Hai cercato:  Aa. vv. ( cantautori ) --- Titoli trovati: : 0
cercando tra gli autori separatamente le parole:  Aa. vv. ( cantautori ) --- Titoli trovati:  938
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Aa.vv. (indigesti, mondo topless...) Urlo / vacation split (da urlo n.14 anno 4)
7" ep [edizione] originale  stereo  ita  1995  urlo 
  [vinile]  Excellent punk new wave
l' originale stampa (label bianca e grigia con logo Urlo! bianco su di una facciata, nera e grigia con logo Urlo! nero sull'altra, foro centrale piccolo, catalogo VHX01), pressata in mille copie ed originariamente allegata al numero 14 anno IV di Urlo (che conteneva anche il numero 4 della fanzine Hate ed un secondo 7'' con brani di Lightnin' beat man e dei Two bo's maniacs), storica fanzine/rivista fondata nei primi anni '80 da Vittorio Amodio, e dedicata pressoche' interamente al rock italiano. La fanzine e' qui mancante. Il 7'' offre sei brani di altrettanti gruppi italiani: i Kali Yuga con ''Tide'' (dal mini cd ''The underwater snake is waiting'', 1994, punk rumorista da Palermo), gli Indigesti con ''Sentimento altruista'' (dal cd ''Sguardo realta' 82/83'', 1994, hardcore da Vercelli), i torinesi Crunch con ''Flatline'' (inedito, episodio dalle sfumature grunge/metal che rallentano lo HC), i Tupelo con ''Yoo doo right'' (inedito, cover del celebre brano dei tedeschi Can, da Lodi), i Sentence To Blunder con ''In the room'' (dal cd ep ''Neurocracy'', 1994) ed i Mondo Topless con ''Kick her out'' (cover degli australiani Rocks, inedito, punk dai richiami ramonesiani, da Latina).
Euro
10,00
codice 327292
scheda
Aa.vv. (International artists) epitaph for a legend (13th floor..)
lp2 [edizione] ristampa  stereo  ita  1978  get back 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Ristampa in vinile pesante, pressoche' identica alla prima tiratura del 1978, , copertina apribile in cartoncino lucido, etichetta nera con logo e scritte bianche. Il manifesto della leggendaria etichetta Texana International Artists, la maggiore realta' dello psychedelic-garage negli anni '60 in Texas ed una delle piu' interessanti dell' intero continente, che vedeva nelle sue fila acts quali 13th Floor Elevators, Red Krayola o Golden Dawn. Questo doppio album vede riuniti per la prima volta in un doppio LP una lunga serie di brani inediti, versioni diverse, singoli, rarita', per la maggior parte del tutto inedite, tra di esse 5 demos dei Red Krayola alcuni dei quali poi riregistrati dal gruppo per il primo lp, le testimonianze dei Chapparrals con "I Tried So Hard", dei Thursday's Children''s di "A Part of You" gli Emperors di "I Want My Woman", mentre la quarta ed ultima facciata e' dedicata ai 13th Floor Elevators ed a Roky Erickson ed include tra le altre una splendida versione acustica di "Splash I" ed il il singolo pre-Elevators degli Spades. La terza facciata e' poi dedicata al blues e vede numerose performances tra cui brilla quella di Lightnin' Hopkins. Ecco la lista completa del materiale incluso- Night Time Chaynes, In My Own Time Patterns , I Tried So Hard Chapparrals, A Part of You Thursday's Children, If I Were a Carpenter Electric Rubayyat , Poor Planet Earth Sonny Hall, Communication Breakdown Inner Sense, Hurricane Fighter Plane Red Krayola, Pink Stainless Tail Red Krayola, Nickle Niceness Red Krayola, Vile Vile Grass Red Krayola, Transparent Radiation Red Krayola, I Want My Woman Emperors, MPH Lost & Found, Breakfast in Bed Big Walter, C.C. Rider Dave Allen, Saturday A.M. Blues Dave Allen , Conversation With Lightnin' Hopkins, Black Ghost Blues Lightnin' Hopkins, Excerpts from Interview With Roky, Ksam 4/1/78, You're Gonna Miss Me Spades , We Sell Soul Spades, Splahs I Roky, C. Hall, Right Track Now Roky, C. Hall, Wait for My Love Thirteenth Floor Elevators, 60-Second Radio Spot/Bull of the Woods, Thirteenth Floor Elevators, Fire Engine Thirteenth Floor Elevators.
Euro
25,00
codice 218878
scheda
Aa.vv. (irish folk) A Feast Of Irish Folk (with rare singles tracks)
Lp [edizione] originale  stereo  irl  1976  polydor 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima rara stampa irlandese, etichetta rossa con logo nero e banco, catalogo "2475 605. Pubblicato in Iralnda nel 1977, questo album presenta una bella selezione di artisti e gruppi della ricca scena folk irlandese degli anni '70, attraverso una selezione non banale di brani, che vede la presenza di molti episodi usciti solo su singolo, come i due brani del primo singolo su Polydor del Planxty. Questa la lista dei brani contenuti: A1 Planxty "Cliffs Of Dooneen" (secondo singolo, il primo su Polydor, dei Planxty di Christy Moore, pubblicato nel 1972 ed inedito su album) A2 Spud "The Wind In The Willows" (singolo dell' ottobre del 1974, poi nel primo album "A SIlk Purse" del 1975), A3 Christy Moore "Nancy Spain" (dall' album "Christy Moore" del 1976), A4 The Fureys & Davey Arthur "Clare To Here" (cover da Ralph McTell dal primo album "Emigrant" del 1976), A5 Phil Coulter "The Town I Loved So Well" (singolo dl 1973, inedito su album), A6 Wolfe Tones "Tabhair Dom De Lamh" (titolo irlandese di "Give Me Your Hand", dall' album " 'Till Ireland A Nation" del 1974), A7 Planxty "Only Our Rivers" (dal primo album "Planxty" del 1973), A8 DeDanann "Rambling Irishman" (dal primo album "De Danann" del 1975), B1 The Fureys & Davey Arthur "Lonesome Boatman" (dal primo album "Emigrant" del 1976), B2 Planxty "Yarmouth Town" (retro del singolo "Cliffs Of Dooneen" del 1972, inedita su album), B3 Dublin City Ramblers "Silver In The Stubble" (singolo del 1975, inedito su album), B4 Wolfe Tones "Fiddlers Green" (singolo del 1971, inedito su album), B5 Christy Moore "Bunch Of Thyme" (dall' album "Whatever Tickles Your Fancy" del 1975), B6 DeDanann "The Shores Of Lough Bran" (dal primo album "De Danann" del 1975), B7 Tommy Makem "Gentle Annie" (dall' album "Ever The Winds" del 1975), B8 Munroe "The Banks Of Claudy" (dall' album "Celtic Folkweave" realizzato nel 1974 a nome Mick Hanly & Mícheál O'Donnell).
Euro
25,00
codice 48955
scheda
Aa.vv. (irish post punk) strange passion - Explorations in Irish post punk diy and electronic music 1980-83
lp [edizione] originale  stereo  uk  1980  cache cache 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
copia ancora incellophanata, l' originale ormai rara stampa, copertina semiruvida, etichetta nera con scritte bianche da un lato ed in bianco e nero "custom" dall' altro, inserto in cartoncino con note e foto, catalogo CACHE03LP; questa raccolta uscita nel luglio del 2012 contine quattordici brani provenienti da rarissimi dischi e cassette autoprodotti, ed in alcuni casi assolutamente inediti, provenienti dalla vitalissima scena post punk irlandese dei primi anni '80, una scena certo sviluppatasi all' ombra di quella inglese, ma comunque ricchissima e multiforme, assolutamente meritevole di esplorazione. Questa la lista completa dei brani: 1. Dogmatic Element - Just Friends (dal primo di tre singoli, "Strange Passion" del 1982, un brano bellissimo, vicino alla scena di Liverpool della Zoo Records) / 2. The Threat - High Cost Of Living (potente ed oscura, dall' unico singolo del 1980) / 3. Chant! Chant! Chant! - Play Safe (nati da una costola della prima line up dei Threat, una piccola gemma dall' unico singolo in proprio, del 1981) / 4. Virgin Prunes - Twenty Tens (I've Been Smoking All Night Long) (dal primo storico e gia' bellissimo singolo "Twenty Tens" del 1980) / 5. Operating Theatre - Austrian (delicata ed evocativa, da un singolo uscito nel 1981 a nome in realta' del loro leader Roger Doyle, tra i protagonisti della scena underground irlandese sin dalla meta' degli anni '70) 6. Stano - Town (dall' eccentrico singolo d' esordio dell' ex Threat, uscito nel 1982, primo tassello di una ricca discografia) 7. The Peridots - No Water (inedito del 1980, tra post punk e sperimentazione elettronica, per questo progetto guidato dall' ex Modern Heirs Pete Hamilton, ed autore di un unico singolo, con Stan Herraught poi chitarrista degli Stars of Heaven) 8. Choice - Always In Danger (inedito del 1981, delicatamente wave, per quasta band mai giunta alla pubblicazione di un proprio disco) 9. PH - Last Days (inedito del 1983 di Pete Hamilton, ex Peridots) 10. Major Thinkers - Avenue B (duo formato da Lary Kirwan e Pierce Turner di Wexford, autori di lavori come duo sin dagli anni '70, dal primo omonimo album del 1981, tra funk e post punk, registrato a New York e divenuto un anthem della scena underground newyorkese dell' apoca) 11. SM Corporation - Accentuate 12. SM Corporation - Fire From Above (due inediti del 1983 per questo gruppo autore di un singolo nello stesso anno,e legato a Radiators from Space, Modern Heirs e Peridots, guidato da Steve Averill, autore di molte copertine dei dischi degli U2) 13. Tripper Humane - Discoland (minimal wave, da un ep su cassetta del 1981), 14. Operating Theatre - Eighties Rampwalk (suggestivo inedito del 1981 del gia' citato progetto di Roger Doyle).
Euro
35,00
codice 2033713
scheda
Aa.vv. (italian library music) Underground mood (ltd.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1972  holy basil 
soundtracks
Edizione limitata a 500 copie. Ristampa del 2021 ad opera Holy Basil, pressoché identica alla ultrarara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1972 dalla Flirt, uno dei più rari e leggendari lavori di library music italiana; la Flirt fu fondata nel 1971 ed era distribuita dalla Flipper, e l'anno successivo dette alle stampe questo affascinante lp, contenente brani brani composti da Emma De Angelis, Roberto Conrado, Luigi Lopez ed Amedeo Minghi, quest'ultimo autore del pezzo che apre la scaletta, "Lustful", poi campionato nel 2013 da Justin Timberlake. La musica di queste dodici tracce strumentali è un adrenalinico corssover fra rock psichedelico e funk, caratterizzato da un sound chitarristico particolarmente acido e distorto da vari effetti, contornato da interventi di organo, piano o flauto, sostenuto da un groove in gran parte dei brani incalzante e teso, occasionalmente rallentato in dilatazioni psichedeliche, od in accenni jazz e blues. Questa la scaletta: A1. Lustful (A. Minghi) A2. Trip (E. De Angelis) A3. Forgiveness (E. De Angelis) A4. Plankton (E. De Angelis) A5. Ticklish (R. Conrado) A6. Consumption (R. Conrado) B1. Omnifarius (R. Conrado) B2. Counterpoint (R. Conrado) B3. Spleen (L. Lopez) B4. Acromatic (R. Conrado) B5. Hills (R. Conrado) B6. Displeasure (R. Conrado).
Euro
29,00
codice 3514151
scheda
Aa.vv. (italian no wave) italia no (1980-1985) contaminazioni no wave italiane
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1980  spittle 
punk new wave
sottotitolato "Contaminazioni No Wave Italiane (1980-1985). Vinile pesante, etichetta "custom", inner sleeve ricca di note, allegata versione in cd dell' album (il cd contiene anche una bonus track, "Noise Express" dei La Maison). Uscito nel 2013, questo album contiene tredici brani attinti dalla ricca e variegata scena italiana post punk della prima meta' degli anni '80, con brani tratti da dischi ormai rari o addirittura in alcuni casi inediti che hanno il comune denominatore di una evidente affinita' con la scena "no wave" newyorkese sviluppatasi nella citta' della grande mela nell' immediato post punk; sonorita' quindi assolutamente metropolitane, spesso spigolose e graffianti, dopo il post punk si apre alla contaminazione con generi come il jazz ed il funk, in una visione caratterizzata spesso dalla stessa urgenza espressiva del punk, ma una spiccata attitudine "arty". Ecco la lista completa dei brani: A1 Eazycon "Double Life" (inedito del 1981, da parte di questo interessantissimo progetto imparentato anche con i rockabilly Carl Lee & The Rhythm Rebel, che approdera' al suo unico album "In The Tradition" solo nel 1987); A2 Modern Model "The Day’s On" (unico loro brano pubblicato, nevroticamente tra art punk e no wave, dal 7"ep condiviso con altri gruppi "Rockgarage Compilation Vol.1" del 1983), A3 Die Form "No Kill" (dalla cassetta del 1982 "La dimensione umana", prima pubblicazione dello storico progetto di Monza, attivo anche come Nulla Iperreale e poi divenuto Tasaday), A4 Bisca "Dott. Jekyll" (dal primo vero album "SDS 1984" del geniale gruppo partenopeo), A5 Funkwagen "Ebdomero" (tra free jazz, funk destrutturato e post punk, dalla raccolta in 7" "Rockgarage Compilation Vol.3" del 1983, due anni prima dell' unico album ""Il Caso Funkwagen"), A6 No Fun "Mongolia" (inedito del 1985 dello storico gruppo toscano attivo dal 1981 ma approdato ad un minialbum solo nel 1988, lontano pero' dalle sonorita' del periodo piu' storicamente piu' importante della loro attivita', qui' finalmente testimoniato), B1 Hakkah "Stairs" (inedito del 1984, da questo progetto autore di un 12" in proprio nel 1986); B2 Illogico "871zx" (interessantissimo brano del 1984 gia' pubblicato nel 2010 nel cd postumo "Requisiti"), B3 Rinf "Was Besonders" (uno dei brani migliori della raccolta, dal primo disco dello storico gruppo di Firenze, 12" del 1983), B4 State Of Art "Scoop And Loop" (live registrato nel 1982 da parte del gruppo milanese autore di un 12" nel 1984, assai meno incisivo pero' che in questa registrazione), B5 Hi.Fi Bros "Stranger In The Night" (stravolta cover del celebre brano, dal 12" d' esordio "I Fratelli Hi-Fi" del 1981 del gruppo ex - Stupid Set, qui' prodotto da Arto Lindsay), B6 Band Aid "L’inviato D’oltreoceano / Festa Happening" (dal secondo album "2" del 1981), B7 Confusional Quartet "Nebdo Zip" dallo storico e bellissimo album "Confusional Quartet" del 1980).
Euro
20,00
codice 2112081
scheda
Aa.vv. (italian popular music) E le stelle stanno a cantare
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1986  cgd 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent musica italiana
Copia ancora incellophanata, prima stampa italiana, copertina semilucida senza barcode, label multicolore con scritte nere e logo CGD in verticale sotto il foro centrale, catalogo COM20561, data sul trail off 23/10/86. Pubblicato nel 1986 dalla CGD in Italia, ''...E le stelle stanno a cantare'' e' un album di canzoni natalizie o di tema affine, molte delle quali inedite, interpretate da alcuni dei piu' popolari artisti della scena musicale italiana di quegli anni; la maggior parte dei brani sono scritture degli stessi cantanti che li interpretano, fra cui ''Piccola lettera di natale'' di Enrico Ruggeri, ''Notte di natale'' di Claudio Baglioni e ''Forse natale'' dei Pooh. Questa la scaletta: Pooh, ''Forse natale'' (inedito); Gianni Togni, ''La luce delle stelle'' (inedito); Lena Biolcati, ''Quando nel cuore e' natale'' (inedito); Enrico Ruggeri, ''Piccola lettera di natale'' (inedito in questa versione, poi reinterpretato nell'album di Ruggeri ''Il regalo di natale'' del 2007); Claudio Baglioni, ''Notte di natale'' (dal suo primo album ''Claudio baglioni'' del 1970); Gianni Morandi, ''Il mondo cambiera''' (dall'album ''Il mondo cambiera''', 1972); Eros Ramazzotti, ''Con gli occhi di un bambino (dall'album ''Nuovi eroi'', 1986); Red Canzian, ''Rosso natale'' (inedito); Raffaella Carra', ''Buon natale'' (singolo del 1984); Coro Coro, ''Come vorrei che il mondo cantasse insieme a me'' (uscito anche su singolo nel 1986).
Euro
18,00
codice 328126
scheda
Aa.vv. (italian popular music) Italian graffiti – 1968
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1968  k-tel 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent musica italiana
Prima stampa italiana su K-Tel (poi ristampato su RCA nel 1987), copertina semilucida senza barcode, label rossa con parti bianche, scritte nere, logo K-Tel bianco, rosso e nero in alto, catalogo SKI5023, data sul trail off 23/IV/80. Pubblicato nel 1980 dalla K-Tel in Italia, sia come disco singolo che all'interno di un cofanetto che conteneva dieci lp, questo album fa parte della serie ''Italian graffiti'', raccolte che compilavano alcuni dei brani più rappresentativi della musica popolare italiana degli anni '60 (e poi anche degli anni '70), nelle loro versioni originali, per lo più singoli di successo ad opera dei grandi del pop nazionale. I brani sono raccolti per anno e ciascun album compila solo quelli usciti in una data annata, nel caso di questo lp si tratta del 1968, con pezzi come la celeberrima ''La bambola'' interpretato da Patty Pravo, il gioiellino quasi freakbeat ''Visioni'' dei New Trolls e ''Piccola katy'' dei Pooh (il loro primo singolo di grande successo). Questa la scaletta: Patty Pravo, ''La bambola''; Mino Reitano, ''Avevo un cuore (che ti amava tanto)''; I Pooh, ''Piccola katy''; Sergio Leonardi, ''Non ti scordar di me''; I New Trolls, ''Visioni''; Marisa Sannia, ''Casa bianca''; Riccardo Del Turco, ''Luglio''; Franco I e Franco IV, ''Ho scritto t'amo sulla sabbia''; Caterina Caselli, ''Il volto della vita''; The Showmen, ''Un'ora sola ti vorrei''; Anna Identici, ''Quando m'innamoro''; Maurizio, ''Cinque minuti e poi''; Sylvie Vartan, ''Come un ragazzo''; The Rokes, ''Lascia l'ultimo ballo per me''.
Euro
15,00
codice 331240
scheda
Aa.vv. (italian popular music) Italian graffiti 2 – 1961
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1961  pellicano / fonit cetra 
  [vinile]  excellent  [copertina]  excellent musica italiana
prima stampa italiana, copertina senza barcode, label arancio con bordo bianco e scritte nere, logo Pellicano / Fonit Cetra arancio e bianco in alto, catalogo PL721. Pubblicato nel 1987 dalla Pellicano / Fonit Cetra in Italia, questo album fa parte della serie ''Italian graffiti 2'' (apparsa in seguito alla ''Italian graffiti'' della K-Tel, uscita nel 1980); raccolte che compilavano alcuni dei brani piu' rappresentativi della musica popolare italiana degli anni '60 (e poi anche degli anni '70), nelle loro versioni originali, per lo piu' singoli di successo ad opera dei grandi del pop nazionale. I brani sono raccolti per anno e ciascun album compila solo quelli usciti in una data annata, nel caso di questo lp si tratta del 1961, con brani quali ''La ballata del miche''' di Fabrizio De Andre', ''Quando'' di Luigi Tenco e ''Giovane amore'' di Domenico Modugno. Questa la scaletta: Connie Francis, ''Chitarra romana''; Adriano Celentano, ''Non esiste l'amor''; Ornella Vanoni, ''Cercami''; Luigi Tenco, ''Quando''; Sergio Endrigo, ''I tuoi vent'anni''; Nico Fidenco, ''Come nasce un amore''; Fabrizio De Andre', ''La ballata del miche'''; Peppino di Capri, ''Piscatore 'e pusilleco''; Joe Sentieri, ''Uno dei tanti''; Tony Dallara, ''Bambina bambina''; Cochi Mazzetti, ''Pepito''; Michelino, ''Brigitte bardot''; Mina, ''Prendi una matita''; Domenico Modugno, ''Giovane amore''.
Euro
16,00
codice 110492
scheda
Aa.vv. (italian popular music) Italian graffiti 3 – 1974
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1974  pellicano / fonit cetra 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent musica italiana
prima stampa italiana, copertina senza barcode, label arancio con bordo bianco, logo Pellicano / Fonit Cetra arancio e bianco in alto, catalogo PL755. Pubblicato nel 1988 dalla Pellicano / Fonit Cetra in Italia, questo album fa parte della serie ''Italian graffiti 3'' (apparsa in seguito alla ''Italian graffiti'' della K-Tel, uscita nel 1980, ed alla ''Italian graffiti 2'', uscita nel 1987 su Pellicano / Fonit Cetra): raccolte che compilavano alcuni dei brani più rappresentativi della musica popolare italiana degli anni '60 e degli anni '70, nelle loro versioni originali, per lo più singoli di successo ad opera dei grandi del pop nazionale. I brani sono raccolti per anno e ciascun album compila solo quelli usciti in una data annata, nel caso di questo lp si tratta del 1974, con brillanti voci femminili come Mia Martini, Patty Pravo e Marcella, cantautori quali Roberto Vecchioni ed Edoardo Bennato, gruppi come Nomadi e Ricchi e Poveri. Questa la scaletta: Marcella, ''Nessuno mai''; Edoardo Bennato, ''Meno male che adesso non c'è nerone''; Drupi, ''Piccola e fragile''; Patty Pravo, ''Come un pierrot''; Roberto Vecchioni, ''Luci a san siro''; Mia Martini, ''Inno''; Daniel Santacruz Ensemble, ''Soleado''; I Ricchi e Poveri, ''Penso sorrido e canto''; Oliver Onions, ''Dune buggy'' (dal film ''Altrimenti ci arrabbiamo); I Nomadi, ''Tutto a posto''; Alunni del Sole, ''Un'altra poesia''; Peppino Di Capri, ''Amore grande amore mio''; Romans, ''Caro amore mio''; Franco Micalizzi, ''L'ultima neve di primavera''.
Euro
15,00
codice 330953
scheda
Aa.vv. (italian popular music) Italian graffiti 3 – 1978
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1978  pellicano / fonit cetra 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent musica italiana
Prima stampa italiana, copertina senza barcode, label arancio con bordo bianco, logo Pellicano / Fonit Cetra arancio e bianco in alto, catalogo PL759. Pubblicato nel 1988 dalla Pellicano / Fonit Cetra in Italia, questo album fa parte della serie ''Italian graffiti 3'' (apparsa in seguito alla ''Italian graffiti'' della K-Tel, uscita nel 1980, ed alla ''Italian graffiti 2'', uscita nel 1987 su Pellicano / Fonit Cetra): raccolte che compilavano alcuni dei brani più rappresentativi della musica popolare italiana degli anni '60 e degli anni '70, nelle loro versioni originali, per lo più singoli di successo ad opera dei grandi del pop nazionale. I brani sono raccolti per anno e ciascun album compila solo quelli usciti in una data annata, nel caso di questo lp si tratta del 1978, anno sospeso fra l'esplosione del punk 77ettino e l'emergere di un ricco microcosmo musicale come quello della new wave e del post punk, che lambì anche la scena pop italiana, come mostra la presenza in scaletta di un brano dei Chrisma, accanto a grandi successi di voci già affermate come le indimenticabili ''Il gatto e la volpe'' di Edoardo Bennato e ''Figli delle stelle'' di Alan Sorrenti, oltre all'impegnata e pungente ''Nuntereggae più'' del compianto Rino Gaetano. Questa la scaletta: Edoardo Bennato, ''Il gatto e la volpe''; Alan Sorrenti, ''Figli delle stelle''; Alberto Fortis, ''Milano e vincenzo''; Chrisma, ''Lola''; Ivan Graziani, ''Pigro''; Rino Gaetano, ''Nuntereggae più''; Mina, ''Città vuota''; Riccardo Cocciante, ''Notturno''; Anna Oxa, ''Fatelo con me''; Le Orme, ''Storia e leggenda''; Alunni del Sole, ''Liù"; Toto Cutugno, ''Donna donna mia''; Collage, ''Sole rosso''; Fabio Concato, ''P... come''.
Euro
15,00
codice 330954
scheda
Aa.vv. (italian post punk) italia new wave - Minimal Synth, No Wave and Post Punk from the 80's Italian Underground
lp [edizione] originale  stereo  eu  1981  spittle 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
copia ancora incellophanata, l' originale stampa, in vinile pesante, etichetta custom, inner sleeve con foto e note, catalogo SPITTLE31. Uscito nel 2012, questo album (con molti brani non in comune con la versione in doppio cd) contiene tredici brani attinti dalla ricca e variegata scena italiana post punk della prima meta' degli anni '80, con brani tratti da dischi ormai rari o addirittura in alcuni casi inediti. Si inizia con i fiorentini Neon, storica formazione attiva dalla fine degli anni '70, con la memorabile "My Blues Is You", gemma "dark-dance" dal loro album "Rituals" del 1985, quindi i concittadini Pankow con "God's Deneuve", post punk elettronico dal loro primo 12" del 1984, i Le Masque di Milano dalla loro prima cassetta del 1983 "Trouvailles pour Comediens", con il brano "Mother and Son", vicino a tanto post punk inglese dalle tinte dark, significativo del primo periodo di attivita' del gruppo, distantissimo dalla musica quasi cantautoriale per cui saranno poi noti, i N.O.I.A., attivi dal '79 tra Cervia e Ravenna, con "Forbidden Planet", inedita, tra wave, dance e pop, gli State of Art di Milano, con l' inedita "Your Eyes", tra minimal synth e dark wave, i Jeunesse D' Ivoire di Milano con l' inedita "Days", tra wave e pop sognante, la wave dei Monuments di Torino con "Oblivious", dal mini "AGe" del 1984, i Rats di Modena con "C'est Disco" dallo storico album "C'est Disco" del 1981, interessantissimo post punk qui affine a certa no wave neyorkese, con la voce conturbante e carismatica di Claudia Lloyd, sorta di incrocio tra Poly Styrene e Siouxsie Sioux, presto epro' fuori dal gruppo, che proseguira' con un orientamento molto piu' rock ed anche notevoli riscontri commerciali, i Fockeowulf 190 attivi dal 1980 con "We Are Colder", demo inedito del 1986, tra synth pop e post punk elettronico, i Luc Orient di Trieste, attivi dal 1981, con l' inedita "Night In Paris", tra wave sognate ed elettronica, gli Illogico con "Abilita' Motoria", esempio del loro post punk elettronico ricco di ironia, precedentemente inedita, gli storici 2+2=5 attivi a Milano dal 1981 con "Mathematic's Logarithm", sognante ed intrigante wave, i milanesi La Maison con l' inedita brevissima "40 secondi", molto interessante sebbene fin troppo breve.
Euro
15,00
codice 250609
scheda
Aa.vv. (italian post punk) italia new wave - Minimal Synth, No Wave and Post Punk from the 80's Italian Underground
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1981  spittle 
punk new wave
Vinile pesante, etichetta "custom"; inner sleeve. Uscito nel 2012, questo album (con molti brani non in comune con la versione in doppio cd) contiene tredici brani attinti dalla ricca e variegata scena italiana post punk della prima meta' degli anni '80, con brani tratti da dischi ormai rari o addirittura in alcuni casi inediti. Si inizia con i fiorentini Neon, storica formazione attiva dalla fine degli anni '70, con la memorabile "My Blues Is You", gemma "dark-dance" dal loro album "Rituals" del 1985, quindi i concittadini Pankow con "God's Deneuve", post punk elettronico dal loro primo 12" del 1984, i Le Masque di Milano dalla loro prima cassetta del 1983 "Trouvailles pour Comediens", con il brano "Mother and Son", vicino a tanto post punk inglese dalle tinte dark, significativo del primo periodo di attivita' del gruppo, distantissimo dalla musica quasi cantautoriale per cui saranno poi noti, i N.O.I.A., attivi dal '79 tra Cervia e Ravenna, con "Forbidden Planet", inedita, tra wave, dance e pop, gli State of Art di Milano, con l' inedita "Your Eyes", tra minimal synth e dark wave, i Jeunesse D' Ivoire di Milano con l' inedita "Days", tra wave e pop sognante, la wave dei Monuments di Torino con "Oblivious", dal mini "AGe" del 1984, i Rats di Modena con "C'est Disco" dallo storico album "C'est Disco" del 1981, interessantissimo post punk qui affine a certa no wave neyorkese, con la voce conturbante e carismatica di Claudia Lloyd, sorta di incrocio tra Poly Styrene e Siouxsie Sioux, presto epro' fuori dal gruppo, che proseguira' con un orientamento molto piu' rock ed anche notevoli riscontri commerciali, i Fockeowulf 190 attivi dal 1980 con "We Are Colder", demo inedito del 1986, tra synth pop e post punk elettronico, i Luc Orient di Trieste, attivi dal 1981, con l' inedita "Night In Paris", tra wave sognate ed elettronica, gli Illogico con "Abilita' Motoria", esempio del loro post punk elettronico ricco di ironia, precedentemente inedita, gli storici 2+2=5 attivi a Milano dal 1981 con "Mathematic's Logarithm", sognante ed intrigante wave, i milanesi La Maison con l' inedita brevissima "40 secondi", molto interessante sebbene fin troppo breve.
Euro
16,00
codice 2095527
scheda
lp2 [edizione] originale  stereo  ita  1966  toast 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Doppio album, l' originale molto rara stampa, pressata pare in mille copie, copertina ripiegata in due attorno al disco, con scritte anche all'i nterno, senza barcode, label nera con scritte argento e logo Toast argentato e nero in alto, catalogo TDLP859. Impreziosita dalla bella copertina disegnata da Salvatore D'Urso dei No Strange, la notevole raccolta che compila numerosi brani editi ed inediti di gruppi italiani che dagli anni '60 agli anni '80 hanno contribuito a plasmare la musica psichedelica italiana, partendo dalle leggendarie Stelle di Mario Schifano, che nel 1967 realizzarono il primo autentico album psichedelico italiano, ''Dedicato a'', da cui e' tratta l'ipnotica ''Molto lontano'' qui presente, e da altri storici gruppi beat venati di psichedelia del periodo 1966/67 come Jaguars, Bit-Nik e Gems (autori per lo piu' di pochi singoli), per poi arrivare alle band della rinascita psichedelica avvenuta negli anni '80, cioe' gruppi come Peter Sellers, Vegetable Men, i magnifici torinesi No Strange (qui con una suite che occupa un'intera facciata!), e financo gli Afterhours. Questa la scaletta: Jaguars, ''Devi combattere'' (1966); Funamboli, ''Ipotesi negativa'' (1967, singolo); Bit-Nik, ''Manifesto beat'' (1967, singolo); Bisce, ''Danza della morte'' (1966, singolo); Mr. Anima, ''Non voglio pieta''' (1967, singolo); Gems, ''Seduto per terra'' (1967, singolo); No Strange, ''Bom shankar suite'' (live, 3/88, inedito); Le Stelle di Mario Schifano, ''Molto lontano (a colori)'' (1967); Ezzu & Richiero, ''Il sole e la vita'' (ex componenti e collaboratori dei No Strange, 1988, inedito); Vegetable Men, ''The sailors'' (1988, versione inedita); Peter Sellers, ''Spun out of mind'' (1988, versione inedita); Ezzu & Richiero, ''La realta' non esiste'' (1988, inedito, cover del brano di Claudio Rocchi); Massimiliano Casacci, ''Ticket to ride'' (1988, inedito); Afterhours, ''All the good children go to hell'' (inedito); Act, ''Wild thing'' (inedito); Difference, ''The crack'' (1987, inedito); Double X, ''Eyes in the night'' (inedito).
Euro
80,00
codice 252848
scheda
Aa.vv. (italian synth wave) Italia synthetica 1980-1985
lp [edizione] nuovo  mono  eu  1981  spittle 
punk new wave
Vinile pesante, etichetta "custom", inner sleeve ricca di note, allegata versione in cd dell' album (il cd contiene anche cinque bonus tracks, da Jeunesse D'Ivoire, Fockeowulf 190, State of Art, N.O.I.A. e 2+2=5). Uscito nel maggio del 2013, questo album contiene undici brani attinti dalla ricca e variegata scena italiana post punk della prima meta' degli anni '80, con brani tratti da dischi ormai rari o addirittura in alcuni casi inediti che hanno il comune denominatore di un ruolo di primo piano attribuito al synth, talora vicini al filone cosiddetto "minimal-synth", talora piu' classicamente "synth-wave", e non di rado con evidenti influssi dark. Ecco la lista completa dei brani: A1 Neon – Lobotomy (dal primo 12" "Tapes of Darkness" del 1981 del seminale gruppo fiorentino); A2 Der Blaue Reiter - Lights Off (fascinosa traccia inedita del 1981), A3 Ein-st-ein – Varsavia (wave elettronica, in questo bel brano pubblicato nel 1985 su un paio di raccolte); A4 Modo – Niagara Falls (inedito del 1983 da parte di questo gruppo che comparve in quello stesso anno nella storica raccolta "Body Section"), A5 Actor's Studio – Dancing Alone (inedito del 1983), A6 La Maison – Bells In The Night (traccia inedita del 1982 da parte di questo gruppo molto interessante di cui sta emergendo in questi anni vario materiale, ma mai all' epoca approdato alla pubblicazione di alcunche'); B1 Scortilla – Yhw (traccia del 1981 che qui' non e' indicata come inedita, ma che non ci appare pubblicata prima, da parte di questa storica band genovese attiva sin dal '79, inizialmente influenzata dai Devo, danna no wave e dal post punk inglese di impronta dark); B2 Eurotunes – Swimming Pool Motion (dal 12" d' esordio "Eurotunes" del 1983 per questo gruppo romano attivo dal 1980), B3 Oh Oh Art – It’s Just A Movie Soundtrack (dalla compilation su cassetta del 1985 "Zero Zero"), B4 Naif Orchestra – Check-Out Five (altro storico progetto, qui' in un brillante brano da un 12" del 1984, da San Giovanni Valdarno, Arezzo), B5 2+2=5 Featuring Paolo Mauri – 2+2=5 – Haiku (dal 12" "Di Che Cosa Parliamo Quando Parliamo D'Amore - Odio" del 1985, con il gruppo post punk milanese che ospita qui' alla voce Paolo Mauri dei Weimar Gesang).
Euro
22,00
codice 2108892
scheda
Aa.vv. (j. thunders tribute) Again... this one's for johnny
10'' [edizione] originale  stereo  eu  2001  munster 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa europea, vinile da 10'' di colore rosso, copertina ruvida fronte retro con barcode e con adesivo ''Munster color vinyl'', label rosa con scritte bianche e nere e logo Munster su di una facciata, custom fotografica con immagine di Johnny Thunders e senza scritte sull'altra, catalogo MR196. Pubblicato dalla Munster nel 2001, questo album tributo al chitarrista dei New York Dolls presenta otto cover, eseguite da altrettanti gruppi, fra cui i Ramones (con ''I love you'', gia' apparsa in un precedente album tributo a Thunders, ''I only wrote this song for you'', del 1995), Nikki Sudden, Backyard Babies e gli spagnoli La Secta. Questa la scaletta: Backyard Babies, ''One track mind''; Ramones, ''I love you''; Ronnie Spector, ''You can't put your arms around a memory''; Nikki Sudden, ''Have faith''; Sonny Vincent & Safety Pins, ''Chatterbox''; Atom Rhumba, ''Downtown''; La Secta, ''I wanna be loved''; The Sabrejets, ''Little bit o'whore''.
Euro
18,00
codice 314737
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1987  geffen 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
copia ancora incellophanata, con un cut promozionale piuttosto marcato sulla costola superiore della copertina, prima stampa USA, con barcode, inner sleeve con note ed artwork, label nera con scritte argento, logo Geffen Records bianco e grigio con sfera in alto, catalogo GHS24177. Pubblicata nel 1987 dalla Geffen negli USA ed in Europa, "Scream" è una compilation manifesto, con dieci brani inediti o in versioni diverse da quelle poi uscite sui dischi delle singole bands, della scena rock di Los Angeles degli anni '80, con particolare riguardo verso gruppi che avevano suonato dal vivo allo Scream, storico locale alternativo della città californiana che ospitava concerti di glam metal, goth rock, industrial rock e di "crossover" alla Jane's Addiction e Red Hot Chili Peppers; la raccolta contiene però solo incisioni in studio, e si apre con una versione, la prima registrata in studio, e altrimenti inedita, incisa a Radio Tokyo, di "Pigs in zen" dei sopracitati Jane's Addiction, che proprio in quell'anno pubblicarono il loro primo eponimo album (registrato dal vivo), e continua con gruppi di indirizzo goth rock / dark wave come i Caterwaul, i seminali T.S.O.L., dalla lunga ed articolata storia fra punk, rock'n'roll gotico e dark, che qui suonano una ombrosa e rauca cover di "All along the watchtower", gli Abecedarians, influenzati sia dal post punk britannico che dalla scena "trance" di Los Angeles, come anche i Kommunity FK, gli Human Drama, una delle più longeve formazioni goth rock americane, i Delta Rebels, glam rockers fortemente influenzati dai New York Dolls. Questa la scaletta: Jane's Addiction, "Pigs in zen"; Caterwaul, "Manna and quail"; Human Drama, "Wave of darkness (highway 99)"; Francis X and the Bushmen, "Grey talk"; TSOL, "All along the watchtower"; Delta Rebels, "Teenage lipstick girls"; The Hangmen, "Rotten sunday"; Tender Fury, "Slaughter the lion"; Abecedarians, "They said tomorrow"; Kommunity FK, "Something inside me has died (remix)".
Euro
18,00
codice 333777
scheda
Aa.vv. (japan 60's garage) big lizard sgtomp! (rsd 2016)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1966  bamboo 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA in 1500 copie, NUMERATA A MANO SUL RETRO, IN VINILE 180 GRAMMI COLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 16 APRILE 2016. La ristampa, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita su Planet X nel 1990, della raccolta (sostanzialmente il seguito dell' altra raccolta "Monster A Go-go", e per questo sottotitolata "Volume Two") che testimonia, attraverso undici brani registrati da oscure bands giapponesi tra il 1966 ed il 1969, la scena nipponica della seconda meta' degli anni '60 nata sulla spinta dell' influenza dei gruppi inglesi del periodo, Beatles in testa, e denominata Group Sounds movement. Di questa scena musicale e' qui testimoniato il lato piu' selvaggio, tra surf-rock, garage-beat e psichedelia. Questa la lista dei brani: Side 1: 1. The Golden Cups - Got My Mojo Working 2. The Beavers - Over Under Sideways Down 3. The Mops - Haiku 4. The Spiders - Johnny B. Goode 5. The Carnabeats - I Love Every Day Sandy 6. D'Swooners - Purple Haze SIDE 2: 1. The Jaguars - Tobacco Road 2. The Golden Cups - Hey Joe 3. The Jaguars - I'm So Glad 4. The Golden Cups - Hiwa-Mata Noboru 5. The Spiders - Boom Boom
Euro
21,00
codice 3018148
scheda
Aa.vv. (japan 60's garage) big lizard stomp! (rsd 2016)
LP [edizione] nuovo  stereo  eu  1966  bamboo 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA in 1500 copie, NUMERATA A MANO SUL RETRO, IN VINILE 180 GRAMMI COLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 16 APRILE 2016. La ristampa, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita su Planet X nel 1990, della raccolta (sostanzialmente il seguito dell' altra raccolta "Monster A Go-go", e per questo sottotitolata "Volume Two") che testimonia, attraverso undici brani registrati da oscure bands giapponesi tra il 1966 ed il 1969, la scena nipponica della seconda meta' degli anni '60 nata sulla spinta dell' influenza dei gruppi inglesi del periodo, Beatles in testa, e denominata Group Sounds movement. Di questa scena musicale e' qui testimoniato il lato piu' selvaggio, tra surf-rock, garage-beat e psichedelia. Questa la lista dei brani: Side 1: 1. The Golden Cups - Got My Mojo Working 2. The Beavers - Over Under Sideways Down 3. The Mops - Haiku 4. The Spiders - Johnny B. Goode 5. The Carnabeats - I Love Every Day Sandy 6. D'Swooners - Purple Haze SIDE 2: 1. The Jaguars - Tobacco Road 2. The Golden Cups - Hey Joe 3. The Jaguars - I'm So Glad 4. The Golden Cups - Hiwa-Mata Noboru 5. The Spiders - Boom Boom
Euro
21,00
codice 3016102
scheda
Aa.vv. (japan 60's garage) slitherama (rsd 2016)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1966  bamboo 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA in 1500 copie, NUMERATA A MANO SUL RETRO, IN VINILE 180 GRAMMI COLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 16 APRILE 2016. La ristampa, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita su Planet X nel 1990, della raccolta (sostanzialmente il seguito delle altre raccolte "Monster A Go-go" e "Big Lizard Stomp!", e per questo sottotitolata "Volume Three") che testimonia, attraverso undici brani registrati da oscure bands giapponesi tra il 1966 ed il 1969, la scena nipponica della seconda meta' degli anni '60 nata sulla spinta dell' influenza dei gruppi inglesi del periodo, Beatles in testa, e denominata Group Sounds movement. Di questa scena musicale e' qui testimoniato il lato piu' selvaggio, tra surf-rock, garage-beat e psichedelia. Questa la lista dei brani: SIDE 1: 1. Outcast - Everything's Alright 2. The Spiders - Inside Looking Out 3. The Mops - Yo Sa Bi Da 4. The Savage - Gimme Some Lovin' 5. The Jaguars - Blue Feeling 6. The Sharp Hawks - What I'd Say SIDE 2: 1. The Sharp Five - Comin' Home Baby 2. The Spiders - Boom! Boom! Boom! 3. The Voltage - Knock On Wood 4. The Golden Cups - Zen Blues (Live) 5. The Spiders - Thinking Of You Baby
Euro
26,00
codice 3016103
scheda
Aa.vv. (japan hc punk) Order of the kite volume one
LP2 [edizione] nuovo  stereo  jap  1984  no label 
punk new wave
Vinile doppio, catalogo ORDER1. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2021, il primo volume delle due oscure antologie uscite originariamente solo in cd pare in forma privata nel 2001 e 2002, dedicate alla scena hardcore punk giapponese degli anni '80 più estrema ed urticante. L'antologia compila brani tratti da rari 7"ep, flexi discs, compilations su 8", uscite originariamente fra il 1984 ed il 1988, ad opera di gruppi provenienti da diverse aree del Giappone, da Tokyo a Sendai, e spesso influenzate dal primo hardcore italiano, veloce e furioso, e dal d-beat inglese, assorbite in modo radicale ed estremo, come spesso accade presso gli artisti underground del Sol Levante. Questa la scaletta: SIDE 1: Anti-Septic - First-Last 7" (Hold- Up Records 1986) 1. Visions Of Power 2. War Game 3. Dice With Death 4. Death Or Glory SIDE 2: Crime - Nuclear Blood 7" Flexi (Uma-Oi Records 1985) 1. Suicide 2. Best To Death 3. Nuclear Blood 4. Inside Out (From 'I'll Gather Up' 8" compilation, Musical Friends 1989) Z - Violence Action 7" Flexi (Z Records 1988) 5. Violence Action 6. Go To Kill 7. Go Ahead 8. Peace Of Hiroshima SIDE 3: Disarray - 7" Flexi (ADK 1984) 1. Social Victim 2. Sadist 3. Slay 4. Balder Dash 5. Bad Blood 6. Cry Murder 7. The Place Of Horror The Sexual - The Last Days 7" Flexi (Kochi Records 1985) 8. Anarchy & Destruction 9. Crime Of Sexual SIDE 4: 1. War Cry 2. The Last Days 3. Scatter The Hatred 4. Devil Reversion (From 'Jisatsu Omnibus' 8" compilation, Jisatsu 1985) 5. The End Approaches (From 'Jisatsu Omnibus' 8" compilation, Jisatsu 1985) M78 (Side Project Of Ghoul, Gas, Systematic Death & Gastunk) 6. M78 (From 'Jisatsu Omnibus' 8" compilation, Jisatsu 1985).
Euro
29,00
codice 3513942
scheda
Aa.vv. (japan pop) Golden hit song 10
Lp [edizione] originale  stereo  jap  1965  victor 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa giapponese, copertina lucida fronte retro, completa di inserto che riporta in basso anno 1965 e sopra di esso prezzo di 1.500 yen, label nera con ''deep groove'' e scritte argento, logo Victor con cane e grammofono nero e argentato in alto, catalogo SJV149. Pubblicato nel 1965 dalla Victor in Giappone, il decimo volume della serie di raccolte ''Golden hit song'', dedicate alla canzone popolare giapponese del periodo (almeno in parte si tratta di cantanti del genere enka, vista la presenza di Yukio Hashi), caratterizzati dall'abbinamento di stili musicali di derivazione occidentale (come il pop orchestrale o qualche lieve e timida venatura rock'n'roll) con un cantato in giapponese che riflette la sensibilita' melodica nipponica. I brani sono in gran parte ballate dai toni malinconici, che fanno supporre si tratti del genere della ballata sentimentale, abbastanza comune nella musica enka moderna. La scaletta dei brani e' purtroppo disponibile solo in lingua giapponese, segnaliamo comunque la presenza dei seguenti artisti: Yukio Hashi, Sayuri Yoshinaga, Akira Mita, Hiroshi Kubo, i Johnnys, Frank Nagai, Akemi Misawa, Hiroshi Wada & Mahina Stars, Kazuko Matsuo e Miyoko Tashiro.
Euro
20,00
codice 321551
scheda
Aa.vv. (japan pop) Golden hit song 4
Lp [edizione] originale  stereo  jap  1964  victor 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa giapponese, copertina lucida fronte retro, flipback su due lati sul retro, con anno 1964 e sopra di esso prezzo di 1.500 yen sul retro in basso, label nera con ''deep groove'' e scritte argento, logo Victor con cane e grammofono nero e argentato in alto, catalogo SJV62. Pubblicato nel 1964 dalla Victor in Giappone, il quarto volume della serie di raccolte ''Golden hit song'', dedicate alla canzone popolare giapponese del periodo (almeno in parte si tratta di cantanti del genere enka, vista la presenza di Yukio Hashi), caratterizzati dall'abbinamento di stili musicali di derivazione occidentale (come il pop orchestrale o qualche lieve e timida venatura rock'n'roll) con un cantato in giapponese che riflette la sensibilita' melodica nipponica. I brani sono in gran parte ballate dai toni malinconici, che fanno supporre si tratti del genere della ballata sentimentale, abbastanza comune nella musica enka moderna. Questa la scaletta: Yukio Hashi, ''Koi o suru nara''; Yasuo Tanabe, ''Futari no hoshi o sagaso yo''; Akemi Misawa, ''Yosakoi yosasan''; Hiroshi Kubo, ''Ki ri no naka no shojyo''; Hiroshi Wada & His Mahina Stars, ''Ozashiki kouta''; Akira Mita, ''Gom enne chiko chan''; Frank Nagai, ''Osaka gurashi''; Yukio Hashi, ''Aoi sweater''; Hiroshi Wada & His Mahina Stars, ''Una sera di Tokyo''; Sanshiro Katsu, ''Koi wa barairo sora no iro''; Hiroshi & Sayuri Hasegawa, ''Okaru''; Rintaro Kotaka, ''Yuyake toge''.
Euro
20,00
codice 321550
scheda
Aa.vv. (japan psych) love, peace and poetry - japanese psychedelic music (clear vinyl)
lp [edizione] nuovo  stereo  ger  1999  q.d.k. media / normal 
rock 60-70
copertina apribile lucida, etichetta custom; si tratta della bella compilation che raccoglie ultrarari brani di oscuri gruppi psichedelici dai piu' remoti angoli del mondo; questo volume, uscito nel 2001 ed intitolato ''Love , Peace and Poetry - Japanese Psychedelic Music", raccoglie ben diciassette brani tratti da rarissimi albums originariamente usciti in Giappone dal 1968 al 1972, con all 'interno della copertina apribile note e riproduzioni delle covers originali. Ecco la lista del materiale contenuto: A1 The Happenings Four "Happenings Theme" A2 Food Brain "Liver Juice Vending Machine" A3 Apryl Fool "Tomorrow's Child", A4 Speed, Glue & Shinki "Run And Hide", A5 Yuya Uchida & The Flowers "Hidariashi No Otoko", A6 Blues Creation "Brane Braster", A7 Shinki Chen "Freedom Of A Mad Paper Lantern", A8 Jacks "Gloomy Flower", A9 Tokedashita Garasubako "Kimi Ha Darenanda", B1 Justin Heathcliff "You All Should Think More", B2 Speed, Glue & Shinki "Keep It Cool", B3 Apryl Fool "The Lost Mother Land (Part 1)", B4 Masahiko Sato & Sound Brakers "A White Dove In Disguise", B5 Kuni Kawachi & Friends "Kirikyogen", B6 The Mops "Asamade Matenai", B7 Beavers "Koishite Aishite", B8 The Happenings Four "I Want You".
Euro
20,00
codice 2012593
scheda
AA.VV. (Japan synth wave) LIMITED EDITION VANITY RECORDS BOX (6LP box)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1981  vinyl on demand 
punk new wave
Box di 6 lps, edizione limitata in 500 copie numerate su un inserto posto all' interno, copertina del box in cartoncino rigido senza barcode, con parti in rilievo embossed sul fronte, ciascuno dei sei lps contenuto in una rispettiva copertina senza barcode, etichtte degli albums nere con scritte bianche da un lato, custom in bianco e nero dall' altro. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2020 ad opera della Vinyl On Demand, il rarissimo box originariamente pubblicato solo su musicassetta nel 1981 dalla giapponese Vanity, in una tiratura limitata a 70 esemplari, divenuta molto ricercata e costosa, e quindi edito in cd nel 2019 dalla Kyou sempre in Giappone, in una edizione anch'essa rara e ricercata, pressata pare in 300 copie. Questa leggendaria pubblicazione realizzata dalla piccola label nipponica Vanity, legata al microcosmo DIY ed attiva fra la fine degli anni '70 ed i primi '80, contiene sei album (ciascuno originariamente contenuto in una delle sei cassette) di altrettanti artisti giapponesi: Salaried Man Club - "Gray Cross"; Kiiro Radical - "Denki Noise Dance"; Den Sei Kwan - "Pocket Planetaria"; Invivo – "B.B.B."; Wireless Sight - "Endless Dark Dream"; Nishimura Alimoti – "Shibou". Il progetto fu concepito dagli artisti coinvolti e da Yuzuru Agi, cantante già attivo negli anni '60, quindi giornalista, critico, produttore e discografico, nonché fondatore della sopracitata Vanity. Si tratta di una spettacolare testimonianza della scena underground elettronica giapponese di inizio anni '80, attraverso i cui solchi emergono radicali, ipnotizzanti e graffianti manifestazioni soniche dalle affinità minimal synth, cold wave, industrial alla Throbbing Gristle / primi Cabaret Voltaire e devastazioni di noise radicale, in "sintonia" con le correnti più avanguardiste del post punk elettronico e rumoristico europeo e nordamericano di quegli anni. I sei progetti coinvolti presentano ciascuno una propria identità artistica distinta, all'interno del quadro sopra delineato, conferendo con questa coerente varietà un tocco di ulteriore interesse ad un ascolto certamente arduo e riservato a chi ama questo particolare tipo di musica. Qui di seguito la scaletta. LP1: Salaried Man Club, "Martial music", "Fe.", "The thought of Y", "Cinerama", "Gray cross 1", "Gray cross 2", "Gray cross 3", "Gray cross 4"; LP2: Kiiro Radical, "Denki noise dance" (parts 1 – 16); LP3: Den Sei Kwan, "Transparent radio", "P x T x C = 1", "Thugu-rikwo", "Sarava Tetsudo", "Pocket planetaria", "Plastic garden"; LP4: Invivo, "Invivo / B.B.B.", "Microplasm (1983)", "I.D. 50 (live)", "M.I.C.", "Macrolide (C H NO)", "Bacteroides", "InVitro", "Proteus", "Amoxicillin", "Klebsiella", "Microplasma (1979)", "Dead world (LC M)"; LP5: Wireless Sight, "Automatic funny sight 1", "Endless dark dream 1", "Automatic funny sight 2", "Endless dark dream 2"; LP6: Nishimura Alimoti, "Bunbunbae", "Hyojyo no uta", "Inkasanka", "Rogan", "Lock and role", "Yasai ga kirai", "Ninshiki yoso", "Moegaru chukinto", "Nakayubi tomare", "Reito Shokki", "Tori ga tanda rarara", "Zesshyo".
Euro
135,00
codice 3023993
scheda

Page: 14 of 38


Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Aa. vv. ( cantautori )":
Aa. vv. - 

altri autori contnenti le parole cercate: