'interno della inquieta scena gangsta, che lo aveva visto scontrarsi pubblicamente con il rapper rivale The Notorious B.I.G.
Euro
29,00
codice 3022032
scheda
3 1/2 minutes    bled me dry
12" [edizione] originale  stereo  uk  1993  scared hitless 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa inglese, copertina liscia, etichetta bianca con scritte nere il lato 1 e nera con volto femminile bianco e con scritte bianche il lato 2, uscito in Inghilterra nel 1993, secondo Ep dell'oscura band inglese, che aveva pubblicato, un anno prima, il primo Ep, "Peep". Contiene 4 brani, tutti caratterizzati da multiple influenze, che spaziano dal post punk, alla new wave, ma anche dal garage rock al brit-pop, con sonorit… che spesso evocano la musica dark degli ottanta e con frequenti variazioni ritmiche assemblate da accattivanti riff di chitarra come in"A little howl", o la ballata sognante di "The spellblinding Mr.Benn's trauma parlour", sostenuta da una batteria lieve e serrata allo stesso tempo, o in "bled me dry", sincopata e granitica, per finire con "Parrot fashion, esempio di incontro fra la chitarra fuzz-garage e ritmiche e melodie tipicamente anno ottanta. Con questo lavoro, questa semisconosciuta band dimostra, a dispetto dell' ancora non completa maturit… artistica, una notevole e varia capacit… compositiva e idee originali.
Euro
15,00
codice 600140
scheda
3 mustaphas 3    soup of the century
lp [edizione] originale  stereo  ger  1990  fez-o-phone 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
l' originale stampa europea, pressata in Germania, copertina in cartoncino lucido, etichetta "custom". Il settimo come sempre delizioso disco della band inglese, uscito nel 1990, preceduto da "Heart Of Uncle" del 1989 e seguito da "Friends, Friends & Fronds" del 1991, che pero' contiene per lo piu' remix di album precedenti. I membri stabili del gruppo sono Ben Mandelson e Colin Bass, sotto i nomi d'arte di Hijaz Mustapha e Sabah Habas Mustapha, intorno ai quali orbitano gli altri Mustaphas, spacciati per essere tutti nipoti di Uncle Patrel Mustapha. Il gruppo sostiene di affondare le proprie origini nei Balcani, in una citta' chiamata Szegerly, in cui usavano esibirsi in un locale chiamato Crazy Loquat Club, da cui sarebbero stati prelevati e traportati in Inghilterra all'interno di frigoriferi. In realta' la vera biografia del gruppo riporta all'Inghilterra del 1982, quando il chitarrista e musicologo Ben Mandelson e il polistrumentista Lu Edmonds (gia' con Damned, Mekons e PIL), sotto lo pseudnimo di Uncle Patrel Mustapha Bin Mustapha, si uniscono ad altri musicisti per fondare una band che anticipa quella che poi sara' chiamata World Music, creando uno stile che comprende musiche da ogni parte del globo. Le loro influenze vanno dalla musica nord africana, alla mediorientale, giapponese, messicana, country, latino americana, irlandese, greca, klezmer, ed il "blend" musicale a cui riescono a dar vita e' testimoniato da una nutrita discografia forse misconosciuta ma assolutamente meritevole di una esplorazione, anche per l' impagabile ironia che li ha sempre contraddistinti, senza peraltro andare a scapito di un discorso di ricerca musicale prezioso e riuscitissimo. L'organico si allarga man mano a una vera e propria big band, che incorpora un'enorme varieta' di strumenti e musicisti da ogni parte del mondo. Nel '91, anche per le difficolt… logistiche e economiche di spostare una formazione cosi' estesa, si arriva allo scioglimento del gruppo, che pero' tornera' insieme nel 2001 per il disco live "Play Musty For Me".
Euro
23,00
codice 211806
scheda
33.3    33.3
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1998  aesthetics 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa Usa, copertina ruvida senza codice a barre, ancora incellophanata, etichetta acqua marina con scritte e disegni bianchi, Lp pubblicato in Usa dalla Aestetics il 30 marzo 1998, prima di "Plays music" (00), il debutto per il gruppo americano. Cio' che emerge dai solchi di questo disco, e' una musica strumentale, un post rock dall'andamento vagamente math, ma soprattutto caratterizzato dalla stabile presenza della viola, che configura all'intera opera eleganza, e varie atmosfere che spaziano dal cupo a momenti piu' gioiosi; presenti inoltra elementi che portano verso il jazz, folk e ovviamente la classica. Come riferimenti siamo vicino ai migliori gruppi strumentali della scena di Chicago, come Tortoise, oltre ai L'altra, Sorts e American Analog Set. Trio strumentale, formatosi nel 1997 sui banchi dell'universita' di Yale, composta da Dominique Davison (anche nei Therenody Ensamble e A Minor Forest) al basso e alla viola, Brian Alfred alla chitarra e Staven Walls alla batteria.
Euro
23,00
codice 228770
scheda
35007    Especially for you
lp2 [edizione] ristampa  stereo  ger  1994  stickman 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
La rara ristampa tedesca del 1999 su Stickman, pressoche' identica alla prima tiratura, vinile doppio pesante, copertina apribile con barcode 4015698854619, label bianca e nera con scritte bianche, catalogo PSYCHOBABBLE018. Originariamente pubblicato nel 1994 dalla Lazy Eye in Olanda, il primo album, precedente ''35007'' (1997). Il debutto della band olandese e' un potente ed ottundente lavoro che si situa ad un ideale incrocio fra lo space rock duro ed aggressivo degli Hawkwind, il potente ed acido stoner rock dei Kyuss ed il progressive / psych rock fluttuante e dinamico degli Ozric Tentacles, con chitarre abrasive e distorte che creano tempestosi vortici sonori insieme alla strumentazione elettronica, sostenuti da una ritmica potente e circolare come fosse un krautrock pompato in palestra. I 35007 sono un gruppo olandese di Eindhoven formato da Mark Sponselee (chitarra, basso, batteria, synth, effetti), Bertus Fridael (chitarra), Michel Boekhoudt (basso) e Sander Evers (batteria), autori di una musica prevalentemente strumentale che incorpora elementi si space rock, psichedelia e progressive con un'approccio modernista e non revivalista, che si apre anche alla musica trance; raramente si esibiscono dal vivo, e quando lo fanno abbinano le loro perfomance musicali con light show e notevoli installazioni video che completano l'esperienza sensoriale data dalla musica. Debuttano su lp nel 1994 con ''Especially for you'' e pubblicano nel corso dei dieci anni successivi altri tre album, il quarto dei quali, ''Phase V'', esce nel 2005.
Euro
36,00
codice 326222
scheda
360's    illuminated
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1991  link 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa nordamericana, copertina pressata in Canada, liscia in cartoncino spesso, senza barcode, etichetta grigia con spazio logo etichetta blu con scritte nere e bianche, pubblicato negli States nel 91, prima di "Supernatural", Lp che segna il debutto della band di Boston; lavoro che si muove fra la tarda new wave, alternative-music e il garage rock psichedelico dei tardi 60, caratterizzato da una voce femminile non molto melodica (eccetto "Saved") e da chitarre ritmiche e qualche volta soliste, molto presenti. Band di Boston, formata nel 1989 da Audrey Clark (voce e chitarra), Eric Russel (chitarra), Brian Evans (basso) e John Grady (batteria); all'inizio con il mome Bardots registrano un demotape autoprodotto "Tripping with the angel", con il quale si fanno conoscere, riuscendo ad ottenere un contratto con la Asylum, per la quale esce nel 91 "Illuminated", caratterizzato da un suono in bilico fra Sonic Youth e il rock psichedelico dei 60; nel 92 esce il secondo "Supernatural" e l'Ep "Texas", con la cover di Jimi Hendrix "Are you experienced" e nel 94 il terzo "Straberry stone", tutti lavori che non trovano corrispondenza nel pubblico cosicchŠ la band si scioglie.
Euro
23,00
codice 600137
scheda
68 comeback    a bridge too fuckin' far
lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  1998  S.F.T.R.I. 
indie 90
ristampa, copertina apribile, etichette custom. secondo e piu' ambizioso album , doppio, della cult band americana basata a Memphis e nata nel 1992 per iniziativa di Jeffrey Evans, chitarrista degli oscuri e purtroppo dimenticati Gibson Bros (gruppo dell' Ohio tra i primi ad operare un recupero delle sonorita' piu' grezze e sotterranee del rock'n'roll e del blues). Registrato come sempre nella piu' attenta noncuranza delle problematiche relative alle tecniche di registrazione, il disco e' dedicato alla memoria del chitarrista Jack Taylor, con Evans nei Gibson Bros prima e nei 68 Comeback dopo, fino alla prematura scomparsa. Vi si omaggia in realta' anche e soprattutto la memoria di tanti piu' o meno oscuri eroi della blues e del rock'n'roll del passato, in una coinvolgente sequenza di brani originali della bands e covers di personaggi come Chuck Berry, Jack Scott, Fats Domino, Carl Perkins, Johnny Cash, Slim Harpo, Lowell Fulsom, Roy Orbison e molti altri meno noti. La band (autrice oltre che di tre albums anche di una sterminata quantita' di singoli) sfodera un suono incredibilmente sporco e grezzo, ma davvero viscerale, con una fedelta' solo sostanziale ai modelli originari che non impedisce di tirar fuori un torrido approccio decisamente garage, anche grazie all' aiuto, qui, di Jack e Greg degli Oblivians e di Walter Daniels dei Jack O' Fire. Un anno dopo "Love Always Wins" sara' l' ultimo album a nome 68 Comeback, ma presto Jeffrey Evans si rifara' vivo con un album a nome proprio.
Euro
14,00
codice 2090822
scheda
7 Year bitch / thatcher on acid    Can we laugh now / no fuckin' war
7" [edizione] originale  stereo  uk  1992  Clawfist 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Singolo in formato 7", prima rara stampa inglese, pressata in 1400 copie, complete del piccolo inserto della Clawfist con il programma delle pubblicazioni del Singles Club dell'etichetta, copertina ripegata attorno al disco, senza barcode, label con foro centrale piccolo, nera con scritte bianche su di una facciata, con disegno nero e bianco sull'altra, catalogo XPIG-16 inciso sul trail off, groove message "throbber" sul lato A e "that's right, I said it" sul lato B. Pubblicato nell'agosto del 1992 dalla Clawfist nel Regno Unito, lo split 7" fra 7 Year Bitch e Thatcher On Acid: ciascun gruppo interpreta un brano composto dall'altra band, con le 7 Year Bitch che suonano "Can we laugh now" (con un fantastico piglio punk rock stradaiolo) ed i Thatcher On Acid "No fuckin' war" (ossessiva e martellante). Entrambi i brani sono inediti su album. Quartetto femminile proveniente da Seattle, le 7 Year Bitch iniziano nel 1990 sulle ceneri del trio Barbie's Dream Car; sono autrici di un indie punk con riferimenti a Babes in toyland, L7, Bikini kill e sopratutto Slits, alla cui cantante Mia Zapata sono state fortemente legate tanto da dedicarle il loro secondo album "Viva Zapata" (1994), al momento della sua tragica scomparsa; avevano esordito su album già nel 1992, poi il terzo lp "Gato negro" uscirà nel 1996, dopo di che la band si scioglierà; la bassista Davis militerà per un periodo (1999-2003) nei Clone e poi nel 2005 formerà i Von Iva. Band anarco-punk inglese formata a Somerset nel 1983 da Ben Corrigan (chitarra e voce), Martin Hosken (batteria) e Matt Cornish (basso), i Thatcher On Acid esordirono con il mini lp ''Moondance'' (1986), seguito dall'album ''Curdled'' (1987). La band era autrice di un anarco punk certo legato ad imprescindibili modelli come i Crass o i Poison Girls, secco ed abrasivo, ma anche aperto ad influenze diverse che contribuiscono a rendere personale ed interessante la musica del gruppo, riscontrabili nell'utilizzo di chitarre piuttosto "noisy", nelle atmosfere oscure di alcuni brani. I Thatcher On Acid, pur legati all'anarco punk inglese della fine degli anni '70/primi anni '80, operarono al tempo stesso anche negli anni d'oro dell' "agitpop", che annoverava tra i suoi esponenti Neurotics, Redskins e che si spense all'inizio dei '90 con lo scioglimento della quasi totalita' dei gruppi che avevano portato avanti questo genere politicizzato e di denuncia.
Euro
8,00
codice 332312
scheda
808 State    Gorgeus (ltd)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1993  music on vinyl 
indie 90
edizione limitata in doppio vinile viola da 180 grammi di 750 copie, ampliata con 7 bonus tracks. Il quarto album uscito il primo febbraio 1993 su ZTT, uscito dopo Ex:El del 1991, disco che vede un maggior numero di ospiti vocali. Gli 808 State sono stati tra i principali esponenti della elettronica europea degli anni '90; nascono a Manchester alla fine degli anni '80 con formazione a tre composta da Gerald Simpson, Graham Massey e Martin Price, divenendo il primo gruppo techno inglese al quale tutti si ispireranno, compreso Aphex Twin. Vantano collaborazioni con Bjork, David Bowie, MC Tunes, Soundgarden.
Euro
18,00
codice 2089045
scheda
A split second    The parallax view
12" [edizione] originale  stereo  bel  1991  antler 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Pubblicato dalla Antler-Subway nel 1991, questo 12'' degli A Split-Second esce dopo il terzo album ''Kiss of fury'' (1990) e prima del successivo lp ''Flesh & fire'' (1991, album di remix). ''The parallax view'' contiene sei differenti remix del brano del duo belga, prodotti da Tony Garcia. Questa la scaletta: ''The parallax view (Warpmix)'', ''The parallax view (bleepdubmix)'', ''The parallax view (nordic dub)'', ''The parallax view (Warp radio edit)'', ''The parallax view (original mix)'', ''The parallax view (Scandinavian)''. I brani sono inediti su lp ad eccezione dello original mix, in precedenza inserito nell'album ''Kiss of fury'' (1990). Dance elettronica, vicina alla house, dalle sfumature ora sensuali ora sinistre ed oscure. Attivi come duo dal 1986 al 1991, i belgi A Split-Second furono formati da Peter Bonne (dietro lo pseudonimo di Chrysmar Chayell) e Marc Ickx. Autori di una musica elettronica che e' stata accostata a vari generi, industrial, synth rock, dance e new beat (genere di cui sono spesso indicati come gli iniziatori), esordiscono con il singolo ''Flesh'' (1986), seguito nel 1987 dal primo album ''Ballistic statues''. Il singolo ''The parallax view'' (1991), tratto dal terzo album ''Kiss of fury'' (1990), fu uno dei loro maggiori successi. Nel 1991 Bonne abbandono' il gruppo, che rimase attivo come progetto del solo Ickx.
Euro
15,00
codice 106081
scheda
A subtle plague    Inheritance
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1990  heyday 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa Usa, copertina come in tutte le copie fabbricata in Canada, lucida fronte retro con barcode, inner sleeve in carta lucida con testi, foto ed angoli superiori lievemente stondati, label verde chiara con scritte bianche e nere su di una facciata, nera e verde chiara senza scritte sull'altra, catalogo HEY0014-1, groove message ''when it happens'' sul lato A e ''it happens big'' sul lato B, vinile ambrato se posto controluce. Pubblicato nel 1990 dalla Heyday negli USA, il primo album, precedente ''Implosion'' (1993). Lavoro difficilmente classificabile in un preciso stile, ''Inheritance'' e' un dinamico ed inafferrabile lp, sunto personalissimo di molte diverse tendenze dell' alternative rock americano di quegli anni, nel quale il gruppo integra le sonorita' sferraglianti e tirate del punk con elementi jazzati conferiti soprattutto dagli ottoni di Jonathan Levy e dalle ritmiche cangianti, e con un sanguigno crossover chitarristico che evoca affinita' con i Jane's Addiction, sebbene in una chiave piu' immediata e grezza. Leggendario gruppo rock indipendente di New York, gli A Subtle Plague vennero formati intorno al 1984 e restarono in attivita' fino al 1998, pubblicando almeno cinque album nel corso degli anni '90; la formazione, piuttosto numerosa, includeva i confondatori Benji e Christopher Simmersbach, che poi furono negli A Drastic Measure (1998-2003), poi diventati The Durgas.
Euro
25,00
codice 323308
scheda
A subtle plague    No reprise (coloured vinyl)
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1995  rough trade / world service 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Nella versione in vinile verde con chiazze di altri colori, la prima stampa, pressata in Germania, copertina lucida fronte retro con barcode 4005902301619, inner sleeve con artwork e testi, label nera con disegni argento, artwork diverso su ciascuna facciata, scritte nere ed argento e logo GEMA presenti solo sulla seconda facciata, catalogo RTD157.3016.1. Pubblicato nell'aprile del 1995 dalla Rough Trade / World Service in Germania, il terzo album, successivo a ''Implosion'' (1993) e precedente ''Hung to dry'' (1996). Inciso in Francia, prodotto da Bertrand Cantat, Giorgio Canali e Fred Vidalenc, e' un lavoro dal sound denso, compatto e potente, nel quale il gruppo combina elementi di noise rock affini a quello di gruppi come i Dinosaur Jr, il sapore amaro e rabbioso e le sonorita' potenti e nichiliste di certo grunge e, in qualche brano piu' tirato e dirompente, l'aggressivita' del punk. Fra i brani troviamo anche una cover di ''The ship song'' di Nick Cave. Leggendario gruppo rock indipendente di New York, gli A Subtle Plague vennero formati intorno al 1984 e restarono in attivita' fino al 1998, pubblicando cinque albums nel corso degli anni '90; la formazione, piuttosto numerosa, includeva i confondatori Benji e Christopher Simmersbach, che poi furono negli A Drastic Measure (1998-2003), poi diventati The Durgas.
Euro
21,00
codice 329063
scheda
A tribe called quest    Midnight marauders
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1993  jive 
hip-hop
Copertina liscia a busta, label bianca con scritte nere, scritte e disegni neri intorno al foro centrale su di una facciata. Ristampa del terzo album degli A Tribe Called Quest, originariamente pubblicato dalla Jive nel 1993, uscito dopo ''The low end theory'' (1991) e prima di ''Beats, rhymes & life'' (1996). Un altro grande successo di critica e di vendite dopo i due apprezzati lp precedenti, ''Midnight marauders'' presenta uno spostamento verso sonorita' funk morbide e fluide rispetto ai maggiori influssi jazz di ''The low end theory''. L'album e' contraddistinto da toni riflessivi sia dal punto di vista vocale che strumentale, senza trascurare l'ironia ed i taglienti commenti sociali; venature jazz ancora presenti si intrecciano con sonorita' ipnotiche e cerebrali. Formatisi nel 1988 a New York, nel Queens, gli A Tribe Called Quest sono stati insieme ai De La Soul fra i principali esponenti dello hip hop alternativo al gangsta negli anni '90. Spiritosi e portatori di messaggi alternativi allo hip hop mainstream, con una predilezione per il campionamento di melodie jazz, esordirono su lp nel 1990 con ''People's instinctive travels...'', seguito poi da due lavori ancora piu' apprezzati, ''The low end theory'' (1991) e ''Midnight marauders'' (1993). Il successo critico e commerciale li porto' anche a girare in tour con il Lollapalooza 1994, prima dello scioglimento avvenuto nel 1998.
Euro
29,00
codice 2087521
scheda
A-bones    Music minus five
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1993  norton 
punk new wave
Copertina senza codice a barre. Ristampa pressoche' identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1993 dalla Norton negli USA, il terzo album, successivo a ''I was a teenage mummy'' (1992) e precedente ''Crash the party'' (1996). Un irresistibile assalto garage punk figlio della selvaggia potenza dei Sonics, del lato piu' rock'n'roll dei Thirteen Floor Elevators, di influssi del surf piu' incattivito e del frat rock, fra graffianti e trascinanti pezzi originali ed una manciata di cover come ''Come on come on'' degli Esquires, ''Oasis'' dei Majestics e ''In the U.S.A.'' dei Flamin' Groovies. Gli A-Bones sono la mitica band formata dagli ex Zantees Billy Miller e Miriam Linna (quest' ultima gia' nei Cramps nel 1976!!!), fondatori della benemerita etichetta Norton, dedita a riscoprire leggende del rock'n'roll, del garage, del surf e di stranezze varie dell'epoca d'oro degli anni '50 e '60. Il sound degli A-Bones si articola in un selvaggio e travolgente garage/rock 'n' roll, con riferimenti all'immaginario horror e trash ed una irruenza che sa di punk. Dopo aver pubblicato un primo ep su 10'' nel 1986, ''Tempo tantrum'', seguito nel 1988 da quello su 12'' ''Free beer for life'', il gruppo da' alle stampe sulla propria Norton l'album d'esordio ''The life of riley'' nel 1991; un buon numero di singoli ed alcuni ulteriori lp seguiranno negli anni '90 e nel primo scorcio del nuovo secolo.
Euro
23,00
codice 3510762
scheda
A.c. acoustics    Hand passes plenty (limited white vinyl)
12'' [edizione] originale  stereo  uk  1994  el-e-mental 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good indie 90
Copia con alcuni segni di usura sulla copertina, su cui e' apposto l'adesivo (in parte abraso) che indica l'edizione limitata in vinile bianco, prima stampa inglese, pressata appunto in vinile bianco, copertina con barcode 5023469002564, label bianca con scritte nere e logo El-e-mental nero in basso, catalogo ELM25T, scritta ''a porky prime cut'' incisa sul trail off del lato A e ''another porky prime cut'' su quello del lato B. Pubblicato nel novembre del 1994 dalla El-e-mental in Gran Bretagna, non uscito negli USA, l'ep che segui' il primo mini lp ''Able treasury'' (4/94) e che precedette il secondo 7'' ''Stunt girl'' (1996). Contiene quattro brani, inediti o in versione inedita su album: la splendida ''Hand passes plenty'' fra impulsi psichedelici ed echi degli U2, ''Love lies broken pieces'', che inizia come una ballata acustica per esplodere in un dirompente noise rock chitarristico, ''Love lies (equamneno mix)'', episodio di confine fra rock e house, e l'ottundente ''Emily'', un vortice di psichedelia minimalista che richiama certe tempeste scatenate da Spacemen 3 e Spiritualized. Acclamata indie band scozzese, gli A.C. Acoustics furono formati nel 1992 a Glasgow dal compositore Paul Campion; inizialmente autori di una musica densa, carica di fuzz e travolgente, in cui trovavano spazio anche strumenti come sax e violino e che e' stata accostata da alcuni critici a gruppi come Pavement, Jesus and Mary Chain e Mercury Rev, adottarono piu' avanti le tastiere ed un approccio piu' rarefatto ed atmosferico, ottenendo il plauso della critica e l'ammirazione di altre band, fra cui i Placebo, senza pero' sfondare presso il grande pubblico. Dopo un primo singolo del 1993 ed un mini lp del 1994, ''Able treasury'', il gruppo pubblico' nel 1997 il primo album ''Victory parts'', ma piu' niente di nuovo e' apparso dopo il terzo lp ''O'' del 2002. Un gruppo sottovalutato.
Euro
10,00
codice 326593
scheda
A.c. temple, wedding present    Miss sky / undercurrent
7" [edizione] originale  stereo  uk  1993  ablaze 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Flexi disc originariamente allegato al numero 5 della fanzine inglese Ablaze!, completo di inserto in carta verde con note e foto, scritte sul flexi di colore grigio, catalogo UK.KBN5, e con entrambi i brani incisi sul lato opposto a quello dove si trovano le scritte. Lo split flexi con un brano degli A.C. Temple ed uno degli Wedding Present: i primi offrono il brano ''Miss sky'' in un mixaggio diverso da quello apparso sull'album ''Sourpuss'' del 1989, mentre i secondi propongono l'inedito ''Undercurrent''. Cresciuti nella stessa Sheffield che aveva visto la nascita della musica industriale (Throbbing Grisple, Clock Dva, Cabaret Voltaire) ed il suo svilupparsi in piu' direzioni, anche gli A.C.Temple svilupparono l'idea che il rumore dovesse essere una parte importante della musica contemporanea, ma in una linea sonora piu' vicina a quella dei newyorchesi Sonic Youth. Gruppo di Leeds formato nel 1984 da David Gedge e Pete Solowka (di origini parzialmente ucraine), gli Weeding Present furono autori di un guitar pop spigolosamente grezzo, testimoniato dall'acclamato primo album ''George Best'' (1987); gruppo amatissimo all' epoca e poi oggetto di culto negli anni a venire, con il suo fragoroso ed adrenalinico guitar pop, figlio dei Buzzcocks e della scena C-86, ebbero una carriera prolifica ed un buon successo in patria, fino allo scioglimento sopraggiunto nel 1997. David Gedge formo' in seguito i Cinerama.
Euro
12,00
codice 323221
scheda
A.c.t.h.    Iguana (+promo booklet and poster!)
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1990  vox pop 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good punk new wave
Prima rara stampa italiana, COPIA CORREDATA DI POSTER PROMOZIONALE "ACTH LIVE!!!, poster ancora da completare con i dati del concerto, e di BOOKLET PROMOZIONALE DI 16 PAGINE CON FOTO, INFO, DISCOGRAFIA E RASSEGNA STAMPA, copertina (con diversi segni di invecchiamento, nella fattispecie anche alcuni strappetti nella delicata parte sagomata sul fronte) lucida senza barcode e sagomata sul fronte, inner sleeve con foto e sagomatura sul lato di apertura, inserto con testi, label bianca con pentagramma rosso lungo il bordo e scritte nere, catalogo VP7, groove message ''tarzan perse jane ma cita trovo' banana'' inciso a caratteri stampati sul lato A. Pubblicato nel 1990 dalla Vox Pop, il secondo riuscitissimo album della band veronese di punk melodico e beat, successivo a ''Ultimo party'' (1987) e precedente il mini lp ''Maquillage'' (1995, composto da cover), e senza piu' il bassista Romi Ferretti, unitosi ai Rats. Con la cover di "Staying Alive" dei Bee Gees stravolta alla maniera dei Dickies, ed una riuscitissima "Soli Si Muore", vecchio successo di Patrick Samson adattato da Mogol dall' originale "Crimson and Clover" di Tommy James & The Shondells (brano che gli A.c.t.h. avevano gia' pubblicato su singolo nel 1988), insieme ad altri undici episodi originali, caratterizzati da un approccio vicino a certo punk rock americano serrato ma anche melodico dei primi anni '80, con venature power pop. Attivi dal 1984, gli A.C.T.H. Hanno realizzato un terzo album nel 2000, ''Shaker''.
Euro
15,00
codice 226535
scheda

Page: 1 of 152

«---  1 2 3 4 5 6 7 8 9 ... 152  ---»
Pag.: oggetti: