Hai cercato:  dall'anno 90 all'anno 99 --- Titoli trovati: : 3702
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1990  imaginary 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa, pressata in Olanda anche per il mercato inglese, copertina lucida fronte retro con barcode 5016555701014, label rossa con scritte nere e logo Imaginary Records nero in alto, catalogo ILLUSION010. Pubblicata nel 1990 alla Imaginary Records, l'interessante compilation, parte di una collana dedicata dalla casa discografica alle cover storici brani piu' o meno ricordati dell'epoca d'oro del pop e del rock, gli anni '60, riviste da gruppi indie degli anni '80 e '90; uscirono sempre nei primi anni '90 ''Through the looking glass 1965'' e ''Through the looking glass 1966''. Questo ''1967'' contiene ovviamente brani originariamente pubblicati nel 1967, l'anno dell'esplosione e della consacrazione della psichedelia, fra le altre cose: troviamo brani di Beatles, Doors, Cream, Love e Tomorrow, ma anche di Nancy Sinatra, Glen Campbell ed Iron Butterfly, fra gli altri, interpretati in modo personale e moderno da talentuosi artisti di una o due generazioni piu' giovani, da Bevis Frond agli Shamen, da Mark Burgess (dei grandi Chameleons) a Dave Kusworth. In alcuni casi il risultato e' ancor vicino al classico sound psichedelico di alta epoca, in altri invece i gruppi danno interpretazioni spiazzanti e stravolte, come gli What? Noise con ''Strange brew'' dei Cream, trasformata in un caos di pop dissonnante, gli Shamen con ''Slip inside this house'' dei Thirteenth Floor Elevators, che diventa un brano house music (peraltro precedente alla versione piu' famosa che ne daranno i Primal Scream nel 1991), o ''Sunshine of your love'' che nelle mani di Styler and Baldwin diventa un pezzo neo soul con tanto di sezione fiati. Questa la scaletta: Colin's Hermits, ''Strawberry fields''; A Witness, ''Break on thru'''; Dave Kusworth & the Bounty Hunters, ''I'm your puppet''; The Bomb Party, ''For what it's worth''; Death Of Samantha, ''20th century fox''; The Thunderbyrds, ''My white bicycle''; Spiral Jetty, ''7 & 7 is''; What? Noise, ''Strange brew''; The Shamen, ''Slip inside this house''; Styler and Baldwin, ''Sunshine of your love''; Onion Head, ''Gentle on my mind''; Bevis Frond, ''Power possession''; Mark Burgess, ''You only live twice''.
Euro
25,00
codice 327204
scheda
Aa.vv. (blues) Not the same old blues crap (yellow vinyl)
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1993  fat possum 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent blues rnr coun
La prima stampa vinilica, realizzata nel 2015 in vinile giallo, copertina con barcode 04577-80312-14, label con grande logo Fat Possum in bianco e nero sullo sfondo, catalogo FP80312-1. Originariamente pubblicato solo in cd nel febbraio del 1998 dalla Fat Possum, e quindi in vinile nel 2015 dalla stessa etichetta, questo è il primo volume di una serie di raccolte manifesto (furono infine tre) della proposta blues della importante casa discografica di Oxford, Mississippi, capace di valorizzare negli anni '90 i talenti di vecchi bluesmen spesso dimenticati o rimasti ai margini della scena nazionale per lungo tempo, ma apprezzati nel Sud degli Stati Uniti. Questo primo capitolo compila undici brani, CON UN UNEDITO DAL VIVO DEL GRANDE r.l.bURNSIDE e gli altri brani tratti da album della Fat Possum usciti fra il 1993 ed il 1998: dischi che documentano ciò che resta a fine secolo della torrida scena del blues da juke-joint, ad alta intensità e gradazione alcolica, che prelude anche all'incontro fra le giovani generazioni del garage punk low fi americano degli anni '90 e 2000 con questi venerabili musicisti afroamericani (a cui si aggiunge in fondo alla scaletta il folle ed originalissimo eroe bianco del rockabilly Hasil Adkins). Questa la scaletta: T-Model Ford, "I'm insane" (da "Pee wee get my gun", 1997); Junior Kimbrough, "Meet me in the city" (da "All night long", 1993); 20 Miles, "Come right in" (da "20 miles", 1997); R.L. Burnside, "Snake drive" (da "Mr wizard", 1997); Cedell Davis, "The horror" (da "The horror of it all", 1998); Junior Kimbrough, "Lonesome road" (da "Most things haven't worked out", 1997); Jelly Roll Kings, "Have mercy baby" (da "Off yonder wall", 1997); R.L. Burnside, "Come on in" (versione inedita, registrata dal vivo il 3 marzo 1994); Elmo Williams, "Been here and gone" (da "Takes one to know one", 1997); Robert Cage, "Little eddie blues" (da "Can see what you're doing", 1998); Hasil Adkins, "Your memories" (da "What the hell was I thinking", 1997).
Euro
18,00
codice 333285
scheda
LP2 [edizione] originale  stereo  uk  1990  110 below 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
prima stampa inglese, vinile doppio, copertina con barcode 5016553250316, adesivo di presentazione sul fronte, label custom arancio e blu su di una facciata, blu con scritte bianche ed arancioni sull'altra, catalogo BELOW3LP, scritta "damont" incisa sul trail off di tutti i lati. Pubblicata nel 1995 dalla 110 Below, sottoetichetta della Beechwood, questa è la terza raccolta dedicata da questa label all'elettronica sperimentale ed alla dance per la mente alternativa della prima metà anni '90, con brani e remixes di artisti del calibro di Brian Eno, Muslimgauze, The Future Sound Of London, Anton Fier, Material e Jah Wobble, fra gli altri, accomunati qui dalla volontà di sperimentare con sonorità dilatate e ritmiche elettroniche relativamente lente, fra ambient techno ed elettronica "leftfield", tratti per lo più da 12" ed inediti o in versione inedita su album. Questa la scaletta: Muslimgauze, "Khan younis" (dall'album "Hamas arc", 1993); Future Sound Of London, "Smokin japanese babe" (versione più lunga del brano apparso sull'album "ISDN", 1994); Brian Eno, "Fractal zoom (naive mix II)" (dal 12" "Fractal zoom", 1992); Thessalonians, "Serious ancient rhythm (Blood red crescent moon mix)" (dall'album "Soulcraft", 1993); Anton Fier, "Emotional smear" (dall'album "Dreamspeed", 1993); Jah Wobble's Invaders of the Heart, "Bomba (nonsonicus maximus mix)" (dal 12" "Bomba", 1990); Material, "Mantra (doors of perception mix)" (dal 12" "Mantra – remixes", 1993); Urban Dance Squad, "3 Heights" (dal 12" "Bureaucrat of flaccostreet", 1991); Planet Jazz, "Sun" (dal 10" "Planet jazz", 1995); Squid, "Overdub", (dal 12" "Overdub", 1994).
Euro
18,00
codice 331562
scheda
Aa.vv. (cave dogs, ain soph) Punto zero n.11/12
Lp+7" [edizione] originale  stereo  ita  1993  toast 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
N.11/12 della serie Punto Zero, edito dalla Toast nella primavera-estate 1993, audiorivista concepita da Giulio Tedeschi e diretta da Silvano Bini, copertina senza barcode, in cartoncino leggero e ripiegata in tre attorno al disco, con notizie, interviste, articoli, recensioni di dischi e concerti, etichetta nera con scritte argento; Lp compilation di musica underground italiana, con 7" in omaggio (debutto discografico) degli imolesi Sinner dolls, che raccoglie e documenta gli impulsi e i suoni della scena italiana dei prima anni novanta, attraverso selezioni di brani quasi sempre altrove assolutamente inediti. Ecco l'elenco dei brani e relativi gruppi contemplati: "Bug", inedita versione in inglese di "Cimice", dall'album omonimo del 93 dei bravi modenesi Incontrollabili serpenti - "The bad wolf", dei messinesi Name us yourself - "Vocali" delle R.I.V., band femminile - "Spirit of highway" dei Cave dogs, che ricorda, e non e' un male, i bravissimi Kim Sqaud - "One million white fathers" dei The room 101 & devil (tra post punk, pop ed elettronica) - la serrata "Sospiri" dei Garden of sensations - "Colpo di grazia", della cult band romana Ain soph - "Lumieres dans la nuit", (la copertina riporta erroneamente "Nocturne" come titolo del brano) dei campani Notturno concertante, dalle forti influenze prog - Nel 7" dei Sinner Dolls sul lato A, "Crimes", sul lato AA, "Muga yuppie" Una vera e propria fanzine sonora, punto di riferimento della 'resistenza' indipendente torinese ed italiana e maggior archivio della musica underground italiana a cavallo fra gli anni 80 e i 90, nasce nel 1990 e termina nel 1996 dopo 25 numeri e piu' di 200 gruppi presentati.
Euro
25,00
codice 600645
scheda
Aa.vv. (clapton, pink floyd..) Knebworth the album
lp2 [edizione] originale  stereo  ita  1990  polydor 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa italiana, vinile doppio, copertina apribile con barcode, con adesivo "Network 105 - Grunding Vibration" sul fronte, lucida all'esterno e liscia all'interno, inner sleeve con foto e crediti, label rossa con scritte bianche lungo il bordo e nere al centro, logo Polydor bianco e nero in alto, catalogo 843921-1 sulla copertina. Pubblicato nel 1990 dalla Polydor, giunto al 92esimo posto in classifica negli USA, l'album che documenta le performance al festival di Knebworth del 1990, al quale partecipo' una nutrita schiera di star del rock degli anni '60 e '70, con qualche ospite illustre dell'epoca anni '80. Troviamo qui Pink Floyd, Robert Plant, Cliff Richard con gli Shadows, Genesis, Tears For Fears, Eric Clapton e Paul McCartney, solo per citare una parte del cast stellare di quell'evento, al quale partecipo' un pubblico di circa centoventimila persone. Questa la scaletta: Tears For Fears, ''Everybody wants to rule the world''; Status Quo, ''Dirty water'', ''Whatever you want'', ''Rockin' all over t
Euro
26,00
codice 241383
scheda
Aa.vv. (clash tribute) Clash tribute
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1991  released emotion 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Sottotitolato: "The never ending story part 1". Prima stampa inglese, copertina lucida completa di inner sleeve con piccola sagomatura al centro, etichetta meta' bianca meta' nera con scritte bianche e nere, Lp pubblicato in Uk dalla Released Emotions Records (REM 014) nel 1991, compilation tributo ai Clash, con la seguente scaletta e relativi gruppi: "Capital radio" Idesctructible Beat, "Complete control" Bleach, "Charlie don't surf" Kage Engineering, "London's burning" Pop Am Good, "Washington bullet (New world order mix)" Attila and the Stockbroker, "Version city" Terry Edwards, "Bankrobber" Anhrefn & One Style MDV, "Hateful" Levellers 5, "English civil war (Johnny comes marching home)" Price, "Spanish bombs" Walls have ears, "London calling" Mass, "Armagideon time" Moonflowers, "London's burning (reprise)" Serious Thinking.
Euro
20,00
codice 600951
scheda
7" [edizione] originale  stereo  usa  1994  no lie 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
EP in formato 7", prima stampa USA, pressata in mille copie numerate su uno dei due inserti (questo esemplare il numero 638/1000), copertina ripiegata attorno al disco, senza barcode, nella versione in colori arancio e fucsia (la copertina fu realizzata in più versioni, con combinazioni di colore diverse), completo di due adesivi, uno con il logo della No Lie, l'altro con il titolo di questo 7", e di due inserti formato cartolina, uno più piccolo da spedire all'etichetta per ricevere dischi e posters, l'altro più grande con artwork e numero dell'esemplare, label argento con foro centrale piccolo, scritte e disegni color vinaccia, catalogo LIE-004, vinile che assume colore marroncino se posto controluce. Pubblicato nel 1994 dalla No Lie negli USA, il primo EP della serie "Shut your face!" (sarà seguito da un secondo volume), contenente quattro brani di altrettante bands. Il primo, "40", dei Jesus Christ Superfly, da Austin, influenzati dal punk settantasettino americano ed australiano, qui però all'opera con un tiratissimo surf rock punkizzato, registrato dal vivo allo Emo's di Austin nel 1994, gli altri tre nel marzo / aprile dello stesso anno allo studio Sweatbox, sempre ad Austin, sotto la produzione di Tim Kerr: "Fuck you hodad! " degli Sugar Shack, gruppo di Houston emerso nei primi anni '90, autori di uno sporco garage punk, inizialmente affine anche al grunge garagistico dei primi Mudhoney (due dei loro membri hanno anche fatto parte dei Lord High Fixers nella seconda metà degli anni '90); Hot rod" dei Cryin' Out Louds, quartetto garage punk basato ad Austin e composto da Tim Hayes (chitarra, già con i Kings of Rock), Jim Horne (voce, chitarra, già con gli Smokin' Gas Truck, autori di un album nel 1989), Mike Leggett (batteria) ed Angele Cleopatra Stavron (basso, voce); infine "The theme from 'Vampires with rabies'" dei Motards, punk rock band anch'essa di Austin, attiva fra il 1993 ed il 1997 con un paio di album ed una manciata di singoli all'attivo, qui con un sound meno tirato, piuttosto distorto.
Euro
10,00
codice 332367
scheda
LPBOX [edizione] originale  stereo  eu  1990  elektra 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Quadruplo album, contenuto in un box di cartone rigido (con moderati segni di invecchiamento), con parti metallizzate sul fronte, con libretto formato cd all' interno, l' originale ed unica stampa vinilica, pressata in Germania anche per l' Inghilterra, etichette custom da un lato e nere con scritte rosse e bianche dall' altro, con marchio Gema/Biem, catalogo 7559-60940-1. Pubblicato nel settembre del 1990, si tratta di un interessantissimo cofanetto celebrativo pubblicato dalla Elektra in occasione del suo quarantesimo anniversario; prodotto da Lenny Kaye (che gia' per la Elektra aveva prodotto nel 1972 la storica raccolta "Nuggetts", vede celeberrimi artisti contemporanei cimentarsi in rifacimenti di brani usciti per la Elektra nei 40 anni di storia della fondamentale label americana. Ecco la lista del materiale incluso e il gruppo o l' artista originariamente interprete): Cure: Hello, I Love You (Doors, 1968), Tracy Chapman: The House of the Rising Sun (Glenn Yarbrough, 1957), Billy Bragg: 7 and 7 Is (Love, 1966), Jevetta Steele: I'd Like to Teach the World to Sing (New Seekers, 1971), Gipsy Kings: Hotel California (Eagles, 1976), Black Velvet Band: Werewolves of London (Warren Zevon, 1978), Sugarcubes: Motorcycle Mama (Sailcat, 1972), Shinehead: One Meatball (Josh White, 1956), Havalinas: Bottle of Wine (Tom Paxton, 1965), Pixies: Born in Chicago (Paul Butterfield Blues Band, 1965), Faster Pussycat: You're So Vain (Carly Simon, 1972), Kronos Quartet: Marquee Moon (Television, 1977), Phoebe Snow: Get Ourselves Together (Delaney, Bonnie & Friends, 1968), Happy Mondays: Tokoloshe Man (John Kongos, 1972), Ernie Isley: Let's Go (The Cars, 1979), Lynch Mob: Going Down (Don Nix and the Alabama State Troopers, 1972), Arto Lindsay & The Ambitious Lovers: A Little Bit of Rain (Fred Neil, 1965), Anita Baker: You Belong to Me (Carly Simon, 1978), Howard Jones: Road to Cairo (David Ackles, 1968), Big F: Kick Out the Jams (MC5, 1969), Georgia Satellites: Almost Saturday Night/Rockin' All Over the World (John Fogerty, 1975), Sara Hickman: Hello, I Am Your Heart (Dennis Linde, 1973), Teddy Pendergrass: Make It with You (Bread, 1970), Linda Ronstadt: The Blacksmith (a cappella) (Kathy & Carol 1965), Bill Frisell, Robin Holcomb, Wayne Horvitz: Going Going Gone (Bob Dylan, 1974), Jackson Browne: First Girl I Loved (The Incredible String Band, 1967), 10,000 Maniacs: These Days (Jackson Browne, 1973), Metallica: Stone Cold Crazy (Queen, 1974), Danny Gatton: Apricot Brandy (Rhinoceros, 1968), Shaking Family: Union Man (The Cate Brothers, 1975), They Might Be Giants: One More Parade (Phil Ochs, 1964), Howard Hewett: I Can't Tell You Why (Eagles, 1979), Leaders of the New School: Mt. Airy Groove (Pieces of a Dream, 1982), Shirley Murdock: You Brought the Sunshine (The Clark Sisters, 1983), John Eddie: Inbetween Days (The Cure, 1985), Beautiful South: Love Wars (Womack & Womack, 1983), Michael Feinstein: Both Sides Now (Judy Collins, 1967), John Zorn: T.V. Eye (The Stooges, 1970), Cure: Hello, I Love You - slight return (Doors, 1968).
Euro
40,00
codice 42557
scheda
Aa.vv. (damned tribute) Another damned seattle compilation
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1991  Dashboard Hula Girl / Musical tragedies 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa tedesca nella versione in vinile nero, e con copertina lucida non apribile senza barcode, label custom gialla e nera, catalogo DBHG 002-1/MT 149 HS 57. Pubblicata nel 1992 in Germania su Dashboard Hula Girl/Musical Tragedies, questa compilation e' un tributo da parte delle band della scena di Seattle ai Damned, uno dei gruppi protagonisti del punk del '77. Band come Skin Yard, Love Battery, Fastbacks e gli immancabili Mudhoney, alfieri del grunge dell'epoca, si cimentano con ormai classici brani di Captain Sensible e compagni, mescolando il tiratissimo punk (ma anche le successive venature hard e psych) della band inglese con il ruvido grunge di Seattle, e risultando in una interpretazione personale ma anche ''rispettosa'' del punk primigenio. Questa la scaletta: The Purdins, ''1 of the 2''; Coffin Break, ''Love song''; Skin Yard, ''Machine gun etiquette''; Gas Huffer, ''Suicide''; The Accused, ''Neat neat neat''; Love Battery, ''I just can't be happy today''; Whitey, ''Wait for the blackout''; Freak, ''Antipope''; Flop, ''Disco man''; Hamemrbox, ''New rose''; Derelicts, ''Born to kill''; Mudhoney, ''Stab your back''; The Posies, ''Smash it up''; Big Satan, Inc., ''Melody Lee''; Fastbacks, ''Hit or miss''; Young Fresh Yellows, ''Life goes on''.
Euro
26,00
codice 245697
scheda
Aa.vv. (e. costello, waterboys, r. thompson, de danann...) Bringing it all back home (music from the bbc tv series)
lp3 [edizione] originale  stereo  uk  1991  bbc 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
triplo album, prima stampa inglese, copertina ruvida fronte retro con barcode 5011755084417, inner sleeve in cartoncino con sagomatura sul lato di apertura, foto e note sulle canzoni in scaletta, label nera con scritte bianche lungo il bordo in basso ed argentate al centro, logo BBC Records bianco e nero con linette blu, rossa e verde in alto, catalogo REF844. Pubblicato nel 1991 dalla BBC Records in Gran Bretagna, questo triplo album contiene canzoni utilizzate per la colonna sonora per la serie televisiva della stessa BBC ''Bringing it all back home'' (tra cui preziosi INEDITI DI ELVIS COSTELLO, WATERBOYS (molto intensa la versione di "A Song For The Life" di Rodney Crowell), RICHARD THOMPSON (in coppia con Mary Black), DE DANANN e molti altri) che raccontava l'impatto della migrazione irlandese in Nord America sulla musica statunitense: questo massiccio processo migratorio, iniziato nel XVIII secolo e proseguito a lungo, ha portato milioni di irlandesi a stabilirsi in America, in particolare negli Stati Uniti, dove con la loro cultura hanno portato anche la loro musica folk, facendola incontrare nel corso del tempo con tradizioni musicali come il bluegrass, il country e poi anche il rock. Questo album vede molteplici artisti, sia irlandesi che nordamericani, suonare personali versioni di brani folk irlandesi, dando luogo ad un affascinante incontro fra musica tradizionale e moderna, fra folk e rock. I brani erano per lo piu' inediti all'epoca di questa pubblicazione, oppure in alcuni casi erano usciti recentemente su singolo. Questa la scaletta: Donal Lunny and Friends, ''April the 3rd''; Dolores Keane with Mick Hanly, ''My love is in america''; Rita & Sara Keane, ''A stor mo chroi''; The Lee Valley String Band, ''When first into this country'', ''Carolina star''; Mick Moloney, Jimmy Keane, Robbie O'Connell, ''Kilkelly''; Philip Chevron, ''Thousands are sailing''; The Hughes' Band, ''The bucks of oranmore''; Everly Brothers, ''Rose connolly''; Hothouse Flowers, ''Lakes of ponchartran''; De Dannan, ''Humours of galway''; Emmylou Harris, Dolores Keane, Mary Black, ''Sonny'', ''Grey funnel line''; Paul Brady, ''Nothing but the same old story''; Sharon Shannon, Mary Custy, Eoin O'Neill, ''Keving griffins''; Mary Black, ''No frontiers''; Luka Bloom, ''You couldn't have come at a better time''; Peadar O Riada and Cor Cuil Aodh, ''Im long me' measaim''; Maire Ni' Chathasaigh, ''Carolan's farewell to music''; Noirin Ni' Rian and the Monks of Glenstall Abbey, ''An t-aiseiri'''; Micheal O'Suilleabhain and the Irish Chamber Orchestra with John McCarthy, ''Oilean / Island''; Micheal O'Suilleabhain and the Irish Chamber Orchestra, ''Idir eatarthu / Between worlds''; Elvis Costello with Mary Coughlan, ''Mischievous ghost''; Davy Spillane, ''Equinox''; An Emotional Fish with Maire Ni' Bhraonain, ''Blue''; Ricky Skaggs, Paddy Glackin, Mark O'Connor, ''St. Ann's reel''; Richard Thompson with Mary Black and Dolores Keane, ''The dimming of the day''; Sonny Condell, ''Cooler at the edge''; Paddy Glackin, Seamas Glackin, Kevin Glackin, ''Glen road to carrick''; Everly Brothers, ''Don't let our love die''; Catherine Ennis, Liam O'Flynn, ''Easter snow''; Pierce Turner, ''All messed up''; Roger Sherlock, Bobby Casey, John Bowe, Tom Nagle, Eilish Byrne, Siobhan O'Donnell, ''Tunes''; Maura O'Connell, ''Western highway''; Waterboys, ''A song for the life''; The Voice Squad, ''The parting glass''; Liam O'Flynn, ''A stor mo chroi'''.
Euro
30,00
codice 328439
scheda
Aa.vv. (electronica) Cafe del mar – ibiza – volumen dos
LP3 [edizione] originale  stereo  uk  1995  react 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good indie 90
prima rara stampa vinilica, in edizione limitata, come da adesivo di presentazione sul fronte, copertina (con moderati segni di invecchiamento) con vinili estraibili dall'alto e con barcode 5021620911441, vinile triplo (il terzo disco è un bonus 12" a 45 giri contenente due brani presenti anche nella versione cd dell'album), contenente una traccia in più rispetto alla versione cd ("Sunset" di T.B.M.P.), label blu con scritte bianche, catalogo REACTLP62. Pubblicato nel 1995 dalla React nel Regno Unito, questo è il secondo volume della lunga serie Cafe del Mar, le cui pubblicazioni si estendono ai primi decenni del XXI secolo. Compilata da José Padilla, DJ spagnolo residente del Cafe Del Mar dai primi anni '90, la raccolta riflette l'idea del celebre locale di Ibiza, dedito a musiche "chillout", non esclusivamente di dance elettronica, dalle atmosfere rilassate (testimonianza ne è ad esempio l'inclusione del brano acustico per chitarra e percussioni "Entre dos aguas" del grande Paco De Lucia, ma anche quella di episodi elettronico-acustici più ballabili ma sempre rilassati come "Unity" di Marc Antoine); abbonano ibridazioni fra dance elettronica in mid tempo, esotismo e sonorità latine. Questa la scaletta: Psychedelic Research Lab, "Tarenah (chill mix)"; D*Note, "D*votion"; A Man Called Adam with Eddie Parker, "Easter song"; Paco De Lucia, "Entre dos aguas"; Marc Antoine, "Unity"; T.B.M.P., "Sunset"; José Padilla, "Sabor de verano (the way out west mix)"; Salt Tank, "Sargasso sea"; Mark's & Henry's, "(The making of...) Jill"; Deadbeats, "Feel good"; The Metaluna Mutant, "Blinky blue eyed sunrise"; Sabres of Paradise, "Haunted dancehall"; Ramp, "Everybody loves the sunshine"; The Silent Poets, "Moment scale (dubmaster X remix)".
Euro
28,00
codice 331688
scheda
Aa.vv. (electronica) Rocket fuel
LP4 [edizione] originale  stereo  uk  1994  middle earth / jungle 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa inglese, vinile quadruplo, copertina apribile con barcode 5013145700617, label custom in bianco e nero con scritte bianche ed artwork diverso su ciascuna delle otto facciate, catalogo MIDDLE6LP. Pubblicata nel 1996 dalla Middle Earth / Jungle, ''Rocket fuel'' e' una compilation di brani e remix in chiave dance elettronica (in stili come breakbeat e big beat), il cui materiale originario e' composto da brani di elettronica ma anche di pop e rock (fra le altre cose i mancuniani CHARLATANS che sono remixati qui da niente meno che i CHEMICAL BROTHERS, e la voce di MARK E. SMITH dei Fall prestata al brano ''Plug mysefl in'' dei D.O.S.E., qui remixato da Nero). Un manifesto delle nuove tendenze dell'elettronica pop di meta' anni '90, con protagonisti come FATBOY SLIM, Funki Porcini, DJ Food e Bentley Rhythm Ace. Questa la scaletta: D.O.S.E. Feat. Mark E. Smith, ''Plug myself in (Nero mix); The Charlatans, ''Patrol (Chemical Brothers mix)''; Beamish & Fly, ''Spin on it (spun out mix)''; Environmental Science, ''V.B.S. (what does it mean?''); T. Power, ''Indigo''; The Fire This Time, ''At least american indian people know exactly how they have been fucked around (mad professor original mix)''; Pressure Drop, ''Call to mind''; Black Star Liner, ''Anna drone anna jam''; Bob Holroyd, ''Waking the spirits (loop guru strawberry mix)''; Fatboy Slim, ''We really want to see those fingers''; Swag, ''Dark corners (version 1)''; Red, ''Squeeler (skunk & can of stella mix with DJ Rush)''; Purr, ''The sun comes uo inside a big strawberry''; Doctor Rockit, ''Cameras and rockit''; Bentley Rhythm Ace, ''Bentley's gonna sort it out''; Spacelink, ''Timezone''; Funki Porcini, ''The deep''; Scorn, ''Silver rain fell (meat beat manifesto mix); A.P.E., ''Talking drum''; Killer Moses, ''Bogeyman''; Ramshackle, ''Eyes, lips, body (mekon vocal)''; Wolfgang Press, ''11 years (sabres of paradise main mix)''; Aubrey Pasternak, ''New hope''; DJ Food, ''Stop phink (hidden chipsters mix)''.
Euro
24,00
codice 330636
scheda
Aa.vv. (electronica) Warp 10 + 3 remixes (numbered box)
LPBOX [edizione] originale  stereo  uk  1999  warp 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Rara prima stampa vinilica, pressata solo nel Regno Unito in edizione limitata e numerata sul retro del box in basso a destra (questo esemplare il numero 0002001), cofanetto con dischi estraibili di lato, con barcode 5021603069114, e con adesivo di presentazione sul fronte, contenente quattro lp, ciascuno custodito in copertina di cartoncino con artwork, label custom bianca e viola con scritte bianche, catalogo WARPLP69. Pubblicato nell'ottobre del 1999 dalla Warp, questo è il terzo capitolo della serie di raccolte realizzate in quell'anno dall'importante label britannica per celebrare i suoi primi dieci anni di attività. "Warp 10 + 3 remixes" contiene in tutto ventisette tracce (una in più in questa versione vinilica rispetto alle ventisei della versione cd, grazie alla presenza di "Sandsings" di Mira Calix remixata dai To Rococo Rot): si tratta di remix, tutti esclusivi di questa raccolta tranne uno ("Tied up (electric mainline mix)" dei LFO, già edito all'epoca), di brani di molti fra i più importanti protagonisti della scena indie rock, elettrorock ed elettronica anglosassone degli anni '90, operati da artisti diversi (ad esempio gli Stereolab remixano "Kid for today" dei Boards Of Canada, o Jim O'Rourke remixa "Characi" degli Autechre), formando un variopinto affresco della musica più creativa del decennio. Questa la scaletta (con gli autori dei remix fra parentesi): LFO / Aphex Twin, "Simon from sidney / Untitled (Saw2 CD1 TRK7)" (Pram); DJ Mink, "Hey hey! Can u relate?" (Luke Vibert); Boards Of Canada, "Kid for today" (Stereolab); Seefeel, "When face was face" (Isan); Autechre, "Vletrmx" (Plaid); Aphex Twin, "Untitled (saw 2 CD1 track 1)" (Four Tet); LFO, "Nurture" (Surgeon); Sweet Exorcist, "Testone" (Winston and Ross); Nightmares On Wax, "Sal batardes" (Autechre); Nightmares On Wax, "Playtime" (John McEntire); Broadcast, "Hammer without a master" (Underdog); Autechre, "EP7 / Envane" (Bogdan Raczynski); Link, "Arcadian" (Mogwai); Boards Of Canada, "An eagle in your mind" (Push Button Objects); The Sabres Of Paradise, "Wilmot" (Red Snapper); Two Lone Swordsmen, "Spine bubbles" (Ellis Island Sound); Mike Ink, "Polka trax 3" (Wechsel Garland); LFO, "Freeze" (Labradford); Squarepusher, "Big loada" (Oval); Broadcast, "Booklovers" (Andy Votel); Aphex Twin, "Come to daddy" (Richard Devine); Seefeel, "Air eyes" (Mira Calix); Mira Calix, "Sandsings" (To Rococo Rot); Sweet Exorcist, "Mad jack" (Jimi Tenor); Tricky Disco, "Tricky disco" (Plone); Autechre, "Characi" (Jim O'Rourke); LFO, "Tied up" (Spritualized).
Euro
45,00
codice 331886
scheda
Aa.vv. (fatboy slim...) Big kahuna kicks one
lp2 [edizione] originale  stereo  uk  1998  mako 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
prima stampa Inglese, doppio album con copertina lucida ed adesivo rotondo, etichetta custom fotograffica da un lato e grafica dall'altro. pubblicato in Inghilterra nel 1998. Compilation album di club dance alternative, vede i seguenti brani- What Is Kahuna? [Fatboy Slim Mix] FC Kahuna , Seize the Time Fuselage 4:51 , No Backup Kilo 4:33 , Here We Go Now [The Magnum Force Mix] DJ Kool Meets Crooklyn Clan 6:32 , Chunkblower El Destructo 5:09 , Killing Time on the 15th Floor [Urban DK Mix] FC Kahuna 6:33 , Theme from 'Language Lab' # [Original Version] Language Lab 4:08, Monkey Guts Fuselage, Vibrotica for Vuxna El Destructo 3:55 , Bright Morning White FC Kahuna 6:46, Clarity Cocktail MAgnum Force 7:42 .
Euro
24,00
codice 44367
scheda
Aa.vv. (flying saucer attack, handful of dust...) Speed kills – bonus phono record issue 7
10" [edizione] originale  stereo  usa  1995  speed kills 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Ep in formato 7", prima stampa USA, 10" originariamente allegato al numero 7 della rivista Speed Kills, copertina in carta ripiegata attorno al disco e con il retro di dimensioni ridotte rispetto al fronte, senza barcode, label azzurra con banda nera centrale, scritte nere ed azzurre, catalogo SCP-007, groove message "art + science = the future" sul lato A e "the sound of speed = the speed of sound" sul lato B. Pubblicato nel 1995 con la rivista Speed Kills, questo 10" contiene quattro brani di altrettanti gruppi: gli inglesi Flying Saucer Attack, noti per la loro musica eterea ma anche gentilmente dissonante, influenzata dalla musica tedesca dei '70, propongono qui l'acustica e grezza "February 8th" (brano inserito anche nella loro raccolta "Chorus", sempre nel 1995); i Back Off Cupids, formati da due membri della punk'n'roll band americana ROCKET FROM THE CRYPT (Jason Crane e John Reis), suonano l'inedita "Sleds behave", episodio curiosamente in bilico fra slow core e low fi; i neozelandesi A Handful Of Dust, composti da Bruce Russell dei DEAD C, dal violinista Alistair Galbraith e dal percussionista Peter Stapleton, offrono "A sort of saliva", fra droni di noise quieto ed alienato strimpellare di violino (brano tratto dalla cassetta del 1995 "From A Soundtrack To The Anabase Of St-John Perse"); i Portastatic, progetto dell'americano Mac McCaughan, frontman dei Superchunk, offrono una inedita e delicata ballata elettroacustica dai toni vagamente psichedelici e cullanti, "Useless switch".
Euro
15,00
codice 331247
scheda
Aa.vv. (folk italia) Canto narrativo al brallo
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1990  abatros 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent world
Prima stampa italiana, copertina senza barcode, completa di libretto con note e testi, label rossa con scritte bianche lungo il bordo e nere al centro, logo Albatros bianco in alto, catalogo VPA8504. Pubblicato nel 1990, questo album, a cura di Luisa Del Giudice, e' un documento sulla musica tradizionale dell'Appennino pavese, in particolare della zona di Brallo di Pergola, nel sud ovest della Lombardia. I brani, incisi da una famiglia del luogo, i Tagliani (Eva, Iride, Enrica, Aduana), dedita da generazioni alla conservazione della tradizione musicale locale, sono canti narrativi, canzoni cioe' nelle quali si narrano storie, e si ricollegano cosi' in parte alla figura dei e delle cantastorie, ed in parte si rifanno a tradizioni piu' arcaiche; questi canti sono chiamati nella zona di Brallo ''fatti''. Questi i brani presenti, registrati nel 1987 a Colleri di Brallo: ''E l'ui bella l'e' la' sul mar'', ''L'inglesina'', ''La rosina la va la rusa'', ''E la milia la va robbi'', ''Isidora'', ''Cecilia'', ''Ferruccio'', ''La povera lena'', ''Isabella''.
Euro
18,00
codice 318093
scheda
Aa.vv. (funk) Funky funky new orleans vol. 1
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1997  funky delicacies 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Excellent soul funky disco
copia con moderata ondulatura del vinile, senza conseguenze sull' ascolto, l' originale stampa, label bianca con scritte nere e logo Funky Delicacies rosso, nero e giallo in alto, catalogo DELLP0011. Pubblicata nel 1997 dalla Funky Delicacies, sottoetichetta della Tuff City, questa raccolta compila undici brani ad opera di artisti della scena funk di New Orleans; tre brani erano inediti fino a questa pubblicazione, cosi' come altre tre tracce qui presenti in versioni extended mix. Gran parte dei brani sono accomunati dalle atmosfere solari e festose, tipiche della cultura musicale di New Orleans e manifestantesi attraverso le generazioni, con corposi interventi di ottoni e belle partiture di tastiere; inesauribile e parente di James Brown e' l'intenso e quasi tribale funk di Sonny Jones, mentre quasi hendrixiano e' il funk inacidito strumentale dei Gaturs. Questa la scaletta: Louisiana Homegrown, ''Chiller'' (inedito); Eddie Bo, ''Hook and sling'' (versione extended mix inedita); The Gaturs, ''Swivel your hips''; Walter Washington & The Soul Powers with Smokey Johnson, ''Soul power'' (versione extended mix inedita); Rhythm Masters, ''Black conversation''; Chuck Cornish, ''Ali; funky thing''; Sonny Jones, ''Lighten up'' (inedito); Eddie Bo, ''If it's good to ya, it's good for ya'' (versione extended mix inedita); Louisiana Homegrown, ''Homegrown'' (inedito); Rhythm Masters, ''I can do anything you can do''; Jimmy Hicks, ''I'm mr big stuff''.
Euro
18,00
codice 248025
scheda
Aa.vv. (garage 90) 1St annual texas speed trials
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1995  no lie 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa USA nella versione con copertina di colore giallo, bianco e nero (e' documentata l'esistenza di un'altra versione di colore grigio e amaranto), copertina semiruvida ripiegata attorno al disco, senza barcode, label bianca con confini del Texas sullo sfondo, scritte nere, logo No Lie Music in bianco e nero a destra, catalogo NL-012. Pubblicata nel 1995 dalla No Lie di Austin, l'interessante raccolta manifesto del nuovo garage punk texano di fine millennio, contenente brani di gruppi come Lord High Fixers, sotto la guida di Tim Kerr (Big Boys, Monkeywrench, Poison 13, Jack O' Fire) e Mike Caroll (con Kerr gia' nei Poison 13 e nei Jack O'Fire), dediti ad un feroce incrocio fra il punk ed il garage piu' ruvido, con voci al vetriolo, chitarre distorte ed alti ritmi, influenze del proto punk degli anni '70; altre band dell'area di Austin, fra garage duro e punk rock, dai Motards agli Inhalants, dai Satans ai Cryin' Out Louds, fino ai californiani Rip-Offs di San Francisco, attivi fra il 1993 ed il 1995, e formati da ex membri di Supercharger (Greg Lowery), Mr T Experience (Jon Von) e Fingers (Shane e Jason White). Tutti i brani furono registrati dal vivo a Emo's, Austin, in un tripudio di assalti stoogesiani, grezzo e diretto punk ramonesiano ed il garage piu' graffiante e scatenato. Questa la scaletta: Satans, ''Primordial drive'', ''Get offa my back'', ''Foot in the door''; The Inhalants, ''Mad scamble'', ''Middle ages'', ''Atomic pilot''; Lord High Fixers, ''Hoodoo man's pins''; The Cryin' Out Louds, ''Mental case'', ''Here and gone'', ''Cut off''; The Motards, ''Fast song'', ''I can't wait'', ''Do you wanna do it?''; The Rip-Offs, ''Fed up'', ''Ugly'', ''She said yeah''.
Euro
18,00
codice 329761
scheda
Aa.vv. (garage 90) Kongpilation vol. 2
Lp [edizione] originale  stereo  fra  1997  banana juice 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
prima stampa, pressata in Francia, copertina senza barcode, inserto con catalogo illustrato della Banana Juice e foto dei gruppi compilati in questo disco, label gialla con grance logo Banana Juice bianco e nero al centro, scritte nere, logo SACEM in basso, catalogo BJ00092. Pubblicato nel 1999 dalla Banana Juice in Francia, il secondo di quattro volumi della serie di compilations "Kongpilation", che documentano il folto sottobosco musicale transalpino nelle sue inclinazioni garage punk e psychobilly più selvagge, portando in superficie alcune deliziose perle nel loro genere, provenienti dai quattro angoli della Francia, grezze, graffianti e folli non meno delle formazioni americane e britanniche. In questo secondo volume ascoltiamo sedici brani, quasi tutti altrimenti inediti: Atomic Spuds, "King kong and the attack of the giant vuluas from planet spud" (inedito); Juanitos, "Put the beat on j" (inedito); Pump It Up, "You done me wrong" (dall'album "Bad girls", 1999); TV Killers, "1.2 x 4" (inedito); Dare Dare Devil, "RNR banana" (inedito); Beach Bitches, "Come over right now" (inedito); Hystery Call, "City's a night mare" (inedito); Vibrafingers, "Hell fire club" (inedito); U-Prat, "I love my country and drag racing" (inedito); Bee Dee Kay and the Roller Coaster, "Island of the virgin queen" (dall'album "Amazing stories", 1998); Spacionauts, "Natural born biker theme" (inedito); The Mysterious Asthmatic Avenger and his Bronchitic Smokers, "To many strings on my guitar" (inedito); The Wangs, "No change" (inedito); The Incredible Not of This Earth and his Famous Boo Boo's, "El chachacha del paso" (inedito); Astro Zombies, "Barcelona" (dall'album "Barcelona", 1997); Gotham Katz, "Wild love" (dal 7"ep "I go wild", 1998).
Euro
16,00
codice 332558
scheda
Aa.vv. (garage 90) Transworld garage scene vol. 2
Lp [edizione] originale  mono  ita  1996  misty lane 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa italiana, monofonica, copertina lucida fronte retro senza barcode, label nera con banda bianca al centro, scritte nere sulla banda bianca e bianche altrove, catalogo MISTY033. Pubblicato nel 1996 dalla Misty Lane, il secondo volume delle raccolte dedicate dall'etichetta italiana al garage revival internazionale. In questo lp troviamo sedici brani inediti (con l'eccezione di quello dei The Others), che rappresentano gruppi americani (sulla prima facciata) ed europei (sulla seconda facciata), fra i quali troviamo 1-2-5's, Hatebombs, Nuthins e gli italiani The Others di Massimo Del Pozzo. Questa la scaletta: Woggles, ''Little bit louder''; Element 79, ''Pretty pain''; Flypped Whigs, ''Want, need love''; Overcoat, ''My flash on you''; Halfbreeds, ''Baby girl''; Fortune & Maltese, ''I don't care''; Hatebombs, ''Don't push me away''; The Purple Merkins, ''Merkin surfin''; Nuthins, ''Put down''; Kartoons, ''No sorry''; The 1-2-5's, ''Pushover''; The Others, ''Love does its arm'' (dall'album ''Dreams – t
Euro
21,00
codice 315950
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1990  demon 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa inglese, copertina lucida con barcode 5014757031656, inserto con foto, testi e note sui brani intepretati, etichetta grigia con fascia esterna rossa, e logo Demon Records in rosso e bianco in alto, scritte nere, catalogo FIEND165. Pubblicato nel 1990 dalla Demon in Gran Bretagna, uscito negli USA solo nel 1995, questo album e' un tributo a compositori musicali ormai scomparsi, attivi in vita in ambiti stilistici diversi, compiuto da un gruppo di importanti artisti britannici ed americani: cantanti e musicisti come Robin Williamson (ex Incredible String Band), Gene Clark (ex Byrds), Lucinda Williams, P.F. Sloan, Carla Olson e Susan Cowsill (quest'ultima la componente piu' giovane dei Cowsills) o l' ex Long Ryders Stephen McCarthy interpretano ora in chiave roots rock, ora country rock ora folk acustica, brani di illustri colleghi come i cantautori nordamericani Phil Ochs, Tim Buckley e Tim Hardin, e quelli inglesi Nick Drake e Sandy Denny, artisti molto popolari intorno agli anni '60 come Bobby Darin e Del Shannon, altri compositori invece meno noti, quali Tom Jans, autore di alcuni album, e di brani coverizzati da nomi quali Kris Kristofferson, Rita Coolidge ed Olivia Newton-John, e Kate Wolf, cantante e cantautrice folk californiana scomparsa prematuramente nel 1986, ed originale fonte di ispirazione per questo album. Persino una poesia di Brian Jones, cofondatore dei Rolling Stones, rientra nel progetto, qui interpretata dalla cantante scozzese Krysia Kristianne con l'accompagnamento musicale di Robin Williamson (arpa, flauto, mandolino, tastiere), che la trasformano in una delicata canzone dai toni folk. Questa la scaletta, con specificato il principale interprete: Gene Clark, ''Changes''; Jackie Lomax, Juke Logan, ''Devil eyes''; John Stewart, ''The lady came from baltimore''; Krysia Kristianne, Robin Williamson, ''(Thank you) for being there??''; P.F. Sloan, ''Simple song of freedom''; Lucinda Williams, ''Which will''; Pat Robinson, ''To love someone''; Susan Cowsill, Eric Johnson, ''At the end of the day''; Stephen McCarthy, Carla Olson, ''Loving arms''; Michael Nold, ''Across the great divide''; Ed Black, Pieter Meijers, Brian Barnett, Ken Kubernik, ''The dreamer''.
Euro
20,00
codice 328784
scheda
7" [edizione] originale  stereo  usa  1994  mammoth 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
ep in formato 7", prima stampa americana, pressata in 1500 esemplari, copertina ripiegata attorno al disco, con note anche nella parte interna, senza barcode, label viola con foro centrale piccolo, scritte argento e logo Jabberjaw argentato in alto, catalogo MR0079, vinile che assume colore ambrato se posto in controluce. Pubblicato nel 1994 negli USA, il terzo capitolo della serie di 7"ep editi dalla Mammoth Records con la serie "Jabberjaw". Qui ascoltiamo quattro brani, precedentemente inediti, di altrettante indie bands: I GIRLS AGAINST BOYS con "Magattraction", storica formazione post hardcore di Washington D.C. caratterizzata dall'utilizzo di due bassi e dalla abrasiva voce di Scott McCloud, autrice di un dissonante indie rock che risente dell'influenza dei concittadini Fugazi; I KARP con "Rocky mountain rescue", da Tumwater, Stato di Washington, autori di un rock potente e rabbioso con forti reminiscenze di Melvins e Black Sabbath, a tratti vicino allo stoner, dai testi decisamente folli e demenziali; gli UNSANE con "Blew", trio formato a New York nel 1984 dagli studenti di college Chris Spencer (voce e chitarra), Pete shore (basso) e Charlie Hondras (batteria), artefici di una musica urticante che sintetizza la violenza dello hardcore e l'abrasività del noise rock newyorchese; infine i CHOKEBORE con "Narrow", da Honolulu, Isole Hawaii, ma presto trasferitisi a Los Angeles nel 1992, band underground difficilmente classificabile in un preciso movimento: il loro sound era spesso potente, cupo ed aggressivo, talora vicino alla violenza nichilista dei Nirvana, ma anche dissonante e psicotico come i texani Butthole Surfers.
Euro
10,00
codice 332162
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1993  blast first 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
prima rara stampa inglese, copertina con indicazione sul retro ''one of the three thousand copies'', copertina semilucida senza barcode, label crema con scritte nere, catalogo BFFP93, scritta ''a porky prime cut'' incisa sul trail off del lato A e ''porky'' su quello del lato B. Uscita nel 1993, la compilation (CON UN BRANO DEI GOD MACHINE INEDITO SU ALBUM) curata dalla Blast First e da Melody Maker, che venne data gratis ai ''sopravvissuti'' al concerto degli Afghan whigs e delle band di supporto tenutosi nel fine settimana del 10 e 11 settembre 1993 all'Astoria II di Londra. Contiene brani tratti tutti da albums o eps di alcuni dei piu' brillanti ed inventivi gruppi del panorama indie rock angloamericano dei primi anni '90, fra cui i decadenti ed intensi Afghan Whigs, l'esplosiva Jon Spencer Blues Explosion con uno dei suoi brani migliogi e trascinanti, l'eccellente ''Afro'', scatenatissimo funk dalle venature punk e moderniste, i minimalisti psichedelici Hair & Skin Trading Co. (nati da una costola dei grandi Loop), i God Machine di Robyn Proper-Shepard con una splendida e malinconica ballata inedita su album, i fondamentali Stereolab, sospesi fra passato lounge e krautrock e futuribili partiture di indie rock minimale anglo/francofono, gli americani Band Of Susans, autori di un ibrido fra noise rock, post punk ed influssi degli Stones dei primi anni '70. Questa la scaletta: Afghan Whigs, ''I keep coming back'' (dall'album ''Gentlemen'', 1993); Band of Susans, ''Mood swing'' (dall'album ''Veil'', 1993); Scrawl, ''Drunken fool'' (dall'album ''Velvet hammer'', 1993); ''Stereolab, ''Crest'' (dall'album ''Transient noise bursts with...'', 1993); Afghan Whigs, ''Fountain & fairfax'' (dall'album ''Gentlemen'', 1993); The Jon Spencer Blues Explosion, ''Afro'' (dall'album ''Extra width'', 1993); The Hair & Skin Trading Company, ''Levers'' (dall'album ''Over valence'', 1993); The God Machine, ''Pictures of a bleeding boy'' (dall'ep ''The desert song'', 1992, inedita su album).
Euro
23,00
codice 245384
scheda
10" [edizione] originale  stereo  uk  1994  kennel club / blue eyed dog 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good indie 90
10" con quattro brani, l' originale stampa, realizzata dalla Blue Eyed Dog nel luglio 94, edizione limitata di 1500 copie numerate sul retrocopertina (questa la numero 430), prodotta in collaborazione con il Purr Quarterly Magazine #2. Copertina con moderati segni di invecchiamento, etichetta bianca con scritte nere, catalogo VTDOG10. Contiene quattro brani appositamente realizzati o comunque inediti di quattro diversi gruppi: "The girl on death row" dei TINDERSTICKS (cover di Lee Hazelwood), "Wolf's story" degli STRANGELOVE, la ovviamente notevole "Devil song" dei GOD MACHINE, "Diamonds are forever" dei BREED (cover di John Barry). Dedicato alla memoria dello scomparso bassista dei God Machine Jimmy Fernandez.
Euro
14,00
codice 249715
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1991  flipside 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima stampa USA, copertina semilucida senza barcode, completa del libretto di sedici pagine con artwork e note dedicate ai gruppi coinvolti, label nera con scritte argento, catalogo FLIPLP30 inciso sul trail off. Pubblicata nel 1991 dalla Flipside negli USA, la compilation manifesto della musica indipendente californiana dei primi anni '90, con una facciata dedicata alla scena di Los Angeles (indicata come ''SoCal'' sulla label) e l'altra a quella di San Francisco (indicata come ''NoCal''): sedici brani, IN GRAN PARTE INEDITI, incisi per lo più fra il 1990 ed il 1991, da gruppi del calibro di Green Day, Offspring, Down By Law, Big Drill Car, il veterano Helios Creed (ex Chrome), ed una fantomatica Steel Pole Melvins Task Force, composta pare da membri degli Steel Pole Bath Tub e dei Melvins! La compilation è stilisticamente molto eclettica, passando dalle ossessioni ''Devoniane'' dei Claw Hammer al punk melodico di Offspring, Dawn By Law e Green Day. Questa la scaletta: Big Drill Car, ''A take away'' (brano presente anche sul loro album ''Batch'' del 1991); Popdefect, "Bob says no'' (poi sul loro album ''Punch drunk'' del 1992); Down By Law, ''Vision'' (brano presente anche sul loro eponimo album del 1991); Claw Hammer, ''Hey old lady and bert's song'' (brano presente anche sul loro eponimo album del 1990); The Offspring, ''Take it like a man'' (poi sul loro album ''Ignition'' del 1992); Hunger Farm, ''Guilt" (inedito); Distorted Pony, "Jahr null" (inedito); Blackbird, "I need u" (inedito); Steel Pole Melvins Task Force, "Hardball" (inedito); Sharbait, "Mr. Fernando'' (inedito); Helios Creed, "Hard" (inedito); Victim's Family, "Sinatra mantra" (inedito); Cringer, "Despair ends" (inedito); Monsula, "Wither" (poi sul loro album ''Sanitized" del 1992); Mr T. Experience, "Fill in the blank" (inedito); Green Day, "I want to be alone" (anche sulla raccolta "1039 / Smoothed out happy hours'' del 1991).
Euro
23,00
codice 330948
scheda

Page: 3 of 149


Pag.: oggetti: