Hai cercato:   --- Titoli trovati: : 29506
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Aa.vv ( flaming lips...) Chairman of the board
Lp2 [edizione] originale  stereo  usa  1993  grass 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good indie 90
prima stampa americana, doppio album di colore blu semitrasparente, copertina (con qualche segno di invecchiamento) fabbricata in Canada e con barcode 017531121210, label custom gialla e grigia con occhio sullo sfondo, scritte nere e logo Grass a destra, catalogo GROW1212-1. Pubblicato nel 1993 dalla Grass, questo album e' una sorprendente compilation di brani originariamente interpretati dal grande Frank Sinatra e qui riproposti da ventisei gruppi rock, ciascuno dei quali si prende cura di una canzone cercando di catturarne lo spirito dalla propria prospettiva. Particolarmente apprezzate sono le interpretazioni di Flaming Lips, Prisonshake e Jawbox. Questa la scaletta dei brani: Screeching Weasel, ''Chicago''; Kramer, ''My way''; Sister Double Happiness, ''Summer wind''; Babe The Blue Ox, ''Lady is a tramp''; Toadies, ''Luck be a lady''; Twitch, ''Pretty colors''; Lester Vegas, ''Fly me to the moon''; 10 Bright Spikes, ''Brazil'' (solo sulla versione in vinile); Girls Against Boys, ''My funny valentine''; Prisonshake, ''I wish I were in love again''; Flaming Lips, ''It was a very good year''; Pitchblende, ''Here's to the losers''; Vindictives, ''Call me irresponsible''; Mind Over Matter, ''New York, New York''; Swell, ''I've got the world on a string''; Crust, ''All or nothing at all''; Down By Law, ''That's life''; Treepeople, ''It was a very good year''; Samiam, ''Come fly with me''; Small, ''Something stupid''; Jawbox, ''I've got you under my skin''; Ritual Device, ''Young at heart'' (solo sulla versione in vinile); Mousetrap, ''I wish I were in love again''; Severin, ''Mack the knife''; Gnome, ''This town''; John's Black Dirt, ''Bim Bam Baby''.
Euro
16,00
codice 103922
scheda
Aa.vv ( flaming lips...) Chairman of the board
lp2 [edizione] originale  stereo  usa  1993  grass 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Copia ancora incellophanata, prima stampa americana, doppio album di colore blu semitrasparente, copertina fabbricata in Canada e con barcode 017531121210, label custom gialla e grigia con occhio sullo sfondo, scritte nere e logo Grass a destra, catalogo GROW1212-1. Pubblicato nel 1993 dalla Grass, questo album e' una sorprendente compilation di brani originariamente interpretati dal grande Frank Sinatra e qui riproposti da ventisei gruppi rock, ciascuno dei quali si prende cura di una canzone cercando di catturarne lo spirito dalla propria prospettiva. Particolarmente apprezzate sono le interpretazioni di Flaming Lips, Prisonshake e Jawbox. Questa la scaletta dei brani: Screeching Weasel, ''Chicago''; Kramer, ''My way''; Sister Double Happiness, ''Summer wind''; Babe The Blue Ox, ''Lady is a tramp''; Toadies, ''Luck be a lady''; Twitch, ''Pretty colors''; Lester Vegas, ''Fly me to the moon''; 10 Bright Spikes, ''Brazil'' (solo sulla versione in vinile); Girls Against Boys, ''My funny valentine''; Prisonshake, ''I wish I were in love again''; Flaming Lips, ''It was a very good year''; Pitchblende, ''Here's to the losers''; Vindictives, ''Call me irresponsible''; Mind Over Matter, ''New York, New York''; Swell, ''I've got the world on a string''; Crust, ''All or nothing at all''; Down By Law, ''That's life''; Treepeople, ''It was a very good year''; Samiam, ''Come fly with me''; Small, ''Something stupid''; Jawbox, ''I've got you under my skin''; Ritual Device, ''Young at heart'' (solo sulla versione in vinile); Mousetrap, ''I wish I were in love again''; Severin, ''Mack the knife''; Gnome, ''This town''; John's Black Dirt, ''Bim Bam Baby''.
Euro
23,00
codice 326293
scheda
Aa.vv ( folk irl ) rte' s festival folk
lp [edizione] originale  stereo  irl  1982  rte 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima rara stampa irlandese, copertina ruvida senza codice a barre, etichetta azzurra con scritte bianche in alto e nere in basso. registrato live a Dublino al national stadium nell'agosto del 1982, raccioglie inedite performances delle principali folk bands irlandesi, ecco la lista dei brani- jim mc cann, next market's day spancil hill- freddie white, ol buttermilk sky, romance in the dark- mary black, loving hanna- ryans fancy, newport town stocktons wing, lasagne, ceili swing- fureys & davey arthur, i will love you, la volta- johny mc evoy, rose of mooncoin, the leaving of liverpool- foster & allen, the willow, the blind/courtin in the kitchen- na casaidigh, fanny power,- bards., the fox hunt.
Euro
25,00
codice 33814
scheda
Aa.vv ( folk uk ) All Folk Together
lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  emi talisman 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima rara stampa inglese, copertina laminata sul fronte e flipback su tre lati sul retro, pressata da "Garrod & Lofthouse", etichetta blue con logo e scritte argento, catalogo STAL5013, logo "Talisman" in alto in un rettangolo e piccolo logo Emi in basso. Pubblicato in Inghilterra nel 1970 dall' etichetta Talisman, legata alla Emi, e specializzata nel recupero del folk celtico, scozzese ed irlandese, questo album raccoglie dodici brani scovati nel catalogo dell' etichetta Waverley, anch' essa legata alla Emi, ma basata in Scozia, tratti da albums pubblicati tra il 1965 ed il 1969 su rari albums di sei nomi diversi (due brani per ciascun gruppo o artista) della scena folk scozzese, alle prese perlopiu' con traditionasl riarrangiati: Islanders "Four strong winds" e Golden River" sono tratte dall' album "The Islanders" del 1965; Livingstones "Travelling through the rain" e "Johnny Cope" sono tratte dall' album "The Livingstones, I Presume" del 1969, Ian McCalman Group "Sally free and easy" e "Santiano" dall' album "All in one mind" del 1968; Anne Byrne "Fiona and Shane" e "Come by the hills" dall' album "I Choose the Green" del 1967, Lowland folk four "Taylor's breeches" e "The Jute mill song" dall' album "Eh'll Teel the Boaby!" del 1967; Eddie & Finbay Furay "Star of munster" e "Pretty Saro" dall' album accreditato a Paddie Bell with Finbar & Eddie Furey" del 1968.
Euro
30,00
codice 48951
scheda
Aa.vv ( indie 90 ) Stars Kill Rock
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1992  kill rock stars 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent indie 90
copia ancora incellophanata, prima rara stampa Usa, copertina in cartoncino lucido fronte e retro senza coodice a barre, etichetta celeste con scritte nere da un alto ed in bianco e nero "custom" sull' altro, catalogo KRS207. Pubblicato nel settembre del 1992. Stars Kill Rock e' una fondamentale raccolta di materiale perlopiu' inedito che illustra l'epoca dei primi anni ''90 vista attraverso ilcatalogo dela poi eminente etichetta indipendente Kill Rock Stars, di proprieta' della Bikini Kill Tobi Vail. Musicalmente il manifesto si basa sul noise punk e sul novimento delle riot-grrrl , molti degli artisti coinvolti sono donne, , da notare la pertecipazione di alcuni leggendari combos, Tiger Trap, Huggy Bear, Mary Lou Lord. Ecco la lista del materiale compreso- Supreme Nothing - Tiger Trap , Nutritious Treat- Godheadsilo, frumpies- Fuck Kitty, Cheap Tragedies- Jack Acid, Speed Fortress - Tribe 8, Versus- Another Face, Slant 6- Nights x 9, Karp- Gauze, Camden Town Rain - Mary Lou Lord, Huggy Bear- Carnt Kiss, Calamity Jane- come On, Hasbeen - Heroin, Hair- Adickdid, Sony Radio - Getaway Car , Whiteout - Bumblescrump, Mother's Little Helper- Cheesecake , Bunnies- Pansy Division , Omnivore- Nikki McClure.
Euro
24,00
codice 231757
scheda
Aa.vv ( indie 90 ) Stars Kill Rock
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1992  kill rock stars 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent indie 90
Prima rara stampa Usa, copertina in cartoncino liscio fronte e retro senza coodice a barre, etichetta azzurra e nera da un alto ed in bianco e nero con colonna sull'altro. Pubblicato nel settembre del 1992. Stars Kill Rock e' una fondamentale raccolta di materiale perlopiu' inedito che illustra l'epoca dei primi anni ''90 vista attraverso ilcatalogo dela poi eminente etichetta indipendente Kill Rock Stars, di proprieta' della Bikini Kill Tobi Vail. Musicalmente il manifesto si basa sul noise punk e sul novimento delle riot-grrrl , molti degli artisti coinvolti sono donne, , da notare la pertecipazione di alcuni leggendari combos, Tiger Trap, Huggy Bear, Mary Lou Lord. Ecco la lista del materiale compreso- Supreme Nothing - Tiger Trap , Nutritious Treat- Godheadsilo, frumpies- Fuck Kitty, Cheap Tragedies- Jack Acid, Speed Fortress - Tribe 8, Versus- Another Face, Slant 6- Nights x 9, Karp- Gauze, Camden Town Rain - Mary Lou Lord, Huggy Bear- Carnt Kiss, Calamity Jane- come On, Hasbeen - Heroin, Hair- Adickdid, Sony Radio - Getaway Car , Whiteout - Bumblescrump, Mother's Little Helper- Cheesecake , Bunnies- Pansy Division , Omnivore- Nikki McClure.
Euro
20,00
codice 105211
scheda
Aa.vv ( psych uk 45 ) Chocolate soup for diabetics vol. 2
Lp [edizione] ristampa  stereo  uk  1967  relics 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Ristampa inglese con copertina non più apribile, lucida fronte retro e senza barcode, label rossa con scritte nere, catalogo ACID1. Originariamente pubblicato nel 1981 dalla Relics nel Regno Unito, il secondo volume della celebrata serie di antologie dell'intera storia della riscoperta della psichedelia e del freakbeat fiorita negli anni '80. L'album contiene quattordici brani trati da rarissimi 45 giri britannici di psichedelia e freakbeat pubblicati dal 1965 al 1969, quasi tutti completamente inediti su album e dalle valutazioni oramai astronimiche nelle loro tirature originali. Mentre giganteggiavano sulla scena psichedelica Beatles, Pink Floyd, Who, Pretty Things e Jimi Hendrix, nel Regno Unito cresceva un fittissimo sottobosco di gruppi destinati a restare misconosciuti, spesso dotati del talento per pennellare una o due grandi canzoni ed autori di non più di qualche singolo, oppure non abbastanza fortunati da trovare chi credesse in loro per produrre una discografia più corposa, ma i cui migliori esempi riuniti insieme avevano il potenziale di comporre splendide raccolte manifesto di un approccio magari più grezzo, ma visionario e trascinante, della psichedelia e del freakbeat della seconda metà degli anni '60. Ne venivano fuori dei gioiellini come "Circles" dei Fleur De Lys, senz'altro uno dei gruppi più talentuosi fra quelli qui compilati, "Children of tomorrow" dei Mike Stuart Span, autori di un ottimo freakbeat, con potenti chitarre in evidenza e venature psichedeliche, la pungente "Cold turkey" del veterano Big Boy Pete (al secolo Peter Miller, attivo sulle scene fin dai tardi anni '50), autore sotto questa sigla di un paio di splendidi singoli nel 1966, la leggendaria ''14 hour technicolour dream'', dei Syn, scritta per commemorare l'evento psichedelico dell'estate londinese del 1967, anche questo un gruppo leggendario autore di due soli fantastici singoli, "Rumble on mersey square south" degli Wimple Winch, alfieri del freak beat e della protopsichedelia, l'altamente psichedelica "Buffalo Billy can" degli Apple, autori nel 1968 di "An apple a day", uno dei piu' ricercati e considerati album della psichedelia inglese, superbo amalgama di psichedelia, freakbeat ed heavy R&B. Questa la scaletta completa: Mike Stuart Span, "Children of tomorrow"; Wimple Winch, "Rumble on mersey square south"; Fleur De Lys, "Circles"; Craig, "I must be mad"; Apple, "Buffalo billy can"; The Score, "Please please me"; Winston's Fumbs, "Snow white"; Him & The Others, "She's got eyes that tell lies"; Big Boy Pete, "Cold turkey"; The Hush, "Grey"; The Tickle, "Subway (smokey pokey world)"; Syn, "14 hour technicolour dream"; State of Mickey & Tommy, "With love from 1 to 5"; Paper Blitz Tissue, "Boy meets girl".
Euro
19,00
codice 332956
scheda
Aa.vv (4ad) Sessions 2008-2011
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  2011  4AD 
indie 2000
Edizione a tiratura limitata a 1000 copie, vinile trasparente, copertina senza codice a barre, completa di ineer sleeve, etichetta multicolorata con scritte bianche, Lp pubblicato dalla 4AD nel settembre 2011, compilations di pezzi dal vivo di artisti o bands delle famosa etichetta inglese, registrati fra il 2008 e il 2011; Ecco la lista brani e relativi autori: "Menopause man" di Ariel Pink's Haunted Graffiti - "Here sometimes" dei Blonde Redhead - "Forget" di Twin Shadow - "Chinese high" di Gang Gang Dance - "Never stops" dei Deerhunter - "Powa" dei Tune Yards - "I was playing drums" degli Efterlang - "Home" dei Broken Records - "Here comes the the blackout" di Stornway e "Big burned band" degli Iron and Wine.
Euro
29,00
codice 6002415
scheda
Aa.vv (arab strap) Franticsemantics
7" [edizione] originale  stereo  uk  1997  hummy & joey 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
ep compilation con quattro bands, Screech Owls (con poison river), Machismo's (loosen up), Amp (melatonin red) e Arab strap che qui' propongono un'inedita versione di not quite a yes, brano poi incluso in Philophobia. Singolo limitato a 1000 copie, il primo di una serie di quattro della piccola etichetta. etichetta bianca con scritte verdi e grigie. inserto, inner sleeve (con dedica...), copertina senza codice a barre.
Euro
20,00
codice 102645
scheda
Aa.vv (badly drawn boy) Modern music for motorcycles
10" [edizione] originale  stereo  uk  2000  twisted nerve 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
il raro 10" in vinile giallo, copertina non incollata stampata all'interno. compilation della twisted nerve, etichetta di Badly drawn boy che qui' include l'inedita 'skidding out of control'. Gli altri artisti presenti sono Dakota oak (con due brani 'endless skyway' e 'bike ride'), Alfie (bends for seventy two miles), Sirconical & Andy Votel (cock diesel), Mum & dad (con due versioni di 'the human fly' incisa in due solchi paralleli nel vinile). Etichetta nera scritte bianche.
Euro
35,00
codice 103328
scheda
flexi [edizione] promozionale  stereo  uk  1987  bucketfull of brains 
  [vinile]  Excellent punk new wave
il bellissimo e ormai raro flexi disc promozionale allegato al numero 21 della bellissima fanzine Bucketfull of Brains, con quattro brani all' epoca inediti: i neozelandesi Chills danno un saggio del loro mai troppo valutato talento con l' elettroacustica "Dan Destiny and the Silver Dawn", vagamente barrettiana e venata di malinconia, presto sull' album "Brave Words", e con una primitiva versione, piacevolmente grezza e tirata, di "Oncoming Day", piccolo capolavoro di serrato pop chitarristico, vicina al Julian Cope piu' "rock", che comparira' ancora piu' tardi nell' album "Submarine Bells"; l' ex Barracudas Jeremy Gluck propone con "Sixteen Wheels", che rimarra' inedita, una stralunata ballata vagamente beefheartiana ricca di fascino, probabile outtake dello splendido "I Knew Buffalo bill" (registrato con Epic Soundtracks e Rowland Howard, tra gli altri), nella versione in cd del quale sara' anni dopo inclusa; i neozelandesi Sneaky Feelings, tra le formazioni storiche della scena "kiwi" (gia' nel 1981 nella storica compilation "Dunedin Double") chiudono con una versione del loro bel singolo "Better Than Before", che conferma le qualita' del guitar pop infarcito di influenze 60's del quartetto.
Euro
10,00
codice 208616
scheda
Aa.vv (drive like jehu.....) Head start to pugatory
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1992  headhunter 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa Usa, copertina senza codice a barre, completa di inserto cartaceo giallo, formato 11", etichetta bianca con scritte nere e piccolo cerchio nero e rosso con lettera (indIcante il lato) bianca, Lp compilation, pubblicato in Usa, dalla Headhunter Records nel 1992, di gruppi indipendenti, hardcore, industrial e punk: "Swing Jesus" FISHWIFE - "Eleanor" CRANKSHAFT - "Death of a queen bee" HELICOPTER - "Deeper than this" HOLY LOVE SNAKES - "Mad at myself" 411 -"Angel De Tremblor" CRASH WORSHIP - "Sinews" DRIVE LIKE JEHU - "Good boy" QUESCABEZA - "Heard it on the x" OLIVELAWN - "Nail biter/battery licker" ROCKET FROM THE CRIPT - "Mud bog" DRIP TANK.
Euro
28,00
codice 601182
scheda
Aa.vv (drum&bass) Drumfunk hooliganz
Lp4 [edizione] originale  stereo  uk  1998  moving shadow 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Copertina lucida a busta, completa di inner sleeves con piccole sagomature centrali, etichette celesti con scritte bianche sui lati A, B, E e F, rosse con scritte bianche sui lati C, D, H e I, quadruplo Lp, pubblicato in Uk dalla Moving shadow il 31 agosto 1998, compilation di drum 'n bass, con 10 brani presentati due volte con differenti mixaggi e lunghezza. Ecco la lista dei musicisti con relativi brani contemplati: Mercer, "Blue 73" - Diabolo, "Don't feet - JMJ & Richie, "The score - Inter orbit comunication, "Short wave cafe" - Successful criminals, "Music madness - E-Z rollers, "Brass function", "Moving target" - Tekniq, "Slamdown" - Kudos, "Step right up" - PFM, "Crusing Detroit 98" - Mercer, "Blue 73"- Diabolo, "Don't feet" - JMJ & Richie, "The score" - Inter orbit comunication "Short wavw cafe" - Succesful criminals, "Music madness" - E-Z rollers, "Brass function", "Moving target" - Tekniq, "Slamdown" - Kudos "step right up" - PFM, "Crusing Detroit 98"
Euro
20,00
codice 108557
scheda
Aa.vv (flaming lips, metallica, iron maiden...) Re-machined a tribute to deep purple
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2012  eagle records 
rock 60-70
titolo completo: "re-machined a tribute to Deep Purple's Machine Head". Copertina apribile, completa di inner sleeve, etichetta custom con scritte bianche, Lp pubblicato dalla Eagle Records nel settembre 2012, compilation tributo ai Deep Purple, in occasione del quarantennale dell'uscita, con reinterpretazione di tutti i brani della tracklist originale eseguiti da gruppi e musicisti dal calibro di Metallica, Iron Maiden, Carlos Santana, Steve Vai, Chad Smith (Red Hot Chili Peppers), Glenn Hughes e Flaming Lips, uniti forse, nel progetto, dalla commozione per la recente scomparsa (luglio 12) del grande tastierista dei Purple, John Lord. Ecco la scalettta: "Smoke on the water" Carlos Santana & Jacoby Shaddix - "Highway star" Chickenfoot - "Maybe I'm a leo" Glenn Hughes & Chad Smith - "Pictures of home" Black Label Society - "Never before" Kings of Chaos - "Smoke on the water" Flaming Lips con Gibby Haynes - "Lazy" Jimmy Barnes & Joe Bonamassa - "Space truckin'" Iron Maiden - "When a blind man cries" Metallica.
Euro
16,00
codice 3015400
scheda
Aa.vv (h.espvall, arborea) We are all one, in the sun
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2010  alt vinyl 
indie 2000
Titolo completo: We are all one, in the sun - A tribute to Robbie Basho. Riedizione limitata a cura della Alt. Vinyl. Copertina lucida senza codice a barre, completa di inner sleeve, etichetta fotografica sul lato A, nera con scritte gialle sul B, Lp pubblicato dalla Important Records nell'aprile 2010, tributo al chitarrista americano Robbie 'Basho' Robertson, curata da Buck Curran del duo folk degli Arborea e dedicato alla memoria di Jack Rose. Contiene reinterpretazioni del virtuoso chitarrista, eclettico compositore, aperto alle piu' svariate contaminazioni: "Rolling thunder variation II", Steffen Basho Junghans - "Travessa do canal", Helena Esvall - "Moving up a ways", Meg Baird - "1337 Shattuck Avenue, aparment D", Glenn Jones - Blue crystal fire", Arborea - "Odour of plums", Cian Nugent - "Baghdad althania", Rahim Allaj, "Song for the queen", Fern Nights.
Euro
22,00
codice 2038980
scheda
Aa.vv (kk records) crack of a belgian whip
lp2 [edizione] originale  stereo  bel  1990  kk records 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Doppio lp, etichette custom bianche e verdi con logo KK Records su di un lato e verdi con scritte bianche sull'altro, catalogo KK 053, vinili stampati in stabilimenti austriaci e copertine stampate in belgio. La rara raccolta simbolo dell'etichetta KK Records tra le etichette piu' considerate ed attive dalla seconda meta' degli anni ottanta, tra le maggiori responsabili della nascita del nuovo movimento e.b.m. (electronic body music) piu' underground, capace in alcuni progetti di coniugare elementi della musica industrial dei primi anni ottanta con le nuove tecnologie elettroniche digitali capaci di imporre il loro ritmo dance, che caratterizzera' la musica elettronica dei primi anni novanta. Apre la raccolta Tension dei Force Dimension tratto dal loro primo omonimo album, segue Lies On The Line dei Dominion tratta dal loro secondo album Lost, chiude il primo lato Bacteria tratta dal dodici pollici Control Your Fear... Now! degli Insekt progetto nato da Mario Vaerewijck e Eric Van Wonterghem, rispettivi membri dei leggendari Vomito Negro and Klinik band animatrici e seminali della prima e.b.m. belga. Il secondo lato si apre con Armored Man Dub degli Smersh tratto dall'album Emmanuelle Goes To Bangkok, segue Dead Lane dei Jason Rawhead brano inedito ed esclusivo per questa raccolta e primo brano di matrice rock presente in Crack Of A Belgian Whip, segue Ascent dei 2nd Communication brano mai edito su vinile ma bensi' come bonus track sull'edizione in cd dell'album My Chromosomal Friend chiude l'inedito brano Psyche di Jah Wobble ex P.I.L. grande poliedrico musicista che vanta al suo attivo innumerevoli ed illustri collaborazioni. L'apertura della terza parte e' affidata a Save The World dei Vomito Negro formazione storica dell'ebm belga, segue Watch Out dei Philadelphia Five tratta dal loro primo album Trilogy, infine chiude la famosa Madman degli svedesi Cat Rapes Dog tratta dal loro secondo album God, Guns & Gasoline. Work dei Kode IV tratta dal loro primo album Possessed apre le danze dell'ultimo capitolo di questa raccolta, segue la bellissima Lostland degli Stereo Taxic Device dal loro omonimo album d'esordio seguita da Pitbull dei Purr secondo ed ultimo brano "rock" presente e realizzato appositamente per questa raccolta, infine chiude il brano Cherry Black Sugar dei Pearls For Swains tratto dal loro unico album The Real Rip-Off.
Euro
23,00
codice 500120
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1996  amphetamine reptile 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good indie 90
Prima rara stampa, pubblicata in versione vinilica in esclusiva dalla Amphetamine Reptile in Germania, copertina lievi segni di invecchiamento, etichetta rosa con scritte nere, catalogo ARR 67/010. Lp pubblicato in Germania dalla Amphetamine Reptile Records nel 1996, colonna sonora dell'omonimo film/documentario sulla vita del pubblicitario/pornografo Al Goldstein, del gennaio 1996 con regia di Alexander Crawford. Ecco la scaletta dei brani, quasi tutti inediti altrimenti su album, molti neppure usciti su singolo, con i relativi autori: "I hate porn" HALO OF KITTEN (con Julie Cafritz delle Free Kitten e Tim Mac degli Halo of Flies)- "Camero" HAMMERHEAD - "I like porn" - MELVINS "Coitus city" GUV'NER - "Goat cheese" MUDHONEY - "Porn weasel" STRAPPING FIELDHANDS - "Black throat" BOSS HOG - "Pictorial" COWS - "Ludest nudist" BIG CHIEF - "Fuck forever" BLACK LIGHT RAINBOW - "Mr.Peanut eats rhe corn out of my shit" GEAR JAMMER.
Euro
23,00
codice 601442
scheda
Aa.vv (minnesota 60's scene) top teen bands vol.1
lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1965  bud-jet 
rock 60-70
Ristampa pressocche' identica alla prima tiratura uscita nel 1965 su Bud-Jet, copertinain cartoncino liscio senza barcode, etichetta bianca con scritte nere, del primo dei tre volumi di raccolte uscite per una piccola etichetta del Minnesota, a testimoniare il panorama musicale locale, sospeso, prima dell' esplosione del garage, tra folk rock, pop e beat, chiaramente gia' influenzato dalla "british explosion" ed in procinto di sfociare in una piu' peculiare esplosione garage punk. Sono presenti 12 brani altrimenti inediti di dieci differenti bands (Underbeats ed Avanties sono presenti con due brani), tutte di Minneapolis con l' eccezione di Kan Dells (da Sandstone), Only Ones (da Hutchinson) e Deacons (da St. Paul). Un documento assai interessante, che fornisce un panorama esaustivo del sottobosco musicale variegato di quel momento transitorio ma cruciale della scena musicale americana. Ecco i brani presenti: The Muleskinners -- Muleskinner Blues '65 / The Rave-Ons -- Whenever / The Kandells -- Cry Girl / The Aaron Brothers -- Lean Jean / The Avanties -- Ain't Got No Home / The Underbeats -- Foot Stompin' / The Underbeats -- Jo-Jo-Gune / The Accents -- Muffin' Man / The Only Ones -- With This Kiss / The Deacons -- Baldy Beat / The Corvets -- Can It Be / The Avanties -- Buzz, Buzz, Buzz.
Euro
15,00
codice 3800449
scheda
Aa.vv (moore, barlow, yow) Cause & effect vol.1
7"x3 [edizione] nuovo  stereo  usa  2013  joyful noise 
indie 2000
Edizione a tiratura limitata a 2000 copie, numerata a mano sulla fascetta, vinili neri e trasparenti, copertina senza codice a barre, completa di coupon per il download digitale sul retro del piccolo inserto, inner sleeves con ritratti eseguiti da Shawn K Knight, etichette custom, triplo 7" pubblicato dalla Joyful Noise Recordings alla fine del maggio 2013, primo volume della serie concettuale 'Cause & Effect', serie di splits, che in questo caso vede musicisti influenti e seminali sui lati A, mentre sui retri, il moderno risultato di quella influenza: l'inedito brano di Lou Barlow, (Sebadoh, Dinosaur Jr. e Folk Implosion), "Crack and emerge" ha per proiezione "Last Night I had a dream" dei Dumb Numbers; a "Gleo", inedito di Thurston Moore (Sonic Youth), i Talk Normal con "Shot this time" dall'album Sunshine; "Thee itch", inedita di David Yow (Jesus Lizard) i Child Bite con "Abysmal Splatter" dall'album "Vision crimes/Monomania"
Euro
30,00
codice 6003546
scheda
Aa.vv (primitive r'n'r & blues final songs the cramps taught us
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  cato 
blues rnr coun
copertina lucida con barcode, etichetta bianca e verde, il settimo ed ultimo volume (erroneamnte sul retro indicato come "Volume Six") della favolosa serie con magnifici brani (qui sono 16) scelti tra i tanti reinterpretati nel corso degli anni dai grandi Cramps del compianto Lux Interior, ma originariamente su spesso oscurissimi singoli pubblicati tra la meta' degli anni '50 e la meta' degli anni '60. La band originaria dell' Ohio, poi stabilitasi a New York, e' stata forse la principale responsabile dell riscoperta negli ultimi decenni di un ricco, inesauribile patrimonio musicale, tra grezzo e viscerale blues e primitivo rock'n'roll, tra il surf piu' selvaggio ed il primo garage punk. Ed allora, niente di meglio che sentire, uno dopo l' altro, questi classici, spesso davvero "perduti", che in pochi hanno sentito se non nelle versioni fornite, bonta' loro, dagli stessi Cramps. Ecco la lista completa dei brani: SIDE A 1. Danny Dell & The Trends - Froggy 2. Don & The Galaxies - Sundown 3. The Shells - Whiplash 4. The Tune Rockers - Green Mosquito 5. Roy Brown - Butcher Pete Part 2 6. Jerry Warren & The Tremblers - Rompin' 7. The Wailers - Hang Up 8. Mac Rebennack - Storm Warning SIDE B 1. Rick Cartey - Oo Wee Baby 2. Johnny Fortune - Dragster 3. Shorty Long - Devil With The Blue Dress On 4. The Rumblers - Boss 5. Paul Revere & The Raiders - Hungry 6. The Monzels - Sharkskin 7. The Frantics - Werewolf 8. Link Wray - Fatback
Euro
16,00
codice 2088289
scheda
Aa.vv (primitive r'n'r & blues songs the cramps taught us vol.1
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  cato 
blues rnr coun
copertina lucida, etichetta celeste e bianca, il primo volume della favolosa serie con magnifici brani (qui sono 16) scelti tra i tanti reinterpretati nel corso degli anni dai grandi Cramps, ma originariamente su spesso oscurissimi singoli pubblicati tra la meta' degli anni '50 e la meta' degli anni '60. La band originaria dell' Ohio, poi stabilitasi a New York, e' stata forse la principale responsabile dell riscoperta negli ultimi decenni di un ricco, inesauribile patrimonio musicale, tra grezzo e viscerale blues e primitivo rock'n'roll, tra il surf piu' selvaggio ed il primo garage punk. Ed allora, niente di meglio che sentire, uno dopo l' altro, questi classici, spesso davvero "perduti", che in pochi hanno sentito se non nelle versioni fornite, bonta' loro, dagli stessi Cramps. Si inizia con la magnifica "The Way I Walk" di Jack Scott (forse il suo singolo piu' bello, uscito nel 1959 e meritevole di un posto di rielievo tra i classici del r'n'roll di tutti i tempi); grandissimo anche Roy Orbison con "Domino", selvaggio rockabilly come raramente "the man in black" ne ha fatti; ancor piu' selvaggia e' "Surfin' Bird" dei Trashmen, classico tra i classici del rock piu' selvaggio, pubblicata su singolo per la prima volta nel '63, capace di anticipare l' aggressivita' del garage punk di svariati anni, pur rivelando chiaramente la sua matrice surf; "Lonesome Town" e' invece delicata e romantica, e questa prima versione del brano di Ricky Nelson (1958) resta insuperabile; imperdibile anche il rockabilly di "Rock on the Moon" di Jimmy Stewart; ben nota a molti, "Strychnine" e' uno degli anthems dei grandissimi Sonics, torrido garage punk prima che ne fosse ufficializzata la nascita; il Johnny Burnette Trio ha pubblicato una manciata di singoli ed un album imprescindibili nella storia del rock'n'roll degli anni 50, e "Tear It Up" ne e' la eloquente testimonianza; gli oscuri Huntsmen rivisitano efficacemente "Fever", originariamente di Little Willie John e poi portata al successo anche da altri, tra cui ovviamente Elvis; autenticamente selvaggio ed incontrollabile e' il rock'n'roll di "Love Me" del leggendario Phantom (uno degli ultimi grandi singoli della "rock'n'roll era"), registrata nel '58 ma pubblicata solo 2 anni dopo; immenso il talento misconosciuto di Charlie Feathers, cantante rock'n'roll di grande originalita', come qui eloquentemente dimostrato dalla singhizzante "I Can't Hardly Stand It", anno di grazie 1956; un unico singolo ha consegnato Randy Alvey & the Green Fuz alla leggenda, il garage incredibilmente primitivo e cavernoso della grezzissima e indimenticabile "Green Fuz" ne era la facciata A; distantissima apparentemente dalla grande versione dei Cramps, la "Goo Goo Muck" di Ronnie Cook & The Gaylads si rivela invece, inoltrandosi nell' ascolto, pienamente rappresentativa dello stesso filone che ha attraversato l' inetra storia del rock; deliziosa la versione di "Rockin' Bones" di Elroy Dietzel & the Rhythm Bandits, dal loro secondo singolo del '58, prima versione del classico ripreso poco dopo da Ronnie Dawson; si ascolta "Primitive" dei Groupies, nelle pieghe piu' nascoste del garage punk americano, e si stenta quasi a credere, per chi gia' non lo sapesse, che non si tratta dei Cramps, molto delle radici del loro sound risiede in questo brano...; capolavoro di "zozzissimo" e selvaggio surf-trash-rock'n'roll e' "The Crusher" dei Novas, tra surf e proto garage (1964); infine la raccolta, davvero imperdibile, si chiude con "Jungle hop", stellare rockabilly da parte di Kip Tyler & The Flips.
Euro
16,00
codice 2100663
scheda
Aa.vv (primitive r'n'r & blues songs the cramps taught us vol.2
lp [edizione] nuovo  stereo  eec  1956  cato 
blues rnr coun
etichetta rossa e e bianca, il secondo volume della favolosa serie con magnifici brani (qui sono 14) scelti tra i tanti reinterpretati nel corso degli anni dai grandi Cramps, ma originariamente su spesso oscurissimi singoli pubblicati tra la meta' degli anni '50 e la meta' degli anni '60. La band originaria dell' Ohio, poi stabilitasi a New York, e' stata forse la principale responsabile dell riscoperta negli ultimi decenni di un ricco, inesauribile patrimonio musicale, tra grezzo e viscerale blues e primitivo rock'n'roll, tra il surf piu' selvaggio ed il primo garage punk. Ed allora, niente di meglio che sentire, uno dopo l' altro, questi classici, spesso davvero "perduti", che in pochi hanno sentito se non nelle versioni fornite, bonta' loro, dagli stessi Cramps. Si inizia con la "Green Door" di Jim Lowe, ammiccante pop song assai carina ma davvero reinventata dai Cramps nel loro secondo album "Psychedelic Album"; "She Said" dell' intramontabile Hasil Hadkins e' tra le cose piu' selvagge, zozze e primitive che abbiano mai visto la luce, il rock'n'roll nel suo stadio primordiale ed animalesco, ridotto ai minimi termini, assolutamente travolgente; delizioso classico minore del rockabilly degli anni 50 e' "Save It" di Mel Robbins; imperdibile la "Uranium Rock" di Warren Smith, tra i piu' bei singoli "minori" del catalogo Sun; pressocche' sconosciuta "Chicken" degli Spark Lungs, gemma di travolgente rock'n'roll tratta da un album altrimenti mediocre; la passione dei Cramps per il leggendario Charlie Feathers e' testimoniata dal fatto che la band sia andata a pescare l' ennesimo suo brano da coverizzare persino in un' oscuro singolo del '76, lenta ballata acustica di matrice country che ancora una volta ne dimostra il grande talento; scarna e primitiva e' "Blue Moon Baby", tra i piccoli grandi singoli di Dave "Diddle" Day, alle radici del suono Cramps; "Georgia Lee Brown" e' ripescata dal retro di un singolo del '62 di Jackie Lee Cochran, scintillante ballata rock'n'roll con un tocco di esotismo; la deliziosa "Get Off The Road", piccolo gioiellino di 60's guitar pop, grezza e primitiva, e' tratta dalla colonna sonora del cult film "She Devils On Wheels", per la regia del maestro del gore Herschell Gordon Lewis che pare abbia anche scritto il testo del brano, mentre alla band del figlio Robert, la R.Lewis Band, e' accreditata la canzone; bellissima "Give Me A Woman" di Andy Starr, magistrale ballata rockabilly risalente all' anno di grazia 1956; "Bop Pills" di Macy Skip Skipper fu anch'essa registrata nel '56 ma rimase per anni inspiegabilmente inedita; "Shortnin' Bread" e' una vecchia canzone popolare per bambini che i Readymen rileggono stravolgendola, in una versione anfetaminica e decisamente sopra le righe; assolutamente favolosa e' versione di "Muleskinner Blues" di Jimmy Rodgers che i Fendermen, in un singolo del 1960, reinventano genialmente, tirandone fuori un selvaggio rockabilly, con il cantante a fare il verso tanto ai grandi cantanti rock'n'roll quanto ai canti "yodel" che Rodgers voleva omaggiare quando scrisse il brano; ed altrettanto favolosa e' la "Her Love Rubbed Off" di Carl Perkins, del 1957, grandissima interpretazione da parte dell' autore di "Blue Suede Shoes". imperdibile.
Euro
16,00
codice 2088290
scheda
Aa.vv (primitive r'n'r & blues songs the cramps taught us vol.3
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  cato 
blues rnr coun
copertina in cartoncino liscio con barcode, etichetta bianca e verde, il terzo volume della favolosa serie con magnifici brani (qui sono 14) scelti tra i tanti reinterpretati nel corso degli anni dai grandi Cramps del compianto Lux Interior, ma originariamente su spesso oscurissimi singoli pubblicati tra la meta' degli anni '50 e la meta' degli anni '60. La band originaria dell' Ohio, poi stabilitasi a New York, e' stata forse la principale responsabile dell riscoperta negli ultimi decenni di un ricco, inesauribile patrimonio musicale, tra grezzo e viscerale blues e primitivo rock'n'roll, tra il surf piu' selvaggio ed il primo garage punk. Ed allora, niente di meglio che sentire, uno dopo l' altro, questi classici, spesso davvero "perduti", che in pochi hanno sentito se non nelle versioni fornite, bonta' loro, dagli stessi Cramps. Ecco la lista completa dei brani: Dean Carter con una grezza e favolosamente selvaggia versione di "Jailhouse Rock", versione che assai piu' di quella di Elvis Presley i Cramps ebbero come punto di riferimento quando eseguirono la loro cover del brano; Lee Dresser & the Krazy Kats con il trascinante rock'n'roll di "Beat Out My Love" (1960 circa); Lightnin' Slim con il blues indolente di "It's Mighty Crazy" (1958), Walter Brown & His Band "Jelly Roll Rock" (rockabilly texano dalla fine degli anni '50); Sheriff & The Ravels "Shombolar" (trascinante doo-wop); The Embers "I Walked All Night" (bizarra ballata rock'n'roll); The Flower Children "Miniskirt" (dall' unico divertentissimo singolo del 1967 di questa band californiana); The Sparkles "Hipsville 29 BC" (un altro splendido brano della band texana autrice della micidiale "No Friend of Mine", dall' ultimo loro singolo del '67); The Runabouts "The Strangeness In Me" (1962, Memphis, tra blues e rock'n'roll); Junior Thompson "How Come You Do Me" (scintillante rock'n'roll); Keith Courvale "Trapped Love" (trascinante rockabilly, 1958); il grandissimo Slim Harpo con lo scarno blues di "Strange Love"; Hayden Thompson "Blues Blues Blues" (splendido rock'n'roll, 1956); Freddy & The Hitchikers con la irresistibile, bizarra "Sinners".
Euro
16,00
codice 2090748
scheda
Aa.vv (primitive r'n'r & blues songs the cramps taught us vol.4
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  cato 
blues rnr coun
copertina lucida con barcode, etichetta bianca e arancio, il quarto volume della favolosa serie con magnifici brani (qui sono 14) scelti tra i tanti reinterpretati nel corso degli anni dai grandi Cramps del compianto Lux Interior, ma originariamente su spesso oscurissimi singoli pubblicati tra la meta' degli anni '50 e la meta' degli anni '60. La band originaria dell' Ohio, poi stabilitasi a New York, e' stata forse la principale responsabile dell riscoperta negli ultimi decenni di un ricco, inesauribile patrimonio musicale, tra grezzo e viscerale blues e primitivo rock'n'roll, tra il surf piu' selvaggio ed il primo garage punk. Ed allora, niente di meglio che sentire, uno dopo l' altro, questi classici, spesso davvero "perduti", che in pochi hanno sentito se non nelle versioni fornite, bonta' loro, dagli stessi Cramps. Ecco la lista completa dei brani: 1 Dwight Pullen - Sunglasses After Dark / 2 Bo Diddley - Dancing Girl / 3 Third Bardo, The - I'm Five Years Ahead Of My Time / 4 Jett Powers - Go Girl Go / 5 Dale Hawkins - Tornado / 6 Andre Williams - Bacon Fat / 7 Flames - The Bird / 8 Buddy Love - Heartbreak Hotel / 9 Glen Glenn - Everybody's Movin / 10 Bill Allen - Please Give Me Something / 11 3 Aces & A Joker - Booze Party / 12 Sonny Burgess - Red Headed Woman / 13 Count Five - Psychotic Reaction / 14 Nat Couty - Woodpecker Rock.
Euro
16,00
codice 2096040
scheda
Aa.vv (primitive r'n'r & blues songs the cramps taught us vol.5
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  cato 
blues rnr coun
copertina lucida con barcode, etichetta bianca e grigia, il quinto volume della favolosa serie con magnifici brani (qui sono 14) scelti tra i tanti reinterpretati nel corso degli anni dai grandi Cramps del compianto Lux Interior, ma originariamente su spesso oscurissimi singoli pubblicati tra la meta' degli anni '50 e la meta' degli anni '60. La band originaria dell' Ohio, poi stabilitasi a New York, e' stata forse la principale responsabile dell riscoperta negli ultimi decenni di un ricco, inesauribile patrimonio musicale, tra grezzo e viscerale blues e primitivo rock'n'roll, tra il surf piu' selvaggio ed il primo garage punk. Ed allora, niente di meglio che sentire, uno dopo l' altro, questi classici, spesso davvero "perduti", che in pochi hanno sentito se non nelle versioni fornite, bonta' loro, dagli stessi Cramps. Ecco la lista completa dei brani: 1 Jimmy Lloyd - Rocket In My Pocket 2 Charly Feathers - One Hand Loose 3 Larry Philipson - Bitter Feelings 4 Riptides - Machine Gun 5 Kai Ray - I Want Some Of That 6 Kit & The Outlaws - Don't Tread On Me 7 Lonnie Allen - You'll Never Change Me 8 Standells - Sometimes Good Guys Don't Wear White 9 Ronnie Dawson - Rockin' Bones 10 Fanatics - I Will Not Be Lonely 11 Del Raney's Umbrellas - Do The Dog 12 Blues Rockers - Calling All Cows 13 Kasenatz Katz Super Circus - Quick Joey Small / 14 Bostweeds - Faster Pussycat Kill Kill
Euro
16,00
codice 2088293
scheda

Page: 9 of 1181


Pag.: oggetti: