Hai cercato:  immessi ultimi 15 giorni --- Titoli trovati: : 596
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Area crac! (ltd. splatter)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1975  sony / cramps 
rock 60-70
ristampa del gennaio 2023, rimasterizzata dai masters originali, edizione limitata in 700 copie, numerate sul retro, IN VINILE MULTICOLORATO CON EFFETTO SPLATTER, con copertina apribile pressoche' identica a quella della prima rara tiratura su Cramps. Pubblicato in Italia nel settembre del 1975 dopo ''Caution ! Radiation Area'' e prima di ''Are(a)zione'', il terzo album. Sara' l' ultimo dei lavori classici del gruppo italiano, album di grandissimo impatto, molto piu' rock e assai piu' diretto dei precedenti, unisce ai temi sociali e politici consueti un piglio hard e barricadero che non sara' mai piu' eguagliato, tra i brani le magnifiche ed oramai storiche "Gioia e rivoluzione'' e ''L' elefante bianco'', ma anche ''La mela di odessa'', ''Area 5'', ''Nervi scoperti'', in cui il gruppo dimostra una vena di innovazione tra musica totale e ''progressive art rock'' che lo pone alla pari dei contemporanei esperimenti teutonici o del rock in opposition britannico. Gli Area si formano a Milano nel 1971 con membri dei Califfi, Ribelli e trascorsi jazz; prendono il mome da Allen Ginsberg. Dopo alcuni concerti come spalla ai gruppi inglesi in tour in Italia, pubblicano una serie di album unici nella storia della penisola, con fortissime connotazioni politiche e brani fra sperimentazione e jazz rock, con la sorprendente voce di Stratos in grande rilievo ed alla ricerca di nuove forme di espressione vocale; divengono in breve il principale gruppo italiano alternativo e pubblicano sei album in studio e due dal vivo.
Euro
31,00
codice 2116731
scheda
Area l' internazionale / citazione da george l. jackson
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  1974  sony / cramps 
rock 60-70
singolo in formato 7", edizione limitata di 1000 copie numerate sul retro, ristampa del 2022, copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura. Pubblicato dalla Cramps nell' ottobre del 1974, il singolo con due brani inediti uscito tra il secondo album "Caution Radiation Area" ed il terzo album "Crac". La facciata A contiene una versione in studio del personalissimo rifacimento dell' inno socialista "L' Internazionale", che gli Area peraltro gia' da tempo solevano eseguire dal vivo, il lato B contiene "Citazione da George L. Jackson", esperimento tra jazz e musica sperimentale con testo recitato da Demetrio Stratos. I due brani compariranno solo anni dopo, rispettivamente nelle raccolte "Area '70" e "Anto/Logicamente". Gli Area si formano a Milano nel 1971 con membri dei Califfi, Ribelli e trascorsi jazz; prendono il mome da Allen Ginsberg. Dopo alcuni concerti come spalla ai gruppi inglesi in tour in Italia, pubblicano una serie di album unici nella storia della penisola, con fortissime connotazioni politiche e brani fra sperimentazione e jazz rock, con la sorprendente voce di Stratos in grande rilievo ed alla ricerca di nuove forme di espressione vocale; divengono in breve il principale gruppo italiano alternativo e pubblicano sei album in studio e due dal vivo.
Euro
19,00
codice 3030673
scheda
Arti e mestieri giro di valzer per domani (ltd. splatter)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1975  sony / cramps 
rock 60-70
ristampa del 2022, edizione limitata di 500 copie numerate a mano sul retro, in VINILE SPLATTER NERO E GRIGIO, con copertina apribile pressoche' identica a quella della prima rara tiratura su Cramps. Il secondo album del gruppo torinese, uscito nel 1975 dopo "Tilt" e prima di "Quinto Stato". Dal bellissimo sito internet e libro "ItalianProg" di Augusto Croce: "Il secondo album del 1975, Giro di valzer per domani, vide l'ingresso di un cantante, Gianfranco Gaza dai Procession, e l'album ha un suono ed una produzione molto migliori del primo, del quale riprende lo stile ma con qualche elemento maggiormente jazzistico. Due dei brani migliori dell'album, la strumentale Valzer per domani ed il brano cantato Saper sentire uscirono anche come 45 giri. Il brano Rinuncia e' cantato in parte da Eugenio Finardi, anche se il suo nome non compare in copertina. Il brano era stato registrato per essere inserito in Tilt. Uno dei gruppi della Cramps, gli Arti & Mestieri di Torino furono formati intorno al 1974 dall'ex batterista dei Trip Furio Chirico (che aveva precedentemente suonato anche con I Ragazzi del Sole e Marto e i Judas) con altri musicisti con diverse esperienze musicali. Venegoni, Vigliar e Vitale avevano suonato con Il Sogno di Archimede, un gruppo di prog jazzato. Suonando spesso con gli Area, condivisero con questi ultimi l'interesse verso una fusione del jazz-rock con elementi di musica progressiva, e il primo album, Tilt, e' un ottimo risultato, anche se le parti vocali limitate erano il loro punto debole. L'album comprendeva solo due brani cantati, il resto era totalmente strumentale. Il gruppo ebbe una buona attivita' live, suonando come gruppo spalla ad artisti come PFM ed anche i Gentle Giant. Dopo alcuni anni di silenzio, nel 1979 usci' un terzo album degli Arti & Mestieri, Quinto stato, con una formazione aperta comprendente i soli Chirico e Gallesi del gruppo originale, con Marco Cimino (tastiere - ex Errata Corrige ed Esagono), Claudio Montafia (chitarra e flauto) e vari collaboratori, in uno stile jazz-rock piu' tradizionale, mentre gli album successivi si dirigevano sempre piu' chiaramente verso un genere fusion. Il quarto album, Acquario, non e' un live come scritto in copertina, solo una registrazione live in studio. Come il seguente Children's blues, venne realizzato per una piccola etichetta con distribuzione locale. Il chitarrista Venegoni ha realizzato due album sempre per la Cramps con il gruppo Venegoni & Co., sempre nello stile jazz-rock degli ultimi Arti & Mestieri. Il batterista Furio Chirico ha continuato a suonare ed insegnare il suo strumento, realizzando anche album solisti e metodi di insegnamento della batteria. Il tastierista Crovella ha suonato e occupato il ruolo del produttore su diversi album di nuovi gruppi prog italiani, come Romantic Warriors, Tower, Mosaic. Negli anni a venire gli Arti e Mestieri si sono riformati piu' volte, continuando a produrre dischi.
Euro
38,00
codice 3030663
scheda
Ash ra tempel schwingungen (50th anniversary ed.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1972  mg.art 
rock 60-70
Ristampa del 2021, realizzata in occasione del 50esimo anniversario dall' uscita originaria, copertina apribile pressoche' identica alla prima molto rara tiratura, e corredata di inserto informativo che riproduce quello delle copie promozionali del disco. Pubblicato in Germania nel luglio del 1972 dopo ''Ash ra temple'' e prima di ''Seven up'', Non entrato nelle classifiche tedesche. Il secondo album. Registrato con il contributo vocale di john l. degli agitation free, e' l'ultimo episodio a vedere la partecipazione di Wolfgang Muller, considerato unanimemente dalla critica internazionale come uno dei 5 albums di tutti i tempi del rock tedesco, musicalmente si tratta di un mix straordinario di freak out, psychedelia, filosofie orientali ed improvvisazione, lavoro assai piu' strutturato rispetto al'esordio, anche se ancora basato su lunghe improvvisazioni strumentali, anche i testi sono diversi e rispecchiano quanto avvenne nei primi anni ''70, con la filosofia hippie che incitava a lasciare le citta' per rifugiarsi nelle comuni situate nelle campagne , vedi ''flowers must die'', la seconda facciata, completamente strumentale e' composta da un unico brano, quello che da il titolo all'album, strutturato in una suite divisa in due parti, "Suche" e "Liebe" con la prima sezione soffusa e dominata dall'elettronica con una vibrazione cosmica, mentre la seconda vicina nei suoni e nello spirito ai Pink Floyd di Saucerful Of Secrets, con voci celestiali ed ultraterrene e lenti passaggi strumentali . Wolfgang Muller lascio' il gruppo immediatamente dopo la registrazione del disco e gli Ash Ra Tempel inserirono al suo posto Micky Duwe, Steve Schroder e Dietmar Burmeister.
Euro
31,00
codice 2116854
scheda
Atila intencion
Lp [edizione] nuovo  stereo  esp  1976  wah wah 
rock 60-70
ristampa in edizione limitata a 500 copie pressoche' identica alla prima titatura pressata nel 1976 in Spagna dalla Basf e valutata ora intorno ai 400 euro, copertina apribile lucida all' esterno e ruvida all'interno completa di inserto apribile a colori di 4 pagine formato lp, etichetta bianca con logo e scritte nere. Pubblicato in Spagna nel 1976 dopo 'The Beginning Of The End' e prima di 'reviure'. Il secondo album. Per la prima volta ristampato in LP uno dei piu' leggendari albums di hard psych Spagnoli degli anni '70, il secondo lavoro degli atila, un trio chitarra, batteria, tastiera, formato nel 1973 da Eduardo Niebla, Joan Punyet, Francisco Ortega, venne registrato in tre giorni, il 17, 18, 19 marzo del 1976 e pressato nello stesso anno dalla Basf, l' album e' assai meno selvaggio del debutto (The Beginning Of The End, del 1975 su new promotion) e possiede una venatura piu' vicina al progressive e dinamica, con tastiera in primo piano e la chitarra di Eduardo Niebla che si dimostra come una delle piu' originali dell'intero panorama Spagnolo, l'Lp vede 4 brani, tre sul primo lato ed una lunghissima versione di oltre 15 minuti di 'El principio del fin', riscrittura di 'The beginning of the end' gia' sul primo lavoro del 1975. musicalmente si tratta di un tour de force nel progressive, con una particolare attitudine nella quale il gruppo combina la tradizione classica del progressive Italiano con la furia dell'hard e le atmosfere sognanti e sperimentali dei Pink Floyd in un risultato di grande fascino e particolarita'.
Euro
27,00
codice 2116818
scheda
Autechre Chiastic slide
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  1997  warp 
indie 90
ristampa in doppio vinile, coupon per download digitale, copertina lucida. Pubblicato nel 1997 dalla Warp, ''Chiastic slide'' e' il quarto album degli Autechre, uscito dopo ''Tri-repetae'' (1995) e prima di ''Lp 5'' (1998). Il duo elettronico inglese propone qui una techno dalle melodie rarefatte ed ipnotiche, in contrasto con i ritmi ''meccanici'', che sembrano evocare il lavoro ripetitivo ed instancabile dei macchinari industriali; elettronica d'ascolto, astratta e cerebrale. Duo di musicisti elettronici di Manchester, formato da Sean Booth e Rob Brown, gli Autechre sono, al pari di Aphex Twin e Boards Of Canada, fra i massimi esponenti della musica elettronica dagli anni '90 in poi, realizzando una techno complessa e cerebrale ma ricca di spunti anche sotto l'aspetto ritmico; il loro stile e' stato definito da alcuni "ambient-techno". Album come ''Incunabula'' (1993) e ''Tri-repetae'' (1995) sono considerati fra i loro principali.
Euro
30,00
codice 2116929
scheda
Avengers (60's garage) be a caveman / broken hearts ahead (coloured vinyl)
7" [edizione] nuovo  mono  eu  1965  munster 
rock 60-70
singolo in formato 7", copertina esclusiva (non ne aveva alcuna il rarissimo singolo originario). Ristampa IN VINILE VERDE CON STRIATURE NERE del leggendario singolo (originariamente su etichetta Star-Burst) dalla garage band americana di Bakersfield, California, pubblicato nel 1965, il secondo dei cinque singoli del gruppo (tutti pubblicati tra il 1965 ed il 1967). "Be A Caveman" e' il loro brano piu' noto, un vero irresistibile classico del teen garage punk americano, tre accordi elementari, una deliziosa tastierina, voce splendidamente strozzata ed un brano incredibilmente accattivante e memorabile; comprensibile sia divenuta negli anni '80, in epoca di riscoperta e riproposizione del patrimonio garage americano dei 60's, anthem, riletto peraltro da innumerevoli gruppi. Sul retro la vivace "Broken Hearts Ahead", che rivela forti influenze britishh-invasion. Membri del gruppo sono stati negli anni con California Poppy Pickers, Donnybrooks, United Sons of America.
Euro
13,00
codice 2116819
scheda
Ayers kevin shooting at the moon
Lp [edizione] terza stampa  stereo  uk  1970  harvest 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
terza rara stampa inglese del 1974, copertina laminata sul fronte e flipback su tre lati sul retro, pressata come indicato sul retro da "Garrod & Lofthouse", identica a quella della primissima tiratura, etichetta verde e gialla con scritta lungo la circonferenza che inizia con "Emi Records Ltd" e con piccolo logo Emi riquadrato, catalogo SGSP4005. Pubblicato in Inghilterra a nome ''Kevin Ayers & the Whole World'' nell' ottobre del 1970 dopo ''Joy of a toy'' e prima di "Whatevershebringwesing'', non entrato in classifica in Uk e non pubblicato in Usa. Il secondo album. Registrato con, David Bedford, Lol Coxhill, Mick Fincher, ed un Mike Oldfield allora 17enne al basso tra gli altri, con Bridget St.John ospite alla voce e Robert Wyatt presente in un brano, e' uno dei pilastri assoluti dell' art rock inglese, il disco ha un feeling assai diverso dal primo lavoro, molto piu' sperimentale e complesso, con la musica che ora fonde le intuizioni del lavoro di debutto in un mix senza soluzione di continuita' in cui jazz, psichedelia, progressive, folk acido e Canterbury sound si uniscono alla patafisica e all' avanguardia del gruppo madre, i Soft Machine. Il brano che da il titolo all' album e' recuperato peraltro dalle sessions dei Soft Machine del 1967, e questo la dice lunga sullo spirito in cui questa opera nasce, un opera straordinaria che dimostra come Kevin Ayers sia stato uno dei piu' grandi geni della musica d' albione e solo la sua lunaticita' e bizzarria lo abbiano ( volutamente ? ) tenuto lontano dal successo che gli era dovuto. Include brani dalla potenza espressiva strepitosa, quali ''May I'', ''Pisser dans un violon'', ''The oyster and the flying fish''.
Euro
45,00
codice 255078
scheda
Bad brains bad brains (roir album)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1981  bad brains / org 
punk new wave
Ristampa del 2021, rimasterizzata, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, uscita in vinile per la prima volta nel 1989, dopo l' originaria versione solo su cassetta uscita nel 1982 per la Roir. Il grandissimo primo vero album (ristampato anche come "Attitude"), originariamente uscito solo su cassetta nel 1982, ma registrato nel 1981, ben due anni prima dello storico "Rock for light" che, prodotto da Ric Ocasek dei Cars, sara' ricordato come uno dei capolavori della musica degli anni '80 anche al di fuori dell' ambito punk-hardcore a cui e' ascrivibile (ma anche il successivo "I Against I", del 1986, va ricordato per l' influenza enorme che ebbe su tanta musica della seconda meta' degli anni '80 poi definita "crossover"). La grandissima hardcore punk band di colore di Washington aveva gia' inciso un demo nel 1979 (edito molti anni dopo come "Black Dots") e pubblicato un 7" nel 1980 (la cui storica title track, "Pay to Cum", e' qui inclusa in una versione live); gia' in questo bellissimo disco il loro potenziale riesce a dispiegarsi appieno in brani corrosivi di devastante potenza ma al tempo stesso di grande originalit…, in un ambito musicale in cui questa dote Š pi— unica che rara, lontanissimi dai cliche' di un genere di cui peraltro erano stati tra gli anticipatori. Una delle migliori testimonianze di una band straordinaria, anche quando, allentando la tensione di una musica di rara ferocia, si produce in magnifici brani di puro reggae. Ecco i brani contenuti: "Sailin' On", "Attitude", "Banned in D.C.", "Big Take Over", "F.V.K. (Fearless Vampire Killers)" e "Right Brigade" (poi riregistrati per l' album "Rock for Light"), "Don't Need It", "Regulator", "Jah Calling", "Supertouch/Shitfit", "Leaving Babylon", "I", la gia' citata "Pay to Cum", "Luv I Jah" e "Intro".
Euro
34,00
codice 2116775
scheda
Badly drawn boy The hour of bewilderbeast (2lp)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2000  xl recordings 
indie 2000
Ristampa in occasione del 15esimo anniversario in doppio lp e copertina apribile. Pubblicato nel giugno del 2000 dalla Twisted Nerve/XL in Gran Bretagna, dove giunse al tredicesimo posto in classifica, e negli USA, dove non entro' in classifica, ''The hour of bewilderbeast'' e' l'album d'esordio di Badly Drawn Boy, precedente la colonna sonora ''About a boy'' (2002). Considerato da molti critici uno dei vertici artistici del progetto dell'inglese Damon Gough, questo primo lp e' un colorato set di canzoni indie pop fra low fi e musica elettroacustica, immerso in un'atmosfera vagamente malinconica ed introspettiva. Gli arrangiamenti variegati evocano reminiscenze della musica di Beck, senza pero' i toni glam e dance del musicista americano, sostituiti da un'attitudine che prende spunto dal classico pop inglese di Beatles e Kinks. Il cantautore inglese Damon Gough e' artefice, dietro lo pseudonimo di Badly Drawn Boy, di un creativo intreccio fra pop, indie rock e canzone d'autore, fra i piu' apprezzati dell'inizio del nuovo secolo. Il suo album d'esordio ''The hour of bewilderbeast'' (2000) ottiene un ottimo riscontro di critica ed anche un notevole successo di pubblico in patria; a questo fara' seguito ''About a boy'' (2002), colonna sonora del celebre film con Hugh Grant, tratto da un romanzo di Nick Hornby. Il suo quinto album ''Born in the UK'' (2006), segna il passaggio sulla major discografica EMI oltre che uno spostamento verso il pop.
Euro
30,00
codice 2116636
scheda
Badu erykah Worldwide underground (ltd. purple vinyl)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ger  2003  motown 
soul funky disco
Edizione limitata in vinile color porpora marmorizzato, "made in germany" sulla label. Ristampa del 2022 ad opera della Motown, nell'ambito della serie Limited Shades of Purple, pressoché identica alla prima tiratura. Pubblicato nel settembre del 2003 dalla Motown, giunto al 76esimo posto in classifica nel Regno Unito ed alla undicesima posizione nella billboard 200 statunitense, il terzo album in studio, successivo a "Mama's gun" (2000) e precedente "New amerykah part one (4th world war)" (2008). Composto, suonato e prodotto dai Freakquency, vale a dire da una unione delle forze di Erykah Badu, James Poyser, Rashad "Ringo" Smith e R.C. Williams, è un album caratterizzato da arrangiamenti e temi più leggeri e rilassati rispetto al precedente lp; ispirato dal classico sound r'n'b, funk e hip hop vecchia scuola degli anni '70 e '80, è un disco dalle atmosfere avvolgenti, prive di tensioni negative, in cui i musicisti e la cantante si prendono il loro tempo per esprimersi (alcuni brani, come "Bump it" e "I want you", sono lunghi più di otto minuti), sempre però senza cercare soluzioni complesse o elaborare certosinamente la produzione, e creando un'atmosfera "chill out" ed ipnotica. L'album si chiude con una nuova versione di "Love of my life", in cui la Badu si avvale della collaborazione di Angie Stone, Queen Latifah e Bahamadia. Erykah Badu, nata a Dallas nel 1971, cresciuta ascoltando lo R&B degli anni '70 e lo hip-hop degli '80 e spesso paragonata a Billie Holiday per l' inflessione della sua voce, e' considerata una delle esponenti femminili piu' importanti dello hip hop fra la fine del '900 e l'inizio del nuovo secolo. Esordisce dal vivo per il concerto del '94 di D' Angelo. Incide in seguito una versione di "Precious Love", pezzo scritto da Marvin Gaye e Tammi Terrell. Il suo primo album solista, "Baduizm", esce nel '97 ed il primo singolo estratto dall'album, "On & On", arriva al n.1 nelle classifiche R&B del 1997. Incide un live nello stesso anno e poi, nel 2000, il suo secondo album "Mama's Gun". Nel corso degli anni si e' sempre distinta per la sua voce davvero particolare e per aver sempre occupato posti alti nelle classifiche americane.
Euro
28,00
codice 3514928
scheda
Baker chet Chet baker and crew (yellow vinyl + 1 track bonus)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  waxtime in color 
jazz
Edizione limitata, vinile giallo pesante 180 grammi, ristampa con copertina pressoche' identica sul fronte a quella della prima rara tiratura, con foto e note supplementari sul retro e una traccia a ggiunta per l' occasione, "Line for Lyons", registrata nelle stesse sessions. Originariamente pubblicato dalla Pacific Jazz nel 1956 negli USA, registrato dal vivo al Forum Teathre di Losa Angeles il 31 luglio del 1956, con formazione composta da Chet Baker (tromba), Phil Urso (sax tenore), Bobby Timmons (pianoforte), Jimmy Bond (contrabbasso), Peter Littman (batteria) e Bill Loughbrough (timpani). Questo apprezzato lavoro di jazz westcoastiano appartiene ad un periodo artisticamente felice per Baker, che in quei giorni del luglio 1956 realizzo' anche altri album, fra cui ''Chet Baker sings'' e ''The route''; un jazz solare e soave, ma anche sensuale e carico di blues si manifesta nei solchi di questo lp. Questa la scaletta: ''To Mickey's memory'', ''Slightly above moderate'', ''Halema'', ''Revelation'', ''Something for Liza'', ''Lucius lu'', ''Worrying the life out of me'', ''Medium rock''; bonus tracks: ''To Mickey's memory (versione alternativa)'', ''Jumpin' off a clef'' ''Chippyin''', ''Pawnee junction'', ''Music to dance by'', ''Line for lyons''. Uno degli esponenti principali del jazz californiano, Chet Baker suono' gia' giovanissimo con Stan Getz, Dexter Gordon e Charlie Parker, uno dei suoi primi sostenitori. Nel 1952 venne ingaggiato da Gerry Mulligan e l'anno successivo venne eletto miglior trombettista dell'anno dalla rivista Down Beat, diventando una delle punte di diamante del cosiddetto cool jazz; grande sia come trombettista che come cantante, Baker ha avuto una lunga e prolifica carriera ed una vita maledetta, terminata in modo tragico e misterioso ad Amsterdam nel 1988.
Euro
23,00
codice 2116637
scheda
Baker chet Sextet & quartet (chet baker in milan) (ltd blue)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1960  saar records 
jazz
ristampa limitata, in vinile blu trasparente, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, italiana uscita su Music nel 1960, diversa quindi da quella della versione americana del disco, uscito su Jazzland con titolo "In Milan". Originariamente pubblicato nel 1960 dalla Music in Italia (negli USA il disco usci' su Jazzland con il titolo di ''Chet baker in milan'', sempre nel 1960), inciso a Milano il 25 ed il 26 settembre ed il 6 ottobre del 1959, con formazione composta da Chet Baker (tromba), Glauco Masetti (sax alto), Gianni Basso (sax tenore), Renato Sellani (pianoforte), Franco Cerri (contrabbasso) e Gene Voctory (batteria). Uno dei suoi primi dischi incisi durante il periodo vissuto all'estero fra la fine degli anni '50 ed i primi anni '60, questo lp vede Baker in compagnia di un gruppo di musicisti italiani che ben si adattano alle intepretazioni date in chiave West coast jazz dei brani qui presenti, ed ai fluidi assoli del leader, che si cimenta con brani bop e cool. Questa la scaletta: ''Look for the silver lining'', ''Lady bird'', ''My old flame'', ''Line for lions'', ''Tune up'', ''Cheryl blues'', ''Indian summer'', ''Pent up house''. Uno degli esponenti principali del jazz californiano, Chet Baker suono' gia' giovanissimo con Stan Getz, Dexter Gordon e Charlie Parker, uno dei suoi primi sostenitori. Nel 1952 venne ingaggiato da Gerry Mulligan e l'anno successivo venne eletto miglior trombettista dell'anno dalla rivista Down Beat, diventando una delle punte di diamante del cosiddetto cool jazz; grande sia come trombettista che come cantante, Baker ha avuto una lunga e prolifica carriera ed una vita maledetta, terminata in modo tragico e misterioso ad Amsterdam nel 1988.
Euro
29,00
codice 2116572
scheda
Balletto di bronzo Ys (+booklet)
Lp [edizione] ristampa  stereo  ita  1972  polydor / de agostini 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
ristampa del 2018, in vinile 180 grammi, originariamente distribuita nel circuito italiano delle edicole, copertina apribile senza barcode (con adesivo Siae metallizzato sul retro), pressoche' identica alla prima rarissima tiratura uscita in Italia su Polydor, con il bel libretto originario con testi e disegni, di 4 pagine, copia ancora corredata dell' esclusivo booklet di otto pagine con note e foto. Uscito nel 1972 dopo "Sirio 2222" (Rca, 1970), ''Ys'' e' il secondo raro album del Balletto Di Bronzo. Considerato da alcuni appassionati il capolavoro del gruppo napoletano ed uno dei lavori piu' interessanti del rock progressivo italiano, ''Ys'' e' un album complesso ed originale, composto da lunghi brani dominati dalle tastiere ed in particolare dall'organo, con atmosfere che in alcuni tratti si fanno cupe ed impressionanti crescendo ritmici: musicalmente fa pensare ai tedeschi Xhol Caravan ed agli inglesi Egg, ma anche ai piu' celebri King Crimson. Giusy Romeo, una delle coriste che partecipano alle incisioni, diverra' poi famosa con il nome di Giuni Russo. Il Balletto Di Bronzo si forma a Napoli alla fine degli anni '60, inizialmente con il nome di Battitori Selvaggi, e comincia ad esibirsi nelle basi NATO della zona. Il gruppo pubblica due singoli ed il primo album fra il 1969 ed il 1970, seguendo un approccio ancora vicino al pop ed all'acid rock, con derive hard ed accenni al progressivo. Il 1971 vede l'ingresso in formazione di Gianni Leone e di Vito Manzari, mentre il gruppo si sposta sul rock progressivo dominato dalle tastiere; l'anno successivo esce il secondo lp ''Ys'', considerato da alcuni uno dei capolavori del prog italiano. Il gruppo si sciolse nel 1973 dopo aver pubblicato l'ultimo singolo ''La tua casa comoda''.
Euro
28,00
codice 255005
scheda
Banhart devendra cripple crow
lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2005  xl recordings 
indie 2000
ristampa pressocche' identica alla prima tiratura, doppio lp con adesivo con autore e titolo sul cellophane, copertina apribile, inner sleeves. Uscito in edizione vinilica per la prima volta nel 2006, dopo la originaria uscita solo in cd nel 2005, il quarto album, uscito dopo "nino rojo", presenta un suono decisamente piu' elettrificato rispetto ai primi lavori, che erano basati quasi del tutto sulla voce e sulla chitarra acustica di Banhart, attorniato qui da un folto gruppo di ospiti. osannato giovane singer-songwriter texano, tra folk psychedelico e lo-fi, scoperto da Michael Gira, ex Swans, e boss dell'etichetta Young Gods. citato su gran parte delle playlist dal 2004 ad oggi, Banhart possiede sicuramente un talento fuori dal comune, e nonostane lo stile del suo songwriting sia ricco di elementi riconducibili al blues, al ragtime, al folk appalachiano, al country, al folk inglese e celtico, con forti rimandi a Nick Drake e a Marc Bolan dei Tyrannosaurus Rex, le sue canzoni sono tra le cose piu' magnetiche e vibranti che sia dato di ascoltare in questi ultimi anni.
Euro
34,00
codice 2116920
scheda
Banhart devendra Smokey rolls down thunder canyon
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2007  xl recordings 
indie 2000
Vinile doppio, copertina ruvida apribile, inserto poster in carta liscia formato 4xlp con artwork da entrambi i lati, inner sleeve in cartoncino liscio marrone con note e foto a colori, label custom in azzurro sfumato con indicazione della facciata in nero come unica scritta, catalogo XLLP283, due adesivi neri sul cellophane, uno quadrato e l'altro rettangolare. Il sesto album di Devendra Banhart, pubblicato nel settembre del 2007 dalla XL ed uscito dopo ''Cripple crow'' (2005). Il cantautore americano realizza con questo lavoro un disco dal sound piu' pieno ed eclettico rispetto agli esordi, ma anche decisamente meno dissonante ed ''alieno'', attraverso un set di brani spesso eclettici che svariano fra le sue tipiche ballate stralunate, echi latino americani, acid rock ed addirittura soul, mentre l'eco dei pazzi anni '60 risuona piu' di una volta fra i solchi, ad esempio quello dei primissimi Mothers Of Invention; lo stesso stile vocale di Banhart si fa qui piu' morbido e variegato, seppure non rinunciando del tutto alla sua vena lunatica mostrata in passato. Osannato giovane singer-songwriter texano, tra folk psichedelico e lo-fi, scoperto da Michael Gira, ex Swans, e boss dell'etichetta Young Gods. citato su gran parte delle playlist dal 2004 ad oggi, Banhart possiede sicuramente un talento fuori dal comune, mentre lo stile del suo songwriting e' ricco di elementi riconducibili al blues, al ragtime, al folk appalachiano, al country, al folk inglese e celtico, con forti rimandi a Nick Drake e a Marc Bolan dei Tyrannosaurus Rex; le sue canzoni sono tra le cose piu' magnetiche e vibranti che sia dato di ascoltare in questi ultimi anni.
Euro
29,00
codice 2116934
scheda
Barber chris and dr. john Mardi gras at the marquee (ltd. numbered 180 gr. coloured vinyl)
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1983  music on vinyl 
jazz
Edizione limitata a mille copie numerate sul retro copertina, vinile doppio da 180 grammi di colore blu, copertina lucida apribile con note a cura di Gerald Bielderman a Mario Silvester. Ristampa del 2023 ad opera della Music On Vinyl, pressoché identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1989 dalla Timeless Traditional in Europa, questo album fu registrato dal vivo il 15 aprile del 1983 al Marquee di Londra, nel corso del secondo tour effettuato insieme da Chris Barber e Dr. John; i due avevano collaborato nell'album in studio "Take me back to new orleans" del 1980, ed avevano fatto un primo tour insieme nel febbraio / marzo del 1981. Questo show del 1983 sintetizza sonorità blues con il jazz bandistico di New Orleans con un approccio divertente ed accessibile, che esprime brillantemente la ricchezza della musica della città della Louisiana. Questa la scaletta: "Bourbon Street Parade", "Darktown Strutters' Ball", "New Stack A Lee", "Life", "South Rampart Street Parade", "Oh Eliza", "Down In San Anton'", "Panama", "Right Place, Wrong Time", "Such A Night", "Iko Iko", "New Orleans Brass Band Blues", "The Wicked Shall Cease", "Big Bass Drum", "Mac’s Boogie Woogie", "You Lie Too Much", "Memories Of Smiley". Uno dei più grandi trombonisti del jazz britannico, Chris Barber (1930-2021) è in principio violinista e sassofonista; forma il suo primo gruppo nel 1949. Nel '53-'54 si affianca alla band di Ken Colyer, che poi sostituirà alla guida dello ensemble. Tipico esponente della musica jazz tradizionale, attaccato dai critici per presunte manchevolezze musicali, ha sempre ricevuto grandi consensi da parte del pubblico e viene ricordata anche la sua apertura verso generi musicali differenti, dal blues al rock, dal ragtime allo swing. Nel '59 ottenne un notevole successo anche negli Stati Uniti. Ha collaborato con personaggi come Dr. John e Louis Jordan. Pianista, chitarrista, compositore e cantante di New Orleans, Dr. John (1941-2019) è stato uno dei massimi esponenti della musica ''di fusione'' degli anni '60: il suo stile era originalissimo, ed incorporava elementi che vanno dal r'n'b' al cajun, dalla musica caraibica al jazz, dal blues alla psichedelia; molto pittoreschi erano anche i costumi che indossava, coerenti con l'eclettismo della sua musica e con lo spirito della natia New Orleans. Il suo primo album ''Gris gris'' (1968) è considerato una perla nascosta nel vasto panorama musicale degli anni '60. Cominciò a suonare come professionista appena adolescente, a metà anni '50; la sua nutrita discografia contiene lavori assai apprezzati, in particolare quelli usciti a cavallo fra gli anni '60 ed i '70.
Euro
36,00
codice 2116855
scheda
Bardo pond Adrop / circuit viii
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2006  Three Lobed 
indie 90
edizione limitata, doppio album che raccoglie due uscite mai realizzate in vinile: - "adrop" sono 4 brani registrati nel 2005 ed usciti nel 2006 per la Three Lobed Recordings come parte della serie in CD "Modern Containment". - Circuit VIII sono 2 brani registrati nel 2007 ed usciti in cd nel 2008 come parte della "Oscillation III" CD series.
Euro
22,00
codice 2116904
scheda
Battiato franco Juke Box (ltd. white vinyl)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1978  sony 
cantautori
Ristampa del 2023, edizone limitata in vinile bianco, pesante 180 grammi, realizzata in occasione del 45esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura uscita in Italia su Ricordi. Pubblicato in Italia nell' ottobre del 1978 dopo ''Battiato'' e prima di ''L' Egitto prima delle sabbie'', non entrato nelle classifiche italiane, il settimo album. Contiene i seguenti brani: Campane, Su Scale, Martyre Celeste, Hiver, Agnus, Telegrafi. Prodotto da Pino Massara, collaborano Giusto Pio, Antonio Ballista, Alide Maria Salvetta, Juri Camisasca, Roberto Cacciapaglia. Registrato nel biennio 1977/1979 nel quale Battiato publica tre lavori di sperimentazione per la Ricordi che seguono un percorso coerente tra di loro, e' certamente il meno estremo del trittico, fu composto ed ispirato per divenire la colonna sonora dello sceneggiato televisivo ''Brunelleschi'' ma a causa delle proposte musicali, giudicate troppo estreme, non venne mai utilizzato a questo scopo. Tra i brani '' Agnus'' che presenta, tra i vocalizzi di Juri Camisasca e quelli di Alide Maria Salvetta, la struttura melodica che diverra' poi quella di ''Stranizza D' Amuri'' inserita in ''L' Era Del Cinghiale Bianco''del 1979.
Euro
30,00
codice 2116891
scheda
Battiato franco L'Egitto prima Delle Sabbie (ltd. white vinyl)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1978  sony 
cantautori
Ristampa del 2023, edizone limitata in vinile bianco, pesante 180 grammi, realizzata in occasione del 45esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura uscita in Italia su Ricordi. Pubblicato nell' ottobre del 1978 dopo ''Juke Box'' e prima di ''L' Era Del cinghiale Bianco'', non entrato nelle classifiche italiane, il settimo album. Contiene due lunghi brani, uno per facciata: "L' Egitto Prima Delle Sabbie" e "Sud Afternoon". Prodotto da Pino Massara, collaborano Giusto Pio, Bruno Canino ed Antonio Ballista. Registrato nel biennio 1977/1979 nel quale Battiato pubblica tre lavori di sperimentazione per la Ricordi che seguono un percorso coerente tra di loro, questo ultimo capitolo della trilogia e' formalmente non distante dal progetto precedente, tra sperimentazione, contemporanea, classica, con un unico accordo di pianoforte ripetuto in un atmosfera metafisica e conturbante che gli garanti' il prestigioso premio della critica ''Stockhausen''; lavoro certamnete non di facile ascolto e anche lontano dalla musica rock, sara' parte integrante del percorso musicale che dal beat alla sperimentazione portera' Battiato all'inaspettata svolta dell' album successivo.
Euro
30,00
codice 2116892
scheda
Battiato franco torneremo ancora (ltd. orange vinyl)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  legacy / sony 
cantautori
Doppio album, edizione limitata in vinile arancione, pesante 180 grammi; ristampa del 2021, con copertina apribile pressoche' identica alla prima ormai rara tiratura. Pubblicato nell' ottobre del 2019, a distanza di cinque anni dal precedente lavoro in studio "Joe Patti's experimental group", questo album, registrato in studio con la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, diretta da Carlo Guaitoli, durante le prove per il tour effettuato nell' estate del 2017, contiene nuove ispiratissime versioni di vecchi brani eseguiti (e perlopiu' anche composti) da Franco Battiato ed il brano inedito "Torneremo ancora", coscritto con Juri Camisasca, ultimo suo inedito non postumo, bellissimo e commovente ultimo lascito del grande artista catanese. Questa la lista dei brani inclusi: Torneremo ancora (inedito) / Come un cammello in una grondaia / Le sacre sinfonie del tempo / Lode all'inviolato / L'animale / Tiepido aprile / Povera patria / Te lo leggo negli occhi / Perduto amor / Prospettiva Nevsky / La cura / I treni di Tozeur / E ti vengo a cercare / Le nostre anime / L'era del cinghiale bianco.
Euro
36,00
codice 3030649
scheda
Battisti lucio amore e non amore (+ booklet)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1971  rca / sony 
cantautori
Ristampa del 2021, rimasterizzata ed arricchita della presenza di un esclusivo libretto con foto e note, copertina apribile pressoche' identica a quella della originaria tiratura su Ricordi. Pubblicato in Italia nel luglio del 1971 dopo ''Emozioni'' e prima di ''Volume 4''; tutte le musiche sono di Battisti e tutti i testi di Mogol, contiene otto brani di cui 4 dai titoli lunghissimi, fu registrato con la Premiata Forneria Marconi ed Alberto Radius, e' considerato il suo lavoro piu' progressive e sperimentale. La registrazione del disco risale al dicembre del 1970, ma la Ricordi , considerando l'LP tropo estremo prefer￾ non rischiare e al posto di questo pubblica un disco che, pur essendo in discografia il secondo album ufficiale di Battisti, Š a tutti gli effetti un'antologia, intitolata Emozioni. Per vedere pubblicato questo Amore e Non Amore bisognera' attendere infatti il luglio 71, , il disco contiene i seguenti brani- . Dio mio no, Seduto sotto un platano con una margherita in bocca guardando il fiume nero macchiato dalla schiuma bianca dei detersivi, Una, 7 agosto di pomeriggio. Fra le lamiere roventi di un cimitero di automobili solo io, silenzioso eppure straordinariamente vivo, Se la mia pelle vuoi, Davanti ad un distributore automatico di fiori dell'aeroporto di Bruxelles anch'io chiuso in una bolla di vetro, Supermarket, Una poltrona, un bicchiere di cognac, un televisore. 35 morti ai confini di Israele e Giordania. Si tratta del primo tentativo da parte di Battisti e Mogol di dare vita ad un album unitario, una sorta di concept mutuato dall' arrivo del progressive in Italia, nello stile tuttavia l'opera e' assai vicina al rock ed al rock and roll e ricorda e predata curiosamente anche nei toni della voce cio' che avrebbe fatto oltre 10 anni dopo Zucchero Fornaciari, mentre i 4 brani dai titoli lunghissimi sono degli strumentali basati su una estetica nuova e rivoluzionaria, per la musica Italiana d'autore, che propongono continue novita' in sede di composizione ed arrangiamento.
Euro
34,00
codice 3030613
scheda
Bauhaus live at tiffany's, glasgow, scotland june 27th, 1983
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1983  planet claire 
punk new wave
edizione limitata di 500 copie, in vinile rosa; pubblicato in questa veste nel 2022, questo album rende nuovamente disponibile la registrazione gia' pubblicata dalla East West nel 2015, ma senza copertina, qui invece presente, con dieci brani registrati (discretamente) dal vivo il 27 giugno del 1983, al Tiffany's di Glasgow, pochi giorni prima dell' uscita del loro quarto ed ultimo album in studio (salvo estemporanee ricorstituzioni di la' da venire), "Burning From The Inside", e poco prima dello scioglimento. Una splendida scaletta ed un bellissimo concerto, con brani da tutti i loro albums. Questa la lista completa: SIDE A: 1. Burning From The Inside 2. In Fear Of Fear 3. Terror Couple 4. Spy In The Cab SIDE B: 1. King Volcano 2. Passion Of Lovers 3. Slice Of Life 4. Heaven 5. Dancing 6. Hollow Hills.
Euro
21,00
codice 2116820
scheda
Beak> Beak
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  2009  invada 
indie 2000
Ristampa a cura della Invada, copertina apribile pressoche' identica all'edizione originale, del primo album della band realizzato originariamente sempre dalla Invada nel novembre 2009, prima di ">>" (12). 12 tracce, registrate in 12 giorni in presa diretta senza sovrincisioni e produzione, che esprimono un suono fra rock cosmico, post punk e post rock, con evidenti ispirazioni verso la tradizione musicale anglo-tedesca dei primi anni settanta, Faust, Neu! e Pink Floyd: ritmiche robotiche 'motorik', sintetizzatori atmosferici e chitarre scintilllanti, in dilatazioni o momenti piu' noise, e una voce sofferta e lontana decisamente post-punk. Altri riferimenti piu' contemporanei, contemplano i Trans Am, Mogwai e Horrors. I Beak> sono una band inglese composta da Geoff Barlow dei Portished, Billy Fuller dei Fuzz Against Junk e Matt Williams dei Team Brick, autori di un rock che miscela elementi cosmici e kraut (Neu e Can) con reminiscenze dark wave (Joy Division e Cabaret Voltaire) e psichedeliche alla PInk Floyd; hanno realizzato due albums: "Beak>" nel 2009 e ">>" nel 2012, entrambi su Invada.
Euro
39,00
codice 2116928
scheda
Beastie boys ill comunication
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1994  capitol 
hip-hop
Ristampa pressoche' identica alla prima tiratura del 1994, edizione rimasterizzata, doppio lp in vinile 180 grammi di qualita' per audiofili, con copertina liscia apribile, con testi all'interno, etichette verdi con scritte e disegni in nero e argento. Pubblicato nel maggio del 1994 dalla Capitol in Gran Bretagna, dove giunse al decimo posto in classifica, e dalla Grand Royal negli USA, dove arrivo' alla prima posizione, ''Ill communication'' e' il quarto album dei Beastie Boys, uscito dopo ''Check your head'' (1992) e prima di ''Hello nasty'' (1998). I Beastie Boys ritornarono sulle cime delle classifiche con questo lp, ad otto anni di distanza da ''Licensed to ill'' (1986). ''Ill communication'' segue l'approccio del precedente ''Check your head'', prediligendo la musica suonata rispetto ai campionamenti e realizzando un cross over in cui si mescolano diverse sottoculture, da quella hip hop, che resta in posizione preminente, a quella punk e psichedelica, con venature funk ed un set variegato su cui spicca il celebre singolo ''Sabotage'', indicativo esempio dello stile del gruppo nella prima meta' degli anni '90. Formatisi a New York nel 1981, i Beastie Boys sono uno dei gruppi hip hop piu' popolari del pianeta; composti da tre rapper bianchi, inizialmente attivi in ambito hardcore punk e con un bagaglio di influenze che andavano dal metal al funk ed alla psichedelia, Sorspresero (ed in parte irritarono) la scena hip hop nel 1986 con il primo album ''Licensed to ill'', in cui si alternavano campionamenti metal con scheletriche basi musicali dal sentore elettronico, oltre ad una buona dose di ironia. Il grande successo dell'album, a discapito dello sfavore di molti critici, non verra' bissato fino all'apprezzato quarto album ''Ill communication'' (1994), in cui il gruppo preferisce suonare gli strumenti piu' che il campionatore, come era successo anche nel precedente ''Check your head'' (1992), dando luogo ad un crossover in cui si incrociano hip hop, funk, psichedelia, punk. Il successivo ''Hello nasty'' (1998)
Euro
33,00
codice 2116571
scheda

Page: 2 of 24


Pag.: oggetti: