Hai cercato:  prezzo min 100 --- Titoli trovati: : 543
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Demon fuzz afreaka!
lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  dawn 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent soul funky disco
prima rarissima stampa inglese, copertina apribile (a differenza della stampa americana su Janus) laminata fronte e retro, con ditribuzione Pye all' interno, e con lista dei bani all' interno che presenta, nell' ordine e nell' indicazione degli autori, varie differenze rispetto a quella effettiva, etichetta arancio con scritte e logo neri, catalogo DNLS3013, del primo album della black band basata in Inghilterra, prima del secondo incredibilmente raro "Roots And Offshoots" (registrato poco dopo ma uscito solo in Usa su Paco Media Inc nel 1976), autore di un mix di straordinaria efficacia, in gran parte strumentale, di latin rock (l' influenza di Santana e' qua' e la' riscontrabile), heavy funk tra i Jb's di James Brown e Sly & the Family Stone e psichedelia, con qualche screziatura afro-jazz ma anche progressiva! Un vero "cult record", anche per via della incredibile copertina, testimonianza di una band che visse per il breve volgere di 18 soli mesi, scomparendo poi purtroppo nel nulla, con un secondo album registrato poco dopo questo esordio ma pubblicato anni dopo. Lasciarono pero' una traccia profonda nell' underground inglese, primi esponenti di quello che venne presto definito "afro rock", influenzando negli anni a venire gruppi ben piu' noi come Cymande, Assagai od Osibisa.
Euro
550,00
codice 249496
scheda
Denny sandy it's Sandy Denny (1967 recordings)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  saga 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent rock 60-70
prima veramente molto rara stampa inglese, copertina laminata sul fronte, etichetta nera con scritte e logo argento (nella versione con "Made in England" in alto sopra il logo, catalogo 8153. Pubblicato in Inghilterra dalla Saga nel 1970, nello stesso anno dell' album accreditato ai Fotheringay, e dopo i lavori con i Fairport Convention, ma registrato nel 1967, contiene tutti i nove brani accreditati a Sandy Denny ed inclusi originariamente in due distinti dischi usciti nel 1967 per la stessa Saga: "Sandy & Johnny'' (coaccreditato a Johnny Silvo) e ''Alex Campbell and friends'' (pubblicato a nome Alex Campbell & His Friends); non entrato nelle classifiche Uk e non uscito in Usa, e' di fatto il primo album accreditato alla sola Sandy Denny che abbia visto la pubblicazione. Le prime sessions di registrazione della grande cantante, effettuate a Londra il 22 Marzo ed il 26 aprile del 1967, a costituire il suo lavoro piu' vicio al suono del seminale ''Soho movement'', con brani cantati con il solo accompagnamento della chitarra acustica, da lei stessa suonata, con quella di Alex Campbell come seconda chitarra. La voce della Denny e' gia' matura, potente e malinconica come nei migliori giorni a venire, il repertorio e' quello allora in voga nelle cantine di Londra, con la riscoperta dei traditionals, quali "This Train", "Make Me a Pallet on Your Floor" o "Pretty Polly", covers dei grandi della folk music americana, come "Ramblin' Boy" di Tom Paxton, ma e' l'inclusione di due brani, "Milk And Honey" e ''You Never Wanted Me'' di Jackson C. Frank, allora suo compagno, che rendono l' album straordinario; la seconda di esse sara' poi riproposta dai Fairport Convention, ma la versione che qui ne danno Sandy Denny e Alex Campbell con Danny Thompson e' eccezionale e superata solo da quella i Frank stesso sull' unico suo leggendario omonimo album. La Denny mostra gia' la straordinaria sicurezza vocale della futura cantante dei Fairport Convention (dopo anche una breve ma importante parentesi negli Strawbs) e, anche se in embrione, fa presagire la maturita' prossima a venire (nel 1968 entrera' nei Fairport Convention dopo una audizione di appena 4 minuti !!!). Il clima dell' album e' quello del ''Soho movement'', delle nottate di blues e folk al Troubador o al Kitchen, in compagnia di Al Stewart, Paul Simon, John Renbourn, Martin Carthy, Bert Jansch, Alex Campbell, Dave Cousins, nei giorni che precedono lo sbocciare del folk rock e la nascita dei gruppi che ne faranno la storia.
Euro
160,00
codice 232389
scheda
Denny sandy Sandy (Sterling pressing)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1972  island 
  [vinile]  excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima molto rara stampa inglese, copertina apribile in cartoncino ruvido fronte retro ed all'interno stampata da "Mac Neill Press Ltd", come indicato sul retro, indirizzo sul retro ''Island Records Ltd Basing Street London W11", etichetta "Island Pink Rim" (multicolore con bordo rosa) nella sua terza variante, in uso tra il '72 ed il '73, con "(p) 1972 Island Records Ltd." a destra e trattino tra il prefisso ed il numero di catalogo, trail off matrix inciso a macchina "A-2U" e "B-2U" con "Sterling" su entrambi i lati (in questa variante inl vinile e' stampato in Usa ma per il mercato inglese). Pubblicato in Inghilterra nel settembre del 1972 dopo ''The north star grassman and the ravens'', e prima di ''Like an old fashioned waltz'', non entrato in classifica ne' in Uk ne' in Usa. Il terzo album solista. Registrato con Richard Thompson e Dave Swarbrick e prodotto da Trevor Lucas, suo futuro marito; il clima musicale e' quello della fusione tra vecchio e nuovo, tra il folk inglese ed il rock elettrico, ma il tutto totalmente funzionale alla voce di Sandy Danny, che qui davvero tocca punte di lirismo da brivido. ''Listen listen'', ''The lady'', ''Quiet joys of brotherhood'', sono splendidi affreschi in cui Dave Swarbrick con il suo violino da un lato e la band dall'altro creano atmosfere quasi perfette, ''Nobody to hear'', con gli arrangiamenti di Alain Toussaint e la chitarra di Richard Thompson e' magnifica ed un capolavoro di equilibrio, impreziosito dalla steel guitar di Pete Kleinow; inoltre, i brani originali sono tra i migliori del suo repertorio solista e la consueta cover di Dylan, questa volta ''Tomorrow is a long time'' e' resa in maniera superlativa anche grazie agli interventi di Linda Thompson. Un grande album sicuramente non inferiore a quelli con i Fairport Convention degli anni '70.
Euro
120,00
codice 234874
scheda
Denny sandy Sandy & johnny
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1967  saga 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima davvero introvabile stampa inglese, copia con lievi segni di invecchiamento sul vinile, copertina laminata sul fronte (con adesivo "Stereo and Mono"), con il retro bianco e non laminato assolutamente intatto, etichetta nera con scritte e logo argento. Pubblicato in Inghilterra nel maggio del 1967 prima di ''Sandy Denny'', non entrato nelle classifiche Uk , non pubblicato all' epoca in Usa. Il primo album. Registrato a venti anni, il disco e' uno ''split'': contiene 12 brani, alternati, sei in cui Sandy Denny suona la chitarra acustica e canta ed altri sei in cui Johnny Silvo, cantante nero tra folk e jazz, propone i suoi pezzi. Il disco, di cui trattiamo qui la sola parte relativa alla Denny, la vede eseguire covers di classici blues e folk americani, tranne uno, lo straordinario ''Milk and honey'' del genio supremo Jackson C. Frank, suo compagno nel periodo. La Denny mostra gia' la straordinaria sicurezza vocale della futura cantante dei Fairport Convention (dopo anche una breve ma importante parentesi negli Strawbs) e, anche se in embrione, fa presagire la maturita' prossima a venire (nel 1968 entrera' nei Fairport Convention dopo una audizione di appena 4 minuti !!!). Il clima dell' album e' quello del ''Soho movement'', delle nottate di blues e folk al Troubador o al Kitchen, in compagnia di Al Stewart, Paul Simon, John Renbourn, Martin Carthy, Bert Jansch, Alex Campbell, Dave Cousins, nei giorni che precedono lo sbocciare del folk rock e la nascita dei gruppi che ne faranno la storia.
Euro
100,00
codice 230176
scheda
Denny sandy Sandy & johnny
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1967  saga 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima davvero introvabile stampa inglese, copertina laminata sul fronte con il retro bianco e non laminato assolutamente intatto, etichetta nera con scritte e logo argento. Pubblicato in Inghilterra nel maggio del 1967 prima di ''Sandy Denny'', non entrato nelle classifiche Uk , non pubblicato all' epoca in Usa. Il primo album. Registrato a venti anni, il disco e' uno ''split'': contiene 12 brani, alternati, sei in cui Sandy Denny suona la chitarra acustica e canta ed altri sei in cui Johnny Silvo, cantante nero tra folk e jazz, propone i suoi pezzi. Il disco, di cui trattiamo qui la sola parte relativa alla Denny, la vede eseguire covers di classici blues e folk americani, tranne uno, lo straordinario ''Milk and honey'' del genio supremo Jackson C. Frank, suo compagno nel periodo. La Denny mostra gia' la straordinaria sicurezza vocale della futura cantante dei Fairport Convention (dopo anche una breve ma importante parentesi negli Strawbs) e, anche se in embrione, fa presagire la maturita' prossima a venire (nel 1968 entrera' nei Fairport Convention dopo una audizione di appena 4 minuti !!!). Il clima dell' album e' quello del ''Soho movement'', delle nottate di blues e folk al Troubador o al Kitchen, in compagnia di Al Stewart, Paul Simon, John Renbourn, Martin Carthy, Bert Jansch, Alex Campbell, Dave Cousins, nei giorni che precedono lo sbocciare del folk rock e la nascita dei gruppi che ne faranno la storia.
Euro
150,00
codice 220402
scheda
Desert sessions Desert sessions 7 & 8
10"x2 [edizione] originale  stereo  usa  2001  southern lord / rekords rekords 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima molto rara stampa vinilica, doppio 10'' (il primo in vinile nero ed il secondo in vinile bianco lievemente marmorizzato), copertina cartonata apribile senza barcode, label custom con artwork diverso su ciascuna delle quattro facciate, catalogo SUNN12/RR1. Pubblicato nell'ottobre del 2001 dalla Southern Lord / Rekords Rekords, questo album contiene i volumi 7 e 8 delle celebri ''Desert sessions''. Josh Homme, dopo la fine dei suoi celebrati Kyuss e prima dell'avvento dei Queens Of The Stone Age, dette inizio ad una serie di sessioni effettuate nel Rancho De La Luna, nella zona del Palm Desert in California; le sessioni raccoglievano ogni volta differenti partecipanti, provenienti da formazioni piu' o meno note nell'ambito del rock pesante ma non solo (anche PJ Harvey ha presenziato ad alcune di esse) e si ispiravano alla liberta' espressiva ed alla composizione pressoche' momentanea dei pezzi, musicalmente affini allo hard rock, allo acid rock ed allo stoner. Il volume 7 e' uno dei piu' bizzarri ed acidi dell'intera serie. Alle incisioni del settimo e dell'ottavo volume parteciparono, fra gli altri, Josh Homme (Kyuss, QOTSA), Mark Lanegan (alla voce in ''Hanging tree''), Fred Drake (Earthlings?), Samantha Maloney (ex Hole), Natasha Schneider (Eleven) e Chris Goss (QOTSA, Masters Of Reality). Questa la scaletta: ''Don't drink poison'', ''Hanging tree'', ''Winners'', ''Polly wants a crack rock'', ''Up in hell'', ''Nenada'', ''The idiots guide'', ''Interpretive reading'', ''Covousier'', ''Cold sore superstars'', ''Making a cross''.
Euro
130,00
codice 250921
scheda
Deviants disposable
lp [edizione] originale  stereo  uk  1968  stable 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Very good rock 60-70
Prima davvero rara stampa inglese, copia con qualche segno di invecchiamento su copertina e vinile, copertina apribile e laminata esternamente, flipback all'interno, ''unipak'' con disco estraibile dal'interno, etichetta arancione ruvida con logo e scritte nere, matrice "SLP+7001+A" e "SLP+7001+B". Pubblicato in Inghilterra nel luglio del 1968 dopo ''Ptoof'' e prima di ''3'', non entrato nelle classifiche Uk ne' in quelle Usa, il secondo album del gruppo del compianto Mick Farren. Lavoro dall' impatto straordinario, rapresenta in pieno lo spirito dell'underground ''di strada'' inglese, equivalente nelle intenzioni agli americani Fugs e Mothers of Invention o MC5, ma qui direttamente discendente dal British R&B dei piu' potenti Yardbirds e Pretty Things della meta' degli anni '60, periodo nel quale la band affonda le proprie radici, evidenti in particolar modo in questo lavoro, insieme alle furiose invettive sociali ed ai commenti decisamente underground nei loro testi. Certamente una delle pietre miliari della musica britannica del decennio. I Deviants sono uno dei pilastri della psichedelia inglese dell' estate dell'amore, ne rappresentano pero' il lato oscuro e punk barricadero che prese corpo a Notthing Hill Gate (quartiere dove risiederanno anche Pink Faires, Edgar Broughton Band, Hawkwind), in opposizione a quello gentile e floreale di Pink Floyd, Tomorrow, July, Kaleidoscope, etc... Il gruppo nasce su impulso di Mick Farren, giornalista, agitatore sociale, organizzatore di eventi. Produrranno tre albums per poi trasformarsi nei Pink Faires dopo vari cambi di formazione. La loro musica era acidissima ed allo stesso tempo rock'n'roll, spesso improvvisata, e ricorda sia il r'n'b' britannico di scuola Yardbirds e Pretty Things, che i Rolling Stones di ''Aftermath'', ma le similitudini sono ancora piu' forti con la musica americana di bands quali i Fugs o le prime Mothers, ma anche dei 13th Floor Elevators ed il garage punk statunitense del 1966-1967, vi si avverte pero' anche una vena di sperimentazione alla Can, metropolitana e surreale, che fa di questo gruppo uno dei piu' originali e indimenticabili tra quelli della seconda meta' degli anni '60.
Euro
225,00
codice 239519
scheda
Dies irae First
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1971  pilz 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima rarissima stampa tedesca, copertina apribile laminata fronte/retro ed anche all' interno, senza il marchio "Pop Import" che contraddistingue le stampe della Pilz di qualche tempo successive, etichetta con fungo rosso e giallo su campo azzurro, catalogo 20 20114-7 (l' etichetta riporta su un lato il timbro del glorioso negozio Diskemporium di Firenze). Pubblicato dalla Pilz in Germania, questo e' l'unico album del gruppo tedesco. Si tratta di un lavoro variegato, in cui i Dies Irae alternano brani di hard rock sporco e ruvido, episodi piu' complessi di marca progressive, incalzanti boogie blues rock, addirittura alcuni passaggi acustici e bucolici in contrasto con le dure sonorita' degli altri brani, ed atmosfere spaziali alla Pink Floyd nella lunga e narcotica ''Trip''. Questo gruppo del sud ovest della Germania venne scoperto nel 1970 dalla mitica etichetta Pilz, che ne pubblico' questo unico album; si sciolsero nel 1973, quindi gli ex membri Harald Thoma e Andreas Cornelius formarono i Lucy Gang.
Euro
380,00
codice 230663
scheda
Donovan hurdy gurdy man (white label promo MONO !!!!)
Lp [edizione] promozionale  mono  usa  1969  epic 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
la prima stampa americana, NELLA IMPOSSIBILMENTE RARA VERSIONE MONO SOLO PROMOZIONALE, per la seconda volta nel nostro catalogo, versione di cui le fonti ufficiali non riportano neppure l' esistenza, copertina cartonata con adesivo rettangolare ''Epic mono'' in basso al centro e timbro sul retro in rosso ''demonstration not for sale'', etichetta bianca con scritte e logo nero ''radio station copy'', con numero identificativo del trail off che inizia con XEM: un mixaggio assolutamente diverso rispetto a quello stereo, nonostante il catalogo dell' etichetta sia quello della normale versione stereofonica (BN26420). Pubblicato nell' ottobre del 1968 dopo ''Donovan in concert'' e prima di ''Barabajagal'', giunto al numero 20 delle classifiche Usa, il settimo album, all' epoca non uscito in Inghilterra. Composto in massima parte durante il soggiorno in India con i Beatles, e' forse il suo massimo capolavoro, inarrivabile vetta creativa del menestrello inglese. La psichedelia diviene qui pretesto per una serie di gioielli affrescati con suprema maestria, le chitarre, elettriche e potenti a cura di Jimmy Page, si fanno acidissime, la strumentazione include flauti, harmonium, acustiche, tablas, sitar, in un mix di epocale splendore, che include brani del calibro di ''Hurdy gurdy man'', ''Peregrine'', ''West indian lady'', ''Jennifer Juniper'', ''The river song'', ''A sunny day'', ''The sun is a very magic fellow'' tra gli altri. E', insieme al "White album" dei Beatles ed a "Beggars Banquet" dei Rolling Stones il testamento ed insieme la fine della migliore stagione artistica del decennio. Capolavoro.
Euro
350,00
codice 238748
scheda
Doors soft parade (us gold label!)
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1969  Elektra 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
incredibilmente rara prima stampa americana, tanto rara che in molti per anni hanno dubitato della sua esistenza, CON ETICHETTA ORO/MARRONCINA!!!, copertina (con moderati segni di invecchiamento, ancor piu' lievi sul vinile) apribile e cartonata, completa del raro inner sleeve con foto e testi in carta leggera sagomato in alto all'apertura, etichetta oro/marroncina con una grande "E" bianca in alto, trail off del lato 1 "EKS 75005-A AL- MMMD, A RC 7-25-69", del lato 2 "EKS-75005 B- AL- LMLL AR C 8-13-69". La stampa con etichetta oro/marroncina, che caratterizza alcune rare copie di questo disco, e' dovuta ad una anomalia, avendo la Elektra iniziato ad utilizzare le nuove etichette rosse gia' da qualche numero di catalogo. Le copie da noi riscontrate in questa rara versione sono state pressate nello stabilimento di Terre Haute, nell' Indiana (riconoscibili per la presenza delle lettere CTH (che sta per Columbia's Terre Haute) oppure (come questa copia) in quello Keystone Printed Specialties Co., a Scranton, Pennsylvania (MMMD ed LMLL sul trail off delle rispettive facciate). Pubblicato in Usa nel luglio del 1969 dopo ''Waiting for the sun '' e prima di ''Morrison hotel'', giunto al numero 6 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk dove usci' nel settembre dello stesso anno. Il quarto album. Partorito nel periodo piu' tragico di Morrison, che minato da droghe ed alcool viene arrestato per comportamento osceno durante i concerti, assai sottovalutato, e poco amato per i suoi arrangiamenti fiatistici, e' da leggersi invece come un tentativo da parte del gruppo di andare oltre al classico suono che li rese celebri ed un avventura in territori per loro inesplorati, contiene alcuni brani oramai classici quali ''Touch me'', ''Wild child'', ''Runnin' blue'', ''Shaman's blues'', ''Tell all the people''.
Euro
280,00
codice 231482
scheda
Doors Strange days (mono!!!)
Lp [edizione] originale  mono  usa  1967  Elektra 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Good rock 60-70
l' originale stampa americana, copia con lievi segni di invecchiamento sul vinile e piu' accentuati sulla copertina, etichetta Elektra oro, nella rarissima versione mono, con ANCHE LA RARISSIMA COPERTINA MONO, che alcune fonti sostengono non esistente, giacche' gran parte delle poche copie mono del disco furono poste in vendita con copertine stereo. Pubblicato in Usa nell'ottobre del 1967 dopo ''The Doors'' e prima di ''Waiting for the sun'', giunto al numero 3 delle classifiche americane e non entato nelle charts inglesi. Il secondo album. Prodotto da Paul Rothchild, con un feeling misterioso e surreale non alieno da splendide fughe psichedeliche, "Strange Days" e', non meno del primo album, uno dei capolavori assoluti della storia della musica rock. Molti dei brani di "Strange Days" sono stati scritti nello stesso periodo di quelli pubblicati su "The Doors", e quindi il lavoro non si distacca molto dal predecessore; l' opera vede moltissimi episodi celeberrimi, come "Strange Days", "Moonlight Drive", "You're Lost Little Girl", "Love Me Two Times" (che pubblicato come singolo ottenne un discreto successo); "My Eyes Have Seen You" e "I Can't See Your Face in My Mind", forse meno conosciuti, sono invece due incursioni nella psichedelia Orientale, tuttavia l' episodio centrale e' certamente la magnifica versione di 11-minuti di "When the Music's Over", che diverra' anche il punto centrale dei loro concerti, potente e carica di mistero come lo era stata "The End" nel primo album.
Euro
190,00
codice 21119
scheda
Doors waiting for the sun (mono usa!!!)
lp [edizione] originale  mono  usa  1968  elektra 
  [vinile]  Good  [copertina]  Fair rock 60-70
Straordinariamente rara prima stampa Usa in Mono!!! Copia con diversi segni di invecchiamento (la copertina presenta inoltre una scritta a pennarello nero sul fronte, "Spang"), con vinile che comunque suona egregiamente, etichetta oro/marroncina, con grande "E" bianca in alto, catalogo EKL 4024 ed indicazione mono sia sull' etichetta che sulla copertina (situato sul fronte, in alto, all' interno di un rettangolo bianco), copertina apribile ''unipak'' con disco estraibile dall' interno. Versione, questa mono, leggendaria, a causa della sua rarita' (siamo nel luglio del 1968, ed in Usa i dischi mono stampati sono ormai pochissimi) e del fatto che il suono che nel mix monofonico e' del tutto diverso da quello stereo, molto piu' potente e selvaggio (i Doors, infatti, come Stooges e Neil Young, registravano e mixavano esclusivamente in mono). Pubblicato in Usa nell' agosto del 1968 dopo ''Strange days'' e prima di ''The Soft Parade'', giunto al numero 1 delle classifiche americane e pubblicato in uk nel settembre dello stesso anno dove giunse al numero 5 delle charts. Il terzo album. Lavoro meno psichedelico e piu' roots e blues dei precedenti, presenta anche una nuova vena melodica molto accentuata; brani quali ''Love street'', ''Wintertime love'', ''Summer's almost gone'' o ''Yes the river knows'' mostrano chiaramente questa faccia della band che era in penombra nei due lavori precedenti del 1967, ma per contro ''The unknown soldier'', ''Hello i love you'', ''Spanish caravan'' e ''Five to one'' sono invece completamente in tono con le prove che lo precedono. Da porre l'attenzione inoltre sulla presenza di ''Not to touch the earth'', unica parte rimasta del leggendario progetto poetico musicale di Jim Morrison purtroppo mai terminato ''The celebration of the lizard''. Uun album carico di energia e con inaspettate soluzioni sonore che si colloca artisticamente esattamente la' dove lo pone la data di uscita, ovvero tra l'energia dissacrante dei primi due lp's e la poesia introspettiva dei successivi.
Euro
180,00
codice 28461
scheda
Doors waiting for the sun (mono usa!!!)
lp [edizione] originale  mono  usa  1968  elektra 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Very good rock 60-70
Straordinariamente rara prima stampa Usa in Mono!!! Copia con qualche segno di invecchiamento, etichetta oro/marroncina, con grande "E" bianca in alto, catalogo EKL 4024 ed indicazione mono sia sull' etichetta che sulla copertina (situato sul fronte, in alto, all' interno di un rettangolo bianco), copertina apribile ''unipak'' con disco estraibile dall' interno. Versione, questa mono, leggendaria, a causa del suono che nel mix monofonico e' del tutto diverso da quello stereo, molto piu' potente e selvaggio; ricordiamo che i Doors, infatti (come Stooges e Neil Young, solo per citarne alcuni), registravano e mixavano esclusivamente in mono. Pubblicato in Usa nell' agosto del 1968 dopo ''Strange days'' e prima di ''The Soft Parade'', giunto al numero 1 delle classifiche americane e pubblicato in uk nel settembre dello stesso anno dove giunse al numero 5 delle charts. Il terzo album. Lavoro meno psichedelico e piu' roots e blues dei precedenti, presenta anche una nuova vena melodica molto accentuata; brani quali ''Love street'', ''Wintertime love'', ''Summer's almost gone'' o ''Yes the river knows'' mostrano chiaramente questa faccia della band che era in penombra nei due lavori precedenti del 1967, ma per contro ''The unknown soldier'', ''Hello i love you'', ''Spanish caravan'' e ''Five to one'' sono invece completamente in tono con le prove che lo precedono. Da porre l'attenzione inoltre sulla presenza di ''Not to touch the earth'', unica parte rimasta del leggendario progetto poetico musicale di Jim Morrison purtroppo mai terminato ''The celebration of the lizard''. Uun album carico di energia e con inaspettate soluzioni sonore che si colloca artisticamente esattamente la' dove lo pone la data di uscita, ovvero tra l'energia dissacrante dei primi due lp's e la poesia introspettiva dei successivi.
Euro
550,00
codice 228806
scheda
Dr. john, the night tripper the Sun Moon & Herbs (white label promo!)
Lp [edizione] promozionale  stereo  usa  1970  atco 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa americana, NELLA RARISSIMA VERSIONE PROMOZIONALE CON ETICHETTA BIANCA, copertina apribile cartonata ruvida fronte retro ed all'interno completa di inner sleeve con foto e testi, adesivo promozionale sul fronte ''Promotional d.j. copy suggested cuts for air play '' con titoli brani e catalogo, etichetta promozionale bianca con logo e scritte nere, catalogo SD33362. Il quinto album, uscito nell' agosto del 1971 dopo "Remedies" e prima di "Gumbo", e giunto al numero 184 delle classifiche americane. Disco celebre anche per la partecipazione alle registrazioni di Eric Clapton e Mick Jagger, oltre a Graham Bond, Bobby Whitlock, Jerry Jumonville e l' organista Ronnie Baron, e' considerato uno dei suoi albums migliori e piu' originali. Pianista, chitarrista, compositore e cantante di New Orleans, Dr. John e' stato uno dei massimi esponenti della musica '' di fusione'' degli anni '60, il suo stile era originalissimo, ed incorporava elementi che vanno dal r'n'b' al cajun, dalla musica caraibica al jazz, dal blues alla psichedelia; molto pittoreschi erano anche i costumi che indossava, coerenti con l'eclettismo della sua musica e con lo spirito della natia New Orleans. Il suo primo album ''Gris gris'' (1968) e' considerato una perla nascosta nel vasto panorama musicale degli anni '60. Comincio' a suonare come professionista appena adolescente, a meta' anni '50; la sua nutrita discografia contiene lavori assai apprezzati, in particolare quelli usciti a cavallo fra gli anni '60 ed i '70.
Euro
120,00
codice 238747
scheda
Dr. strangely strange heavy petting
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  Vertigo 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
uno dei capolavori del folk progressive britannico, nell' originale primissima introvabile stampa con la "gimmix cover" apribile e sagomata (la copertina, per solito con numerosi segni di invecchiamento, presenta in questo caso solo un piccolo strappetto di circa 2 cm. su una delle due "alette" posteriori), del leggendario secondo album della band inglese, nella primissima versione con etichetta con spirale in bianco e nero, scritta Vertigo non sopra il foro ma in basso, sul lato B, copertina pressata da "Howard Printers", trail off matrix (inciso a macchina e non a mano) "...1Y//1 11 1" e "...2Y//1 11 6", con inner sleeve Vertigo. Di questo disco esistono contraffazioni molto ben fatte che si possono pero' riconoscere perche' tali falsi NON hanno , dentro l' interno copertina neutro dove si inserisce il disco, i bordi interni ripiegati con parti in nero, come invece questa copia. Pubblicato in Inghilterra nel Settembre del 1970 dopo ''Kip of the Serenes '', non entrato nelle classifiche UK. Il secondo album. Prodotto da Joe Boyd e registrato da Ivan Pawle, Tim Goulding, Tim Booth, Dave Mattacks, Johnny Moynthay. Spesso paragonato alla Incredible String Band, il gruppo produsse due tra i piu' leggendari e ricercati lavori di folk progressive della loro epoca; la loro musica aveva un feeling molto free ed improvvisato, carica di una bellezza oscura e fantasmagorica ma allo stesso tempo lysergica e postpsychedelica, con testi visionari e metafisici, il gruppo utilizzava perlopiu' strumentazione acustica, che in questo secondo album, grazie anche alla batteria di Dave Mattacks assume un' attitudine piu' vicina al rock, da segnalare alla chitarra elettrica una delle prime apparizioni di un giovanissimo Gary Moore, all' album collaborano inoltre anche Terry e Gay Woods che furono parte dei Dr. Strangely Strange tra l' Aprile del 1970 e lo scioglimento avvenuto nel Maggio del 1971. Tra i brani la magnifica ''Sign On My Mind''.
Euro
850,00
codice 240515
scheda
Dr. strangely strange heavy petting
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  Vertigo 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good rock 60-70
uno dei capolavori del folk progressive britannico, nell' originale primissima introvabile stampa con la "gimmix cover" apribile e sagomata (la copertina presenta come quasi sempre diversi segni di invecchiamento ed alcuni restauri), del leggendario secondo album della band inglese, nella primissima versione con etichetta con spirale in bianco e nero, scritta Vertigo non sopra il foro ma in basso, sul lato B, copertina pressata da "Howard Printers", trail off matrix (inciso a macchina e non a mano) "...1Y//1 11 2" e "...2Y//1 11 2", con inner sleeve Vertigo. Di questo disco esistono contraffazioni molto ben fatte che si possono pero' riconoscere perche' tali falsi NON hanno , dentro l' interno copertina neutro dove si inserisce il disco, i bordi interni ripiegati con parti in nero, come invece questa copia. Pubblicato in Inghilterra nel Settembre del 1970 dopo ''Kip of the Serenes '', non entrato nelle classifiche UK. Il secondo album. Prodotto da Joe Boyd e registrato da Ivan Pawle, Tim Goulding, Tim Booth, Dave Mattacks, Johnny Moynthay. Spesso paragonato alla Incredible String Band, il gruppo produsse due tra i piu' leggendari e ricercati lavori di folk progressive della loro epoca; la loro musica aveva un feeling molto free ed improvvisato, carica di una bellezza oscura e fantasmagorica ma allo stesso tempo lysergica e postpsychedelica, con testi visionari e metafisici, il gruppo utilizzava perlopiu' strumentazione acustica, che in questo secondo album, grazie anche alla batteria di Dave Mattacks assume un' attitudine piu' vicina al rock, da segnalare alla chitarra elettrica una delle prime apparizioni di un giovanissimo Gary Moore, all' album collaborano inoltre anche Terry e Gay Woods che furono parte dei Dr. Strangely Strange tra l' Aprile del 1970 e lo scioglimento avvenuto nel Maggio del 1971. Tra i brani la magnifica ''Sign On My Mind''.
Euro
600,00
codice 234344
scheda
Dragonwyck dragonwyck
Lp [edizione] ristampa  stereo  usa  1970  rockadelic 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
rarissima ristampa realizzata dalla collezionata Rockadelic nel 1996 in sole 400 copie, copertina cartonata (ovviamente senza barcode) bianca neutra con fogli incollati sopra "(paste on") sul fronte e sul retro, inserto formato A4 con note, etichetta bianca con scritte argento, catalogo RRLP4.5. Si tratta in realta' della prima reale stampa per la vendita, giacche' questo leggendario album usci' originariamente, peraltro con copertina neutra, solo come demo (di enorme valore collezionistico da sempre le copie originali), mentre la prima delle due ristampe su World in Sound risale al 2004 (con copertina cambiata). Il primo leggendario album del gruppo americano, originariamente pressato solo come demo. Questa eccellente band di Cleveland, Ohio, nata dalle ceneri dei Sunrise autori di un singolo nel 1968, registro' un notevolissimo album nel 1970, pressato in sole 85 copie promozionali, con copertina neutra, tra i migliori e piu' leggendari lavori della scena underground americana dell' era immediatamente post-psichedelica, sospeso tra psichedelia ora heavy ed ora sognante, con evidenti influssi doorsiani che nulla tolgono pero' alla personalita' del gruppo, e con qualche slancio quasi progressive, superbamente suonato, con ottimo lavoro di chitarre e riusciti interventi di tastiera. Un vero peccato che all' epoca il disco non sia stato pubblicato ufficialmente, e che la prima stampa per la vendita del disco sia quella che la Rockadelic ne fece nel 1992 (consegnando il gruppo alla leggenda); d' altro canto anche il loro secondo ancora una volta validissimo lavoro fu distribuito in poche copie promozionali, nel 1973, caratterizzato da un orentamento piu marcatamente progressive (anche quello vedra' la luce solo molti anni dopo, come "Chapter Two"). La band, autrice anche di un oscuro singolo e varie registrazioni in studio venute fuori negli anni con le ristampe dei due demo, continuera' a suonare per anni, registrando dopo qualche cambiamento di line up un acetato nel 1976 a nome "Fun", tra progressive, influenze zappiane, glam ed AOR, e cambio' infine nome in Moonlight Drive divenendo una cover band dei Doors, giusto a chiudere il cerchio...
Euro
125,00
codice 231110
scheda
Dransfield barry Barry dransfield
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1972  polydor / folk mill 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima straordinariamente rara e leggendaria stampa inglese, certamente una delle massime rarita' dell' intero folk britannico, copertina in cartoncino ''textured'' in rilievo fronte retro, pressata da "E.J.Day Group", etichetta rossa con ''ST 33'' in due cerchi a destra, catalogo 2383160. Questo splendido album del 1972, pubblicato dalla Polydor per la serie Folk Mill, e' il primo lavoro solista ad opera del cantante folk inglese, uscito dopo i primi due albums a nome Robin & Barry Dransfield e nello stesso anno della sua partecipazione allo storico album collettivo "Morris On". Uno dei dischi piu' rari e ricercati del folk inglese a cavallo fra gli anni '60 e '70, suonato da Barry Dransfield in perfetta solitudine (voce, chitarra acustica e l' amato violino), lo vede cimentarsi con ispiratissime e calde interpretazioni di brani tradizionali, insieme a canzoni originali ed a cover di David Ackles (''Be my friend'') e Michael Hurley (''The werewolf''). L' atmosfera dell' album e' autunnale e malinconica, come ci si puo' aspettare da un disco di questo genere, che non e' certo eccessivo definire capolavoro. Apprezzato musicista in ambito folk, eccellente suonatore di violino, l' inglese Barry Dransfield si esibisce insieme al fratello Robin con il gruppo folk The Dransfields a partire dalla fine degli anni '60, e pubblica tra il 1970 ed il 1971 i primi due lavori coaccreditati al fratello. Partecipa alle incisioni del celebre album ''Morris On'' nel 1972 e nello stesso anno pubblica il suo primo raro e ricercato album eponimo, eccellente lavoro di folk acustico. Nle 1976 pubblica un unico albuma nome Dransfield (gruppo nel quale torna a suonre con il fratello) e con Robin pubblica un terzo album nel 1977; il suo secondo lavoro a tutti gli affetti solista ''Bowin' and scrapin' '' arrivera' invece solo nel 1978.
Euro
700,00
codice 249497
scheda
Druids pastime with good company
lp [edizione] originale  stereo  uk  1972  argo 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima molto rara stampa inglese, copertina laminata sul fronte e liscia sul retro, pressata da "MacNeill Press" (come indicato sul retro), etichetta gialla con scritte e logo argento, catalogo ZFB39. Pubblicato in Inghilterra nel maggio del 1972 dopo ''Burnt offering'' (1970) e dopo l' album accreditato a Martyn Wyndham-Read, The Druids, Gerry Fox "The Band Of The Scots Guards - Songs And Music Of The Redcoats" (1971), il secondo ed ultimo album. Uno dei massimi gruppi di folk inglese del decennio, ed uno degli alums cardine del movimento piu' legato al suono autentico e tradizionale dell' Albione classica, splendido sin dalla copertina, ispirata, come si intende dal nome, dalle tradizioni dell'antica Inghilterra alle quali la band si rifaceva, riarrangiando con grande perizia e personalita' traditionals del patrimonio folk britannico. Il gruppo era proveniente da Derby, ed era guidato da John Adams e Keith Kendrick. Allo scioglimento componenti del gruppo parteciperanno nel 1973 alle registrazioni dell' unico album della Giles Farnaby's Dream Band, John Adams sara' nei Muckram Wakes e nei Red Shift, ritrovando Kendrick nei Ram's Bottom autori di un album nel 1981. Kendrick, a sua volta, pubblichera' vari lavori solisti a partire dagli anni '90, militando anche negli Anchormen.
Euro
175,00
codice 241153
scheda
Dulcimer and i turned as i had turned as a boy
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1971  nephenta 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good rock 60-70
prima davvero molto rara stampa inglese, copertina (con diversi segni di invecchiamento) apribile, etichetta bianca con logo azzurro in alto e scritte viola, catalogo 6437003. Pubblicato in Uk su Nephenta ed in Usa su Mercury, il primo album della band britannica, che avrebbe registrato di li' a poco un secondo lavoro, "Room For Thought", rimasto purtroppo inedito fino al 1992. Uno dei piu' noti e ricercati albums di folk-rock inglese del periodo classico e tra quelli con la copertina maggiormente evocativa; prodotto da Larry Page (il manager dei Troggs), e' opera delicata e dai toni primaverili e sognanti, che offre un primaverile acid folk acustico, con tocchi un po' piu' brumosi ed autunnali in alcuni brani, a tratti vicino alla Incredible String Band. Il disco si apre con due brevi poesie, una per facciata, recitate da Richard Todd. Il gruppo veniva dal Gloucestershire ed infatti, due dei brani piu' degni di nota, "Gloucester City" e "Fruit Of The Musical Tree", quest' ultimo eccellente prova di connubio tra folk inglese e raga indiano, citano proprio l' area di provenienza della band. I britannici Dulcimer, provenienti dal Glouchestershire, sono stati autori di uno dei piu' noti e ricercati albums di folk-rock inglese del periodo classico e tra quelli con la copertina maggiormente evocativa, ''And I turned as I had turned as a boy'' (1971), opera delicata e dai toni primaverili e sognanti. Il gruppo ha registrato anche un secondo album, ''Room For Thought'', nel 1971, che e' rimasto inedito fino al 1992, quando la Background lo ha stampato una prima volta. Inaspettatamente, all'inizio degli anni '80, un terzo album, ''A Land Fit For Heroes'', e' stato pubblicato in stampa privata.
Euro
185,00
codice 239138
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1969  Mercury 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
la prima molto rara stampa inglese, copertina (con moderati segni di invecchiamento) laminata fronte e retro, etichetta nera e argento con "griglia", catalogo SMCL20136. Uscito nel 1969, prima di "John Dummer Blues Band", il primo album della blues band formatasi nell'estate del 1967 a Londra, non entrato nelle clasasifiche Uk ne' in quelle Usa. Amatissimo dalla critica dell' epoca, vede alla voce Jo-Anne Kelly impegnata in due brani, inciso con una formazione che vede nella line-up Dave Kelly (alla chitarra ed alla voce, fratello di Jo-Anne e presto autore anche di due albums solisti), T.S.McPhee (chitarra e voce, presto nei grandi GROUNDHOGS), John O'leary (armonica) e Thumper Thompson (basso), oltre a John Dummer (ovviamente alla batteria). Si tratta di uno dei piu' importanti e celebrati capitoli del "British Blues", da accostare alle prime incisioni dei Fleetwood Mac. John Dummer, musicista (esattamente batterista) amatissimo dalla critica inglese dell' epoca, formo' la sua band nell' estate del 1967 a Londra; nel gruppo transitarono personaggi del calibro di Dave Kelly e Tony Mc Phee dei Groundhogs. La band , una delle piu' importanti realta' del nuovo blues inglese, suonava un potente e serrato blues nello stile di Chicago, piu' tradizionalisti rispetto ai Fleetwood Mac ma piu' incisivi ed ortodossi.
Euro
190,00
codice 219384
scheda
Dummer john blues band john dummer band (second album)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1969  MERCURY 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent rock 60-70
Realizzato a nome John Dummer Band, prima molto bella e molto rara stampa inglese, copertina laminata sul fronte e sul retro, etichetta nera ed argento, catalogo 20167SMCL. Pubblicato in Inghilterra nell' ottobre del 1969 dopo ''Cabal'' (che era stato pubblicato a nome John Dummer Blues Band) e prima di ''Famous music band'' (accreditato a John Dummer`s Famous Music Band), non entrato nelle clasasifiche Uk ne' in quelle Usa, il secondo album dello storico gruppo inglese guidato dal batterista John Dummer. Registrato con i nuovi arrivi Bob Hall al piano (in realta' gia' nelle prime line up del gruppo), ed Adrian Pietryga alla chitarra (nello stesso 1969 nell' album di Dave Kelly "Keeps It In The Family", ed entrato nel gruppo per sostituire Tony McPhee, che ne era uscito per riformare i Groundhogs), oltre ai fratelli Dave e Jo-Ann Kelly ed a Ian Thumper-Thompson, tutti gia' nell' album precedente, e' un lavoro amatissimo dalla critica dell'epoca. Il disco, che contiene tra gli altri il singolo "Try Me One More Time", sara' l' ultimo lavoro inciso con Dave Kelly, che qui' compone o arrangia gran parte dei brani (divisi appunto tra originali, covers e traditionals); Melody Maker lo recensi' con le seguenti parole ''A lively collection of British type blues and allied songs which gets away from the conteporary image''. John Dummer, musicista (esattamente batterista) amatissimo dalla critica inglese dell' epoca, formo' la sua band nell' estate del 1967 a Londra; nel gruppo transitarono personaggi del calibro di Dave Kelly e Tony Mc Phee dei Groundhogs. La band , una delle piu' importanti realta' del nuovo blues inglese, suonava un potente e serrato blues nello stile di Chicago, piu' tradizionalisti rispetto ai Fleetwood Mac ma piu' incisivi ed ortodossi.
Euro
300,00
codice 109052
scheda
Dummer john blues band john dummer band (second album)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1969  Mercury 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
Realizzato a nome John Dummer Band, prima molto bella e molto rara stampa inglese, copertina laminata sul fronte e sul retro (con lievi segni di invecchiamento), etichetta nera ed argento, catalogo 20167SMCL. Pubblicato in Inghilterra nell' ottobre del 1969 dopo ''Cabal'' (che era stato pubblicato a nome John Dummer Blues Band) e prima di ''Famous music band'' (accreditato a John Dummer`s Famous Music Band), non entrato nelle clasasifiche Uk ne' in quelle Usa, il secondo album dello storico gruppo inglese guidato dal batterista John Dummer. Registrato con i nuovi arrivi Bob Hall al piano (in realta' gia' nelle prime line up del gruppo), ed Adrian Pietryga alla chitarra (nello stesso 1969 nell' album di Dave Kelly "Keeps It In The Family", ed entrato nel gruppo per sostituire Tony McPhee, che ne era uscito per riformare i Groundhogs), oltre ai fratelli Dave e Jo-Ann Kelly ed a Ian Thumper-Thompson, tutti gia' nell' album precedente, e' un lavoro amatissimo dalla critica dell'epoca. Il disco, che contiene tra gli altri il singolo "Try Me One More Time", sara' l' ultimo lavoro inciso con Dave Kelly, che qui' compone o arrangia gran parte dei brani (divisi appunto tra originali, covers e traditionals); Melody Maker lo recensi' con le seguenti parole ''A lively collection of British type blues and allied songs which gets away from the conteporary image''. John Dummer, musicista (esattamente batterista) amatissimo dalla critica inglese dell' epoca, formo' la sua band nell' estate del 1967 a Londra; nel gruppo transitarono personaggi del calibro di Dave Kelly e Tony Mc Phee dei Groundhogs. La band , una delle piu' importanti realta' del nuovo blues inglese, suonava un potente e serrato blues nello stile di Chicago, piu' tradizionalisti rispetto ai Fleetwood Mac ma piu' incisivi ed ortodossi.
Euro
210,00
codice 234617
scheda
Dummer john famous music band john dummer's famous music band
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1970  fontana 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
Realizzato a nome John Dummer Famous Music Band. La prima rarissima stampa inglese, copertina apribile (con moderqati segni di invecchiamento), etichetta nera con griglia, scritte e logo argento, catalogo 6309008. Uscito nel 1970, e non entrato nelle classifiche inglesi, il terzo album del leggendario bluesman inglese, dopo "Cabal" e "John Dummer Blues Band", e prima di "Nine By Nine". Il terzo album di John Dummer, musicista (esattamente batterista) amatissimo dalla critica inglese dell' epoca. Dummer formo' la sua band nell' estate del 1967 a Londra, nel gruppo transitarono personaggi del calibro di Dave Kelly e Tony Mc Phee dei Groundhogs. La band , una delle piu' importanti realta' del nuovo blues inglese, suonava un potente e serrato blues nello stile di Chicago, piu' tradizionalisti rispetto ai Fleetwood Mac ma piu' incisivi ed ortodossi. Meno noto dei due lavori precedenti, questo terzo ne mantiene gli elevati standard, registrato con Nick Pickett, Adrian Pietryga e Thump Thomson, oltre naturalmente a John Dummer.
Euro
160,00
codice 218898
scheda
Dungen 2 (Aka stadsvandringar)
Lp [edizione] originale  stereo  swe  2002  subliminal sounds 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good indie 2000
prima assai rara e ricercata stampa, pressata solo in Svezia, copertina (molto delicata e con leggeri segni di invecchiamento) apribile senza barcode, inserto formato A4 con crediti, label nera con scritte rosse, logo gruppo in rosso e nero in alto, catalogo XMLP-SUB-16. Pubblicato nel 2002 dalla Subliminal Sounds in Svezia, il secondo album, successivo all'eponimo esordio del 2001 e precedente "Ta det lugnt" (2004). Il gruppo di Gustav Ejstes e Reine Fiske realizza con "2" (noto anche come "Stadsvandringar") uno dei suoi lavori più apprezzati, confezionando dieci brani dalla durata medio/breve, nei quali opta per un delizioso folk rock psichedelico elettroacustico, cantato in lingua svedese, ma figlio dell'influenza dei Beatles psichedelici, di Syd Barrett, dei primi Caravan o anche dei Tyrannosaurus Rex nei pezzi più folkeggianti. Il sound di "2" molto vintage nei suoi riferimenti ai tardi anni '60, ha in sé anche una freschezza ed una ispirazione che lo rendono ancor vitale e molto attraente per chi ama la stagione psichedelica del rock. I Dungen, formatisi in Svezia all'inizio del nuovo secolo, sono guidati da Gustav Ejstes, autore di gran parte delle musiche e dei testi. Cresciuto ascoltando musica folk scandinava e rock degli anni '60, Ejstes e' stato influenzato anche dallo hip hop e dalle tecniche di campionamento; il suo gruppo, che esordisce nel 2001 con un album eponimo, propone un rock psichedelico contaminato da folk e prog, che sintetizza la musica dei classici gruppi che hanno fatto grandi questi stili musicali negli anni '60 e '70, in particolare si avvertono influenze hendrixiane e della scena di Canterbury, senza scordare il freakbeat ed il rock tedesco dei primi anni settanta; i loro lavori non suonano meramente derivativi pur avendo un forte sentore vintage. Assai apprezzato e' il loro terzo album ''Ta det lugnt'' (2004), seguito nel 2007 da ''Tio bitar''.
Euro
160,00
codice 334185
scheda

Page: 7 of 22


Pag.: oggetti: