Hai cercato:  rsd --- Titoli trovati: : 472
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Gong Live At Sheffield 1974 - coloured vinyl (rsd 2020)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1973  culture factory 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, DOPPIO ALBUM CON UN VINILE VERDE E L' ALTRO ROSSO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' AGOSTO 2020, ristampa con fascetta di presentazione ripiegata attorno alla costola, copertina apribile senza barcode pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita nel 1990 in Francia su Mantra. Registrato live nell' ottobre del 1974 a Sheffield da Daevid Allen, Gilli Smith, Tim Blake, Steve Hillage, Mike Howlett, Pierre Moerlen, Didier Malherbe, vede la storica band inglese ancora nel suo momento d'oro, tra gli albums ''Angel's Egg'' e ''You''. Contiene versioni live inedite dei seguenti brani: "Crystal gnome", "Radio Gnome 1 & 2", "Mister Pyxye", "Deep In The Sky", "Flying Tea Pot", "Wet Drum Sandwich", "Mange Ton Calepin", "You Can't Kill Me", "Titinaca" (quest' ultima registrata a Glastonbury nel 1989).
Euro
43,00
codice 2120608
scheda
Gong live in lyon (ltd. coloured vinyl, rsd 2023)
lp3 [edizione] nuovo  stereo  eu  1972  Lmlr / Culture Factory 
rock 60-70
Triplo album, EDIZIONE LIMITATA, CON I TRE VINILI DI TRE COLORI DIVERSI, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2023. Copertina apribile in tre parti. Descrizione completa a seguire.
Euro
61,00
codice 3034777
scheda
Gordon dexter Squirrel (ltd numbered edition - rsd 2020)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1967  parlophone 
jazz
Edizione limitata a 3500 copie numerate sul retro copertina in basso, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 24 OTTOBRE 2020, vinile doppio pesante, copertina apribile, inner sleeve con foto e note, label custom fotografica in bianco e nero sulla prima e sulla terza facciata (con immagine diversa su ciascuna), nera con scritte grigie chiare, logo Parlophone in alto e logo Warner Music in basso, sulla seconda e sulla quarta facciata, catalogo 5054197065835. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione rimasterizzata del 2020 ad opera della Parlophone, l'album originariamente pubblicato nel 1997 solo in cd dalla Blue Note. "The squirrel" contiene registrazioni dal vivo fino ad allora inedite, effettiate alla Jazzhus Montmartre di Copenhagen il 29 giugno del 1967 per la Danish Broadcasting Corporation; il gruppo era composto da Dexter Gordon (sax tenore), Kenny Drew (pianoforte), Bo Stief (contrabbasso) ed Art Taylor (batteria). All'epoca Gordon viveva stabilmente in Europa, e sempre nel 1967, registrò altre performances al Montmartre, di poco successive a questa, che fruttarono alcuni album dal vivo usciti nella prima metà degli anni '70 con il titolo comune di "The montmartre collection". In questo "The squirrel" lo ascoltiamo in quattro lunghissimi brani di spiritato ed ispirato hard bop: la title track, scritta da Tadd Dameron, "Cheese cake", composta da Gordon, lo standard "You've changed" e "Sonnymoon fot two" di Sonny Rollins. Considerato da molti il miglior sassofonista tenore della corrente be bop, Dexter Gordon (1923-1990) ottenne i primi importanti consensi già molto giovane, suonando con Lionel Hampton (1940-43), poi con Louis Amstrong e Dizzy Gillespie; sfortunate esperienze con la droga ed il carcere interruppero più volte la sua carriera, scandita da altrettanti ritorni sulle scene. Memorabili sono le sue "tenor battles", battaglie fra sax tenori ingaggiate con l'amico Wardell Gray, e la sua interpretazione come attore protagonista nel film "Round midnight" di Bertrand Tavernier.
Euro
35,00
codice 2123028
scheda
Gorillaz Cracker island (rsd 2024)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  cze  2023  Parlophone 
indie 90
in occasione del RECORD STORE DAY 2024, edizione con cover alternativa , ampliata a doppio vinile con 6 bonus tracks, poster. L'ottavo album in studio del gruppo inglese, pieno di collaborazioni eccellenti quali Stevie Nicks, Thundercat, Beck, Bad Bunny, Adeleye Omotayond e i Tame Impala. Registrato a Londra e a Los Angeles, 10 canzoni concise e solide, con la produzione di Greg Kurstin (già al lavoro con Adele, Beck, Foo Fighters, Liam Gallagher), dei Gorillaz e di Remi Kabaka Jr. I Gorillaz sono una sorta di band virtuale : un gruppo di cartoni animati formata dal cantante 2D, il bassista Murdoc Niccals, il chitarrista Noodle e il batterista Russell Hobbs. Dietro a questa creazione si nascondono il fumettista e character designer inglese Jamie Hewlett e il musicista Damon Albarn, direttore musicale del progetto e mente creativa sempre pronta a sperimentare tra art pop, elettronica, hip hop e dance. A oggi sono stati pubblicati otto dischi a nome Gorillaz : l'omonimo "Gorillaz" (2001), "Demon Days" (2005), "Plastic Beach" (2010), "The Fall" (2010), "Humanz" (2017) e "The Now Now" (2018), "Song machine season one - strange timez" (2020) e "cracker island" (2023).
Euro
57,00
codice 2128521
scheda
Graham davy holly kaleidoscope (rsd 2020)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  decca / universal 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE MULTICOLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' AGOSTO 2020, ristampa (la prima ristampa vinilica in assoluto per questo disco) rimasterizzata dai master tapes originali, in vinile 180 grammi, copertina pressoche' identica a quella della molto rara originaria tiratura. Originariamente pubblicato nel dicembre 1970 dalla Decca in Gran Bretagna, il sesto album accreditato al solo Davy Graham, dopo "Hat" (1969) e prima di ''All that moody'' (1976); uscito pressoche' contemporaneamente all' album coaccreditato alla compagna Holly, "Godington Boundry", fu come quello registrato con la stessa Holly alla voce in alcuni brani. Uno degli albums meno noti di Graham, anche a causa della su cronica irreperibilita', lo vede alle prese con brani originali e covers, come "Flower Never Bend With The Rainfall" e "Bridge Over Troubled Water" di Simon & Garfunkel, "Blackbird" e "Here, There And Everywhere" dei Beatles, "Sunny Moon For Two" di Sonny Rollins, eseguiti in una dimessa ed ispirata dimensione acustica. Sebbene in un periodo non facile dal punto di vista professionale, il grande chitarrista inglese aveva elaborato un raffinato linguaggio musicale in cui confluiscono idiomi blues, jazz e folk, che qui trova ancora una notevole espressione. Dopo questo album ed il contemporaneo "Godington Boundry", Graham scompari' dalle scene musicali per alcuni anni, tornando solo nel 1976 con un nuovo lp. Importantissimo esponente del folk revival inglese degli anni '60, Davy Graham (di origini scozzesi e guyanesi, 1940-2008) e' stato un rispettato innovatore dello strumento, che lui suonava con grande liberta' ed originalita' oltreche' con perizia tecnica; nella sua musica convivono il folk delle isole britanniche con il blues americano ed ancora influenze orientali e jazz. Personaggio che non inseguiva il successo, Graham e' rimasto confinato ad un seguito di culto, godendo pero' di grande rispetto fra i chitarristi della sua generazione (come Martin Carthy e John Renbourn) e fra quelli di generazioni successive.
Euro
27,00
codice 3024515
scheda
Grant john Queen of denmark (rsd 2016)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2010  partisan 
indie 2000
Ristampa in occasione del record store day 2016 con allegato 7" ('Marz' e 'queen of Denmark' registrati live con la royal northern sinfonia nel novembre 2014), doppio vinile pesante, inners, copertina apribile, coupon per download, adesivo su cellophane. Pubblicato dalla Bella union nel 2010, esordio solista del musicista, gia' con i Czars, cult band attiva fra il 95 e il 2006. Disco nato 'on stage', durante i concerti da supporto ai Flaming Lips e agli Midlake, e pare che siano stati propio Paul Alexander e Eric Pulido ad insistere affinche' tutto il materiale che Grant proponeva, venisse registrato, portandolo in studio, lavorando come produttori e coinvolgendo l'intera band alle sessions, durante le pause delle registrazioni di "The courage of others". Il risultato e' questo doppio Lp, composto da 12 ballate soffici, affascinanti, dall'andamento melodico, con un vago sapore seventies, che evoca personaggi del calibro di Carly Simon, James Taylor e Nick Drake, ma anche riferimenti piu' moderni e variegati come Duran Duran e Radiohead. La voce di Grant, inoltre, e' vibrante e tremante, in grado di creare atmosfere in bilico fra romanticismo malinconico e drammatico, con temi personalissimi e intimi, spesso inerenti alla propria condizione sessuale, ma anche a droghe, istinti suicidi etc etc.
Euro
42,00
codice 2061412
scheda
Grapefruit Around grapefruit (+ 5 tracks, rsd 2024)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  bonfire 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2024, ristampa con copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, arricchita dalla presenza di ben cinque tracce aggiunte per l' occasione: "Dead Boot", "Somebody's Turning on the People", "Trying To Make it to Monday", "Do What You Want To (aka Learn To Love Me)" e "One More Try", tutte frutto di sessions registrate a Londra tra il 1967 ed il 1968. Originariamente pubblicato nel 1969 dalla Stateside, ''Around grapefruit' e' il primo album dei Grapefruit, uscito prima di ''Deep water'' (1969). Il gruppo inglese propone un pop con tinte psichedeliche fortemente influenzato dai Beatles, con melodici arrangiamenti orchestrali in alcuni brani, armonie vocali alla Lennon-McCartney e suadenti accompagnamenti di clavicembalo. Uno stile decisamente inglese, dalle atmosfere vagamente malinconiche ma leggere e dagli arrangiamenti raffinati, che si puo' collocare fra i Beatles di ''Rubber soul'' e quelli di ''Revolver''. Formati dai fratelli Geoff e Pete Swettenham, da George Alexander (fratello di George Young degli Easybeats) e da John Perry (poi negli Only Ones di Peter Perrett), i Grapefruit furono cos￾ battezzati da John Lennon, a testimonianza dei legami del gruppo con i Beatles: alcuni dei membri provenivano dai Tony Rivers And The Castaways, gruppo gestito dalla NEMS di Brian Epstein. Lo stile del gruppo e' stato accostato a Bee Gees ed Easybeats, ma soprattutto ai Beatles piu' melodici: il loro pop sognante e delicato, con leggeri tocchi di psichedelia e belle armonie vocali, e' considerato da alcuni critici uno dei migliori esempi di pop ''beatlesiano'' degli anni '60. Il primo album ''Around grapefruit'' esce nel 1969, dopo cinque singoli in gran parte riproposti nello lp. Il secondo album ''Deep water'' uscito pochi mesi dopo, si sposta verso il blues ed il funk ed il gruppo si scioglie in seguito all'abbandono di Pete Swettenham; i Grapefruit si riformano brevemente nel 1971 sotto la guida di Alexander, disintegrandosi definitivamente poco dopo.
Euro
29,00
codice 2129304
scheda
Grateful dead Fillmore west, march 2, 1969 (ltd. 5lp box, rsd 2023)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  rhino / gratedul dead productions 
rock 60-70
Box di cinque lps (in vinile 180 grammi), con nove facciate che contengono musica e la decima facciata scolpita "etched", EDIZIONE LIMITATA DI 9000 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2023, copertina del box in cartone rigido, adesivo di presentazione sul cellophane, inserto apribile con note e foto. Pubblicato ufficialmente in vinile per la prima volta in questa occasione, questo box contiene la testimonianza dell' intera esibizione l'ultimo dei quattro storici e splendidi concerti dai dai Dead al Fillmore West di San Francisco fra il 27 febbraio ed il 2 marzo del 1969, dai quali fu tratta la maggior parte del materiale che sarebbe poi andato a comporre il fondamentale doppio lp "Live / Dead", uscito nel novembre successivo; originariamente questo concerto, congiuntamente agli altri tre, fu pubblicato nel 2005 solo in formato cd con il titolo di "Fillmore West 1969: the complete recordings". Quello che ascoltiamo qui è il quarto concerto, dato il 2 marzo del '69, ennesima testimonianza dei Grateful Dead nel pieno della loro energia e creatività, qui particolarmente propensi a lanciarsi in interminabili jams improvvisate, ovviamente con un elevato tasso di acidita'. Questa la scaletta completa: Dark Star / St. Stephen / The Eleven / Turn On Your Lovelight / Bill graham Intro / Doin' That Rag / That's It For The Other One / Cryptical Envelopment / The Other One / Cryptical Envelopment / Death Don't Have No Mercy / Morning Dew / Alligator / Drums / Jam / Jam / Caution (Do Not Stop On Tracks) / Feedback / And We Bid You Goodnight.
Euro
164,00
codice 3033174
scheda
Grateful dead wembley empire pool, london, england 4/8/72 (ltd. 5lp box, rsd 2022)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1972  grateful dead / rhino 
rock 60-70
Box di 5 lps, in vinile 180 grammi, EDIZIONE LIMITATA DI 10000 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2022, cofanetto in cartone rigido, con barcode nel profilo inferiore, adesivo di presentazione sul cellophane. Pubblicato per la prima volta in vinile in questa occasione (gia' come triplo cd nel 2011). Descrizione completa a seguire.
Euro
130,00
codice 2112703
scheda
Greta van fleet From the fires (rsd 2019)
Lp [edizione] originale  stereo  eu  2017  lava / republic records 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 2000
COPIA ANCORA INCELLOPHANATA, edizione limitata di 7000 copie, in vinile 180 grammi, uscita IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY 2019, completa di inserto con artwork e testi, etichetta nera con scritte color senape, catalogo 00602577470844, "Sterling" inciso sul trail off delle due facciate (assente nella successiva tiratura). Per la prima volta in vinile in questa occasione, il disco di debutto della band, pubblicato originariamente solo in cd nel 2017, prima di "Anthem of the peaceful army" (2018). Band americana di Frankenmuth, Michigan i fratelli Kiszka (i gemelli Josh alla voce e Jake alla chitarra , più il fratello minore Sam al basso) hanno formato la band nel 2012 con il batterista Kyle Hauck, che è stato sostituito da Daniel Wagner nel 2013, è emersa nel 2017 grazie ad un brano "Highway Tune" inserito nella colonna sonora della serie "shameless" che ha sbalzato la band dai piccoli concerti nei club della zona al successo planetario grazie all'hard rock molto anni 70 con riferimenti a Led Zeppelin (il frontman Joshua Kiszka, a detta di molti, ha una voce paragonabile a quella di Robert Plant) e Rush. Ha debuttato su disco nel 2017 con l'ep From the Fires, seguito nel 2018 dal primo album "Anthem of the Peaceful Army". Nel 2021 esce "the battle at garden's gate".
Euro
100,00
codice 252424
scheda
GRUPPENBILD TRANQUILLITY (rsd 2018)
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  1982  tidal waves 
punk new wave
Singolo in formato 7", EDIZIONE LIMITATA (IN 500 COPIE) REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018, ristampa con copertina ripiegata attorno al disco, senza barcode, pressoche' identica a quella della originaria rarissima tiratura uscita in Belgio su Blitz Records nel 1982. L' unico reperto discografico del progetto post punk belga guidato da Stijn Meuris (poi nei Noordkaap e nei Monza, oltre che solista), e con il batterista Frank Coonen poi nei Romans autori di vari albums di indie pop dalla fine degli anni '80. Due brani oscuri ed intensi, l' incalzante "Tranquillity" e l' atmosferica "Onbereikbaar", cui spetta un posto di rilievo nell' ambito del miglior post punk europeo dalla tinte dark, paragonabili alle migliori cose di De Brassers o Siglo XX.
Euro
15,00
codice 2077483
scheda
Guccini francesco nene' / tema di ju (rsd 2016)
7" [edizione] nuovo  stereo  ita  1977  emi / columbia 
cantautori
singolo in formato 7", EDIZIONE LIMITATA REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2016, ristampa pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita su Emi / Columbia nell' ottobre del 1977 (tra gli albums "Via Paolo Fabbri 43" ed "Amerigo"), del singolo contenente due brani strumentali, inediti su album, tratti dalla colonna sonora del film "Nene' " di Salvatore Samperi: la delicata, strumentale ed evocativa "Nene' " e "Tema di Ju".
Euro
11,00
codice 3800871
scheda
Guthrie arlo Alice - before time began (rsd 2018)
lpm [edizione] nuovo  stereo  usa  1967  omnivore / rising son 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE MULTICOLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2018, etichetta arancio e viola. Pubblicato per la prima volta in vinile in questa edizione, questo minialbum (poco piu' di mezz' ora di durata) contiene due lunghi estratti registrati dal vivo durante il 1969 da Arlo Guthrie che sviluppa sul palco, in un vero e proprio spettacolo autonomo, accompagnandosi esclusivamente della propria chitarra acustica, brani e temi ripresi dal celebre album "Alice's Restaurant", il suo primo album, risalente al novembre 1967; in quegli anni Gurthrie si dedico' molto a questo progetto, procedendo per tentativi ed aggiustamenti continui, ed arrivando a definirlo compiutamente proprio nel 1969. Divenne nello stesso 1969 anche un film, con la regia di Arthur Penn e con Guthrie come attore protagonista, recitando se stesso, tra i ritratti piu' significativi dell' America del tempo. Figlio del grande Woody Guthrie, formandosi alla scuola del padre e Pete Seeger. Il brano autobiografico "Alice's Restaurant", ottenne un notevole successo, dando titolo a questo suo primo album ed alla colonna sonora di un film (uscito due anni dopo la pubblicazione di questo Lp e nel quale Guthrie recita da protagonista) che il grande regista Arthur Penn preparo' traendone il soggetto proprio da quel brano.
Euro
29,00
codice 3021348
scheda
Hallyday johnny Quand johnny reprend elvis (rsd 2018)
Lp [edizione] nuovo  stereo  fra  1960  vpi 
rock 60-70
EDIZIONE REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018, tiratura limitata a mille copie in vinile da 180 grammi di colore viola. Si tratta della terza stampa, con colore dello sfondo della copertina cambiato (qui e' viola), realizzata nel 2018 dalla VPI, dell'album originariamente pubblicato nel 2016 dalla stessa etichetta. Questo particolare lp e' un confronto, canzone per canzone, fra alcune celebri interpretazioni del grande Elvis Presley, come ''Hound dog'' e ''Blue suede shoes'' e le versioni francofone degli stessi brani proposte dal cantante transalpino Johnny Hallyday negli anni '60, spesso con titolo cambiato; confronto non casuale, visto che Hallyday fu uno dei primi artisti francesi ad adattare ed a popolarizzare nel proprio paese lo spirito e le canzoni del primo rock'n'roll presleyano. Qui di seguito la scaletta, che su di una facciata contiene le versioni di Elvis e sull'altra quelle rispettive di Hallyday. Brani di Elvis Presley: ''I got stung'', ''Baby I don't care'', ''Hound dog'', ''Trouble'', ''Don't leave me now'', ''Blue suede shoes'', ''Money honey'', ''Teddy bear'', ''Heartbreak hotel''; brani di Johnny Hallyday: ''J'suis mordu'', ''Sentimental'', ''Hound dog'', ''La bagarre'', ''Premier amour'', ''Blue suede shoes'', ''Money honey'', ''Ton petit ours en peluche'' (demo), ''Je me sens si seul (l'hotel des coeurs brises)'' (demo). Considerato la prima rock star francese, Jean-Philippe Leo Smet (1943-2017), in arte Johnny Hallyday, adatto' lo stile rock'n'roll di Elvis Presley e James Dean al pubblico francese, diventando una longeva icona in patria, mantenendo lo spirito ribelle della primigenia cultura rock pur facendo uso di toni musicali meno scatenati dei pionieri americani degli anni '50. Il suo primo album ''Salut les copains'' (1961) fu il primo di una lunghissima serie, attraversando con leggerezza l'evoluzione musicale degli anni '60 e '70 che lo porto' a spruzzare la sua musica di psichedelia ed immaginario hippie, proseguendo poi la sua carriera oltre l'inizio del nuovo secolo.
Euro
29,00
codice 3511130
scheda
Hancock herbie Herbie hancock trio (1977) (black friday rsd 2020)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1977  get on down / sony / columbia 
jazz
Edizione limitata a 2000 copie, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL BLACK FRIDAY del 27 novembre 2020, completa di inserto esterno a protezione della costola che riproduce l'artwork dello OBI originario, inserto interno formato 12" con note ed artwork. Ristampa del 2020 ad opera della Get On Down / Sony / Columbia, pressoché identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1977 dalla CBS / Sony solo in Giappone, uscito per la prima volta negli USA nel 2014 solo in cd, questo fu il primo album ad uscire sotto la sigla The Herbie Hancock Trio, prima dell'album del 1982, anch'esso eponimo. Inciso allo Automatt di San Francisco il 13 luglio del 1977 con formazione composta da Herbie Hancock (pianoforte), Ron Carter (contrabbasso) e Tony Williams (batteria), è un frizzante e gradevolissimo lavoro di jazz post bop, frutto della stessa sessione che fruttò l'album "Third plane", uscito nel 1978 ed accreditato in alcuni paesi a Ron Carter, in altri a tutti e tre i musicisti. Il trio riesce ad elaborare un jazz sì cerebrale, non commerciale ed intricato, ma al tempo stesso mantiene un saldo legame con la melodia e la fluidità; splendidamentre elegante il piano di Hancock, capace di dosare tocchi morbidi e lirici e passaggi energici e quasi percussivi. Questa la scaletta: "Watch it", "Speak like a child", "Watcha waitin for", "Look", "Milestones". Uno dei più importanti e discussi protagonisti della storia del jazz, il pianista e compositore Herbie Hancock inizia la propria carriera suonando nel 1961 con Donald Byrd, proseguendo poi con Freddie Hubbard, Kenny Dorham, Miles Davis (in quel quintetto che molti considerano la più grande formazione jazz della storia), Wayne Shorter, Stanley Turrentine, Wes Montgomery e mille altri, ma anche iniziando nel '62 una produzione solista straordinaria e baciata da grande fortuna commerciale, che nei primi anni '70, contemporaneamente al Davis di "Bitches Brew" rivelò una fondamentale apertura verso la cultura psichedelica ed un altrettanto importante recupero delle radici africane; tra il '70 ed il '73 toccò forse il punto più alto della sua storia artistica, a cui corrispose un totale fallimento commerciale (risultato frequente nell'arte per chi apre strade nuove ed inesplorate), prima del successo dell'accattivante funk dei lavori di metà anni '70.
Euro
38,00
codice 2103832
scheda
Harper charlie (uk subs) Stolen property (ltd. white marbled vinyl rsd 2024)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1981  radiation reissues 
punk new wave
Edizione limitata in vinile di colore bianco marmorizzato, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2024, copertina senza codice a barre. Ristampa del 2024 ad opera della Radiation Reissues, pressoché identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1981 dalla Flicknife nel Regno Unito, l'unico album solista del cantante degli UK Subs e degli Urban Dogs, registrato nel settembre dello stesso anno al Club 29 di Clapham, Londra, con altri due UK Subs, Steve Slack (basso) e Pete Davies (batteria), a cui si aggiungono Tony Conway (chitarra) e Dirty Dave Dudley (organo, chitarra), "Stolen property" riflette l'amore di Harper per il rock'n'roll ed il blues, che qui interpreta con un approccio ad alto tasso etilico ma anche con un piglio graffiante indubbiamente ispirato anche dalla stagione punk della quale gli UK Subs erano stati fra i protagonisti in Inghilterra. La scaletta è zeppa di ruvide covers di classici che vanno da "Pills" dei New York Dolls a "Louie Louie", da "Hey Joe" a "Light my fire", dalle velvettiane "Waiting for my man" e "Femme fatale" al classico blues "Hoochie coochie man" di Muddy Waters. Formati da Charlie Harper nel 1977, potentissimi e rozzi, gli UK Subs rappresentano in maniera definitiva l' ala del movimento piu' popolare e legata alla working class inglese; la loro popolarita' ha contribuito in maniera decisiva a mantenere in vita la scena punk non solo in Uk, per anni. Molti dei loro brani migliori sono qui, in primo luogo la devastante "Emotional Blackmail", presente in due versioni. Il cantante Charlie Harper, classe 1944, attivo sulla scena già da metà anni '60, pubblicherà nel 1981 il suo unico album solista "Stolen property", ma la sua attività musicale rimarrà concentrata sugli UK Subs, dei quali è l'unico membro presente in formazione fin dall'inizio e con i quali si esibisce assiduamente dal vivo ancora nel XXI secolo, ed anche sugli Urban Dogs, altro suo progetto avviato negli anni '80.
Euro
22,00
codice 3515836
scheda
Harwood chris nice to meet miss christine (rsd 2022)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  bonfire 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA DI 500 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL GIUGNO 2022, ristampa in vinile 180 grammi, copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima molto rara tiratura. Pubblicato in Inghilterra nel 1970 dalla piccola Birth Records, in un' edizione oggi di grande rarita', registrato con Tommy Eyre, Roger Sutton, Dave Lambert (all' epoca nei Fire, poi negli Strawbs, autore di vari brani del disco), Geoff Matthews, Mike Maran, Peter Banks, Ian McDonald, J. Kay Boots, John Morgan, Peter York, Johnny Van Derrik, prodotto da Mark Plummer e Miki Dallon, registrato agli studi Pye di Londra, l' unico album che la Harwood ha registrato, uno dei piu' ricercati lavori della musica inglese di sempre. Diviso tra brani originali e covers, tra cui una notevole versione del brano di CSN&Y "Wooden Ships" che e' considerata da molti la migliore mai eseguita, e "Crying To Be Heard" dei Traffic, l' album, per quanto inciso con un ricco elenco di notevoli musicisti, vede asoluta protagonista la eccezionale voce della cantante, a meta' tra Sandy Danny e Grace Slick, ma in un mood molto piu' asciutto ed austero, ed una trance esecutiva che ricorda i Doors di "Riders On The Storm". La musica e' un potente groove con tracce di folk, blues, jazz e progressivo, caratterizzata da arrangiamenti originalissimi che mischiano mirabilmente funk e archi, con musicisti ispiratissimi, e capaci di produrre un suono piu' vicino a quello di un gruppo che a quello di semplici accompagnatori, rendendo questo lavoro un vero masterpiece.
Euro
33,00
codice 2118834
scheda
Haskins fuzzy (parliament, funkadelic) radio active (rsd 2022)
lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1978  tidal waves / light in the attic 
soul funky disco
EDIZIONE LIMITATA DI 500 COPIE, IN VINILE 180 grammi, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL GIUGNO 2022; ristampa con copertina lucida senza barcode, pressoche' identica a quella della originaria tiratura su Westbound, e corredata di inserto con note. Originariamente pubblicato nel 1978, dopo "A Whole Nother Thang" (1976), il secondo e per lungo tempo ultimo album solista del cantante afroamericano originario di Elhorn, West Virginia, entrato nel 1965 nei Parliament di George Clinton (quando ancora si chiamavano Parliaments), e da quel momento, fino al 1977, nell' orbita di Clinton, quindi sia con Parliament che con Funkadelic, in qualita' di cantante e/o compositore. Anche questo suo secondo album solista, tra funk, soul ed accenni dance, non si discosta tantissimo dai dischi dei due gruppi realizzati nel periodo, gruppi che Haskins aveva da poco lasciato, ma da cui provengono molti dei musicisti impiegati in "Radio Active", come Jerome Brailey, Bruce Nazarian, Michael Hampton, Glen Goins, Gary Shired, Cordell Mosson e Bernie Worrell; vario e brillante, con episodi degni di quelli delle bands gia' citate, come "Sinderella" e "Silent Day", l' album e' naturalmente marchiato dalla personalita' di Haskins, efficacissimo songwriter e cantante dalle corde sovente fortemente soul. Haskins decidera' presto di formare i "suoi" Funkadelic, e con quel nome, ma senza alcun coinvolgimento di George Clinton, pubblichera' nel 1981 l' album "Connections & Disconnections", con scarsi riscontri, cosa che fu da preludio ad un suo lungo ritiro dalle scene, con un ritorno negli anni '90 che lo portera' al suo terzo album solista "TriXXX of the Trade" nel 1997.
Euro
42,00
codice 3029513
scheda
Hauschka Room to expand (expanded, rsd 2016)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2007  130701 
indie 2000
Edizione in vinile doppio, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2016, copertina ruvida apribile, inserto con note, coupon per il download digitale dell'album, label custom in bianco e nero con artwork diverso su ciascuna delle quattro facciate, catalogo LP13/06X. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2016, che contiene ben sei bonus tracks inedite, contenute sulla quarta facciata ("Zooviertel", "Slow motion", "Run run", "Fragments", "Sitze", "Vakuum one"), il terzo album di Hauschka, originariamente pubblicato solo in cd nel febbraio del 2007 dalla 130701, dopo "The prepared piano" (2005) e prima di "Versions of the prepared piano" (5/2007). Il progetto del compositore tedesco Volker Bertelmann, debutta su 130701 con una musica indubbiamente piu' vicina alla contemporanea che al rock, attraverso una serie di composizioni strumentali quasi esclusivamente basate sul pianoforte preparato, scarne e meditative, venate di minimalismo ed in equilibrio sull'intensita' emotiva creata dal rapporto fra suono e silenzio, fra melodie quasi pop e microfratture, circolarità minimaliste e piccole variazioni, uso ritmico dello strumento pianoforte e misurato ed armonioso impiego si strumenti ausiliari, forza e delicatezza. Il musicista tedesco di Dusseldorf Volker Bertelmann, mente del progetto Hauschka, e' considerato erede della ricerca musicale che da Erik Satie passa attraverso John Cage ed altri maestri del pianoforte preparato, strumento principale della musica di Bertelmann, che presenta anche elementi minimalisti, rarefatta e contemplativa. Il primo lp di Hauschka esce nel 2004 con il titolo di ''Substantial'', seguito nel 2005 da ''The prepared piano'' e da ulteriori lp. Bertelmann ha partecipato anche a progetti di diverso ambito musicale, come Music A.M., insieme a Luke Sutherland ed a Stefan Schneider (Tor Rococo Rot, Mapstation), ed il duo Tonetraeger insieme a Torsten Mauss.
Euro
35,00
codice 3514464
scheda
Hawkwind back on the streets / The Dream Of Isis (rsd 2015)
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  atomhenge 
rock 60-70
Singolo in formato 7", ristampa del 2015, EDIZIONE LIMITATA DI 700 COPIE, IN VINILE BIANCO, REALIZZATE IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2015, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, con apertura per il disco in alto. Pubblicato originariamente nel febbraio del 1977 dal Charisma in Uk, questo singolo contiene due brani altrimenti inediti della storica space rock band inglese, il potente har rock stradaiolo di "Back on The Streets" e la "spacey" "The Dream of Isis", i primi registrati dal gruppo dopo l' uscita (momentanea) dalla formazione di Nik Turner, prima di ulteriori cambiamenti nella line up che registrera' presto l' album "Quark strangeness and charm".
Euro
9,00
codice 2108222
scheda
Heartbreakers L.a.m.f. demo sessions (ltd. magenta vinyl, RSD 2022)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  jungle record 
punk new wave
EDIZIONE LIMITATA DI 4000 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2022, IN VINILE COLO MAGENTA, adesivo di presentazione sul cellophane, con inner sleeve con esclusiva intervista a Walter Lure ed un inserto/poster. Questo album contiene sedici brani, provenienti da quattro differenti sessions in studio registrate tra il 1976 ed il 1977, le stesse sessions che portarono allo storico album "L.A.M.F.", pubblicato dalla inglese Track Record nel 1977, ovvero durante il periodo di permanenza della grande punk rock band newyorkese a Londra (dove, insieme al punk rock di N.Y., portarono anche la consuetudine all' uso dell' eroina, che si diffuse presto nell' ambito della scena punk londinese). Di questi brani, solo parte saranno inclusi, in versioni differenti, su quell' album o nel 7"ep "One Track Mind", mentre altri rimasero del tutto inediti, per quanto noti almeno ai fans per essere stati inclusi in pubblicazioni postume. Ecco la lista completa dei brani inclusi: "Born Too Loose" (Essex Studio demo, Febbraio 1977), "Chinese Rocks" (Essex Studio demo, Febbraio 1977), "Let Go" (Essex Studio demo, Febbraio 1977), "Can't Keep My Eyes On You" (Jay Nap Studio demo, autunno 1976), "I Love You" (Jay Nap Studio demo, autunno 1976), "It's Not Enough" (Jay Nap Studio demo, autunno 1976), "Do You Love Me" (Jay Nap Studio demo, autunno 1976), "Take A Chance" (Jay Nap Studio demo, autunno 1976), "Born To Lose" (Jay Nap Studio demo, autunno 1976), "I Wanna Be Loved" (SBS Studio demo, gennaio 1976), "Going Steady" (SBS Studio demo, gennaio 1976), "Flight" (SBS Studio demo, gennaio 1976), "Pirate Love" (SBS Studio demo, gennaio 1976), "Give Her A Great Big Kiss" (Riverside Recordings demo, Dicembre 1977), "Too Much Junkie Business" (Riverside Recordings demo, Dicembre 1977), "London Boys" (Riverside Recordings demo, Dicembre 1977). Uno dei piu' grandi gruppi del punk rock di sempre. Gli Heartbreakers originari di New York, si erano formati nel '75 dalle ceneri dei New York Dolls, da cui provenivano il cantante e chitarrista Johnny Thunders ed il batterista Jerry Nolan (che inizialmente completarono la formazione con l' ex Television Richard Hell, poi aggiunsero un secondo chitarrista, Walter Lure, e quindi sostituirono il dimissionario Hell che formo' i suoi Voidoids con Billy Rath); trasferitisi a Londra dove furono i veri "padrini" della nascente scena punk (di cui molti elementi del look furono forgiati dall' intraprendente Malcom Mc Laren proprio ad immagine e somiglianza del gia' citato Richard Hell, non a caso McLaren dopo essere stato manager dei New York Dolls prossimi allo scioglimento segui' anche la prima formazione degli Hertbreakers), pubblicarono il 20 marzo del '77 lo storico singolo "Chinese Rocks"/"Born To Loose" ed il 3 ottobre dello stesso anno l' album "L.A.M.F." (la sigla sta per "Like A Mother Fucker"), unico loro album in studio (anche perche' Nolan lascio' il gruppo due giorni prima che uscisse, durante il primo concerto del tour che avrebbe dovuto promuoverlo e durante il quale fu sostituito almeno in parte delle date dal Sex Pistols Paul Cook), massimo esempio della continuita' tra il punk newyorkese e quello londinese, un disco straordinario in cui il punk rock decadente, "iniettato di eroina" (furono loro a farla conoscere ai giovani punks inglesi, Sid Vicious incluso, e la Nancy Spungen che fu determinante compagna di autodistruzione di quest' ultimo furono loro a portarsela dietro da N.Y. ) della band trova la sua massima glorificazione.
Euro
18,00
codice 3034850
scheda
Heldon live in metz '77 (rsd 2018)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  bam balam 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018, copertina senza barcode. RSD 2018 release. Contiene cinque brani registrati dal vivo a Metz durante il tour effettuato nel 1977 dallo storico gruppo francese guidato da Richard Pinhas, nello stesso anno dell' uscita del sesto album "Heldon 6. Interface". Le registrazioni contenute sono forse grezze, ma egualmente di grande interesse, anche perche' contengono tre tracce altrimenti inedite che la band esegui' durante quel tour ma delle quali non pubblico' alcuna versione in studio: "Postlife", "Antelife" e "Prelife", che occupano la prima facciata, mentre nella seconda troviamo versioni di "Marie Virginie C (Final)" e "Rhizosphere". I francesi Heldon erano il gruppo di Richard Pinhas, una delle formazioni piu' importanti del rock progressivo e dello space rock dell'Europa continentale durante gli anni '70. Il gruppo era guidato dall'ex Blues Convention Richard Pinhas (chitarra, mellotron, sintetizzatore AKS e ARP 2600), attorno al quale ruotarono negli anni numerosi collaboratori, dei quali il piu' assiduo fu Patrick Gauthier (sintetizzatori). La loro musica sintetizzata con efficacia e con un approccio sperimentale ed originale alcune delle piu' vivide correnti degli anni '70 pre-punk, dallo space rock pinfloydiano alle invenzioni dei tedeschui Can, dal progressive underground vicino ai King Crimson piu' sperimentali ad intuizioni elettroniche minimaliste che si possono accostare all'opera di musicisti come Eno ed il Battiato dei primi anni '70. Alcuni dei loro album, come il secondo ''II – Allez-teia'' (1975), sono considerati fra i migliori esempi in assoluto del rock creativo europeo del decennio.
Euro
22,00
codice 2088545
scheda
Hell richard and the voidoids blank generation (+bonus lp and booklet!) black friday rsd 2017
LP2 [edizione] ristampa  stereo  eu  1977  Sire 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Doppio album, copia ancora contenuta nell' originaria busta plastificata esterna con adesivo di presentazione; EDIZIONE LIMITATA REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL BLACK FRIDAY 2017, ristampa rimasterizzata "40th Anniversary Deluxe Edition", come indicato sulla copertina, che per l' occasione e' apribile, ampliata a doppio album, con un intero album di inediti e rarita', ed un BOOKLET DI 16 PAGINE ricco di foto e note, catalogo 081227932770. Questo il contenuto dell' album bonus: "Love Comes In Spurts" (Electric Lady Studios Alternate Version), "Blank Generation" (Electric Lady Studios Alternate Version), "You Gotta Lose" (Electric Lady Studios Outtake Version)", "Who Says?" (Plaza Sound Studios Alternate Version), "Love Comes In Spurts" (Live At CBGB November 19, 1976), "Blank Generation" (Live At CBGB November 19, 1976), "Liars Beware" (Live At CBGB April 14, 1977), "New Pleasure" (Live At CBGB April 14, 1977), "Walking On The Water" (Live At CBGB April 14, 1977), "Another World" (versione presente nell' ep d'esordio, pubblicato dalla Ork Records nel 1976), "Oh" (traccia inedita registrata dalla originale formazione nel 2000!), "1977 Sire Records Radio Ad". Ecco le note all' album originario: Leggendario storico album manifesto del primo punk rock americano, primo dei due dischi (bellissimo e sottovalutato anche il secondo "Destiny Street") del "poeta maledetto" della scena punk newyorkese, gia' nel '73 nei favolosi Neon Boys, da cui nacquero i Television, che lo ebbero in formazione fino al '75, prima di un periodo con gli Heartbreakers. Uscito nell'Ottobre del 1977 su Sire in Gran Bretagna e negli USA, "Blank Generation" porta a piena maturazione il suono nervoso e personalissimo della band gia' messo in luce nel magnifico ma acerbo 7" ep pubblicato dalla inglese Stiff nel Novembre del cruciale '76, registrato poco dopo l'uscita di Hell dagli Heartbreakers e prima ancora che i Voidoids (tra gli altri con Mark Bell alla batteria, futuro Ramones) suonassero il loro primo concerto (!!!). Un DISCO FONDAMENTALE, dove si fondono poesia e rabbia punk, radici (la bella cover dei Creedence di "Walking on the water", le forti influenze garage e psichedeliche), un approccio decadente degno di Lou Reed e trasgressione (Hell fu il primo vero punk della storia, girando con spille, borchie, jeans strappati ed aria sfatta dai primissimi anni '70. Un brano a dir poco epocale, la title track (gia' sull' epo d'esordio, cosi' come la magnifica "Another World") e molti altri capolavori (da citare almeno anche "Love Comes in Spurts"), per un disco di straordinario carisma, tra i piu' rappresentativi della scena americana dell' epoca. Dopo l' inspiegabilmente sottovalutato secondo "Destiny Street" Riccardo Inferno scomparve per tutti gli anni '80, distrutto dalle droghe e da una psiche autolesionista; tornera' sorprendentemente ancora in pista con i Dim Stars (accompagnato tra gli altri dai Sonic Youth) nei primi anni '90.
Euro
45,00
codice 260518
scheda
Hersh kristin Hips and makers (rsd 2024)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1994  4ad 
indie 90
ediziione in occasione del RECORD STORE DAY 2024 ampliato a doppio vinile di colore verde con un album di b-sides e versioni per archi dei brani. inner sleeves, copertina apribile. Pubblicato nel febbraio del 1994 dalla 4AD in Gran Bretagna, dove giunse al settimo posto in classifica, e dalla Sire negli USA, dove non entro' in classifica, ''Hips and makers'' e' il primo album solista di Kristin Hersh, uscito prima di ''Strange angels'' (1998). La cantante dei Throwing Muses propone qui un disco quasi interamente acustico, con arrangiamenti scarni che mettono in rilievo il suo canto delicato e sommesso, accompagnato da pianoforte, chitarra acustica e violoncello, attraverso brani malinconici ed autunnali. Kristin duetta con Michael Stipe dei R.E.M. nel brano iniziale ''Your ghost''; l'album e' co-prodotto da Lenny Kaye, ex chitarrista dello storico Patty Smith Group. Originaria di Atlanta in Georgia, la cantante e chitarrista Kristin Hersh fonda nel 1983 i Throwing Muses insieme alla sorellastra Tanya Donnelly. Nel 1994 da' avvio anche alla sua carriera solista, con l'acclamato ''Hips and makers''; i suoi album, in gran parte acustici, sono apprezzati lavori nell'ambito della canzone d'autore femminile, che si avventurano anche nella musica folk americana e nel pop. Dopo lo scioglimento dei Throwing Muses nel 1997, si concentra sulla sua produzione solista, fra cui spicca ''Sky motel'' (1999).
Euro
41,00
codice 2128723
scheda
Howell peter and john ferdinando (ithaca, agincourt) Ithaca, agincourt & other psych-folk fairy tales + bonus cd (rsd 2019)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1968  munster 
rock 60-70
EDIZIONE REALIZZATA PER IL RECORD STORE DAY DEL 13 APRILE 2019, vinile doppio, con allegato un cd contenente 18 brani, tutti diversi da quelli presenti sui vinili, catalogo MR390. Pubblicato nell'aprile del 2019 dalla Munster, questo album compila brani tratti da tre leggendari e rarissimi album, opera di tre diversi gruppi guidati da Peter Howell e John Ferdinando: ''Fly away'', originariamente pubblicato nel 1970 dalla Merlin sotto la sigla Agincourt, ''Tomorrow come someday'', colonna sonora dell'omonimo film, pubblicata nello stesso anno dalla Sound News Productions sotto la sigla Tomorrow Come Someday, e ''A game for all who know'', uscito nel 1973 su Merlin a nome Ithaca. Questi progetti musicali di Howell e Ferdinand sono accomunati, oltre che per la loro rarità, per una musica che fonde acid folk e rock progressivo melodico e venato di pop, suonato principalmente strumenti acustici, e cantato da esili voci maschili e femminili. Questa la scaletta: ''Journey'', ''Questions'', ''Dreams'', ''Journey II'' (brani tratti da ''A game for all who know'', 1973); ''Though I may be dreaming'', ''Going home'', ''All my life'', ''Lisa'', ''Barn owl blues'', ''Kind sir'' (brani tratti da ''Fly away'', 1970); ''Times'' (brano tratto da ''A game for all who know'', 1973); ''When I awoke'', ''Get together'', ''Joy in the finding'' (brani tratti da ''Fly away'', 1970); ''Title theme'', ''Bluebottle stripe'', ''Fishing'', ''Love theme'', ''Honesty'', ''Windfall wood'', ''Tomorrow come someday'' (brani tratti da ''Tomorrow come someday'', 1970). I musicisti inglesi Peter Howell e John Fernando furono autori tra la fine degli anni '60 ed i primi anni '70 di alcuni leggendari gruppi underground britannici, realizzando nel 1969 un album dal titolo "Alice Through The Looking Glass", nel 1970 l' album "Fly Away" accreditato agli Agincourt e nel 1973 "A Game For All Who Know" intestato agli Ithaca, tutti rarissimi e ricercati album fra folk rock progressivo, pop sognante e venature psichedeliche; dopo un ulteriore effimero progetto insieme, i Friends, autori di un acetato nel 1974, negli anni '70 Howell si unì al Radiophonic Workshop della BBC, un gruppo di musicisti e compositori autori di musiche e di effetti sonori speciali per programmi radiofonici e televisivi inglesi, fra cui la serie ''Doctor Who''. Fra le altre cose, Howell compose la seconda versione della sigla di quella celebre serie fantascientifica. Ha poi pubblicato anche alcuni album solisti negli anni '70 e '80.
Euro
35,00
codice 3512113
scheda

Page: 8 of 19


Pag.: oggetti: