Hai cercato:  immessi ultimi 60 giorni --- Titoli trovati: : 1627
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Zirak hasan Legend
Lp [edizione] nuovo  stereo  iq  1967  archive khanah 
world
Catalogo AK24LP01. Pubblicato nel 2024 dalla irachena Archive Khanah, questo album contiene cinque brani registrati su di un nastro a bobina aperta nel febbraio del 1967 da Hasan Zirak (voce) con Shawkat Rashid (daf), Azola (darbouka), Mam Hasan (mey), Hazem Hadad (oud), Salah Rashid (tin whistle) ed Anwar Qaradakhy (violino). Hasan Zirak (riportato anche come Hassan Zirek o Hesen Zirek, 1921-1972) è stato un grande cantante curdo iraniano, originario della cittadina di Bokan, e vissuto fra Iran ed Iraq: nonostante difficoltà dovute all'emigrazione ed all'esilio fra l'un paese e l'altro, Zirak si affermò in entrambi come un grande ed apprezzatissimo cantante di musica folk tradizionale, ma capace di adattarla anche ai testi composti o improvvisati da lui stesso. Vissuto fra Tabriz, Tehran, Sulaimaniyah, Baghdad, Saqqez ed infine sepolto nella sua natia Bokan, Zirak effettuò gran parte delle sue registrazioni su registratori a bobina aperta e compose uno sterminato repertorio di canzoni, circa 1500, ed è ricordato come uno dei più famosi cantanti presso Kurdistan settentrionale ed orientale. I brani raccolti in questo album ci offrono una musica circolare, ipnotica, malinconica ma anche animata da un cullante tepore, su cui spicca la voce ruvida e potentemente emotiva del cantante. Questa la scaletta: "Kizholai Kurdistani", "Amine Giyan", "Okhay Okhay", "Zamawand", "Kermashan".
Euro
29,00
codice 3515886
scheda
Zombies odessey and oracle (180 gr.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  1968  repertoire 
rock 60-70
Ristampa ufficiale del 2015, in vinile 180 grammi, rimasterizzata "half speed mastered" agli Abbey Road studios, copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima molto rara tiratura del 1968.Pubblicato in Gran Bretagna nel 1968 dalla CBS, "Odessey and oracle" e' il secondo album del gruppo britannico formato da Rod Argent e Colin Blunstone nel 1963 e disciolto nel 1968. Il talento degli Zombies venne notato nel 1964 dalla Decca, che pubblico' in quell'anno il loro primo singolo, "She's not there", che ottenne un eccezionale successo negli USA, dove arrivo' al secondo posto in classifica, nonche' un buon riscontro in Gran Bretagna, dove si piazzo' al dodicesimo posto. L'anno successivo la Decca pubblico' il loro primo album, "Begin here", composto da brani originali e da cover r'n'b; il disco non entro' pero' nelle classifiche. Successivamente il gruppo' abbandono' la Decca per alcuni dissapori e firmo' con la CBS, per la quale incise alcuni singoli di scarso successo ed il secondo, magistrale album, "Odessey and oracle" (1968): uno dei singoli tratti dall'album, "Time of the season", giunse al terzo posto in classifica negli USA, ma il gruppo si era ormai sciolto per dissapori interni e mancanza di riscontro commerciale; Rod Argent formo' poi gli Argent. L'album "Odessey and oracle" e' senza dubbio uno dei massimi esempi del pop psichdelico del decennio, estremamente ispirato ed equilibrato, ardito nell'uso di nuove sonorita' (come il mellotron) ma costantemente accostato al pop, che non sfigura di fronte ai lavori di Beatles e Beach Boys e possiede una propria originale identita'. La bellezza della coloratissima copertina, probabilmente una delle piu' attraenti degli anni '60, rispecchia il sound caleidoscopico e ricercato ma al tempo stesso fruibile prodotto dal gruppo, contraddistinto in particolar modo dalle soavi armonie vocali.
Euro
29,00
codice 2129129
scheda

Page: 66 of 66


Pag.: oggetti: