Hai cercato:  Nuove uscite --- Titoli trovati: : 49
«---  1 2  ---»
Pag.: oggetti:
compatta
ordina per aiuto su ricerche
Kings of leon    When you see yourself (indie record stores)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  rca 
indie 2000
edizione limitata in vinile crema, copertina apribile cartonata, booklet di 24 pagine con foto e testi. Il ritorno dei fratelli (e cugino) Followill con l'ottavo album, a cinque anni da "walls". Registrato nello studio "di casa" Blackbird Studios di Nashville prodotto come il precedente da Markus Dravs. Un disco maturo che consolida il sound del gruppo. I Kings Of Leon si formano a Nashville in Tennessee nel 2000, ad opera dei fratelli Caleb, Nathan e Jared Followil insieme al cugino Matthew. I loro primi due albums, ''Youth & young manhood'' (2003) e ''Aha shake heartbreak'' (2005) sono spesso accostati al southern rock ed al garage, con un'attitudine pop ma sanguigna. Il successivo Lp ''Because of the times'' arricchisce questo impianto con influenze post punk, mentre con il quarto "Only by the night" del 2008, la band raggiunge, con successo, il grande pubblico. Il gruppo e' stato spesso accostato a Strokes ed Interpol.
Euro
39,00
codice 2099408
scheda
Kiwi jr.    Cooler returns
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  sub pop 
indie 2000
inner sleeve. Il secondo album del gruppo canadese, il primo per la gloriosa Sub Pop, dopo il debutto del 2019 "Football money". Il gruppo continua nella propria veste stilistica già ascoltata con il piacevole primo album fatta di indie-rock anni 90 tra Pavement, Lemonheads e Weezer, paragonabile a gruppi recenti quali Parquet courts o Rolling Blackouts Coastal Fever, con brani orecchiabili veloci, immediati e senza fronzoli suonati da chitarre acustico elettriche e tastiere.
Euro
23,00
codice 2098939
scheda
La femme    Paradigmes
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  Disque Pointu 
indie 2000
vinile doppio, adesivo su cellophane. Il terzo atteso atto della band francese, misto di chanson, synth-pop e psych-rock. La band, formatasi nel 2010 per volere del chitarrista Sacha Got e del pianista Marlon Magnée, è tra le realtà più originali della musica francese contemporanea : prendendo come punto di riferimento l'universo synth wave i La Femme ne forniscono la loro personalissima versione : psichedelica e pop.
Euro
31,00
codice 2100454
scheda
Lost horizons    In quiet moments (ltd)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  bella union 
indie 2000
edizione limitata in vinile doppio colorato blu e verde, masterizzato "half-speed" per una migliore resa sonora, coupon per download, adesivo su cellophane, copertina ruvida, inner sleeve. Il secondo album a 4 anni di distanza da "ojalà" per il progetto di Simon Raymonde (Cocteau Twins) e Richie Thomas (Dif Juz). Pieno di ospiti vocali tra i quali John Grant, C Duncan, Marissa Nadler, Porridge Radio, Penelope Isles e molti altri è un disco di atmosfere quiete come il titolo, indie-pop maturo e dilatato, ma senza un punto fermo visto le differenti collaborazioni che rendono ogni brano unico. La loro musica è stata definita con il termine di “melancholy-delia”.
Euro
37,00
codice 2100042
scheda
Lumerians    Fuzz club session
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  fuzz club 
indie 2000
edizione di 300 copie, inner sleeve, vinile pesante. Registrato nel 2019 durante il tour europeo, live in studio Love Buzz Productions, 4 lunghi brani: due versioni corrette e rinfrescate di Longwave' e 'Corkscrew Trepanation' dall'album del 2011 Transmalinna e l'ep di debutto più due jams da idee utilizzate nei loro ultimi tours. Ultima produzione per la band scioltasi nel 2020. I Lumerians sono una band proveniente dalla Baia di San Francisco, precisamente da Oakland, caratterizzati da un suono space molto vicino all'estetica kraut, che li inserisce insieme ad altre bands, come White Manna, Dead Sea Apes, Wooden Shijps, i tedeschi Camera e gli inglesi Eat Lights Become Lights, fra i principali esponenti della scena spaziale. La loro musica risulta piu' impalpabile e magnetica, anche se attraversata continuamente da linee ritmiche
Euro
28,00
codice 2100457
scheda
Melvins    working with god
lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  ipecac 
punk new wave
Versione in vinile nero, copertina senza barcode, adesivo con barcode e artwork sul cellophane, etichette custom, poster apribile. Pubblicato nel febbraio 2021, dopo "Pinkus Abortion Technician" (2018), il ventiquattresimo album della band americana di Montesano, Washington, che qui vede all' opera nuovamente la storica line-up con King Buzzo, Dale Crover e Mike Dillard. Tra i brani le divertenti cover di "You’re Breakin’ My Heart" di Harry Nilsson che diventa "Fuck You" (presente in due versioni) e soprattutto di "I Get Around" dei Beach Boys, ribattezzata "I Fuck Around"; ma e' nei brani originali che i Melvins dimostrano ancora la potenza e la densita' del loro suono. Formatisi ad Aberdeen nello stato di Washington nel 1985, gli americani Melvins sono uno dei gruppi piu' influenti sullo indie rock degli anni '90: la loro musica dura e senza compromessi ma anche ironica, ispirata dai Black Sabbath, ebbe molto fascino su futuri pezzi da novanta della scena di Seattle, come i Nirvana (Cobain era un loro grande estimatore), Mudhoney (dove suono' Matt Lukin dopo aver lasciato i Melvins) e Soundgarden, che ripresero la lezione dei Melvins incrociandola con strutture pop e rock piu' accessibili. Guidati da Buzz Osbourne (noto come King Buzzo), esordirono su lp con ''Gluey porch treatments'' nel 1987, seguito nel 1990 da Ozma, primi capitoli di una lunga storia discografica, che attraverso' anche un breve periodo su major (la Atlantic) fra il 1993 ed il 1994, prima del benvenuto ritorno in ambito indie; nonostante il sostegno di Cobain, il gruppo e' sempre rimasto a livello di culto, anche per la sua musica piuttosto ostica per le orecchie delle masse.
Euro
27,00
codice 3025797
scheda
Metheny pat    Road to the sun
LP2 [edizione] nuovo  stereo  ger  2021  modern recordings 
jazz
Vinile doppio pesante, label custom, catalogo 538639370. Pubblicato nel marzo del 2021 dalla Modern Recordings, il nuovo album di Pat Metheny, successivo a "From this place" (2020). Il musicista americano si avvicina ai cinquant'anni di carriera con un album assolutamente affascinante, nel quale risalta soprattutto nel ruolo di compositore: l'album contiene infatti tre lunghi brani, "Four paths of light", suite in quattro parti, composta da Metheny per l'acclamato chitarrista classico Jason Vieaux, "Road to the sun", un'altra suite, in sei parti, scritta da Pat per il Los Angeles Guitar Quartet, ed infine l'unica traccia suonata da Metheny, che però è una composizione dello stimato Arvo Part, "Fur alina", suonata con una chitarra a 42 corde. "Four paths of light" è una suite armoniosa e dilatata, nella quale l'influenza della musica classica si incontra con suggestioni flamenco e di musiche latino-americane; "Road to the sun", anch'essa suonata con le sole chitarre, è altresì una suite dall'ispirazione eclettica, che include musiche iberiche e sudamericane, influenze classiche e persino di musica popolare e folk nordamericana, ma che porta indelebile il marchio compositivo di Metheny, riflessivo, compostamente emotivo, spazioso, che non deve mai gridare per comunicare. L'interpretazione methenyana di "Fur alina" chiude l'album con grande fascino, con melodie crepuscolari, sottilmente malinconiche ed introspettive, linee essenziali ed andamento lento, note quasi sospese e sfuggenti echi, davvero molto bella. Pat Metheny, uno dei più famosi chitarristi degli ultimi decenni del XX secolo, inizia a suonare giovanissimo nel corso degli anni '60, entusiasta sia del jazz che del rock. Dotato di grande tecnica e di larghe vedute musicali, effettua le sue prime incisioni in compagnia di Paul Bley e Jaco Pastorius nel 1974 per poi trascorrere un triennio nel Gary Burton Group. In quel periodo incontra il tastierista Lyle Mays con il quale decide di fondare il Pat Metheny Group, autore di numerosi dischi per la ECM ed in seguito per altre etichette. Il gruppo, con la sua solare ed inventiva fusione di molteplici stili, dal jazz al rock, dal pop alla musica latino-americana, ottiene un enorme successo ed accende l'interesse verso il jazz nel pubblico più giovane.
Euro
31,00
codice 3513411
scheda
Mouse on mars    Aai - anarchistic artificial intelligence - (ltd)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  thrill jockey 
indie 90
edizione limitata in vinile colorato, doppio vinile. Disco che è un esperimento ottenuto con un programma di intelligenza artificiale e che accompagna un’installazione realizzata per la sezione “Cyberia” del berlinese “CTM Festival”. Il longevo duo elettronico tedesco formato da Jan St. Werner e Andi Toma qui si avvale dell'aiuto del collettivo di tecnici specializzati in AI "Birds On Mars", le narrazioni dell'accademico afro-americano Louis Chude-Sokei, la dj Yagmur Uçkunkaya e Dodo Nkinshi, abituale collaboratore del duo. Un disco che quasi come in un romanzo di fantascenza vuole avvicinare l'essere umano all'intelligenza artificiale non vista come competitiva ma collaborativa per aprire nuovi orizzonti. I Mouse on Mars, uno dei maggiori gruppi elettronici tedeschi a cavallo fra i due secoli, si formano a Dusseldorf nel 1993 ad opera di Andi Toma e Jan St. Werner. Ispirati dagli sperimentatori elettronici tedeschi degli anni '70 come dalla techno e dall'ambient, i Mouse On Mars sono artefici di un'originale musica elettronica in cui si incontrano musique concrete, dub, techno, easy listening, post rock e sperimentazione. I loro apprezzati album si dividono in opere sperimentali come ''Instrumentals'' (1997) ed altre di più immediata fruizione, come ''Autoditacker'' (1997). Jan St. Werner ha suonato anche nei Microstoria con Markus Popp degli Oval.
Euro
34,00
codice 2099191
scheda
Mush    Lines redacted
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  memphis industries 
indie 2000
inner sleeve. Il secondo album dell'ottimo gruppo di Leeds, art-post-punk con taglio personale molto british, possono ricordare dei brani dei Blur più spigolosi, alcune partiture dei Devo, le melodie schizzate dei Pavement o i sottovalutati Art Brut (veri pioneri della moderna scena art-punk). Disco che è stato realizzato dopo la prematura del chitarrista Steven Tyson presente sul primo album.
Euro
24,00
codice 2099960
scheda
Mythos    Berliner schule sequencing
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  pilz 
rock 60-70
Vinile doppio, copertina apribile, label azzurra con grande fungo Pilz a colori al centro, catalogo 2020-06. Pubblicato nel gennaio del 2021 dalla Pilz, il nuovo album dello storico gruppo tedesco, successivo a "Jules Verne – around the world in 80 minutes" (2016). Il gruppo è qui ormai ridotto al solo fondatore e multistrumentista Stephan Kaske, compositore, produttore ed arrangiatore dell'intero album, un doppio strumentale composto da sedici brani di pura elettronica, dominati da tastiere, sostenute in alcuni episodi da pulsazioni ritmiche ovviamente elettroniche anch'esse. Melodie multiple quasi circolari e dall'impatto ipnotico, che si avvinghiano fra loro in trascinanti vortici, e che richiamano l'elettronica di scuola e derivazione berlinese di metà anni '70, quella di Schulze, di Manuel Gottsching di "Inventions for electric guitar" (ma con i sintetizzatori al posto delle chitarre) e dei Tangerine Dream post-Atem; una musica che in certi episodi, se avesse aggiunta una sezione ritmica più esuberante, si potrebbe confondere con certa house / techno, e che invece si mantiene fluttuante e rilassata, pura elettronica da ascolto. Sottovalutata formazione berlinese, i Mythos sono stati autori di una musica che non rientrava appieno in nessuna delle visionarie scene musicali tedesche degli anni '70: il loro primo eponimo album del 1971 mescolava influenze di musica classica, rock progressivo vicino ai Jethro Tull e musica cosmica dagli influssi cosmici e pinkfloydiani, mentre il secondo ed altrettanto interessante ''Dreamlab'' (1975) si situava in bilico fra la musica cosmica berlinese e quella pastorale ed elettroacustica dei Popol Vuh. Pubblicarono ulteriori lavori fra la fine degli anni '70 ed i primi anni '80, con uno stile prima piu' vicino allo hard rock, poi allo electropop.
Euro
32,00
codice 3513322
scheda
Notwist    Vertigo days
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  morr music 
indie 90
doppio vinile inciso su tre lati, inner sleeves. Il primo album in sette anni per i tedeschi Notwist, uno dei principali acts indipendenti della Germania a partire dagli anni 90. Sempre in bilico tra delicatezza e malinconia, un disco che vede l'ingresso nella band dei fratelli Acher, Markus alla chitarra e Micha al basso, dei synths del nuovo membro Chico Beck. Musicalmente brani che si muovono in più direzioni tra indie rock, new wave, ambient e kraut rock dove "l'unica certezza è che non ci sono certezze" a detta di Markus Acher. Formatisi a Weilheim in Germania nel 1987 ad opera dei fratelli Markus e Micha Acher, inizialmente i Notwist si dedicano allo hardcore ed al punk, come testimoniano i loro primi album, "The Notwist" (90), "Nook" (92) e "12" (95), con cui, il gruppo inizia a spostarsi progressivamente verso un indie pop minimale e autunnale, con inserimenti di elettronica che li fanno accostare ai Mouse On Mars, senza perdere le proprie radici rock. Il mutamento prende corpo con Shrink" (98) e il successivo "Neon golden" e' considerato da alcuni uno dei loro dischi migliori, in cui il gruppo sviluppa ulteriormente il proprio amalgama di pop, elettronica e post rock e lo stile vocale di Markus Acher viene paragonato a quello dei Belle And Sebastian. Archer si dedica, anche, ai numerosi progetti paralleli, che ha creato negli ultimi anni come i Village of savoonga, Console, Toxic, Tiied and tickled trio, 13 & god, 3 shades of blues, Ms john soda, Potawatomi, Lali puna e Ogonjok, tanto da poter parlare di una vera e propria scena di Weilheim/Landberg, cittadina in Baviera dove ruotano tutti questi gruppi. Nel 2008 esce "The devil, you and me".
Euro
39,00
codice 2099744
scheda
Parks Arlo    Collapsed in sunbeams (ltd red)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  Transgressive 
indie 2000
edizione limitata in vinile rosso 180 grammi, coupon per download, inner sleeve, adesivo su cellophane. Il debutto per la giovane londinese Anaïs Oluwatoyin Estelle Marinho in arte Arlo Parks, di origini francesi nigeriane e ciadane, poetessa e cantautrice in uno stile tra caldo bedroom pop e soul r&b con tocchi di leggero jazz o elettronica downtempo . Un disco che attinge ad episodi e temi intimi dell'adolescenza dell'artista, aperto da una poesia recitata, raccontati con naturalezza dalla dolce voce dell'artista. Il futuro del pop di qualità è questa ragazza.
Euro
31,00
codice 2100297
scheda
Shame    Drunk tank pink (ltd opaque pink)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  dead oceans 
indie 2000
edizione limitata in vinile rosa opaco, coupon per download. Il secondo album del gruppo inglese (basato nel sud di Londra), un passo in avanti rispetto al tumultuoso post-punk dell'esordio "songs of praise" del 2018, mantenendone lo stile ma arricchendolo con un taglio più claustrofobico ed intrecciato grazie anche al lavoro introspettivo derivato dall'autoisolamento che si sono imposti i membri della band prima del periodo pandemico. Ha il colore rosa come concept in quanto questo è stato in passato spruzzato in celle di prigione o di reparti psichiatrici per ottenere effetti calmanti, ma gli Shame probabilmente ne sono immuni. Sicuramente uno dei lavori che finiranno nelle liste dei migliori album dell'anno. prodotto da James Ford (Arctic Monkeys, Foals). I londinesi Shame sono realtà più interessanti della scena post punk inglese contemporanea : giovanissimi, cresciuti suonando nel quartiere dei Fat White Family (altra realtà esplosiva made in UK), hanno nel 2018 - debuttato con l'album d'esordio "Songs of Praise" e girato in lungo e in largo Europa e USA, facendosi apprezzare da critica e pubblico per i live set infuocati.
Euro
27,00
codice 2099029
scheda
Strummer joe (clash)    assembly
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  dark horse / bmg 
punk new wave
Doppio album, edizione in vinile nero, copertina apribile, adesivo di presentazione sul cellophane, inner sleeves. Pubblicata nel marzo del 2021, questa raccolta contiene sedici brani registrati dopo lo scioglimento dei Clash dal compianto cantante, compositore e frontman dei Clash, scomparso a soli 50 anni il 22 dicembre 2002. Diversi i brani tratti da singoli o colonne sonore, e tre episodi inediti, legati al suo passato con i Clash: le versioni dal vivo di “Rudie can’t fail” e “I fought the law” registrate alla Brixton Academy di Londra il 24 novembre 2001, ed una versione acustica "casalinga" di “Junco partner”. Tra i brani “Coma girl” e “Redemption song”, tra i classici del suo repertorio con i Mascaleros, cosi' come “Long shadow”, scritta in realta' originariamente per Johnny Cash, la latineggiante “Sleepwalk”, dall' album solista "Earthquake Weather" del 1989, la serrata “Love kills”, dalla colonna sonora del film "Sid & Nancy". Questa la lista completa dei brani: "Coma Girl", "Johnny Appleseed", "I Fought The Law (Live)", "Tony Adams", "Sleepwalk", "Love Kills", "Get Down Moses", "X-Ray Style", "Mondo Bongo", "Rudie Can't Fail (Live)", "At The Border, Guy", "Long Shadow", "Forbidden City", "Yalla Yalla", "Redemption", "Junco Partner (Acoustic)".
Euro
30,00
codice 3025900
scheda
Telescopes    Songs of love and revolution
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  tapete 
indie 90
inner sleeve. Il dodicesimo album del gruppo inglese in bilico tra psichedelia e shoegaze, secondo la presentazione ufficiale "Questo è il dodicesimo album dei The Telescopes, musica per un ensemble di quattro elementi che non suonerà mai la stessa due volte in un dato ambiente o per qualsiasi gruppo di orecchie. un’esplosione solare di ritmi che inducono alla trance, afferrata al timone da un muro di bassi palpitanti e tunuta in linea da uno sciame di chitarre che lo circondano". Gruppo di culto nel panorama indie shoegazer inglese dei primi anni '90, i Telescopes si formano a Burton-Upon-Trent nel 1987. Dopo aver esordito con un flexi a meta' con i Loop (non a caso) nel 1988, i Telescopes pubblicano alcuni apprezzati singoli di abrasivo e rumoroso shoegazer rock, che li fanno accostare ai Jesus And Mary Chain ed agli stessi Loop. Il primo lp ''Taste'' (1990) e' il piu' duro inciso dal gruppo, a tratti vicino al noise ma ancorato al rock psichedelico piu' ruvido. Il secondo eponimo lp rappresenta un deciso cambio di rotta, proponendo un sognante ed ottundente pop psichedelico che si situa sul versante opposto della corrente shoegazer rispetto a ''Taste''. Il gruppo si scioglie tuttavia poco dopo, mentre gli ex membri Stephen Lawrie e Joanna Doran danno vita agli Unisex. I due riformano poi i Telescopes nel 2001 e riprendono ad incidere, aggiungendo elementi elettronici al loro indie rock psichedelico.
Euro
24,00
codice 2098943
scheda
Tindersticks    Distractions (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  city slang 
indie 90
edizione limitata in vinile blu. copertina ruvida, adesivo su cellophane, coupon per download. A due anni di distanza il precedente No Treasure But Hope, il nuovo album del gruppo inglese, concepito prima della pandemia, vede il suono della band andare in direzione opposta al precedente "no treasure..:" in una veste minimalista ed alla ricerca di nuove strade. contiene la cover di "You’ll Have to Scream Louder", dei Television Personalities da The Painted Word del 1984. Gruppo fondato nel 1992 a Nottingham in Gran Bretagna sulle ceneri degli Asphalt Ribbons, i Tindersticks sono uno dei piu' originali e considerati gruppi inglesi degli anni '90, con un rock in controtendenza rispetto al brit pop che faceva furore all'epoca nel Regno Unito, contraddistinto da malinconiche e notturne ballate arricchite dall'organo e dagli archi e dal canto di Stuart Staples, che ricorda sia Ian Curtis che Leonard Cohen; il risultato e' un pop di eccellente fattura, fortemente pervaso da atmosfere dark e romantiche, ma anche da vaghe reminiscenze anni '60 e '70. Il loro album d'esordio, nominato disco dell'anno del 1993 da Melody Maker, e' con ogni probabilita' una delle opere piu' significative del pop alternativo inglese del decennio. Il gruppo e' stato accostato anche a Nick Cave, Gallon Drunk e Lee Hazelwood.
Euro
27,00
codice 2100005
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  ipecap 
indie 2000
copertina ruvida, vinile 180gr, adesivo su cellophane. Il ritorno della superband composta da Mike Patton (Faith No More, Mr. Bungle, Fantômas) alla voce, Duane Denison (Jesus Lizard, Denison/Kimbal trio) alla chitarra, John Stanier (Helmet, Battles) alla batteria, Trevor Dunn (Mr. Bungle) al basso. Un disco solido incluso tra le psicotiche geometrie matematiche dei Jesus Lizard alle aperture melodiche dei Faith no more. Superband nata nel 2000 dall'incontro fra il cantante/tastierista Mike Patton (Faith No More, Fantomas e Mr Bungle) ed il chitarrista Duane Denison (Jesus Lizard), che reclutano il batterista John Stenier (Helmet) e il bassista Kevin Rutmanis (Cows, Melvins). La loro proposta e' una miscela e' una spiazzante miscela di metal alternativo, rock sperimentale e progressivo, post rock e perfino musica degli indiani d'America, come successo nel terzo album "Anonymous" del 2007.
Euro
30,00
codice 2100139
scheda
Tv priest    Uppers
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  sub pop 
indie 2000
inserto. Il folgorante debutto della band inglese, nata quasi per gioco e catturata immediatamente dalla Sub Pop. Guidati dalla carismatica figura del frontman Charlie Drinkwater, autore di testi molto critici verso la politica e società attuale, musicalmente si vanno a collocare nella moderna scena art-post-punk con un taglio meno incandescente rispetto ai conterranei Idles, con angolature spigolose e metalliche che possono ricordare Fall, Wire e Gang of 4.
Euro
23,00
codice 2100146
scheda
Tweedy jeff (wilco)    Love is the king (clear)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  dbpm 
indie 90
edizione limitata in vinile trasparente, copertina con parti forate per la scritta "love is the king". Il quarto album in studio del leader dei Wilco, registrato in famiglia durante il lockdown dell'aprile 2020 nella propria abitazione con i figli Spencer e Sammy. Brani da un forte gusto country sporcate e contaminate sapientemente da Tweedy come con il gruppo dei Wilco. I Wilco si formano a Chicago nel 1993 in seguito allo scioglimento degli Uncle Tupelo, band, quest'ultima, che secondo le intenzioni, intendeva aggiornare in qualche modo la classica lingua folk rock recuperando la schiettezza del nuovo rock estremo ("non esiste effettiva differenza tra la musica di Hank Williams e il punk"). Esordiscono nel '95 con "A.M.", un album con canzoni pacate e che mette in evidenza il loro amore per il country rock e, in particolare, per Gram Parsons, in seguito omaggiato nel disco tributo "The Return of Grevious Angel". Segue nel '96 "Being There", un album decisamente piu' spigoloso, con venature rock ed R&B. Nel '98 fanno uscire "Mermaid Avenue", speciale tributo a Woody Guthrie, realizzato insieme al cantautore britannico Billy Bragg e costituito, oltre che dalle loro musiche, da testi inediti dello stesso Guthrie, messi a disposizione da parte degli eredi dello storico folksinger (il successo dell'album portera' anche ad un volume 2 nel 2000). Nel 2001, dopo l'album "Summer Teeth", con una nuova formazione che vede Tweedy affiancato da Stirratt ed i nuovi Glen Kotch e Leroy Bach, partono per un lungo tour. E' con questa nuova formazione che incidono "Yankee Hotel Foxtrot" (2002), con la collaborazione di Jim O'Rourke, considerato da molti il loro capolavoro.
Euro
33,00
codice 2098724
scheda
lp2 [edizione] nuovo  stereo  ita  2021  psych out / marracult 
punk new wave
Doppio album in vinile 180 grammi, edizione limitata in 265 copie numerate a mano sul retro, contenuto in una ricercatissima e ricca confezione: copertina cartonata textured, apribile, con stampa lenticolare sul fronte, inner sleeves ed all’interno un libro di 32 pagine, con illustrazioni dell' artista Anastasia Luceri, oltre ad una tasca che contiene un poster apribile ed un inserto firmato dai produttori Antonio Marra e Cosimino Pecere. A circa cinque anni di distanza dal precedente "Hippie Dixit" (2016), il quarto album solista (senza contare i due registrati con Marco Ancona) del musicista brindisino ex Allison Run, Betty's Blues, Lula e Lotus, opera dalle atmosfere distese e sognanti, con qualche impennata piu' vivacemente pop, che lo conferma talentuoso e personale songwriter, approdato ormai ad una musica che, in forme nuove, non rinuncia alle sue solite influenze (qui' piu' che Robyn Hitchcock o Julian Cope, certi Xtc maturi, la migliore tradizione della canzone italiana, una moderna psichedelia rivisitata), tra cantautorato, pop e rock, con una vena talora vagamente stralunata e sfuggente che e' anche la sua principale cifra stilistica.
Euro
75,00
codice 3025738
scheda
Viagra boys    Welfare jazz
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  year0001 
indie 2000
adesivo su cellophane, inner sleeve. Il secondo album della band, che smussa un po' il lato più punk allargando i propri orizzonti sonori (si presentano anche brani "country") senza accantonare i punti di forza del proprio suono, misto di dance-post/punk cavernoso e dadaista, così come i testi che incrociano denuncia sociale ed humor. Viagra Boys, formazione svedese di Stoccolma, capace di far viaggiare sulle stesse frequenze rock'n'roll, punk, garage, art punk e musica dance, hanno pubblicato due albums "street worms" nel 2018 e "welfare jazz" nel 2021 con ampi consensi di critica e pubblico specializzato grazie ad un'attitudine che mescola in maniera attuale denuncia sociale e satira.
Euro
28,00
codice 2100145
scheda
Walker karima    Walking the dreaming body (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  orindal 
indie 2000
vinile colorato 160 grammi, coupon per download, adesivo su busta esterna pvc. Il secondo album a quattro anni di distanza dal debutto del 2017, Hands in Our Names, per l'artista americana con sede a Tucson, Arizona, attiva in più discipline tra le quali danza, scultura, fotografia, saggistica e cinematografica. In questo lavoro si intersecano in maniera egregia poesia acustica e field-recordings, folk della tradizione americana e paesaggi elettronici per dar vita ad una forma di musica meditativa.
Euro
29,00
codice 2099969
scheda
Wilson steven (porcupine tree)    The future bites (ltd red)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  caroline 
indie 2000
edizione limitata in vinile rosso, adesivo su cellophane, sovracopertina con parti lucide, copertina apribile, booklet. Il sesto album in studio dell'artista britannico, già Porcupine Tree ed apprezzato produttore. Un lavoro concettuale sul rapporto dell'essere umano con le tecnologie informatiche al tempo di internet e le sue dipendenze, descritto dall'artista come una "una visione desolante di una distopia in avvicinamento". Musicalmente un disco più vicino alla forma canzone rispetto ai precedenti lavori. I Porcupine Tree nascono a Londra nel 1989; Wilson, molto influenzato dalla psichedelia e dal rock progressivo, aveva in precedenza suonato negli Altamont e nei No Man, progetto che continuera' a portare avanti parallelamente ai Porcupine Tree. Il primo album del gruppo "On the sunday sude of life" esce nel 1992 dopo due cassette, e successivamente Wilson invita vari ospiti a partecipare alle incisioni dei dischi del gruppo, fino a che i Porcupine Tree non diventano un vero gruppo intorno al 1996, con l'uscita di "Signify": oltre a Wilson, la formazione e' a questo punto completata da Colin Edward, Richard Barbieri (ex Japan) e Chris Maitland. Il gruppo continua poi a proporre il suo apprezzato rock spaziale, fra progressivo, elementi elettronici, echi di psichedelia e tocchi di pop sognante. Verso la fine del millennio avvia anche il progetto parallelo dei Bass Communion, con cui esplora i terrirori dell'ambient.
Euro
30,00
codice 2098948
scheda
Young Neil    way down in the rust bucket (4lp box)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  reprise 
rock 60-70
Box in cartone rigido, con adesivo di presentazione sul cellophane, contenente quattro lps, ciascuno fornito di inner sleeve fotografica, e corredato di inserto. Pubblicato nel febbraio del 2021, per la prima volta ufficialmente, contiene la memorabile esibizione effettuata dal vivo il 13 novembre del 1990 al Catalyst di Santa Cruz, California, prima occasione in cui, accompagnato dai fidi Crazy Horse, il grande musicista canadese presento' on stage i brani dell' album "Ragged Glory", da poco pubblicato (settmebre 1990), oltre ovviamente ad un buon numero di classici del suo sterminato repertorio. Da poco ritrovata la migliore forma, Neil Young ed i Crazy Horse sono protagonisti di un ispiratissimo concerto, con un suono chitarristico elettrico rinato a nuova vita, che rappresenta per la storia del rock una vera irrinunciabile istituzione, come irrinunciabili sono queste canzoni. Questa la lista completa dei brani: A1 Country Home A2 Surfer Joe And Moe The Sleaze B1 Love To Burn B2 Days That Used To Be B3 Bite The Bullet C1 Cinnamon Girl C2 Farmer John C3 Over And Over D1 Danger Bird D2 Don't Cry No Tears D3 Sedan Delivery E1 Roll Another Number (For The Road) E2 F*!#in' Up E3 T-Bone F1 Homegrown F2 Mansion On The Hill G1 Like A Hurricane H1 Love And Only Love H2 Cortez The Killer.
Euro
97,00
codice 3025695
scheda

Page: 2 of 2

«---  1 2  ---»
Pag.: oggetti: