Hai cercato:  dall'anno 80 all'anno 89 --- Titoli trovati: : 7941
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Aa.vv. (punk new wave) Bowling balls from hell
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1980  clone 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa USA, copertina cartonata senza barcode, label grigia con scritte blu e logo Clone Records blu in alto, catalogo CL010. Pubblicato nel maggio del 1980 negli USA, il primo volume della raccolta messa in piedi dalla storica Clone Records di Nick Nicholis, cantante dei Bizarros, a fotografare la vitalita' di una scena di cui il suo gruppo, il cui primo singolo risale al '76, e la stessa Clone Records, fondata un anno dopo, sono stati tra i principali animatori, ovvero la ricca scena di Akron, Ohio, che aldila' dei grandi Devo ha goduto in quegli anni di straordinaria vitalita', splendidamente in bilico tra una grezza fisicita' di stampo punk e avveniristiche intuizioni che anticiparono la new wave a venire. Questo primo volume, contenente dodici brani inediti, segnala, fra le altre cose, la presenza di David Thomas dei Pere Ubu con un brano accreditato in coppia con Ralph Carney dei Tin Huey, i Waitresses con il brano ''What there, I'll be right back'', poi re-incisa e re-intitolata dal gruppo ''I know what boys like'' (divenuta un piccolo hit) e sei brani strumentali a base di synth per mano di Denis DeFrange (tra influenze cosmiche, il Bowie dei brani strumentali di "Low" ed "Heroes", e certa minimal wave). Questa la scaletta: Waitresses, ''Wait here, I'll be right back'' (delizioso e memorabile gioiellino tra wave e 60's pop, dalle parti dei primi Blondie); Denis DeFrange, ''Sector wars''; Ralph Carney, ''Closet bears'' (interessantissimo episodio vicino a certi Residents, da parte di uno dei fondamentali animatori della scena, alla guida dei Tin Huey e convolto anche nei Waitresses; Denis DeFrange, ''Pyrenees''; Ralph Carney, ''Hose' Anna''; Denis DeFrange, ''Bowling balls theme''; Ralph Carney & DAVID THOMAS, ''Sunset in Hibernia'' (tra bizarria e sperimentazione); Denis DeFrange & Mark Frazier, ''The manikin shuffle'' ; Haff Notz, ''Ride, rider'' (inatteso episodio con influenze folk e 70's rock); Denis DeFrange, ''My spys lost''; Hurricane Bob, ''Andrea'' (con Terry Hynde, fratello della ben piu' nota Chrissie, al sax), Denis DeFrange "The Last Pin"
Euro
32,00
codice 315862
scheda
Aa.vv. (punk new wave) C86 (rsd 2016)
lp2 [edizione] ristampa  stereo  eu  1986  cherry red 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
EDIZIONE LIMITATA, E GIA' FUORI CATALOGO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2016, copia ancora incellophanata, ristampa, con copertina apribile ed i brani distribuiti su due vinili invece che su uno solo (al contrario della rara prima tiratura), inner sleeves con foto e ricche note storiche, label bianca con scritte nere e logo Cherry Red bianco e nero in basso, catalogo BREDD686. La fondamentale raccolta che, originariamente pubblicata nell'estate del 1986 dalla rivista NME su musicassetta e venduta solo per posta e ad una serie di cinque concerti dati al London Institute of Contemporary Art, poi stampata anche su vinile dalla Rough Trade verso la fine dello stesso anno, dette un contributo importantissimo nel far emergere una nuova generazione di musicisti pop e rock indipendenti in Gran Bretagna. Giovani band che all'epoca si muovevano nel circuito indipendente, ed il cui sound in gran parte era ormai passato oltre ai generi che avevano fatto epoca nella prima meta' degli anni '80 britannici come il dark o i filoni del punk post-settantasettino; un buon numero di questi gruppi suonava un pop chitarristico dalle sonorita' ''jangly'' e dalle atmosfere relativamente solari che si distanziava decisamente dai generi poco sopra citati, ma alcune di queste nuove band avevano un approccio anche piu' abrasivo. In ogni caso, alcune di esse erano destinate a diventare popolari o quantomeno importanti nel panorama musicale degli anni successivi, portando con se' una ventata di freschezza che avrebbe spianato la strada a futuri movimenti pop inglesi: troviamo qui gruppi come Pastels, Primal Scream, Wedding Present, Bogshed, Mighty Lemon Drops e McCarthy (da cui sarebbero poi nati gli Stereolab), solo per citare alcuni dei nomi piu' illustri. Questa la scaletta: Primal Scream, ''Velocity girl''; Mighty Lemon Drops, ''Happy head''; Soup Dragons, ''Pleasantly surprised''; Wolfhounds, ''Feeling so strange again''; Bodines, ''Therese''; Mighty Mighty, ''Law''; Stump, ''Buffalo''; Bogshed, ''Run to the temple''; A Witness, ''Sharpened sticks''; The Pastels, ''Breaking lines''; Age of Chance, ''From now own, this will be your god''; Shop Assistants, ''It's up to you''; Close Lobsters, ''Firestation Towers''; Miaow, ''Sport most royal''; Half Man Half Biscuit, ''I hate nerys hughes (from the heart)''; The Servants, ''Transparent''; MacKenzies, ''Big jim (there's no pubs in heaven)''; Big Flame, ''My way''; We've got a Fuzzbox and We're gonna Usa It, ''Console me''; McCarthy, ''Celestial city''; The Shrubs, ''Bullfighter's bones''; Wedding Present, ''This boy can wait (a bit longer!)''.
Euro
38,00
codice 327366
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Can you hear me? music from...
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1980  optional/walkin dead 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora avvolta nel cellophane (aperto), prima rarissima stampa americana, nella versione con "Walking Dead Records" sul retrocopertina e sull' etichetta, copertina cartonata senza barcode e ''paste on'' sul retro, completo dello splendido inserto fotografico, etichetta rossa e nera, catalogo OPT-LP-001 sul retro copertina. Pubblicato nell'aprile del 1980 dalla Optional/Walking Dead Records negli USA, il rarissimo album registrato dal vivo al Deaf Club, leggendario locale della scena punk di San Francisco aperto fra il 1978 ed il 1979, ricordato come uno dei luoghi piu' underground del punk californiano, con un palco inesistente, zero pubblicita' e la posizione in un'area poco raccomandabile della citta'. Il disco e' un vero manifesto della scena di San Francisco a cavallo tra il punk del '77 e le nascenti scene hardcore e new wave. Colti nel meglio della loro storia artistica, in registrazioni straordinarie, troviamo qui Dead Kennedys, K.G.B., Offs, Mutants, Pink Section e Tuxedomoon, a dividersi quindici brani altrimenti inediti, almeno in queste versioni. IMPERDIBILE. Questa la scaletta: Dead Kennedys, ''Police truck'', ''Short songs'', ''Straight A's''; KGB, ''Dying in the USA'', ''Picture frame seduction''; DFF's, ''Hundred dollar limo'', ''Die babylon'', ''I've got the handle''; Mutants, ''Tribute to russ meyer'', ''Monster of love''; Pink Section, ''Jane blank'', ''Francine's list'', ''Been in the basement thirty years''; Tuxedo Moon, ''19th nervous breakdown'', ''Heaven''.
Euro
60,00
codice 319338
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Carry on oi!
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1981  let them eat vinyl 
punk new wave
Ristampa del 2014, in edizione limitata in vinile bianco, copertina per l' occasione apribile (non lo era quella originaria), con testi nella parte interna. Originariamente pubblicata nell'autunno del 1981 dalla Secret in Gran Bretagna, dove giunse al quarto posto nella classifica indipendente, la storiche raccolta della serie di compilations curate dal giornalista e musicista inglese Garry Bushell, teso a raccogliervi tutte le migliori energie della controversa scena "Oi" nel suo versante piu' proletario e genuino, perlopiu' lontano dalla seriosita' se non dagli estremismi di tante altre bands che ne furono rappresentanti. Ed anche l'approccio musicale e' ancora strettamente imparentato con quello del punk rock originario piu' grezzo e genuino, in qualche modo logica prosecuzione dell' attitudine di quello di gruppi come i Clash o Slaughter & the Dogs. ''Carry on Oi!'' fu la terza di quelle compilation curate da Bushell per la rivista Sounds, questa la scaletta: A1–Garry Johnson "United" A2–JJ All Stars "Dambusters March" A3–The Business "Suburban Rebels" A4–Infa Riot "Each Dawn I Die" A5–The Partisans "Arms Race" A6–The Ejected "East End Kids" A7–Peter And The Test Tube Babies "Transvestite" A8–Blitz "Nation On Fire" A9–The Last Resort "King Of The Jungle" B1–The Gonads "Tuckers Ruckers Ain't No Suckers" B2–4 Skins "Evil" B3–The Business "Product" B4–Red Alert "SPG" B5–Oi The Comrade "Guvnors Man" B6–Peter And The Test Tube Babies "Maniac" B7–The Ejected "What Am I Gonna Do" B8–The Partisans "No U Turns" B9–Blitz "Youth" B10–Oi The Choir "Walk On"
Euro
19,00
codice 3506751
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  can  1980  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
la prima stampa canadese del 1981 con alcuni brani diversi rispetto a quella inglese (pezzi di Valerie Lagrange, Magazine, Nash The Slash, Martha And The Muffins e Orchestral Manoeuvres In The Dark sostuiscono qui quelli di altri autori che erano presenti sull'edizione inglese), copertina lucida fronte retro senza barcode, label verde con riga rossa obliqua su di una facciata, rossa con riga verde obliqua sull'altra, scritte nere al centro, bianche lungo il bordo e logo Virgin bianco in basso su entrambe le facciate, catalogo MILK1. Pubblicata nel 1980 dalla Virgin in Gran Bretagna, questa compilation raccoglie tredici brani, quasi tutti editi su album, ad opera principalmente di gruppi new wave di varia estrazione stilistica (XTC, Japan, O.M.D., Martha And The Muffins...), oltre ad un paio di veterani come Captain Beefheart (indubbia la sua influenza sulla new wave, ad esempio i Fall) ed i Gillan, gruppo del cantante dei Deep Purple Ian Gillan. Questa la scaletta: XTC, ''Respectable street'' (dall'album ''Black sea'', 1980); The Human League, ''The black hit of space'' (dall'album ''Travelogue'', 1980); Valerie Lagrange, ''Le Jeu'' (dall'album ''Valerie Lagrange''); Japan, ''Ain't that peculiar'' (dall'album ''Gentlemen take polaroids'', 1980); Magazine, ''A song from under the floorboards'' (dall'album ''Play'', 1980); Nash The Slash, ''Swing shift'' (dall'album ''Children of the night'', 1980); Martha And The Muffins, ''Suburban Dream'' (dall'album ''Trance and dance'', 1980); The Flying Lizards, ''Hands 2 take'' (inedito su album, poi su singolo, 1981); Fingerprintz, ''Amnesia'' (dall'album ''Distinguishing marks'', 1980); Captain Beefheart, ''Hot head'' (dall'album ''Doc at the radar station'', 1980); Gillan, ''Sleeping on the job'' (dall'album ''Glory road'', 1980); Orchestral Manoeuvres In The Dark, ''The misunderstanding'' (dall'album ''Organisation'', 1980); Tangerine Dream, ''Excerpt from Tangram'' (dall'album ''Tangram'', 1980).
Euro
14,00
codice 312389
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Class of '81
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1980  upper class 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
l' originale stampa inglese, copertina senza barcode, label grigia con immagine di edificio sullo sfondo, logo Upper Class Records rosso, bianco e grigio in alto, catalogo CHIN1, groove message "eat your heart out julie burchill!" sul lato A e "phone 07-736 6285 for turkish delight" sul lato B. Pubblicata nel 1980 dalla Upper Class nel Regno Unito, questa compilation, sottotitolata "Music for the upper class to do something to...", raccoglie brani di oscuri gruppi post punk come i Bino, autori di una eccelsa pop synth wave che si rispecchia in sonorità rock classiche, capaci di produrre brani senza tempo (autori di un solo singolo, la cui A-side è qui inserita), e gli Innocent Vicars, gruppo della zona di St. Albans, ispirati dal movimento mod di fine anni '70 ed ancora in possesso di tracce di aggressività punk (autori a loro volta di due assai rari singoli); tutti gli altri gruppi compilati non pubblicarono alcunché, e tutti i brani (tranne quello dei Bino) sono quindi inediti. Filo conduttore di questa "The class of '81" è la propensione per sonorità post punk lontane dalla cupezza del dark allora in pieno vigore, ma anche prive in gran parte dell'aggressività del punk (tranne qualche rara eccezione come i sopracitati Innocent Vicars), e piuttosto collocabili sul lato più solare (almeno nelle sonorità) e vivace del post punk britannico di inizio anni '80, con qualche rara incursione nello indie pop. Questa la scaletta: Void, "Pop love"; Exeros, "Accident"; The Troopers, "Love you"; Emile & the Detectives, "Girl"; Bino, "Dream (for my sake)"; Picasso's Optician, "Given up trying"; The Fringe, "New day"; Emil & the Detectives, "Instant magnet"; Exeros, "Chita"; The Innocent Vicars, "Starship 22".
Euro
23,00
codice 331940
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Crazy nouveaux
lp2 [edizione] originale  stereo  ita  1983  id 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Copia con qualche segno di invecchiamento sulla copertina, prima stampa italiana, copertina apribile senza barcode e con note di Federico Guglielmi all'interno, scritta ''pubblicita' tv'' sul retro, label rosa e verde con scritte nere e logo ID nero in alto, catalogo NOSE100(2). Pubblicata nel 1989 dalla ID in Italia, la bella compilation assemblata da Federico Guglielmi e Carlo Basile, dedicata a formazioni internazionali degli anni '80 che si ispiravano al rock'n'roll degli anni '50 ed al rock dei '60, spesso arricchendo le loro influenze rock'n'roll, garage e psichedeliche di elementi originali e piu' moderni, dando luogo a movimenti come lo psychobilly, qui rappresentato da brani di importanti gruppi quali Guana Batz, Meteors e Demented Are Go; ma troviamo anche gruppi neo-garage come i grandi Fuzztones di Rudi Protrudi, e formazioni neo-psichedeliche come i tedeschi Multicoloured Shades. Ventiquattro brani in tutto, tutti tratti da album (tranne tre usciti solo su singoli o ep), meta' dei quali sono cover di vecchi classici, e l'altra meta' invece composizioni originali dei gruppi rappresentati nella raccolta. Questa la scaletta: Frenzy, ''The hunt'' (1987, dall'album ''Sally's pink bedroom''); Restless, ''Trouble rides a fast horse'' (1986, dall'album ''After midnight''); Guana Batz, ''Open your mouth'' (1988, dall'album ''Rough edges''); Fractured, ''Gamblin' man'' (1987, dall'album ''No peace for the wicked''); Sting-Rays, ''June rhyme'' (1986, dall'omonimo ep, inedito su album); Fuzztones, ''Just once'' (1985, dall'album ''Lysergic emanations''); Golden Horde, ''Black flag'' (1985, dall'album ''The chocolate biscuit conspiracy''); Crazy Pink Revolvers, ''God! Lick! Snap!'' (1988, dall'album ''At the rivers edge''); Multi Coloured Shades, ''Teen sex transfusion'' (1987, dall'album ''Sundome city exit''); Frenzy, ''Run to you'' (1987, dall'album ''Sally's pink bedroom''); Guana Batz, ''You can run'' (1988, dall'album ''Rough edges''); Crazy Pink Revolvers, ''Brixton nights'' (1987, dall'ep ''Timeless smiles'', brano inedito su album); Turnpike Cruisers, ''Palookaville express'' (1987); Sid Presley Experience, ''Hup two three four'' (1984, singolo inedito su album); Guana Batz, ''I'm on fire'' (1986, dall'album ''Loan sharks''); Frenzy, ''Love is the drug'' (1986, dall'album ''Clockwork toy''); Fuzztones, ''Cinderella'' (1985, dall'album ''Lysergic emanations''); Fractured, ''Kisses sweeter than wine'' (1987, dall'album ''No peace for the wicked''); Meteors, ''Wild thing'' (1983, dall'album ''Wreckin' crew''); Multi Coloured Shades, ''2000 light years from home'' (1987, dall'album ''Sundome city exit''); Anti-Nowhere League, ''Streets of london'' (1985, dall'album ''We are... the league''); Guana Batz, ''Radio sweetheart'' (1986, dall'album ''Loan sharks''); Demented Are Go, ''Be bop a lula'' (1986, dall'album ''In sickness & in health''); Meteors, ''Johnny remember me'' (1983, dall'album ''Wreckin' crew''); Fuzztones, ''1-2-5'' (1985, dall'album ''Lysergic emanations''); Turnpike Cruisers, ''Louie louie'' (1987, dall'album ''Sleaze attack at the edge city drive in''); Frenzy, ''Satisfaction'' (1987, dall'album ''Sally's pink bedroom''); Sure Shots, ''Am I blue'' (1987, dall'album ''Four to the bar'').
Euro
16,00
codice 319219
scheda
Aa.vv. (punk new wave) crazy noveaux
Lp2 [edizione] originale  stereo  ita  1989  id nose 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
prima stampa italiana, copertina apribile senza barcode e con note di Federico Guglielmi all'interno, scritta ''pubblicita' tv'' sul retro, label rosa e verde con scritte nere e logo ID nero in alto, catalogo NOSE100(2). Pubblicata nel 1989 dalla ID in Italia, la bella compilation assemblata da Federico Guglielmi e Carlo Basile, dedicata a formazioni internazionali degli anni '80 che si ispiravano al rock'n'roll degli anni '50 ed al rock dei '60, spesso arricchendo le loro influenze rock'n'roll, garage e psichedeliche di elementi originali e piu' moderni, dando luogo a movimenti come lo psychobilly, qui rappresentato da brani di importanti gruppi quali Guana Batz, Meteors e Demented Are Go; ma troviamo anche gruppi neo-garage come i grandi Fuzztones di Rudi Protrudi, e formazioni neo-psichedeliche come i tedeschi Multicoloured Shades. Ventiquattro brani in tutto, tutti tratti da album (tranne tre usciti solo su singoli o ep), meta' dei quali sono cover di vecchi classici, e l'altra meta' invece composizioni originali dei gruppi rappresentati nella raccolta. Questa la scaletta: Frenzy, ''The hunt'' (1987, dall'album ''Sally's pink bedroom''); Restless, ''Trouble rides a fast horse'' (1986, dall'album ''After midnight''); Guana Batz, ''Open your mouth'' (1988, dall'album ''Rough edges''); Fractured, ''Gamblin' man'' (1987, dall'album ''No peace for the wicked''); Sting-Rays, ''June rhyme'' (1986, dall'omonimo ep, inedito su album); Fuzztones, ''Just once'' (1985, dall'album ''Lysergic emanations''); Golden Horde, ''Black flag'' (1985, dall'album ''The chocolate biscuit conspiracy''); Crazy Pink Revolvers, ''God! Lick! Snap!'' (1988, dall'album ''At the rivers edge''); Multi Coloured Shades, ''Teen sex transfusion'' (1987, dall'album ''Sundome city exit''); Frenzy, ''Run to you'' (1987, dall'album ''Sally's pink bedroom''); Guana Batz, ''You can run'' (1988, dall'album ''Rough edges''); Crazy Pink Revolvers, ''Brixton nights'' (1987, dall'ep ''Timeless smiles'', brano inedito su album); Turnpike Cruisers, ''Palookaville express'' (1987); Sid Presley Experience, ''Hup two three four'' (1984, singolo inedito su album); Guana Batz, ''I'm on fire'' (1986, dall'album ''Loan sharks''); Frenzy, ''Love is the drug'' (1986, dall'album ''Clockwork toy''); Fuzztones, ''Cinderella'' (1985, dall'album ''Lysergic emanations''); Fractured, ''Kisses sweeter than wine'' (1987, dall'album ''No peace for the wicked''); Meteors, ''Wild thing'' (1983, dall'album ''Wreckin' crew''); Multi Coloured Shades, ''2000 light years from home'' (1987, dall'album ''Sundome city exit''); Anti-Nowhere League, ''Streets of london'' (1985, dall'album ''We are... the league''); Guana Batz, ''Radio sweetheart'' (1986, dall'album ''Loan sharks''); Demented Are Go, ''Be bop a lula'' (1986, dall'album ''In sickness & in health''); Meteors, ''Johnny remember me'' (1983, dall'album ''Wreckin' crew''); Fuzztones, ''1-2-5'' (1985, dall'album ''Lysergic emanations''); Turnpike Cruisers, ''Louie louie'' (1987, dall'album ''Sleaze attack at the edge city drive in''); Frenzy, ''Satisfaction'' (1987, dall'album ''Sally's pink bedroom''); Sure Shots, ''Am I blue'' (1987, dall'album ''Four to the bar'').
Euro
20,00
codice 21914
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Der zeltweg – italian tapes industrial music 1982 – 1984
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1982  mannequin 
punk new wave
Edizione limitata a 500 in vinile nero da 160 grammi (le prime 50 copie hanno la copertina con artwork fatta a mano, le altre 450, come questa, hanno la copertina standard), copertina ruvida senza codice a barre, catalogo MNQ060. Pubblicata nel 2015 dalla Mannequin, questa compilation presenta dieci brani tratti da nastri demo realizzati per la Der Zeltweg, piccola etichetta del gruppo sperimentale Musumeci, da tre oscuri progetti torinesi di sperimentazione elettronica fra industrial e minimal synth incisi fra il 1982 ed il 1984: gli Errata-S-Corrige, autori di un sound caustico ed asciutto vicino ai primi Cabaret Voltaire con ''Bilbao'', ''Onocrotalo'' e ''Pedorra''; i Gasdehyde, elettronica minimale con toni da incubo fantascientifico / industrial con ''Lapislazuli'', ''Ratio legis'', ''Subhuman'' (cover dei Throbbing Gristle) e ''V.woolf'', e gli Herpes-Z, autori di affascinanti partiture circolari che intrecciano le sperimentazioni teutoniche radicali di gruppi come i Kluster con la musica industrial piu' recente con ''99'', ''Limbo'' e ''Panico''. Una testimonianza della vitalita' di una scena forse sottovalutata, quella della sperimentazione elettronica industriale e minimale italiana di epoca post punk.
Euro
25,00
codice 3508674
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1984  zippo 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa uscita in esclusiva per la etichetta inglese Zippo, copertina ruvida fronte retro con barcode e con adesivo sul fronte che indica i gruppi rappresentati, inserto catalogo del 1986 del gruppo Demon Records che arriva al numero ZONG014 (ZONG009 quello di questo album), label verde e gialla ''mimetica'' con scritte nere e logo Zippo rosso in alto, catalogo ZONG009, scritte ''a porky prime cut'' e ''pag'' incise sul trail off di entrambi i lati. Pubblicata nel 1986 dalla Zippo in Gran Bretagna, la raccolta che contiene undici brani inediti (tranne quello dei Band Of Blacky Ranchette, all' epoca inedito ma poi inserito nel loro primo album), incisi fra il dicembre del 1983 ed il giugno del 1984 dal meglio del pasley underground sul suo versante piu' vicino al roots ed al folk rock, fra cui Danny and Dusty, Divine Horsemen, Jack Waterson, Romans e soprattutto i CLAY ALLISON, PRIMA LEGGENDARIA INCARNAZIONE DEGLI OPAL, BAND PRE MAZZY STAR!!! Questa la scaletta: Danny & Dusty, ''Bend in the road''; Top Jimmy & The Rhythm Pigs, ''Hello walls''; Stephen McCarty, ''I'll get out somehow''; John Doe, ''Wreckin' ball''; Julie Christensen, ''Almost persuaded''; Divine Horsemen, ''Tears fall away''; Tony Gilkyson, ''Tear it down''; Jack Waterson, ''Never get out of this world alive''; Band of Blacky Ranchette, ''Blind justice''; Clay Allison, ''Freight train''; The Romans, ''Tear it all to pieces''.
Euro
27,00
codice 320027
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1986  dossier 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa realizzata in esclusiva dalla tedesca Dossier, copertina lucida fronte retro senza barcode, label nera con scritte argento e logo Dossier in alto, catalogo ST7523, logo GEMA in riquadro a sinistra, scritta ''made in west germany'' sul retro copertina. Pubblicata nel 1986 dalla tedesca Dossier, questa raccolta e' dedicata al post punk sperimentale, contaminato dall'elettronica e con suggestioni industrial e rumoriste, attraverso otto brani all' epoca inediti ad opera di maestri quali gli americani Z'ev e Chrome, il Giapponese Null (gia' negli Zeni Geva), i rumoristi Controlled Bleeding di Paul Lemos. Questa la scaletta: Chrome, ''Love to your rock''; La Loora, ''Patriotism''; Stano – The Protagonist, ''Chaplin II''; Minimal Man, ''Run devil run''; Controlled Bleeding, ''Fat bedside''; Elliott Sharp, ''Alueoli''; Z'ev, ''For Manfred''; Null, ''Sandtrack onomatope''.
Euro
28,00
codice 316252
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Electroconvulsive therapy vol. 4 (rsd 2018)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1981  medical records 
punk new wave
Pubblicazione realizzata per il RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018, edizione limitata in vinile da 180 grammi, copertina senza codice a barre, catalogo MR-077. Pubblicato nell'aprile del 2018 dalla Medical Records, quarto volume della serie "Electronvulsive therapy" della label americana. L'album compila dieci brani tratti da rare pubblicazioni del catalogo della Survival, piccola etichetta indipendente inglese ricordata per la promozione delle prime realizzazioni di dance elettronica in Gran Bretagna, ancora legate in molti casi alla new wave sintetica. Si tratta in particolare di una attenta selezione dei più rari ed apprezzati brani tratti dai primi singoli del catalogo Survival, e di quelli più "dance oriented". Ascoltiamo qui entrambi i brani del singolo "Space tension" degli Analysis, gruppo in cui militavano Martin Lloyd (Oppenheimer Analysys) e David Rome (Drinking Electricity), e quelli del 7" "Shock waves" dei Limit, il giocoso pop elettronico minimale di Richard Bone ("Digital days"), la circolarità minimal synth e le sfumature di sensibilità new romantic declinata elettronicamente dei 13 At Midnight ("Other passangers"), la classica dance pop-tronica di Eddie & Sunshine ("Somewhere else in Europe"). Questa la scaletta completa: Analysis, "Connections" (dal 7" "Surface tension", 1981); The Limit, "Shock waves" (dal 7" "Shock waves", 1981); Richard Bone, "Digital days" (singolo uscito su Rumble nel 1981, poi compilato dalla Survival nel multi-7" "6 singles from survival..." del 1982); 13 At Midnight, "Other passangers" (dal 12" "Climb down", 1982); Eddie & Sunshine, "Somewhere else in europe" (B-side del 7" "All I see is you", 1983); Analysis, "Surface tension" (dal 7" "Surface tension", 1981); The Limit, "OK go" (dal 7" "Shock waves", 1981); 13 At Midnight, "On the beach" (dal 12" "Climb down", 1982); The Limit, "Do it" (dal 7" "Take it", 1981); Richard Bone, "Quantum hop" (dal 12" "The beat is elite", 1982).
Euro
14,00
codice 2087489
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Enigma variations 2
lp2 [edizione] originale  stereo  usa  1987  enigma 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Originale stampa USA, vinile doppio, completa dell' adesivo di presentazione originariamente sul cellophane, copertina lucida apribile con barcode, label crema con scritte rosse lungo il bordo e nere al centro, logo Enigma rosso a sinistra, catalogo SQBB73247. Pubblicata dalla Enigma nel 1987, questa compilation e' la seconda della serie ''Enigma variations'' (la prima usci' nel 1985). Venti brani, molti dei quali tratti da album dei musicisti coinvolti, ma anche un buon numero di inediti, compongono la compilation, che presenta gruppi piuttosto diversi fra loro, dal post punk sperimentale degli Wire, al garage psichedelico dei Plan 9, dal bizzarro americano Mojo Nixon al maestro del rock progressivo britannico Peter Hammill. Questa la scaletta: Mojo Nixon and Skid Roper, ''Burn down the malls'' (dal mini album ''Get out of my way!'', 1986); Tsol, ''Colors'' (dall'album ''Revenge'', 1986); The Dead Milkmen, ''The thing that only eats hippies'' (dall'album ''Eat your paisley!'', 1986); Agent Orange, ''Fire in the rain'' (dall'album ''This is the voice'', 1986); Plan 9, ''Man bites dog'' (dall'album ''Sea hunt'', 1987); Wire, ''Ahead'' (dall'album ''The ideal copy'', 1987); Don Dixon, ''Praying mantis'' (dall'album ''Most of the girls...'', 1985); Wednesday Week, ''Why'' (dall'album ''What we had'', 1987); Game Theory, ''Erica's world'' (dall'album ''Big shot chronicles'', 1986); Jon St. James, ''Rainy taxi'' (dall'album ''Fast impressions'', 1986); Peter Hammill, ''Too many of my yesterdays'' (dall'album ''As close as this'', 1986); Plan 9, ''Ship of fools'' (eccellente inedito della band neopsichedelica americana); The Dead Milkmen, ''Stupid Maryann'' (inedito, dissennato roots punk demenziale rappresentativo della produzione di questa divertente band americana); Mojo Nixon and Skid Roper, ''Amsterdam dog shit blues'' (inedita traccia della vena folle di questo duo americano capace di mettere insieme radici ed ironia, quasi dei Blues Brothers in versione roots); Tsol, ''Best friends'' (inedito brano nella vena hard blues che all' epoca caratterizzava la storica band californiana dai trascorsi hardcore e dark-punk); Agent Orange, ''Bite the hand that feeds (part II) remix'' (versione inedita); Wire, ''Drill'' (dal mini album ''Snakedrill'', 1986); Wednesday Week, ''That train'' (delizioso inedito del gruppo legato alla scena paisley underground); Game Theory, ''Shark pretty'' (dal mini album ''Distortion'', 1984); Don Dixon, ''Why'' (b-side del singolo ''Praying mantis'', inedito su album, 1986); SSQ, ''Pleasure dog'' (inedito); Peter Hammill, ''Painting by numbers'' (dall'album ''Skin'', 1986).
Euro
26,00
codice 315566
scheda
lp2 [edizione] originale  stereo  ger  1980  strut 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa, fabbricata in Germania, vinile doppio, copertina apribile con barcode e con scritta ''made in germany'' in basso a sinistra, label arancio con scritte nere e logo Strut in basso, catalogo STRUT087LP. Pubblicata dalla Strut nell'ottobre del 2011, questa compilation ha lo scopo di fornire una panoramica sul versante piu' orientato alla musica ballabile del vasto e prestigioso catalogo della etichetta Factory di Manchester, attraverso importanti brani tratti da rari mix 12'' e da raccolte della prima meta' degli anni '80, usciti sulla label di Tony Wilson. Questo aspetto del gusto della Factory non e' del resto nascosto, basti pensare agli sviluppi della musica dei New Order successivi al loro primo album album (capolavoro ancora immerso in atmosfere e sonorita' oscure), che apriranno con buon gusto una strada percorsa da new wave e dance, e poi all'effimera quanto esaltante epopea del baggy sound di ''Madchester'', ma anche alle influenze funk ed elttroniche su molti gruppi che uscivano per l'etichetta gia' dai primi anni '80. Un secondo volume di ''Fac. dance'' e' uscito nel 2012. Questa la scaletta: Section 25, ''Looking from a hilltop (megamix)'' (uscito su 12'', 6/84); A Certain Ratio, ''Wild party'' (uscito su 12'', 6/85); Royal Family and the Poor, ''Art on 45'' (dal 12'' ''Art-dream-dominion'', 2/82); Quando Quango, ''Atom rock (new york remix)'' (uscito su 12'', 2/85); 52nd Street, ''Cool as ice (restructured by john jellybean benitez)'' (uscito su 12'', 6/83); Blurt, ''Puppeteer'' (dalla compilation ''A factory quartet'', 12/80); Swamp Children, ''You've got me beat'' (uscito su 12'', 9/80); X-O-Dus, ''See them a'come'' (uscito su 12'', 2/80); Durutti Column, ''For belgian friends'' (dalla compilation ''A factory quartet'', 12/80); Shark Vegas, ''Pretenders of love'' (dalla compilation ''Young, popular and sexy'', 5/87); Marcel King, ''Reach for love (new york remix)'' (uscito su 12'', 2/85); Abecedarians, ''Smiling monarchs'' (uscito su 12'', 4/85).
Euro
24,00
codice 322130
scheda
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  uk  1982  I.C.R. 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Bella copia con leggeri segni di invecchiamento sulla copertina, completa di inserto, la seconda versione pressata in 1000 copie, dopo la prima di sole 500 che non aveva, a differenza di questa, il titolo sulla copertina, label neutre, una di colore verde e l'altra blu, indicate come ''side blue'' e ''side green'' sul retrocopertina e sul trail off, copertina lucida fronte retro senza barcode, catalogo ICR003. Pubblicata nel 1982 dalla Integrated Circuit Records, la compilation con undici episodi inediti, quasi sempre strumentali, di CHRIS & COSEY, Those Little Aliens, EYELESS IN GAZA, David Jackman, Ian Boddy, LEGENDARY PINK DOTS, Paul Nagle, Carl Matthews e Colin Potter. Una stimolante incursione nei territori piu' coraggiosi e creativi della scena tra industrial ed elettronica (qui spesso quasi "ambientale") dei primi anni '80, logica prosecuzione delle pionieristiche sperimentazioni di Clock DVA, Cabaret Voltaire e Throbbing Gristle. Questa la scaletta: Chris & Cosey, ''Devil god''; T.L.A., ''Ismailia''; Eyeless In Gaza, ''Dusky ruth'', ''Through eastfields''; David Jackman, ''Do the dog''; Ian Boddy, ''Follow''; Legendary Pink Dots, ''Hanging gardens''; Ian Boddy, ''Skylights''; Paul Nagle, ''A journey in the dark''; Carl Matthews, ''As above, so below''; Colin Potter, ''Rooftops''.
Euro
30,00
codice 322637
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Fm-bx society tape vol. 1
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1981  s.s. records 
punk new wave
Copertina a busta senza codice a barre, label bianca con scritte nere su di una facciata e bianca neutra sull'altra, catalogo SS056 inciso sul trail off. Ristampa vinilica del 2010 ad opera della S.S. Records, della rara compilation originariamente pubblicata su musicassetta in duecento esemplari dalla FM-BX Society Label nel 1981 in Belgio. Si tratta del primo volume di una serie di cassette dedicate a gruppi underground belgi e non solo; in questo album troviamo dieci brani altrimenti inediti (risulta fra l'altro che Unit 4 e Topplers non abbiano altre pubblicazioni oltre a questa) ad opera di tre gruppi, i belgi Isolation Ward, con elementi synth pop e post punk, le concittadine Unit 4, accostate a Kleenex e Raincoats, e gli scozzesi Topplers (con Alan Henry della Toppler Records), paragonati a TV Personalities e Subway Sect. Questa la scaletta dei brani, incisi nel corso del 1981: Unit 4, ''Hidden faces'', ''Rules'', ''Growing up'', ''Act''; Topplers, ''Pat McCluskey''; Isolation Ward, ''Dangerous'', ''Trackers of the night'', ''High & low''; Topplers, ''Slave train'', ''Flack down''.
Euro
20,00
codice 2032104
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Ghost of brian – the brian jones memorial album
lp2 [edizione] originale  stereo  ger  1989  black fantasy 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa, pressata in esclusiva in Germania, vinile doppio, copertina senza barcode, inserto apribile con artwork e crediti, label bianca e nera con scritte nere e bianche, logo Black Fantasy Records bianco in alto, catalogo NW104/105. Pubblicata nel 1989 dalla Black Fantasy, piccola label tedesca di Kassel, la raccolta in tributo dei Rolling Stones ed in particolare di Brian Jones, unico membro della storica band ritratto sulla copertina; ''The ghost of Brian'' fu una delle prime raccolte celebrative degli Stones, di cui i gruppi partecipanti interpretano con personalita' sedici classici brani, spesso stravolgendoli e rendendoli quasi irriconoscibili. Sono tutte band punk, post punk ed indie, alcune locali e smisconosciute, altre piu' conosciute come i berlinesi Die Haut, autori di una inquietante ed oscura musica chitarristica che affonda le sue radici nel post-punk e nella no-wave, tagliente ed oscura, e tra le formazioni teutoniche piu' sottovalutate ed originali degli anni ottanta, oppure i grandi Lords Of The New Church dell'ex Dead Boy Stiv Bators, e la band internazionale Lolitas, basata a Berlino, autrice di un vibrante garage / hard rock dalle influenze americane ma cantato in francese. Il riferimento a Brian Jones trova conferma anche nella scelta dei brani, tutti risalenti ai primi anni della carriera degli Stones, quando Brian Jones era ancora in vita e nella band (non si va infatti oltre il periodo di ''Beggar's banquet'' del 1968). Questa la scaletta: Lolitas, ''I'm alright''; Lude & die Astros, ''No expectations''; Space Cowboys, ''Satisfaction''; Die Haut, ''2120 south michigan avenue''; Lords of the new Church, ''Route 66''; Motor Weirdos, ''I'm free''; Invisible Army, ''Yesterday's papers''; Toxin, ''Jumpin' jack flash''; Haunted Henschel, ''Paint it black''; R.U. Nuts, ''Jigsaw puzzle''; Stragemen, ''No expectations''; Alexander Hacke & Claudius Kieholz, ''Sing this all together''; The Bates, ''As tears go by''; Blumen Ohne Duft, ''We love you''; Ghoul, ''Last time''; Hot 'n' Cold, ''Complicated''.
Euro
28,00
codice 327589
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Great complotto pordenone
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1980  spittle/goodfellas 
punk new wave
ristampa pressocche' identica alla prima molto rara tiratura, corredata di inner sleeve. Pubblicata nel 1980 dalla Italian Records Service, questa compilation e' una delle piu' affascinanti e rare raccolte che testimoniano la fervente attivita' artistica che stava nascendo in Italia alla fine degli anni settanta: diciotto brani che rappresentano un caleidoscopio di band portavoci della nascente scena post punk e new wave con un suono in linea con gli sviluppi della scena internazionale composto da minimale rock, elettronica e sperimentazione, spesso con riferimenti a gruppi quali Devo, Pere Ubu ed anche ai californiani Chrome. Purtroppo quasi nessuna di queste realta' ha poi prodotto alcunche'. I gruppi inclusi nella raccolta sono Mess, Fhedolts, Sexy Angels, Andy Warhol Banana Technicolor, Mind Invaders, Cancer, Musique Mecanique, Tampax/Hitlerss, W.K.W., Little Chemists e Waalt Diisneey Prod. Tra il 1977 ed il 1985 Pordenone e' stato centro e simbolo di un forte movimento culturale antagonista, denominato Great Complotto: il luogo ''immaginario'' in cui questo movimento non solo musicale si manifesta e' lo Stato di Naon (dal nome latino di Pordenone, Portum Naonis), e lo Stato di Naon non e' altro che la proiezione dello stato d'animo che animava una parte della nuova generazione pordenonese, una nuova ondata che pensava se' stessa come una controparte creativa, moderna e misteriosa di una cittadina borghese, immobile ed ammuffita. Questa la scaletta: Mess, ''Paraguay''; Fhedolts, ''Stimolation''; Sexy Angels, ''Atoms for energy''; Andy Warhol Banana Technicolor, ''I'm in love with my computer''; Mind Invaders, ''Individual therapy''; Cancer, ''000010'', ''000001''; Musique Mechanique, ''Atoms for energy'', ''Good ideas must not fall in the hands of the enemy''; Tampax/Hitlers SS, ''London cartoon concert''; Fhedolts, ''Herating''; Andy Warhol Banana Technicolor, ''The future''; Mess, ''Foolish girls''; WKW, ''Wyatt earp''; Sexy Angels, ''La beat''; Little Chemists, ''FE2CRO''; Waalt Diisney Production, ''Chips dore' (IDY)'', ''(I need) Action''.
Euro
19,00
codice 2086622
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Gunfire and pianos
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1984  situation two 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa inglese, copertina lucida fronte retro con barcode, inner sleeve in carta con note e foto in bianco e nero, label grigio/nera con immagine di volto femminile sullo sfondo e scritte argento, logo Situation Two bianco e nero in alto, catalogo SITU17, scritta ''damonT'' incisa sul trail off di entrambi i lati. Pubblicata nel 1986 dalla Situation Two in collaborazione con la rivista Zig Zag, questa compilation che ha il pregio di contenere molti brani inediti, mette insieme alcuni fra i piu' vitali gruppi alternativi della meta' del decennio, dall'approccio anche molto distante l'uno dall'altro, come ad esempio gli Psychic TV e Jazz Butcher, oltre ad All About Eve, Pastels, Naked Raygun, Membranes ed i giapponesi Zooey, fra gli altri. Questa la scaletta: All About Eve, ''Suppertime'' (inedito su album); Age Of Chance, ''I don't know and I don't care'' (inedito su album); Zooey, ''Teddy bear''; Mancubs, ''Serious'' (inedito su album); Psychic TV, ''Baby's gone away'' (dall'album ''A pagan day'', 1984); Membranes, ''Skin and bone'' (dall'album ''The gift of life'', 1985); Zooey, ''Carnival''; Diatribe, ''Peace in our time'' (inedito su album); Jazz Butcher, ''Lost in France'' (inedito su album); Finish The Story, ''Like a sickle runs through corn'' (inedito su album); Pastels, ''I'm alright with you'' (poi sull'album ''Up for a bit with the pastels'' del 1987); Baby Brave, ''Rainmaker'' (inedito su album); Brigandage, ''Up to you'' (inedito su album); Very Things, ''The hole'' (inedito su album); Naked Raygun, ''Home of the brave'' (dall'album ''All rise'' del 1985; Zooey, ''Zooey''.
Euro
25,00
codice 316633
scheda
AA.VV. (punk new wave) Intenta: Experimental And Electronic Music From Switzerland 1981-93
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1981  les disques bongo joe 
punk new wave
Dopio album, copertina apribile, adesivo di presentazione sul cellophane. Pubblicata nel 2020 dalla Les Disques Bongo Joe, questa antologia compila diciassette rari brani (alcuni dei quali presentati qui con nuovi remix), prodotti dalla vivace scena elettronica e sperimentale, post punk e non, della Svizzera dai primi anni '80 ai primi '90, fra il 1981 ed il 1993. Brani rari e ricercati e piccole delizie in attesa di riscoperta costellano la scaletta di questo doppio lp, al crocevia fra estetica e metodologie DIY, valorizzazione delle potenzialità dei sintetizzatori e dei campionamenti, fra synth pop, minimal synth, atmosfere dark wave e sfumature di pop cameristico, fino a profetiche intuizioni che sembrano annunciare la house music di là da venire. Compilata da Maxi Fischer e Matthias Orsett, "Intenta" ci rivela i talenti di artisti che spaziano fra sensibilità pop (Air Project, Sky Bird, D-Sire, Peter Philippe Weiss), interazione fra musica e computer (Claudine Chirac, Olivier Rogg, Carlos Perón), suggestivi innesti esotici (Andreas Hofer, Bells Of Kyoto, Fizzè), futuribili soluzioni per le discoteche che verranno (Aborted At Line 6, Carol Rich, UnknownmiX), glaciali sonorità fra new wave e sperimentazione (Dressed Up Animals, Elephant Château, I Suonatori). Questa la scaletta: Andreas Hofer, "Untitled"; Claudine Chirac, "Etudes"; Sky Bird, "Pasolini's trembling"; Fizzè, "Kulu hatha mamnua"; Bells of Kyoto, "Swiss air"; Elephant Chateau, "Dreamings"; Dressed Up Animals, "Mondtanz"; Peter Philippe Weiss, "Subway (Intenta version)"; D-Sire, "Wintertime"; Ait Project, "Rap yourself"; Jean-Pierre Huser, "Chinatown"; Olivier Rogg, "GE/CH: seq"; Carol Rich, "Computered love"; Carlos Peron, "Her head is brakin intu foor (primal version)"; UnknownmiX, "Django"; Aborted at Line 6, "Mammut (extended version)"; I Suonatori, "Matrosen".
Euro
29,00
codice 3023977
scheda
Aa.vv. (punk new wave) It came from canada volume 2
Lp [edizione] originale  stereo  can  1986  OG MUSIC 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa, realizzata dalla canadese OG Music, copertina lucida fronte retro senza barcode, inner sleeve della OG Music con storia dell'etichetta e catalogo che arriva al numero OG11 (OG9 quello di questo disco), label bianca con scritte nere, catalogo OG9. Pubblicato nel 1986 dalla OG Records, il secondo raro e miglior volume della serie di compilation edite dalla piccola ma attivissima etichetta canadese, nell' intento di promuovere una scena locale come sempre interessantissima, con quindici brani di cui undici inediti. Ben rappresentato il filone 60's garage (con i grandi Grueomes, i crampsiani Deja Voodoo, i Ten Commandments, i Dundrells, gli Electric Bananas, Chris Houston e gli Zamboni Drivers), cosi' come quello tra r'n'r e rockabilly (Ray Condo, i Condition, gli Undertakin' Daddies); piu' strane le proposte di Guilt Parade (country-hardcore), Uic (country punk), Shadowy Men on a Shadowy Planet (tra surf e Duane Eddy), E.J.Brule' (il Bobby Mc Ferrin canadese, suona tutto con la bocca) e Maggot Fodder (gothic dark alla Sisters of Mercy!!!). Questa la scaletta dei brani, inediti salvo segnalazioni: Ray Condo & His Hard Rock Goners, ''High voltage''; Condition, ''Ghost train''; Undertakin' Daddies, ''There walked a stranger''; The Dundrells, ''Mr. Nasty''; Chris Houston, ''Girls are swell'' (dall'album ''Hate filled man'', 1986); E.J. Brule', ''Strange consolation''; Deja Voodoo, ''Three men, one coffin''; The Gruesomes, ''What's your problem?'' (dall'album ''Tyrants of teen trash'', 1986); Zamboni Drivers, ''Skatin' ghost''; Ten Commandments, ''Feel it''; Electric Bananas, ''Mikey is a ladies' man''; Guilt Parade, ''Ode to an asshole'' (poi sull'album ''Coprophobia'', 1989); UIC, ''Nashville dreamin'''; Shadowy Men On A Shadowy Planet, ''Good cop, bad cop'' (poi sull'album ''Savvy show stoppers'', 1988); Maggot Fodder, ''Summer's end''.
Euro
25,00
codice 319176
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Jamming, october 1985
7" [edizione] originale  stereo  uk  1985  jamming 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Very good punk new wave
7" ep con copertina neutra, contenente 1 brano per ognuno dei seguenti gruppi: then jerico, redskins, daintees e communards, originariamente uscito in allegato con la rivista jamming.
Euro
10,00
codice 101186
scheda
Aa.vv. (punk new wave) jarrow 86 (heads held high)
lp [edizione] originale  stereo  uk  1986  jarrow 86 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
L'originale stampa inglese, copertina senza barcode, etichetta "custom", del progetto animato dalla associazione Jarrow 86, composito lavoro intitolato Heads Held High The Album. Questa raccolta, i cui fondi originariamente erono indirizzati alle organizzazioni a sostegno dei disoccupati sembra trovare nuova collazione logistica in questo periodo potendo ispirare potenzialmente nuovi progetti simili. Ispirandosi alla Jarrow March chiamata anche Jarrow Crusade, marcia di protesta attuata nell'Ottobre del 1936 contro la disoccupazione e le estreme condizioni di poverta' a cui il North East England era sottoposto, che vide protagonisti inizialmene 200 lavoratori che partendo dalla citta' di Jarrow percorsero oltre 300 miglia raggiungendo la sede del parlamento a Londra (Palace Of Westminster). A cinquanta anni di distanza da quella storica protesta un gruppo di commedianti teatrali, musicisti e artisti di strada ripercorse il tragitto della marcia fermandosi nelle principali citt…, esibendosi e raccogliendo fondi per la loro causa. La prima parte di Heads Held High The Album e' testimonianza di queste esibizioni teatrali ed appropriamente intitolata From The Show, la seconda parte invece vede il contributo di artisti che donarono alcune loro composizioni a favore dell'ambizioso progetto, apre Tom Robinson con il brano Wedding tratto dal suo album Still Loving You, Hard Times di Brendan Croker & the 5 O'Clock Shadows, l'inno Power In A Union di Billy Bragg And The Patersons tra i classici e piu' politicizzati brani dell'artista tratto dal suo album Talking With The Taxman About Poetry, i Mekons con Hello Cruel World tratto dall'album The Edge Of The World, Heaven 17 con Crushed By The Wheels Of Industry tratta dall'album Endless e il conclusivo inno Marshal Riley's Army dei Lindisfarne tratto dall'album Back And Fourth.
Euro
16,00
codice 502511
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Kale plankieren – dutch cassette rarities 1981 – 1985 volume 1
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1981  knekelhuis 
punk new wave
Copertina senza codice a barre, inner sleeve con note e foto, label blu su di una facciata e marrone sull'altra, scritte nere su entrambe, catalogo KH009. Pubblicata nel settembre del 2017 dalla Knekelhuis, questa raccolta documenta la poco conosciuta ma vitale scena post punk elettronica olandese della prima meta' degli anni '80, attraverso nove brani ad opera di altrettanti gruppi, tratti da rare musicassette uscite fra il 1981 ed il 1985 (tranne uno inedito, ed uno rimasto a sua volta a lungo inedito). Una fotografia del DIY dei Paesi Bassi, che si muoveva in un sottobosco underground dal quale spuntarono nomi come Boris Dzaneck, autori di lavori in cui convivevano elementi del minimal synth e della cold wave con influenze del seminale dark sound dei Joy Division, oppure i Plus Instruments, attivi fra l'Olanda e New York, e portatori di un'estetica minimalista unita ad atmosfere brumose e talora vicine al dark, elementi attorno ai quali ruotano schegge di minimal synth accanto a nevrotica no wave dai rimandi ''lunchiani'' ma meno stridente; o ancora i Roy G. Biv, dediti ad una musica ispirata dai colori ed incanalata attraverso l'improvvisazione verso stati di trance, i De Fabriek, portavoce di un estetica minimalista e sperimentale ad un tempo, e l'alienazione elettronica minimal-sintetica di Das Ding, a base di Dr-55 e sequenziatori. Questa la scaletta: SIDE 1: 1. Das Ding - Meteor Sinkhole (inedito) 2. Boris Dzaneck – Dance (dalla cassetta ''II – In his own words'', 1983) 3. Y Create - I Don't Want To Be (dalla cassetta ''Alles sal reg kom'', 1984) 4. Roy G. Biv - Ulloa's Ring (dalla cassetta ''Audition coloree'', 1981) 5. Rite De Passage – Quinquerime (dalla cassetta split con i Necronomicon ''Sport'', 1982) SIDE 2: 1. Rotterdans – Interference (dalla cassetta ''Hersenletsel'', 1983) 2. Necronomicon - The Top (dalla cassetta split con i Rite De Passage ''Sport'', 1982) 3. De Fabriek - Het Terrein (dalla cassetta ''Het terrein'', 1985 4. Plus Instruments - Don't Forget Me (brano registrato nel 1981, rimasto all'epoca inedito).
Euro
29,00
codice 2072876
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Let it bleat
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1988  gore 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa USA, vinile rosso semitrasparente, copertina lucida fronte retro con barcode applicato su adesivo sul retro, adesivo bianco con scritte nere sul fronte, allegato un inserto promozionale con foto e note dei Celebrity Skin, label blu con scritte argento, catalogo GORE-4. Pubblicata nel 1988 dalla Gore negli USA, questa compilation raccoglie dodici rari brani ad opera di sei gruppi di Los Angeles, accomunati dalle influenze, punk, Stooges e New York Dolls, e da un'immagine che spesso sembra rifarsi al glam. Troviamo qui i Death Folk, duo di cui faceva parte anche Pat Smear, ex Germs, cosi' come i Celebrity Skin, di cui faceva parte un altro ex Germs, il batterista Don Bolles, autori nel 1991 di un album prodotto da Geza X. Questa la scaletta: Motorcycle Boy, ''Shakin' finger''; Demolition Gore Galore, ''M&M's''; Celebrity Skin, ''Evicted''; The Death Folk, ''Hobos''; Sludge, ''Screaming Lord Sludge''; Keethsteeth, ''High-paid hostess''; Celebrity Skin, ''Ckown scare''; Demolition Gore Galore, ''Enordphin pain''; Sludge, ''Why do you treat me''; Motorcycle Boy, ''Kenny toy''; Keetsteeth, ''Ain't got no blues''; Endless Banana, ''The last day''.
Euro
26,00
codice 311655
scheda

Page: 8 of 318


Pag.: oggetti: