Hai cercato:  immessi ultimi 60 giorni --- Titoli trovati: : 1588
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Zappa Frank 200 motels (poster + book )
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1971  zappa records 
rock 60-70
Doppio album in vinile 180 grammi, ristampa del 2021, rimasterizzata per l' occasione, realizzata in occasione del 50esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, copertina apribile pressoche' identica a quella della prima rara tiratura, e corredata sia dell' originario booklet che del poster apribile. Pubblicato in Usa nell' ottobre del 1971 dopo ''Fillmore East June 71'' e prima di ''Just another band from L.A.'', giunto al numero 59 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk. Il tredicesimo album. La colonna sonora del folle film girato da Frank Zappa, "200 Motels", ha sempre avuto una vita travagliata, la trama del film e' quasi impossibile da seguire, e cosi', ovviamente , lo e' il disco, questo non sara' un problema per gli appassionati del suo lavoro dei primi anni ''70, abituati alla bizzarria del chitarrista, sospeso, nel periodo, tra brani rock chitarristici e orchestrazioni con influenze che vanno dalla contemporanea al jazz, alla classica, con inserimenti di parti parlate, effetti, suoni trattati, ed abbastanza diversi dai primi albums, del periodo verve, in cui i brani erano piu' strutturati, ma anche meno seri, o ''stupidi'', degli ultimi albums degli anni 80''. opera che ha il suo punto forte nella irriverenza cinica, alla '' Uncle Meat'', e' un collage sonoro che ha fatto epoca e che continua a rimanere uno dei favoriti sia dalla critica che dagli ascoltatori.
Euro
43,00
codice 3027677
scheda
Zappa Frank chunga's revenge
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  zappa / universal 
rock 60-70
ristampa del 2018, rimasterizzata dai masters analogici originali, copertina apribile, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in Usa su Bizarre. Pubblicato in Usa nel novembre del 1970 dopo ''Weasels ripped my flesh'' e prima di ''Fillmore East june 71'', giunto al numero 43 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk. L' undicesimo album. Un lavoro di portata storica, e' il primo album registrato con il duo ''Flo & Eddie'', sigla dietro la quale si nascondono i vecchi Mothers Mark Volman ed Howard Kaylan, ed e' anche il primo lavoro, ad esclusione di quelli strumentali, accreditato al solo Zappa. Nell' album suonano tra gli altri Aynsley Dunbar, Ian Underwood, Jeff Simmons, George Duke, Sugarcane Harris, ed il disco ' considerato come uno dei suoi masterpieces, includendo peraltro la leggendaria ''Sharleena'', uno dei suoi migliori brani di sempre.
Euro
30,00
codice 2106021
scheda
Zappa Frank chunga's revenge
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  zappa / universal 
rock 60-70
ristampa del 2018, rimasterizzata dai masters analogici originali, copertina apribile, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in Usa su Bizarre. Pubblicato in Usa nel novembre del 1970 dopo ''Weasels ripped my flesh'' e prima di ''Fillmore East june 71'', giunto al numero 43 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk. L' undicesimo album. Un lavoro di portata storica, e' il primo album registrato con il duo ''Flo & Eddie'', sigla dietro la quale si nascondono i vecchi Mothers Mark Volman ed Howard Kaylan, ed e' anche il primo lavoro, ad esclusione di quelli strumentali, accreditato al solo Zappa. Nell' album suonano tra gli altri Aynsley Dunbar, Ian Underwood, Jeff Simmons, George Duke, Sugarcane Harris, ed il disco ' considerato come uno dei suoi masterpieces, includendo peraltro la leggendaria ''Sharleena'', uno dei suoi migliori brani di sempre.
Euro
30,00
codice 2105845
scheda
Zappa Frank Hot rats
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  zappa records 
rock 60-70
ristampa rimasterizzata, copertina apribile pressoche' identica a quella della prima rara tiratura del 1969 su Bizarre. Pubblicato in Usa il 10 ottobre del 1969 dopo ''Uncle meat'' e prima di ''Burnt weeny sandwich'', non entrato nelle classifiche Usa e giunto al numero 9 di quelle Uk dove usci' nel febbraio del 1970. L' ottavo album. Registrato tra l'agosto ed il settembre del 1969, publicato a nome Frank Zappa. Perlopiu' strumentale, e' uno dei suoi lavori piu' celebri, segnato dalla lunga ''Willie the pimp'' unico brano cantato, con alla voce l' amico-nemico Captain Beefheart, il disco e' un vero crogiuolo di stili diversi nel quale Zappa da' sfogo ai suoi incalcolabili interessi confezionando una delle opere che lo rappresenta meglio, in equilibrio tra stralunate canzoni ed episodi sperimentali e contemporanei. Hot Rats fu il primo solista di Frank Zappa registrato senza le Mothers, con la collaborazione di Ian Underwood, e' considerato il suo primo passo verso il jazz-rock ed e' certamente un classico del genere, geniale per il modo in cui assembla il jazz con il rock riuscendo a mantenere la brillantezza strumentale del primo e la vibrazione sporca del secondo, contiene tre lunghe jams in cui la chitarra elettrica da' il meglio di se' e consacrera' Frank come uno dei piu' grandi strumentisti della sua generazione. Gli arrangiamenti sono anch' essi eccezionali, come quelli addirittura futuribili , di "Peaches en Regalia" o i suoni di "Willie the Pimp", e certamente il violino elettrico di Jean-Luc Ponty, sommato ai contributi di Lowell George e Don "Sugarcane" Harris, aiutano il musicista in questa impresa, donando una carica emotiva inedita fino ad allora. Hot Rats e' un disco altamente innovativo, giustamente divenuto leggendario, il cui percorso anticipa tutto il movimento jazz-rock fusion e puo' essere paragonato, nelle intenzioni e nella tecnica, al Jeff Beck dei primi anni '70.
Euro
29,00
codice 2106329
scheda
Zappa frank sheik yerbouti
Lp2 [edizione] originale  stereo  usa  1979  zappa 
  [vinile]  excellent  [copertina]  Good rock 60-70
prima rara stampa americana, doppio album con copertina (con qualche segno di invecchiamento) apribile lucida completa di inner sleeves rosse con testi e note, nella versione primigenia non rimasterizzata, etichetta rossa con logo giallo in alto, catalogo SRZ2-1501, copia pressata negli stabilimenti Columbia Records Pressing Plant di Terre Haute, Indiana, con "CT" inciso sul trail off. Pubblicato in Usa nel marzo del 1979 dopo ''Sleep dirt'' e prima di ''Joe's Garage Act One'', giunto al numero 21 delle classifiche Usa ed al numero 32 di quelle Uk. Il ventiseiesimo album. Registrato live ma con brani inediti, tra Londra e New york, e' il primo lavoro ad uscire negli Usa per la nuova Zappa Records; considerato dalla critica zappista il suo migliore album della seconda meta' del decennio, vendera' bene, giungendo al numero 22 delle classifiche usa, contiene alcuni dei piu' polemici e dissacranti brani scritti da zappa, che gli daranno al solito, problemi di ogni genere, famoso '' jewish princess'', che fara' insorgere la comunita' ebraica, ma anche la tremenda ''broken hearts are for asshole'', la satira su peter frampton '' i have been in you'', inoltre, registrato in piena era disco music, la sbeffeggia in ''dancin 'fool'', e nel nome del disco che prende il titolo dal celebre pezzo, ovviamente storpiato, della kc and sunshine band ''shake your booty''
Euro
18,00
codice 250903
scheda
Zedek thalia band Been here and gone (ltd gold)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2001  thrill jockey 
indie 90
Per la prima volta in vinile, in edizione limitata per il ventesimo anniversario dall'uscita, in vinile color oro. Il primo bellissimo album di Thalia Zedek, qui a nome Thalia Zedek Band, poco dopo l'avventura con i Come. Disco di alta intensità emotiva, con un repertorio fatto di orgoglio e delicatezza, brani che tendono a concentrarsi sull'amore (perduto od occasionale che sia). Viene supportata da una ottima band folk-slowcore-rock, con un suono che ha somiglianze in Dirty three, Codeine, Songs:Ohia. Veterana della musica indipendente americana attiva dei primi anni '80, Thalia Zedek ha fatto parte di gruppi di rilievo come Uzi, Live Skull ed in particolare i Come, guidati dalla sua voce rauca, rabbiosa e disperata in oscuri classici come ''Eleven:elven'' (1992). I Come si sciolgono nel 1999 e Zedek da' avvio all'attivita' solista, pubblicando lavori come ''Been here and gone'' (2001) e ''Liars and prayers'' (2008).
Euro
30,00
codice 2105974
scheda
Zen circus Il fuoco in una stanza (ltd bianco)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2018  woodworm 
indie 2000
edizione limitata vinile bianco, coupon per download, adesivo su cellophane, inner sleeve, . "Il fuoco in una stanza" (2018), decimo album degli Zen Circus, è la dimostrazione del periodo di intensa produzione compositiva della band toscana : durante l'infinito tour in giro per l'Italia il gruppo non si è mai fermato, continuando a scrivere canzoni, per dare un seguito a "La terza guerra mondiale", pubblicato nel 2016. I dodici brani, storie personali di relazioni sociali e familiari, propongono l'ormai - inconfondibile - stile Zen : abbandonando il combat-folk delle prime produzioni discografiche, rimangono e si affermano sempre più le chitarre elettriche, accompagnate da una scrittura tra il pop chitarristico e il cantautoriale ("Emily No", "Sono Umano"). E si affacciano anche episodi orchestrali, "Caro Luca". Formazione attiva dalla fine degli anni '90, gli Zen Circus si formarono a Pisa. Gruppo apprezzato anche per le sue performance dal vivo, pubblicano il primo album "About thieves, farmers, tramps and policemen" nel 1999, seguito negli anno successivi da altri tre dischi, nel 2007, l'americano Brian Ritchie, uno dei fondatori dei grandi Violent Femmes, collabora con la band producendo il quinto lavoro del gruppo, "Villa inferno" (2008), che vede anche la presenza di Kim (Pixies, Breeders) e Kelley Deal (Breeders) oltre a Jerry Harrison, tastierista dei Talking Heads, per un disco vicino a Clash, Gogol Bordello e Violent Femmes. Nel 2009 esce "Andate tutti affanculo", seguito nell'autunno 2011 da "Nati per subire", da "Canzoni contro la natura" (2014), da "La terza guerra mondiale" (2016) e da "Il fuoco in una stanza" (2018).
Euro
29,00
codice 2106596
scheda
Zephyr zephyr
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1969  sunday 
rock 60-70
ristampa limitata, copertina cartonata apribile senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in America su Probe. Pubblicato in Usa sul finire del 1969, prima di "Going Back To Colorado", giunto al 48esimo posto delle classifiche americane, il primo album della band americana guidata dal chitarrista TOMMY BOLIN e dalla portentosa cantante Candy Givens, le cui notevolissime performances vocali ricordano assai da vicino quelle di Janis Joplin. Nati nell' autunno del 1968 (tra gli altri in formazione anche John Faris in formazione, ex Us Too, autori di vari singoli), giunsero alla registrazione di un demo nella primavera del '69 riuscendo ad avere un tour organizzato nella West Coast, con acclamate esibizioni al Fillmore West, all' Avalon Ballroom o al Whiskey-A Go-Go. Tra le varie etichette che offrirono loro un contratto, la Abc, per la cui sottoetichetta Probe usci' questo loro primo album, le cui registrazioni urono travagliate e contrastate, con un risultato comunque indiscutibilmente eccellente, teso ad esaltare la chitarra di Bolin e la voce della Givens in brani di potente heavy blues con alcuni passaggi vagamente jazzati ed influenze tardo psichedeliche che rendono, insieme alla voce della Givens, inevitabile il paragone con i Big Brother di Janis Joplin. Da li' inizieranno innumerevoli cambiamenti di line up, che non impediranno al gruppo di confermare le sue qualita' sia nel secondo album "Going Back To Colorado" del 1971 che nel terzo "Sunset Ride" del 1972, quest' ultimo dai sapori piu' westcoastiani, registrato senza piu' Tommy Bolin, che otterra' grande fama con la JAMES GANG e con i DEEP PURPLE (nell' unico album" Come Taste the Band", estromesso poi perche' ingestibile, nonostante il grande apporto dato al suono della storica band inglese), quindi anche solista, prima della prematura morte, a soli 25 anni, nel 1976, per overdose. Nel frattempo i Zephyr procederanno tra scioglimenti e ricostituzioni, ancora con un quarto album nel 1982 ("Heartbeat"), fino alla morte della Givens, annegata in una jacuzzi dopo un fatale mix di alcool e psicofarmaci.
Euro
24,00
codice 2105942
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1987  relix 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima stampa USA, copertina con barcode, label gialla con scritte nere e logo Relix Records nero in alto, catalogo RRLP2030. Pubblicato nel 1987 dalla Relix negli USA, il primo album, precedente "Nothin' goes here" (1990). Con il loro primo album, gli Zero tengono in vita lo spirito della jam band figlia della controcultura hippie della Bay area dei decenni precedenti, aggiornandone le sonorità a quelle degli anni '80, più pulite e scintillanti; stilisticamente, il gruppo suona un ibrido fra jazz rock elettrico, con ottimi intrecci fra chitarre (maneggiate da Steve Kimock e John Cipollina) ed ottoni, blues rock, venature funk e classiche disgressioni jam rock che richiamano i Dead degli anni '70 e '80. Gruppo composto da veterani della scena rock della Bay Area, gli Zero suonavano una musica ibrida fra il jazz rock, il blues ed il jam rock alla Grateful Dead degli anni '70/'80. Attivi fra il 1984 ed il 2000, furono fondati dal chitarrista Steve Kimock e dal batterista Greg Anton, entrambi già con la Heart Of Gold Band (aka Ghosts), attivi a San Francisco fra il 1979 ed il 1981 (e nella cui formazione passarono anche Keith e Donna Godchaux dopo la loro fuoriuscita dai Grateful Dead), insieme al grande John Cipollina, uno dei chitarristi delle leggende acid rock Quicksilver Messenger Service; da menzionare, fra i membri del gruppo, anche il sassofonista Martin Fierro, altro veterano della scena, con i Sir Douglas Quintet negli anni '60 e collaboratore dei Quicksilver e di Jerry Garcia. Gli Zero suonavano una musica in larga parte strumentale, che fondeva funk, blues, jazz rock e jam band nel contesto del sound melodico anni '80, ma non del tutto priva dello spirito libero della musica di San Francisco dei due decenni precedenti. Pubblicarono nel 1987 il primo album "Here goes nothin'", seguito nel 1990 da "Nothin' goes here", nel 1991 da "Live: go hear nothin'" (dal vivo), nel 1994 da "Chance in a million" e nel 1997 da "Zero"; in questi due ultimi lp il gruppo si avvalse dei testi composti dal paroliere Robert Hunter, storico collaboratore dei Dead.
Euro
28,00
codice 333837
scheda
Zoot money's big roll band Zoot ! live at klook's kleek
Lp [edizione] originale  mono  uk  1966  columbia 
  [vinile]  excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
prima estremamente rara stampa inglese in mono, copertina (con lievi segni di invecchiamento) laminata sul fronte e flipback su tre lati sul retro, pressata da "Garrod & Lofthouse", etichetta nera con scritta Columbia nera e blu ("blue/black") con scitta lungo la circonferenza che inizia con "The Gramophone co'', con catalogo preceduto dal prefisso ''SX'', con ''Sold in the Uk subject to resale price, see price list''. Pubblicato in Inghilterra nell' ottobre del 1966 dopo ''It should' ve been me'' e prima di "Welcome to my head'', non entrato nelle classifiche Uk ne' in quelle Usa. Il secondo album. Registrato live al leggendario Klook's Kleek con una formazione che vedeva Zoot Money, un giovanissimo Andy Summers , Johnny Almond , Nick Newall, Paul Williams, e' certamente da considerarsi uno dei piu' importanti capitoli dell'intero British R&B tmai registrati su disco, musicalmente l'opera vede influenze che vanno dal Memphis Sound al Motown, con la gia' straordinaria ed originalissma chitarra di Andy Summers. Gli Zoot Money's Big Roll Band furono il primo gruppo importante del tastierista britannico Zoot Money (vero nome George Bruno): attivi dalla prima meta' degli anni '60, attraverso vari cambi di formazione elaborarono intono alla meta' del decennio un raffinato melange di r'n'b, soul e venature jazzate, che raccolse il plauso del pubblico dei locali londinesi e propizio' la pubblicazione di due album, usciti nel 1965 e nel 1966. Il nucleo del gruppo, guidato da Money, si trasformo' nel luglio del 1967 in uno dei piu' leggendari gruppi della psichedelia inglese, i Dantalian's Chariot, con in formazione anche un certo Andy Somers (aka Summers), a sua volta gia' membro della Big Roll band. Divennero nei mesi successivi uno dei piu' apprezzati gruppi dello underground londinese, e le loro esibizioni dal vivo ai club come il Middle Earth e l'UFO sono rimaste nella leggenda sia per il loro sound che per il loro light show, considerato generalmente il migliore in circolazione all'epoca. Scioltsi i Dantalion's Chariot, Money ando' negli USA, dove pochi mesi dopo si ritrovo' insieme a Summers nei New Animals di Eric Burdon, con i quali incisero l'album ''Love is'', che contiene fra l'altro una lunga versione di ''Madman running through the fields''.
Euro
160,00
codice 110341
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1985  elkar 
world
Completo di inserto con testi e note. Ristampa del 2021 ad opera della Elkar, pressoché identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1985 dalla Elkar solo in Spagna, il primo dei tre album co-accreditati ad Amaia Zubiria, grande cantante basca, e Pascal Gaigne, strumentista francese con cui ha a lungo collaborato: "Egun argi hartan" sarà seguito da altri due lavori della coppia, "Koloretz eta ametsez" (1986) e "Zineman" (1990). Gaigne è il principale strumentista ed impiega la chitarra acustica a 6 e 12 corde, la fisarmonica e la chitarra sintetizzatore, ma il duo impiega anche un nutrito gruppo di collaboratori che suonano diversi strumenti, fra cui flauto, sassofono, piano, contrabbasso e clarinetti. Gli arrangiamenti di questo moderno lavoro di musica popolare basca rimangono comunque abbastanza austeri ed essenziali, a vantaggio della carismatica, limpida, soave e emozionale voce di Amaia, dalle arie distese ed avvolgenti; folk e suggestioni di una raffinata ma non leziosa musica cameristica moderna si fondono con splendidi risultati. Nata nel 1947 a San Sebastian, Amaia Zubiria è una delle voci femminili più importanti della musica basca del secondo '900; è stata cantante di una importante formazione folk di lingua basca degli anni '70, gli Haizea, e dai primi anni '80 pubblica album solisti o in collaborazione con altri artisti, in particolare con Pascal Gaigne e Txomin Artola. La Zubiria ha contribuito a portare nella modernità la canzone popolare basca, esprimendosi nella propria lingua ma proponendo comunque una musica, classificabile come folk o folk rock, capace di affascinare anche oltre i confini del Paesi Baschi.
Euro
29,00
codice 3513986
scheda
Zz top deguello (+ "wraparound cover")
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1979  Warner Bros 
rock 60-70
Bella ristampa in vinile 180 grammi, ottenuta dai masters analogici originali, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita su Warner Bros nel 1979, e persino DOTATA DELLA ORIGINARIA ''WRAPAROUND COVER", nera con teschio e nome del gruppo (senza barcode), che contiene il disco con la sua copertina "regolare" (anc' essa senza barcode), completa di inner sleeve in carta lucida pesante a colori, etichetta custom a colori. Pubblicato in Usa nel Novembre del 1979 dopo ''Tejas'' e prima di ''El Loco'', giunto al numero 24 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk dove usci' nel dicembre dello stesso anno. Il sesto album. Il primo per la warner bros, in cui il rock blues potente e distorto dei primi lavori assume quei toni ritmici e nervosi che faranno la fortuna del gruppo nel decennio successivo. considerato dalla critica come il loro miglior lavoro dal 1973 in cui usci' Tres Hombres, il suono del gruppo, come al solito, e' piuttosto fedele a quello originalissimo, che hanno costruito durante la prima fase della carriera, continua il processo di ''asciugatura'' dei suoni e delle partiture, i testi si fanno carichi di humor nero e selvaggi , tra i brani "Cheap Sunglasses" e "Fool for Your Stockings", ma tutte le canzoni sono ammantate da un carisma eccezionale e suonate con una determinazione ed una energia che rendono questo lavoro uno dei loro migliori in assoluto.
Euro
29,00
codice 3027703
scheda
Zz top eliminator (30th anniversary ed.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1983  Warner Bros 
rock 60-70
Ristampa del 2013, realizzata in occasione del 30esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, copertina pressoche' identica alla prima tiratura, completa di inner sleeve nera. Pubblicato in Usa nell'aprile del 1983 uscito dopo ''El loco'' e prima di ''Afterburner'', giunto al numero 9 delle classifiche Usa ed al numero 3 di quelle Uk dove usci' nel giugno dello stesso anno. L' ottavo album. Registrato nel 1983, e' il secondo album del decennio, contiene il micidiale hit ''Legs'', oltre a ''Sharp dressed man'', "Tv Dinners'', ''Gimme all your lovin''; sara' disco di platino cinque volte consecutive e tutti i singoli da esso tratti saranno disco d' oro. Restera' in classifica per oltre tre anni, ed il suo sound, moderno ma potente ed ancorato al passato ''tenebroso'' del gruppo texano, sara' capostipite per una intera generazione di musicisti.
Euro
29,00
codice 3027664
scheda

Page: 64 of 64


Pag.: oggetti: