Hai cercato:  A perfect circle --- Titoli trovati: : 0
cercando tra gli autori separatamente le parole:  A perfect circle --- Titoli trovati:  30
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1986  geffen / universal 
punk new wave
Ristampa del 2017, in vinile 180 grammi, copertina pressoche' identica a quella della originaria tiratura su Mca. Pubblicata nel 1986 dalla MCA, la colonna sonora del film "Sid & Nancy - Love Kills", film tributo del regista Alex Cox alla mitica figura di Sid Vicious, vera icona maledetta del rock. Partecipano JOE STRUMMER con i brani "Love Kills" e "Dum Dum Club", i POGUES con "Haunted" e "Junk Theme", l'ex Sex Pistols STEVE JONES con "Pleasure And Pain", i Pray For Rain con "Chinese Choppers", "Off The Boat", "Burning Room" e "Taxi To Heaven", i CIRCLE JERKS con "Love Kills", JOHN CALE con "She Never Took No For An Answer" ed infine GARY OLDMAN con la cover dagli Stooges "I Wanna Be Your Dog". Film e musica sono un doveroso e affascinante tributo a John Simon Ritchie (Londra, 10 maggio 1957 - New York, 2 febbraio 1979), meglio noto come Sid Vicious, membro dei Sex Pistols, icona punk, morto per una overdose a soli 21 anni, uno dei massimi simboli del punk. Il soprannome (che significa "Sid il cattivo") gli era stato dato dall'amico d'infanzia John Lydon (meglio conosciuto come Johnny Rotten), che lo aveva paragonato per cattiveria ad un suo criceto di nome Sid. Diverse fonti riportano diversi nomi di nascita, ma pare che la piu' attendibile sia la trasmissione radiofonica che per prima ne ha annunciato la morte, il cui conduttore diceva: born John Simon Ritchie (nato John Simon Ritchie) anche se altre fonti riportano il nome John Beverly. Anche l'amico Lydon ha affermato nel documentario Sex Pistols - Oscenita' e Furore che Sid si chiamava in realta' John ed un'altra prova e' la frequentazione del gruppo di teppisti chiamati Johns, composto da alcuni ragazzi che si chiamavano, appunto, John (e di cui faceva parte anche Rotten). Nel 1975 il chitarrista Steve Jones e il batterista Paul Cook, insieme con il bassista Glen Matlock, formano i Sex Pistols che poco dopo coinvolgeranno John Lydon (come cantante); Sid ne diventa il primo fan, durante i concerti inventa anche la "pratica" del pogo, nata per permettere a Sid di vedere meglio i concerti saltando e spingendo gli altri componenti del pubblico, che successivamente cominciarono ad imitarlo. Con la cacciata di Matlock, Sid entra nel gruppo senza sapere suonare, gli altri Sex Pistols nel documentario Oscenita' e Furore affermano che nei concerti il suo basso era spento e che lui non sapeva suonare, ma lui sempre nel documentario smentisce tutto. In precedenza, tuttavia, Vicious aveva militato brevemente sia nei Siouxsie And The Banshees (come batterista) e sia nei Flowers Of Romance, in compagnia del chitarrista Keith Levene (in seguito nei Public Image Ltd. di John Lydon). Lo stile di vita condotto da Sid era tale che quando Malcolm McLaren cerco' di far siglare, a una casa discografica, un impegno che durasse sino al 1983 la casa rifiuto' poiche' un motivo addotto era "probabilmente Vicious non ci arrivera' al 1983". Tale previsione era azzeccata; una volta Vicious disse che non sarebbe arrivato ai 25 anni ma che avrebbe vissuto come voleva, ossia fra alcool e molte donne. La sua vita cambia con la conoscenza di Nancy Spungen, che diventa poco dopo la sua fidanzata. La ragazza lo trascina nel mondo della droga, da cui non uscira' mai piu'. Per questo non prendera' mai piu' la musica sul serio e le sue performance sul palco (che lo resero famoso) diventarono sempre piu' autolesioniste. Dopo lo scioglimento dei Sex Pistols nel 1978, Sid, con Nancy, si traferisce a New York e tenta una breve carriera solista (di cui resta solo la cover dissacrante di My Way di Frank Sinatra) aiutato dalla ragazza, che fu trovata assassinata il 12 ottobre 1978, il giorno dopo una festa organizzata da Sid. Egli si dichiaro' di non essere colpevole. Nonostante che alcuni testimoni dissero di aver visto la Spungen appartarsi con una persona sospetta e che Sid non poteva essere colpevole perche' aveva trascorso la serata al centro dell'attenzione, fu comunque accusato dell'omicidio, perche' unico sospettato, e usci' di prigione qualche mese dopo su cauzione. Durante un'intervista dopo il processo gli chiesero se si stesse divertendo, lui rispose di no, poi gli domandarono dove avrebbe voluto essere e lui rispose che avrebbe voluto trovarsi sotto terra. Infatti fu trovato morto per overdose pochi giorni dopo la scarcerazione, il 2 febbraio 1979. Probabilmente si tratto' di suicidio, dato che lascio' un biglietto con scritto che le sue ceneri fossero sparse sulla tomba della Spungen. Non si conosce il luogo di sepoltura di Sid, e i funerali furono celebrati in forma strettamente privata per evitare problemi di ordine pubblico. La vita (ma soprattutto l'immagine e il simbolo) di Sid Vicious e' stata portata sul grande schermo nel 1986 da Alex Cox con il film Sid & Nancy, interpretato da Gary Oldman e Chloe Webb nelle parti dei protagonisti, al film partecipa anche una giovane Courtney Love, futura leader delle Hole e moglie di Kurt Cobain. Tra le curiosita' ricordiamo che a Sid Vicious e' stato dedicato il brano "Tu menti" dai CCCP Fedeli alla linea. R.I.P.
Euro
21,00
codice 3024351
scheda
This perfect day no frills, just noise
lp [edizione] originale  stereo  ita  1983  synthetic shadows / Killed By Disco Records 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
L' originale stampa, edizione limitata in 400 copie, copertina senza barcode. Pubblicato dalla Synthethic Shadow, legata alla Rave Up, in collaborazione con la Killed By Disco Records, nel marzo del 2014, questo album contiene undici brani, tra cui i due dell' unico singolo del gruppo inglese di Manchester, "The Garden" / "The Time Of Your Life", uscito nel 1983 su etichetta No Friction, mentre inediti sono gli altri episodi (anche se "Adult Games Part 1" nel 2013 era stato inserito nella raccolta "Tunes That R... Attractive!"), registrati in studio tra il 1981 ed il 1983, affascinanti testimonianze del suggestivo, ipnotico ed atmosferico sound, ora armonioso ed ora oscuro, del duo del cantante John Sama Snowden (gia' nei Limit e per breve tempo nei Passage) e del tastierista Mik Hayes. Segnato dalla voce evocativa di Snowden e dal synth di Hayes, usato con un approccio lontano dalle peraltro inevitabili influenze Kraftwerkiane, per dar vita ad una wave minimale personalissima, e di grande efficacia, vicina a quella delle contemporanee proposte di Human League ed O.M.D. Il gruppo giunse forse troppo tardi al traguardo dell' incisione discografica, senza sortire grande interesse, cosa che fu da preludio allo scioglimento.
Euro
18,00
codice 260192
scheda
Vicious circle Barbed wire slides
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1990  some bizzare 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
Prima rara stampa inglese, copertina con barcode, inner sleeve in carta con testi, label grigia con silhouette di bambino in nero sullo sfondo e con scritte nere, catalogo SBZLP002. Pubblicato nel 1990 dalla Some Bizzare in Gran Bretagna, l'unico album frutto del progetto belga di Lucie Delhi e Stephan Ink, nato sotto la benevola protezione di Stevo, boss della Some Bizzare. Le sonorità oscure e minimali e la voce di Lucie rimandano inevitabilmente i nostri ricordi a gruppi come i Dead Can Dance od ai vocalizzi di Elizabeth Fraser dei Cocteau Twins, ma con un approccio piu' spigoloso ed a tratti sperimentale. Il risultato è veramente notevole, ricco di spunti evocativi, e l'opera si colloca fra le migliori produzioni degli anni '90, senza temere alcun confronto con le opere dei gruppi che sono stati fonte di ispirazione per il gruppo. Tra i brani "Underground Ecstasy", nota anche per l' inclusione nella raccolta della Some Bizzare"Ish". Lucie Delhi e Stephan Ink avvieranno poi il progetto View, basato a Parigi ed artefice di un album, ''Bike ride'', nel 1993, quindi saranno ancora insieme negli Elephant Leaf, autori di un paio di lp nel 2008 e nel 2009.
Euro
26,00
codice 319267
scheda
Vicious circle (australia) Price of progress / reflections
LP2 [edizione] nuovo  stereo  ger  1985  power it up 
punk new wave
Edizione limitata in vinile doppio di colore rosso, catalogo PIU237. Pubblicata nel 2016 dalla tedesca Power It Up, questa è una ristampa congiunta dei primi due album degli australiani Vicious Circle, "The price of progress", originariamente pubblicato nel 1985 dalla Reactor in Australia, e "Reflections", edito dalla stessa label nel 1986. Formatisi a Melbourne nel 1983, i Vicious Circle, fronteggiati da Paul Lindsay, sono stati per decenni una colonna della scena hardcore punk australiana, e continuano a pubblicare nuovi dischi ancora nel secondo decennio del XXI secolo, alimentando una discografia a 33 giri piuttosto nutrita e più che trentennale. I loro primi lavori, come "The price of progress" e "Reflections", sono stati accostati ai primi Discharge, ed offrono uno HC punk stradaiolo, pestone e sferragliante, cupo e tormentato nelle atmosfere ma anche in possesso di una propulsione rock'n'roll e di un impeto a suo modo anthemico e trascinante, ed animata dalla selvaggia vitalità condivisa da così tante rock band australiane, al di là di steccati di genere. Il gruppo è conosciuto anche nel Regno Unito, dove alcuni dei loro primi album ricevettero l'onore di una pubblicazione. In tempi più recenti, nel secondo decennio del nuovo secolo, è entrato nel gruppo l'esperto chitarrista australiano Adam Smith, in precedenza membro di gruppi di area alternative metal come Abrasion e Dread.
Euro
31,00
codice 3513047
scheda
Vicious circle (T.s.o.l.) vicious circle (+dvd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1980  tko records 
punk new wave
copertina semiruvida senza barcode, allegato dvd, custom label in bianco e nero, adesivo di presentazione sulla copertina; uscito nel 2013, questo album uscito nel 2013 rende pubblici per la prima volta undici brani demo registrati tra il 1979 ed il 1980, e per l' occasione efficacemente rimasterizzati, nel breve arco dell' esistenza di questa misconosciuta ma storica band di Long Beach, California, dalle cui ceneri sarebbero presto nati i ben piu' noti T.S.O.L., in cui sarebbero confluiti sia il cantante Jack Grisham che il batterista Todd Barnes, mentre Steve Hudson avrebbe formato i Klan, autori di un singolo su Posh Boy. Si tratta di un importantissimo documento, eloquente esempio di un punk rock che virava verso forme piu' aggressive, sfociando gia' in vari episodi nell' hardcore, sebbene su ritmi non sempre serratissimi. Presto il primo straordinario 12" omonimo dei T.S.O.L., portera' a compimento questo percorso, prima che la band iniziasse una serie di metamorfosi, presto autrice di un originalissimo dark punk (nel primo album "Dance With Me" del 1981, certamente uno degli albums piu' belli ed originali della seconda scena punk californiana), poi in costante mutamento (anche di line up). Citati come fonte di ispirazione persino dai Guns'n'Roses (relativamente pero' ad un paio di loro successivi albums della seconda meta' degli anni '80, dai sapori hard glam) i T.S.O.L. si fecero largo nel 1981 a Long Beach, California, con un primo ep in formato 12" propugnatore di un messaggio anarchico e radicale di ribellione, caratterizzati dal sound tipico del beach punk piu' vorticoso e devastante, ma dotato di una fortissima sensibilita' e passione che le esecuzioni di Ron Emory (chitarra), Jack Greggors (alias Alex Morgan, canto) e compagni sprigionavano in ogni nota. Nell' album "Dance With Me" la vena creativa del gruppo si fara' piu' oscura, sin dall' immagine gotico-cimiteriale in copertina, in un incedere di una serie di terrificanti ballate rock'ntroll improntate a visioni macabre di morte e annullamento, come "Die for Me", la ballata "Silent Scream" e la splendida "Funeral March", canzoni dove la rivolta assume toni disperati, si fa cupa e depressiva ma nello stesso tempo devastante ed incisiva, in una sensibilit… tutta morbosa e malefica, che trovera' sfogo assai diverso nel successivo "Beneath the Shadows", di impronta tutt'altro che punk ma piuttospo cupamente wave, prima di ulteriori mutazioni che caratterizzeranno la formazione e la musica del gruppo negli anni a venire. Dopo quel secondo album Grisham usci' dal gruppo (salvo rientrarne nel 2001), suonando in Joykiller, Tender Fury, Cathedral of Tears e Manic Low.
Euro
25,00
codice 3009197
scheda

Page: 2 of 2


Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "A perfect circle":


altri autori contnenti le parole cercate: